Rubriche di
Patrizia Fontana Roca

VIA CRUCIS CON MARIA

 

 

Canto

Osanna, Osanna,
Osanna all’Altissimo (2 volte)
INNALZIAMO IL TUO NOM,
CON LE LODI NEL CUOR,
TI ESALTIAMO SIGNORE IDDIO,
OSANNA ALL’ALTISSIMO!
Gloria, Gloria,
Gloria al Re dei re! (2 volte)
INNALZIAMO IL TUO NOM,
CON LE LODI NEL CUOR,
TI ESALTIAMO SIGNORE IDDIO,
GLORIA AL RE DEI RE!
Gesù, Gesù,
Gesù è il Re dei re! (2 volte)
INNALZIAMO IL TUO NOM,
CON LE LODI NEL CUOR,
TI ESALTIAMO SIGNORE IDDIO,
GESÙ È IL RE DEI RE!

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. .Amen!

Preghiamo insieme:

Ave, o Maria piena di grazia!
Il Signore è con te. Tu sei la benedetta fra le donne.
Maria, accogli, oggi, il mio proposito
di seguire Gesù, tuo figlio, fino ai piedi della croce.
Tienimi per mano, affinché non abbia a smarrire la strada.
Ave, o Maria, prega per me ora
e nell’ora della mia morte. Amen.

Prima Stazione
L’innocente condannato

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Disse loro Pilato: “Che farò dunque di Gesù chiamato il Cristo?””. Tutti gli risposero: “Sia crocifisso!. Ed egli aggiunse: “Ma che male ha fatto? ”. Essi allora urlarono: “Sia crocifisso! ”. (Mt27, 22-23).

Gesù, l’uomo giusto, viene ingiustamente condannato, messo a morte senza un valido motivo. Davanti a tanta ingiustizia non parla, non apre bocca. La sua forza, la sua vittoria è ancora nel silenzio di chi non vuole parole, ma, confidando nel progetto del Padre, raggiunge la piena realizzazione.

Preghiamo:
Maria, che hai fatto del silenzio uno stile di vita, aiutaci a essere coraggiosi nei momenti difficili, perché non ci rifugiamo in situazioni di comodo.

• Sangue di Cristo, versato per la nostra salvezza lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, prezioso davanti a Dio
lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, nostra redenzione
lavaci, guariscici, salvaci!



Seconda Stazione
Gesù è caricato della Croce

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Dopo averlo così schernito, lo spogliarono del mantello, gli fecero indossare i suoi vestiti e lo portarono via per crocifiggerlo. (Mt 27,31).

Siamo simbolicamente rappresentati da una croce: Gesù carica sulle sue spalle tutti i nostri errori, i nostri peccati. È venuto nel mondo proprio per questo. Ma che destino ingiusto e ingrato è il suo! Eppure con amore, e solo per amore, egli porta per noi quella croce che rappresenta la nostra salvezza.
Preghiera insieme:

Preghiamo:
Maria, aiutaci a vivere le nostre croci con amore, così piccole a confronto di quella di Gesù, ma che ci sembrano così pesanti.

• Sangue di Cristo, nostro riscatto
lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, lavacro di rigenerazione lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, offerto per i peccati del popolo
lavaci, guariscici, salvaci!



Terza Stazione
Gesù cade la prima volta

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Egli si è caricato delle nostre sofferenze, si è addossato i nostri dolori e noi lo giudicavamo castigato, percosso da Dio e umiliato.
( Is 53, 4)

Sotto il peso di tanta ingiustizia Gesù cade, ma subito si rialza; il suo compito non è ancora terminato, è solo all’inizio!
La strada del Calvario è lunga e faticosa e a noi, che guardiamo da spettatori questa scena, viene da esclamare: “Gesù, quanto mi hai amato!”

Preghiamo:
Maria, accompagnaci nel difficile cammino della vita, perché non cediamo alla tentazione di tirarci indietro quando la strada diventa dura.

• Sangue di Cristo, sangue della nuova ed eterna alleanza
lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, sangue che giustifica
lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, sangue di comunione
lavaci, guariscici, salvaci!



