Home Page | Ciao a Tutti | Dicono di noi | Libro degli Ospiti| Un pensiero per... | Una preghiera per... | Contattami

Rubriche di
Patrizia Fontana Roca


VIA CRUCIS CON AMORE

 

Preghiera

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo Amen.


Gesù, vincitore di ogni male
e della morte,
liberaci dalla tentazione
di cercarti soltanto nel cielo,
e donaci la capacità
di vederti in ogni essere.


D. M. Turoldo

 

I STAZIONE
Gesù è condannato a morte



Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Lettura

Pilato allora decise che la loro richiesta fosse eseguita. Rilasciò colui che era stato messo in carcere per sommossa e omicidio e che essi richiedevano, e abbandonò Gesù alla loro volontà. (Lc 23, 24)

Signore Gesù, mentre non solo Pilato Ti destina a tante prove e alla morte, ma l'umanità intera Ti condanna e ti crocifigge, benchè stremato dalle prove già subite, dall’alto del pretorio, volgi il Tuo sguardo verso di noi.

Dimentichiamo spesso che Tu solo sei la via, la verità e la vita, credendo di essere noi stessi la verità.
Ma Tu, nonostante tutto, ci doni lo stesso uno sguardo d’amore e l'intera Tua vita.
Deciso, vai verso la morte per la nostra salvezza.

Nei sofferenti, negli anziani, negli ammalati. Fa' che ti riconosciamo, Gesù.

 


II STAZIONE
Gesù è caricato della croce


Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Lettura

Spogliatolo, gli misero addosso un manto scarlatto e, intrecciata una corona di spine, gliela posero sul capo, con una canna nella destra; poi mentre gli si inginocchiavano davanti, lo schernivano: “Salve, re dei Giudei! “. (Mt 27 28)

La nostra indifferenza, la nostra insensibilità, il nostro egoismo ci fanno essere crudeli in molti momenti della nostra vita, anche nelle situazioni più comuni, soprattutto nei confronti degli umili o di chi consideriamo subalterni.
Tutto questo ed altro, Tu ti carichi sulle spalle, portando la nostra Croce.

Gesù ci parla il linguaggio meraviglioso del dono di sé e dell’amore fino al sacrificio della propria vita.
È un discorso facile? No, voi lo sapete!
(Giovanni Paolo II)

Quando ci sembra di essere soli e incompresi. Signore, aiutaci a portare, la croce.




III STAZIONE
Gesù cade la prima volta

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Lettura - Dalla lettera agli Ebrei

Infatti proprio per essere stato messo alla prova ed avere sofferto personalmente, è in grado di venire in aiuto a quelli che subiscono la prova. ( Eb 2, 18)

Signore, la nostra indifferenza verso il mondo degli oppressi Ti ha fatto piegare sotto il legno della croce.

Durante le notti di adorazione: nella bianca luce dell’Eucarestia il mio cuore sa riconoscere il volto di Cristo. (Piergiorgio Frassati)

Perché non ci abbandoni quando cadiamo. O Gesù, grazie per il tuo amore.



IV STAZIONE
Gesù incontra sua madre


Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Lettura

E anche a te un spada trafiggerà l’anima”. (Lc 2, 35)

Signore, la Vergine Maria, pur sapendo che la tua morte ci avrebbe salvati, pur essendo la donna del “fiat”, vedendoTi soffrire per la pesante croce e per le forti percosse, non può non piangere e patire insieme con Te.

Quante famiglie oggi sono disperate per la sorte dei propri figli; quanti figli sono addolorati, perché vedono sparire la propria famiglia.

Quando il Signore sembra nasconderci il suo volto. O Maria, insegnaci ad avere fede.




V STAZIONE
Gesù è aiutato da Simone il Cireneo


Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Lettura

Allora costrinsero un tale che passava, un certo Simone di Cirene che veniva dalla campagna, padre di Alessandro e Rufo, a portare la croce. (Mc 15 21)

Tante sono le modalità con le quali Tu ci chiami ad aiutare i nostri fratelli poveri vicini e lontani.

Dallo stesso seme germogliano la croce e il fiore. Ecco il mistero pasquale al quale la quaresima ci prepara: non c’è Venerdì Santo senza mattino di Pasqua, e non c’è mattino di Pasqua senza Venerdì Santo. (Gandhi)

Quando pensiamo di non avere bisogno neppure di te. Rendici umili, Signore



VI Stazione
La Veronica asciuga il volto di Gesù

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Lettura - Dal libro del Profeta Isaia

Disprezzato e reietto dagli uomini, uomo dei dolori che ben conosce il patire, come uno davanti al quale ci si copre la faccia, ( Is 3)

Signore, la Veronica, è una delle tante donne generose che hai incontrato nella tua vita; premurosa, si è preoccupata di Te.