Quarta Stazione
Gesù incontra sua Madre

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

E anche a te una spada trafiggerà l'anima». Sua madre serbava tutte queste cose nel suo cuore.(Lc 2 35;51)

Sempre, nel momento del bisogno, il pensiero corre alla mamma, all’unica che sa ridarci il coraggio e la sicurezza, che non può abbandonarci o dimenticarci, che ci comprende fino in fondo. La mamma è colei che più da vicino incarna l’amore del Padre, quell’amore che sempre ci viene in aiuto quando sembra tutto finito. Quell’amore che sicuramente, sulla via della croce, Maria ha saputo donare a Gesù.

Preghiamo:
Maria, aiutaci a essere attenti all’amore delle nostre mamme e donaci di ricambiarlo con tanta gratitudine.

• Sangue di Cristo, sangue di redenzione
lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, sangue di rappacificazione lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, sangue di santificazione lavaci, guariscici, salvaci!


 

Quinta Stazione
Gesù viene aiutato da Simone il cireneo

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Mentre uscivano, incontrarono un uomo di Cirene, chiamato Simone, e lo costrinsero a prender su la croce di lui. ( Mt 27, 32)

Chissà se il Cireneo ha mai pensato che l’uomo sfigurato dalla fatica e dal dolore, che anche senza parole implorava il suo aiuto, era il Signore del mondo! E quante volte, ancora oggi, Egli passa accanto, ci supplica, anche senza parlare, e noi non lo vediamo! Quell’uomo che sale il Calvario e barcolla sotto il peso della croce esiste ancora oggi, ma noi continuiamo a far finta di non vederlo.

Preghiamo:
Maria, apri i nostri occhi, ma soprattutto il nostro cuore ai bisogni di chi vive accanto e aiutaci ad uscire dalle nostre egoistiche abitudini.

• Sangue di Cristo, sangue innocente
lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, sangue di purificazione lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, sangue per il riscatto
lavaci, guariscici, salvaci!



Sesta Stazione
La Veronica asciuga il volto di Gesù

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Disprezzato e reietto dagli uomini, uomo dei dolori che ben conosce il patire, come uno davanti al quale ci si copre la faccia, era disprezzato e non ne avevamo alcuna stima. (Is 53, 3)

Davanti all’uomo irriconoscibile che sale il Calvario la gente fugge o finge di non vederlo, solo Veronica non ha paura. Sfidando i soldati si avvicina a Gesù e asciuga il suo volto sporco di sangue e di polvere. Poi, senza dire una parola, scompare.

Preghiamo:
Maria, donaci una carità grande e coraggiosa, che non si fermi davanti a nulla.

• Sangue di Cristo, sangue dell’Agnello
lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, sangue di espiazione
lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, sangue sgorgato dal costato del Signore in croce
lavaci, guariscici, salvaci!



Settima Stazione
Gesù cade la seconda volta

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Io sono l'uomo che ha provato la miseria sotto la sferza della sua ira. Egli mi ha guidato, mi ha fatto camminare nelle tenebre e non nella luce. (Lam 3, 1)

Gli hanno tolto la croce, l’hanno messa sulle spalle di Simone di Cirene, Gesù cade ugualmente. Come mai? Perché la croce è dentro di lui, perché da solo continua a subire questa ingiusta condanna e nessuno sembra accorgersi delle sue sofferenze.

Maria, aiutaci a non essere superficiali, a non accontentarci del poco che facciamo, e donaci di essere attenti alla solitudine di chi ci vive intorno.

• Sangue di Cristo, sangue che rigenera
lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, ricaduto su di noi
lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, ricaduto sul nostro capo lavaci, guariscici, salvaci!



Ottava Stazione
Gesù incontra le donne di Gerusalemme

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Ma Gesù, voltandosi verso le donne, disse: «Figlie di Gerusalemme, non piangete su di me, ma piangete su voi stesse e sui vostri figli. Ecco, verranno giorni nei quali si dirà: Beate le sterili e i grembi che non hanno generato e le mammelle che non hanno allattato.
( Lc 23, 28-29)

Gesù non vuole che si pianga di lui. Sta soffrendo atrocemente, eppure trova ancora il modo per consolare qualcuno e la sua voce, nonostante lo strazio del Calvario, risuona ancora autorevole: “Non piangete su di me, ma su di voi stessi !”.

Maria, aiutaci a riconoscere i nostri limiti e le nostre colpe, perché impariamo a non comportarci sempre come giudici nei confronti degli altri e sappiamo essere sinceramente d’aiuto a chi vive nella sofferenza.

• Sangue di Cristo, sangue del sacrificio dell’agnello senza macchia
lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, stillato da tutto il suo corpo lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, prezzo della nostra redenzione
lavaci, guariscici, salvaci!


 

Nona Stazione
Gesù cade per la terza volta

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

E' bene per l'uomo portare il giogo fin dalla giovinezza. Sieda costui solitario e resti in silenzio, poiché egli glielo ha imposto; cacci nella polvere la bocca, forse c'è ancora speranza; porga a chi lo percuote la sua guancia, si sazi di umiliazioni. (Lam 3, 27-30)

Ormai quasi completamente stremato Gesù cade a terra, ma ancora una volta si rialza, e non perchè lo obbligano in qualche modo a farlo, ma perché dentro porta l’infinito amore di Dio, che neppure la cattiveria e il male più grande possono cancellare.

Maria, insegnaci ad amare il sacramento della riconciliazione, perché in esso l’amore di Dio ci rende nuovi.

• Sangue di Cristo, propiziazione per noi fine alla fine del mondo
lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, da dove sorge per noi il sole di giustizia e la luce
lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, mistero che hai cancellato le nostre iniquità
lavaci, guariscici, salvaci!



Decima Stazione
Gesù è spogliato delle sue vesti

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Giunti a un luogo detto Gòlgota, che significa luogo del cranio, gli diedero da bere vino mescolato con fiele; ma egli, assaggiatolo, non ne volle bere. Dopo averlo quindi crocifisso, si spartirono le sue vesti tirandole a sorte. E sedutisi, gli facevano la guardia. ( Mt 27, 33-36)

Mentre sta per ritornare al Padre, Gesù sembra volersi liberare di tutto ciò che appartiene a questo mondo: senza dire una parola, si lascerà spogliare delle proprie vesti. Su quella croce salirà povero e nudo perché ormai ci ha donato tutto.

Maria, insegnaci a essere generosi, a dimenticare il nostro orgoglio, perché impariamo ad affrontare la vita con maggiore umiltà.

• Sangue di Cristo, purificazione completa dell’uomo nello spirito
lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, nel quale è istituita la nuova ed eterna alleanza
lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, col quale egli è entrato nel Santo dei santi per noi
lavaci, guariscici, salvaci!



Undicesima Stazione
Gesù è crocifisso

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Al di sopra del suo capo, posero la motivazione scritta della sua condanna: «Questi è Gesù, il re dei Giudei». Insieme con lui furono crocifissi due ladroni, uno a destra e uno a sinistra. (Mt27, 37)

Inchiodandolo sulla croce, l’uomo pensava di aver sconfitto Dio, di averlo fatto tacere per sempre. Ma egli parla e la sua ultima parola non è una parola di sfida, ma è soprattutto di amore senza fine: “Padre, perdona loro perché non sanno quello che fanno.”

Maria, che hai saputo seguire Gesù fino ai piedi della croce, donaci la capacità di imitarti soprattutto quando le difficoltà sembrano troppo grandi.

• Sangue di Cristo, versato in remissione dei nostri peccati
lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, sparso per noi da Dio stesso
lavaci, guariscici, salvaci!

• Sangue di Cristo, prezzo del riscatto della Chiesa di Dio
lavaci, guariscici, salvaci!