Ed ogni volta mi dici una parola, mi rettifichi un sentimento, vai componendo in realtà con note diverse un unico canto, che il mio cuore sa a memoria e mi ripete una parola sola: eterno amore. (Chiara Lubich)

Quando anche le parole non hanno più senso, facci compiere un gesto di vero amore.



VII STAZIONE
Gesù cade la seconda volta

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Lettura - Dalla Prima lettera di S. Pietro Apostolo

Egli portò i nostri peccati nel suo corpo sul legno della croce, perché, non vivendo più per il peccato, vivessimo per la giustizia. (1 Pt 2, 24)

Signore, ancora una volta sei caduto sotto la croce e di nuovo dobbiamo riconoscere che è la nostra cattiveria a schiacciarTi nella polvere.

La vera felicità non consiste nei piaceri del mondo e nelle cose terrene, ma nella pace della coscienza la quale si ha soltanto se noi siamo puri di cuore e di mente. (Piergiorgio Frassati)

Tutte le volte che il compromesso con il mondo ci tenta, attiraci a te, Signore.

 


VIII STAZIONE
Gesù incontra le pie donne


Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Lettura

Lo seguiva una gran folla di popolo e di donne che si battevano il petto e facevano lamenti su di lui. (Lc 23, 27)

Signore, le donne ti seguono facendo su di te il lamento funebre in vista della tua morte.
Ma non solo su di Te dovrebbero piangere tutte le loro lacrime, ma su tutta l'umanità traviata, per il male che in ogni momento si compie nel mondo e che ricade su ogni essere umano.

Ogni giorno mi innamoro sempre di più delle montagne e vorrei, se i miei studi me lo permettessero, passare intere giornate sui monti a contemplare in quell’aria pura la Grandezza del Creatore. (Piergiorgio Frassati)

Abbiamo seguito le perverse inclinazioni del nostro cuore. Convertici a te, Signore.





IX STAZIONE
Gesù cade la terza volta

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Lettura - Dal libro del Profeta Isaia

Noi tutti eravamo sperduti come un gregge, ognuno di noi seguiva la sua strada; il Signore fece ricadere su di lui l’iniquità di noi tutti. (Is 53 6)

Tanti sono i giovani che, ogni giorno, sotto la pesante croce della mancanza di amore, dell’incomprensione, della superficialità, della droga cadono e non riescono più a rialzarsi.

E’ nei momenti più difficili e dolorosi che si trova nella preghiera il coraggio e la forza di continuare a credere e a sperare contro ogni speranza. (Daniele Comboni)

Siamo superbi, presuntuosi, pieni di noi stessi. Abbi pietà di noi, Signore.



X STAZIONE
Gesù è spogliato delle vesti


Ti adoriamo, o Cristo. e ti benediciamo.
Perché con la tua santa croce hai redento il mondo!

Lettura

Ora quella tunica era senza cuciture, tessuta tutta d’un pezzo da cima a fondo. Perciò dissero tra loro: Non stracciamola, ma tiriamo a sorte a chi tocca. Così si adempiva la Scrittura: Si son divise tra loro le mie vesti e sulla mia tunica han gettato la sorte. (Gv 19, 23 –24)

Quano, nel quotidiano, incontriamo le prime rinunce da compiere, i nostri buoni propositi svaniscono come un sogno.
E continuiamo a vivere la nostra vita fatta di compromessi e di perbenismo.

Ogni giorno offro a Lui la mia malattia, la mia sofferenza per tutti gli ammalati, per chi si sente solo, per i giovani, affinché possiamo riscoprire la tenerezza dell'amore di un Padre che non ci abbandona mai. (Una malata di sclerosi multipla)

Abbiamo macchiato con il peccato la veste bianca ricevuta nel Battesimo. Rivestici di Te, Signore.




XI STAZIONE
Gesu è crocifisso

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Lettura

Poi lo crocifissero e si divisero le sue vesti, tirando a sorte su di esse quello che ciascuno dovesse prendere. Erano le nove del mattino quando lo crocifissero. (Mc 15, 24-25)

E’ alla tua croce che ogni giorno sono inchiodati ammalati, portatori di handicap, anziani soli e tanti poveri abbandonati.

Bello è vivere in quanto al di là v'è la nostra vera vita, altrimenti chi potrebbe portare il peso di questa vita se non vi fosse un premio alle sofferenze, un gaudio eterno, la certezza della Giustizia di Dio. (Piergiorgio Frassati)

Nelle situazioni quotidiane, pesanti e monotone. Padre, sia fatta la Tua volontà.