Dodicesima Stazione
Gesù muore sulla croce

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Allora, Gesù, sapendo che ogni cosa era stata ormai compiuta, disse per adempiere la Scrittura: «Ho sete». Vi era lì un vaso pieno d'aceto; posero perciò una spugna imbevuta di aceto in cima a una canna e gliela accostarono alla bocca. E dopo aver ricevuto l'aceto, Gesù disse: «Tutto è compiuto!». E, chinato il capo, spirò.
( Gv19, 28-30)

Gesù innalzato sulla croce sale in alto senza più nulla: non ha più vestiti, non ha più sangue, non ha parole se non l’ultima: “Tutto è compiuto”. Poi, veramente consumato dal dolore, piega il capo e si consegna al Padre, come dono d’amore.

Maria, che hai accettato di essere tutta del Padre per donarci Gesù, insegnaci a fare delle nostre vite un dono d’amore.

• Sangue di Cristo, dono di cui essergli grati lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, versato sulla croce
lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, sgorgato dal suo costato lavaci, guariscici, salvaci1

Tredicesima Stazione
Gesù è deposto dalla croce

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Venuta la sera giunse un uomo ricco di Arimatèa, chiamato Giuseppe, il quale era diventato anche lui discepolo di Gesù. Egli andò da Pilato e gli chiese il corpo di Gesù. Allora Pilato ordinò che gli fosse consegnato. ( Mt27, 54-55)

Dopo aver perso ogni legame terrestre, Gesù viene deposto dalla croce, nel grembo di Maria, e come l’annunciazione ci ha donato la maternità la deposizione ci dona la pietà. Ma per avere pietà bisogna prendere sulle proprie braccia il dolore degli altri, bisogna toccare la sofferenza altrui per non stancarsi di avere pietà.

Maria, che hai saputo accogliere Gesù nel tuo grembo, aiutaci a comprendere che il senso della vita è nell’amore a Dio e ai fratelli

• Sangue di Cristo, donato per formare la Chiesa lavaci, guariscici, salvaci1
• Sangue di Cristo, con cui siamo nutriti costantemente da lui
lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, da cui nasciamo e siamo alimentati
lavaci, guariscici, salvaci!

Quattordicesima Stazione
Gesù è portato nel sepolcro

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Giuseppe, preso il corpo di Gesù, lo avvolse in un candido lenzuolo e lo depose nella sua tomba nuova, che si era fatta scavare nella roccia; rotolata poi una gran pietra sulla porta del sepolcro, se ne andò. Erano lì, davanti al sepolcro, Maria di Màgdala e l'altra Maria.
(Mt 27, 59-61)

Dopo il grembo di Maria, il grembo della terra. Il sepolcro è l’ultimo atto dell’uomo che crede di aver sconfitto Dio e chiuso i conti con il passato. Ma Egli non è il passato: è il nostro futuro. Come si può fermare la vita? Siamo proprio stolti se giù nel sepolcro, insieme alle nostre cattiverie, alle nostre ingiustizie, pensiamo di lasciar cadere anche il Cristo, perché non c’è sigillo, non c’è pietra, non ci sono soldati che possono fermare lo scoppio glorioso della resurrezione.

Maria, che hai posto la tua vita nelle mani del Padre e con fiducia ti sei lasciata guidare, insegnaci a sperare sempre in Lui, anche quando tutto sembra esserci contro.

• Sangue di Cristo, di inestimabile valore per tutti i secoli
lavaci, guariscici, salvaci!

• Sangue di Cristo, che alimenti i nostri corpi e il nostro sangue
lavaci, guariscici, salvaci!
• Sangue di Cristo, che purifichi i peccati dei fedeli
lavaci, guariscici, salvaci!



******

 

CORONA DELL'ADDOLORATA (VIA MATRIS)


O Dio, vieni a salvarmi.
Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo
come era nel principio dei secoli, ora e sempre
nei secoli dei secoli.
Amen.

Nel Primo Dolore si contempla Maria Santissima che presenta Gesù Bambino al Tempio e incontra il santo vecchio Simeone che le profetizza la "spada" del dolore

Maria Santissima offre Gesù a Dio Padre, offre la Vittima pura, santa e immacolata e con Lui offre se stessa, chiamata ad essere la Corredentrice universale.


Per questo Gesù sarà Vittima crocifissa e Lei avrà l'anima trapassata dalla "spada" del dolore per tutti i peccati del mondo.

1 Padre Nostro, 7 Ave, 1 Gloria

Canto:

O Maria, dolce mio bene
fa che pure nel mio cuore
siano impresse le tue pene.

 

Nel Secondo Dolore si contempla Maria Santissima che fugge in Egitto per salvare Gesù Bambino dalla morte

Maria Santissima fugge in esilio con san Giuseppe per salvare la vita a Gesù Bambino minacciato di morte.


Il dramma del dolore dell'esilio di Maria Santissima è grazia di sostegno per tutti noi "esuli figli di Eva" chiamati da questa terra di esilio alla Patria dei cieli, a cui arrivare per la via della Croce, da Lei sostenuti e confortati.

1 Padre Nostro, 7 Ave, 1 Gloria

Canto:

O Maria, dolce mio bene
fa che pure nel mio cuore
siano impresse le tue pene.


Nel Terzo Dolore si contempla Maria Santissima alla ricerca di Gesù ritrovato nel Tempio di Gerusalemme

Maria Santissima soffre un'angoscia terribile per lo smarrimento di Gesù. Per tre giorni Ella ricerca il figlio e lo ritrova poi nel Tempio.

Smarrire Gesù, perdere Gesù è la più grande disgrazia che ci possa capitare, perchè solo lui è Vita, Via e Verità.

Perciò bisogna ricercarlo in fretta per ritrovarlo - come Maria che lo ritrovò nel Tempio - nella Casa del Signore, accostandosi ai sacramenti della Confessione e della Comunione.

1 Padre Nostro, 7 Ave, 1 Gloria

Canto:

O Maria, dolce mio bene
fa che pure nel mio cuore
siano impresse le tue pene.


Nel Quarto Dolore si contempla Maria Santissima che incontra il Figlio sulla via del Calvario

Maria Santissima incontra Gesù sulla strada che porta al Calvario e percorre con Lui il cammino doloroso fino al Golgota, portando nel cuore la Croce di Gesù, come una "spada" che penetra sempre più a fondo nella sua anima., per la Redenzione dell'umanità peccatrice.

Preghiamo:

O Maria, fà che anche noi seguiamo Gesù, portando la Croce della nostra salvezza.

1 Padre Nostro, 7 Ave, 1 Gloria

Canto:

O Maria, dolce mio bene
fa che pure nel mio cuore
siano impresse le tue pene.


Nel Quinto Dolore si contempla Maria Santissima Addolorata presente sul Calvario alla Crocifissione e Morte di Gesù

Maria Santissima è presente alle ultime ore di vita del Figlio e soffre nel suo cuore di madre tutti gli strazi del corpo di Gesù, inchiodato alla Croce, abbeverato di fiele, trafitto al costato.

Qui la "spada" del dolore ha trapassato tutta l'anima di Maria, ma Ella ha offerto tutto per la nostra salvezza, sempre unita al Figlio Redentore.

Preghiamo:

Maria, imprimi nelle nostre anime l'immagine del Crocifisso.

1 Padre Nostro, 7 Ave, 1 Gloria

Canto:

O Maria, dolce mio bene
fa che pure nel mio cuore
siano impresse le tue pene.


Nel Sesto Dolore si contempla Maria Santissima Addolorata che riceve tra le braccia Gesù deposto dalla Croce

Maria Santissima, riceve in grembo il Figlio deposto dalla Croce.

Ma è anche l'immagine della maternità sacerdotale della Corredentrice universale che offre al Padre la Vittima divina, ostia di salvezza per tutti gli uomini di ogni tempo.

Preghiamo:

O Madre pietosa, tieni anche noi fra le tue braccia per offrirci a Dio.

1 Padre Nostro, 7 Ave, 1 Gloria

Canto:

O Maria, dolce mio bene
fa che pure nel mio cuore
siano impresse le tue pene.


Nel Settimo Dolore si contempla Maria Santissima che depone Gesù morto nel sepolcro

Maria Santissima depone il corpo di Gesù nella sepoltura e attende con fede invitta la sua Risurrezione.