XII STAZIONE
Gesù muore sulla croce

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Lettura

Il velo del tempio si squarciò nel mezzo. Gesù, gridando a gran voce, disse: “Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito”. Detto questo spirò. (Lc 23, 44)

Picchiato, fustigato, caricato della croce, spogliato, crocifisso, trafitto...
Condividi la sorte di tanti uomini e donne uccisi senza motivo, calpestati senza pietà fino ad essere schiacciati.

Pietà Signore, pietà, per tanta incomprensione, per la mia cattiveria, pietà per quando ho deriso il buono, pietà per gli insulti ai deboli e per la mia viltà. (Piergiorgio Frassati)

Quando la morte ci toglie una persona cara, nelle Tue mani, o Gesù, affidiamo la sua anima.




XIII STAZIONE
Gesù è deposto dalla croce

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Lettura

Venuta la sera giunse un uomo ricco di Arimatèa, chiamato Giuseppe, il quale era diventato anche lui discepolo di Gesù. Egli andò da Pilato e gli chiese il corpo di Gesù. Allora Pilato ordinò che gli fosse consegnato (Mt 27 57-58)

Quante vittime innocenti nel mondo, quelle del terrorismo, quelle dei lager, dei gulag, delle foibe e delle rappresaglie.
Quelle delle calamità naturali, quelle che ogni giorno spendono la loro vita per gli altri ma non ricevono nemmeno un "Grazie".

Gli dissi: Cosa vuoi che faccia per te?
Mi rispose: Va’ per il mondo e di’ a coloro che incontrerai che c’è un uomo che aspetta inchiodato sulla croce… (Fulton J. Sheen)

Rendici disponibili a soffrire per amore, nonostante le prove, come hai fatto tu, o Maria sin dall'inizio di quel "Fiat" incomprensibile eppure ioioso. Ascoltaci, Maria.



XIV Stazione
Gesù è portato nel sepolcro

Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo,
Perché con la tua croce, hai redento il mondo!

Lettura

Egli allora, comprato un lenzuolo, lo calò giù dalla croce e, avvoltolo nel lenzuolo, lo depose in un sepolcro scavato nella roccia. Poi fece rotolare un masso contro l’entrata del sepolcro. (Mc 15 46-47)

Ora davvero sembra tutto finito ai nostri occhi. Tante volte siamo convinti che nel mondo vinca la violenza, l’egoismo, la paura.
Tu, invece, ci dai la speranza che è l’amore che vince, sempre.

Nel giorno in cui il Signore vorrà, ci ritroveremo insieme nella nostra vera Patria a cantare le lodi di Dio.
La Pace del Signore sia sempre con te poiché quando ogni giorno tu possederai la pace sarai veramente ricco. (Piergiorgio Frassati)

Tu che dopo essere stato sconfitto, hai trionfato, aiutaci a vincere le seduzioni della carne e del mondo. Signore della vita, ascoltaci.


******

Preghiera conclusiva

 

Noi dobbiamo temprarci per essere pronti a sostenere le lotte
che dovremo certamente combattere
per il compimento del nostro programma.
Ma per tutto ciò occorre:
la preghiera continua per ottenere da Dio quella grazia
senza della quale le nostre forze sono vane;
organizzazione e disciplina per essere pronti all’azione al momento opportuno
ed infine sacrificio delle nostre passioni e di noi stessi,
perché senza di esso non si può raggiungere lo scopo.

Piergiorgio Frassati

 


Amen

Padre nostro che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà
come in cielo, così in terra,
dacci oggi il nostro pane quotidiano,
rimetti a noi i nostri debiti,
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non ci indurre in tentazione,
ma liberaci dal male.

 

 

Per altre Via Crucis, vedere:

- Il cammino della croce - Fioretti quaresimali

- Via Crucis figurata

 

- Via Crucis con Gesù

- Via Crucis con Maria


- Via Crucis accompagnati da San Josè Maria Escrivà de Balaguer

 

- Via Crucis accompagnati da don Tonino Bello

 

- Via Crucis accompagnati da David M. Turoldo

- Via Crucis fotografica

- Via Crucis Spagnola

- Via Crucis a più voci

- Via Dolorosa

- Via Crucis Costruita nella luce della risurrezione con insegnamenti, riflessioni e accadimenti storici contenuti in Atti degli Apostoli e in altri scritti del Nuovo Testamento Morte e Vita (III)