Il sepolcro di Gesù è un sepolcro di vita e di gloria e così sarà il sepolcro di ogni redento che accoglie il Redentore, mentre il sepolcro di chi rifiuta Cristo è quello della perdizione eterna.

Preghiamo:

Madre Addolorata, deponi anche noi nel sepolcro di Gesù per risorgere un giorno come Lui alla vita eterna.

1 Padre Nostro, 7 Ave, 1 Gloria

Canto:

O Maria, dolce mio bene
fa che pure nel mio cuore
siano impresse le tue pene.

 

******

 

Litanie dell'Addolorata

 

Signore, pietà
Cristo, pietà
Signore, pietà

Cristo ascoltaci,
Cristo, esaudiscici,

Padre che sei nei cieli - abbi pietà di noi

Figlio Redentore del mondo, Dio - abbi pietà di noi

Spirito Santo Dio - abbi pietà di noi

Santa Trinità un solo Dio - abbi pietà di noi

Madre del Redentore - prega per noi

Madre ai piedi della Croce - prega per noi

Madre dal Cuore trafitto - prega per noi

Madre tutta santa - prega per noi

Madre universale - prega per noi

Madre dei redenti - prega per noi

Vergine sempre intatta - prega per noi

Vergine immacolata - prega per noi

Vergine orante - prega per noi

Vergine obbediente - prega per noi

Vergine povera - prega per noi

Vergine fedele - prega per noi

Donna forte - prega per noi

Donna umilissima - prega per noi

Donna del dolore - prega per noi

Socia del Redentore - prega per noi

Corredentrice universale - prega per noi

Mediatrice di ogni grazia - prega per noi

Modello di pazienza - prega per noi

Specchio di sacrificio - prega per noi

Maestra di penitenza - prega per noi

Fortezza dei deboli - prega per noi

Scudo degli oppressi - prega per noi

Speranza dei sofferenti - prega per noi

Salvezza degli innocenti - prega per noi

Aiuto dei perseguitati - prega per noi

Difesa degli esuli - prega per noi

Rifugio dei peccatori - prega per noi

Conforto dei miseri - prega per noi

Consolazione degli afflitti - prega per noi

Regina dei martiri - prega per noi

Gloria della Chiesa - prega per noi

Regina del cielo e della terra - prega per noi

 

 

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo,
perdonaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo
esaudiscici o Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo,
dona a noi la Pace

Prega per noi, o Madre Addolorata
affinchè siamo fatti degni delle promesse di Cristo

Preghiamo

O Padre, che accanto a tuo Figlio, innalzato sulla Croce, hai voluto presente la sua Madre Addolorata, fà che la santa Chiesa, associata con Lei alla Passione di Cristo, partecipi alla gloria della Risurrezione.

Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio e vive e regna con Te nell'unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
Amen.

Secondo le intenzioni del Santo Padre:
Padre nostro, Ave, Gloria

 

******

 

Per altre Via Crucis, vedere:

- Il cammino della croce - Fioretti quaresimali

- Via Crucis figurata


- Via Crucis con Gesù


- Via Crucis accompagnati da San Josè Maria Escrivà de Balaguer


- Via Crucis accompagnati da don Tonino Bello

- Via Crucis accompagnati da David M. Turoldo

 

- Via Crucis con amore

- Via Crucis fotografica

- Via Crucis Spagnola

 

- Via Crucis a più voci

- Via Dolorosa

- Via Crucis Costruita nella luce della risurrezione con insegnamenti, riflessioni e accadimenti storici contenuti in Atti degli Apostoli e in altri scritti del Nuovo Testamento Morte e Vita (III)

- Da Gerusalemme al Golgota - Personaggi

 

e in Collaborazioni - di P. Leonardo Bellonci -

Via Crucis Bibliche- Parte prima: La redenzione prevista nell'Antico Testamento:


- La Redenzione prevista nei Salmi


- La Redenzione prevista da Isaia

- La Redenzione prevista dai Profeti (I)

- La Redenzione prevista nei Profeti (II)

- La Redenzione prevista dai Profeti (III)


Parte seconda - La Redenzione raccontata - Via Crucis Storiche -
Nel gruppo delle Via Crucis che abbiamo indicato come ‘Storiche’ sono riportate tutte le notizie delle quali gli Evangelisti sono stati spettatori (Giovanni e, almeno in parte, Marco per quanto gli poteva provenire da S. Pietro), o che hanno potuto raccogliere da fonti sicure (Matteo e Luca, sia – quest’ultimo – direttamente dalla Madonna, sia da “ricerche accurate”).
La ‘storicità’ della persona, dell’insegnamento, della Passione-Morte-Risurrezione di Gesù del resto è confermata dalla trasparenza dei racconti, condotti senza alcun ornamento o artificio letterario, oltrechè da fonti non cristiane:

- Via Crucis costruita sugli insegnamenti, Riflessioni, Predizioni, Accadimenti storici contenuti nel Vangelo di S. Matteo

- Via Crucis costruita sugli insegnamenti, Riflessioni, Predizioni, Accadimenti storici contenuti nel Vangelo di S. Marco

- Via Crucis costruita sugli insegnamenti, Riflessioni, Predizioni, Accadimenti storici contenuti nel Vangelo di S. Luca

- Via Crucis costruita sugli insegnamenti, Riflessioni, Predizioni, Accadimenti storici contenuti nel Vangelo di Giovanni

Parte Terza - La Redenzione contemplata - Nel gruppo delle Via Crucis che contemplano la Redenzione alla luce della Risurrezione si essenzializza il binomio: Morte-Vita.
Dunque la scansione delle ’Stazioni’ perde i suoi contorni. In sintonia con la Liturgia Cattolica, viene messo a fuoco lo scontro tra la Morte (Satana) e la Vita (Cristo), che ci ha meritato la redenzione.
In particolare: In MORTE–VITA (I, II, III) si è insistito sul fatto che dalla morte viene la vita.
Perciò in ogni citazione sono messi in vista, anche graficamente, i due termini e fatti correlativi.
I testi sono tratti dagli ‘Atti degli Apostoli’ e dalle ‘Lettere’ del Nuovo Testamento.
In IL GRANDE DRAMMA (I) campeggia lo SCONTRO tra Cristo e la Morte.
In IL GRANDE DRAMMA (II) quello tra i Cristiani uniti a Cristo e la Morte.
I testi di queste ultime due Via Crucis sono tratti dall’Apocalisse di S. Giovanni.
Chiude la raccolta una ‘Via Crucis’ di intonazione ‘tradizionale’.

- Via Crucis MORTE E VITA I - Costruita nella luce della risurrezione con insegnamenti, riflessioni e accadimenti storici contenuti in Atti degli Apostoli e in altri scritti del Nuovo Testamento
          

- Via Crucis MORTE E VITA II - Costruita nella luce della risurrezione con insegnamenti, riflessioni e accadimenti storici contenuti in Atti degli Apostoli e in altri scritti del Nuovo Testamento

- Via Crucis MORTE E VITA III - Costruita nella luce della risurrezione con insegnamenti, riflessioni e accadimenti storici contenuti in Atti degli Apostoli e in altri scritti del Nuovo Testamento
               
- Via Crucis IL GRANDE DRAMMA I - Riflessioni, predizioni e letture profetiche di accadimenti storici contenuti nel libro dell’Apocalisse - Prima parte

- Via Crucis IL GRANDE DRAMMA II - Riflessioni, predizioni e letture profetiche di accadimenti storici contenuti nel libro dell’Apocalisse - Seconda parte

- Appendici - Via Crucis Tradizionale

 

******


Per altre Preghiere e Devozioni:

- Coroncine

- Litanie Lauretane

- Litanie Mariane di don Tonino Bello (1)


- Litanie Mariane di don Tonino Bello (2)


- Misteri del Rosario

- Preghiere a Gesù

- Preghiere a Maria

- Preghiere per ogni occasione


- Preghiere Semplici


- Preghiere di pace e di guerra

e

nella sezione dedicata al Natale

- Preghiere a Gesù Bambino

Ciao a Tutti | Contattami | Nota Legale | Ringraziamenti |©2000-2016 Cartantica.it