- Da Gerusalemme al Golgota - Personaggi

 

e in Collaborazioni - di P. Leonardo Bellonci -

Via Crucis Bibliche- Parte prima: La redenzione prevista nell'Antico Testamento:


- La Redenzione prevista nei Salmi


- La Redenzione prevista da Isaia

- La Redenzione prevista dai Profeti (I)

- La Redenzione prevista nei Profeti (II)

- La Redenzione prevista dai Profeti (III)


Parte seconda - La Redenzione raccontata - Via Crucis Storiche -
Nel gruppo delle Via Crucis che abbiamo indicato come ‘Storiche’ sono riportate tutte le notizie delle quali gli Evangelisti sono stati spettatori (Giovanni e, almeno in parte, Marco per quanto gli poteva provenire da S. Pietro), o che hanno potuto raccogliere da fonti sicure (Matteo e Luca, sia – quest’ultimo – direttamente dalla Madonna, sia da “ricerche accurate”).
La ‘storicità’ della persona, dell’insegnamento, della Passione-Morte-Risurrezione di Gesù del resto è confermata dalla trasparenza dei racconti, condotti senza alcun ornamento o artificio letterario, oltrechè da fonti non cristiane:

- Via Crucis costruita sugli insegnamenti, Riflessioni, Predizioni, Accadimenti storici contenuti nel Vangelo di S. Matteo

- Via Crucis costruita sugli insegnamenti, Riflessioni, Predizioni, Accadimenti storici contenuti nel Vangelo di S. Marco

- Via Crucis costruita sugli insegnamenti, Riflessioni, Predizioni, Accadimenti storici contenuti nel Vangelo di S. Luca

- Via Crucis costruita sugli insegnamenti, Riflessioni, Predizioni, Accadimenti storici contenuti nel Vangelo di Giovanni

Parte Terza - La Redenzione contemplata - Nel gruppo delle Via Crucis che contemplano la Redenzione alla luce della Risurrezione si essenzializza il binomio: Morte-Vita.
Dunque la scansione delle ’Stazioni’ perde i suoi contorni. In sintonia con la Liturgia Cattolica, viene messo a fuoco lo scontro tra la Morte (Satana) e la Vita (Cristo), che ci ha meritato la redenzione.
In particolare: In MORTE–VITA (I, II, III) si è insistito sul fatto che dalla morte viene la vita.
Perciò in ogni citazione sono messi in vista, anche graficamente, i due termini e fatti correlativi.
I testi sono tratti dagli ‘Atti degli Apostoli’ e dalle ‘Lettere’ del Nuovo Testamento.
In IL GRANDE DRAMMA (I) campeggia lo SCONTRO tra Cristo e la Morte.
In IL GRANDE DRAMMA (II) quello tra i Cristiani uniti a Cristo e la Morte.
I testi di queste ultime due Via Crucis sono tratti dall’Apocalisse di S. Giovanni.
Chiude la raccolta una ‘Via Crucis’ di intonazione ‘tradizionale’.

- Via Crucis MORTE E VITA I - Costruita nella luce della risurrezione con insegnamenti, riflessioni e accadimenti storici contenuti in Atti degli Apostoli e in altri scritti del Nuovo Testamento
          

- Via Crucis MORTE E VITA II - Costruita nella luce della risurrezione con insegnamenti, riflessioni e accadimenti storici contenuti in Atti degli Apostoli e in altri scritti del Nuovo Testamento

- Via Crucis MORTE E VITA III - Costruita nella luce della risurrezione con insegnamenti, riflessioni e accadimenti storici contenuti in Atti degli Apostoli e in altri scritti del Nuovo Testamento
               
- Via Crucis IL GRANDE DRAMMA I - Riflessioni, predizioni e letture profetiche di accadimenti storici contenuti nel libro dell’Apocalisse - Prima parte

- Via Crucis IL GRANDE DRAMMA II - Riflessioni, predizioni e letture profetiche di accadimenti storici contenuti nel libro dell’Apocalisse - Seconda parte

- Appendici - Via Crucis Tradizionale

******


Per altre Preghiere e Devozioni:

- Coroncine

- Litanie Lauretane

- Litanie Mariane di don Tonino Bello (1)


- Litanie Mariane di don Tonino Bello (2)


- Misteri del Rosario

 

- Preghiere a Gesù

- Preghiere a Maria

- Preghiere per ogni occasione


- Preghiere Semplici


- Preghiere di pace e di guerra

e

nella sezione dedicata al Natale

- Preghiere a Gesù Bambino

Ciao a Tutti | Contattami | Nota Legale | Ringraziamenti |©2000-2013 Cartantica.it