Rubriche di
Patrizia Fontana Roca

COLLABORAZIONI

In questo Settore vengono riportate notizie e immagini fornite da altri redattori.
Nello specifico, i testi sono stati realizzati da Gianfranco Brienza, mentre le foto e la grafica sono state curate da Cartantica.
Tutti gli articoli degli altri Settori sono state realizzati da Patrizia di Cartantica che declina ogni responsabilità su quanto fornito dai collaboratori.

"N.B.: L'Autore prescrive che qualora vi fosse un'utilizzazione per lavori a stampa o per lavori/studi diffusi via Internet, da parte di terzi (sia di parte dei testi sia di qualche immagine) essa potrà avvenire solo previa richiesta trasmessa a Cartantica e citando esplicitamente per esteso il lavoro originale (Autore, Titolo, Periodico) ."

LA TOMBOLA NAPOLETANA

 



1) O sole de “l’ITALIA” è n’ata cosa, ccà ‘e femmene tedesche se spanneno tutte cosa!

2)   ‘A piccerèlla è “PICCERELLA” ma guagliù stàteve accòrte ca chella sape fa pure e morze grosse!

3)   “TRE” son le cose che voglio da te, e tu ‘o ssaie nennè,  tu me capisce ‘a mme!

4) Tu, si “PUORCO” e muore acciso, presutte, salcicce e curatelle tutte vèneno appese!

5) Chesta è ‘a “MANO” nennè! E chisto, è ‘o culo do panaro! Né ca mo’ t’ ‘a metto ‘a mano arreto!

6) È comma ‘a luna guarda n’terra!  Nennè miettece ‘o ccaso si no t’ ‘a ròmpo ‘a “RATTACASO”!

7) S’è sparato cu ‘a “SCUPPETTA” ‘ncopp’ ‘o père don Giuseppe, ì che tiratore scelto!

8) Nu bacio ‘e fuoco ‘a chella bella “MARONNA” ca  è   ‘a mamma ‘e tutte ‘e mamme!

9) “‘A SCALINATA” è da casa n’campagna addo’ si nun fatiche nun saglie e nun magne!

10) “‘O  CANNONE”  inglese cu ‘o primmo colpo ca sparaie ‘a Napùle,  scassaie‘o  vespasiano ‘e porta capuana!

11)   Dimane è festa e “‘O SORECE”  n’fenesta, po’ mette ‘o vino ‘a caraffelle e ‘o pane felle ‘a felle!

12)   “‘E SURDATE”  vanno e veneno da ‘ncoppa ‘a casa mia vonno ‘a  figliema Maria!

13) SANT’ ANTUONO” caccia ‘o viècchio e trase ‘o nuovo…  caccia ‘o viecchio e dacce ‘o nuovo!

14)   “‘O  MBRIACO”  cicci Bacco ‘ncoppa ‘a vòtta chi ‘o tira e chi ‘o votta chi ‘o votta int’ ‘a cantina  e chillo  s’abboffa ‘e vino!

15)   ‘O rre è “GUAGLIONE”  e le piace ‘e pazzià  chillo corre ca la nenna vo’ acchiappà!

16)   I' "'O CULO" de donna Cuncetta,  tre cuscine ‘e ‘o matarazzo p’assettà…  cu chillu mazzo


17) “‘A DISGRAZIA” cchiù grossa, l’avette quanno me ‘nzoraie cu tico, arrèto a lo portone abbascio ‘o vico !

18) “‘O  SANGO”  è buono chello ‘e porco…  si t’ ‘o crisce e po’ te l’ accide!

19)PEPPENIELLO”  fatte na bella resàta ca ogge è ‘o nomme tuoie e nuie… facimme festa!

20) “‘A NAPULE E' FESTA”  viene vide vie’ (vide Napùle  e po’ muore) ‘o guaglione vicino ‘a ‘gnora!

21) Tiè tiè ì che bellu spettacolo, na “FEMMENA ANNURA CU ‘E MMANO DINT’ ‘A SACCA”!

22) “‘O PAZZO”  na vota jeve ‘o  lazzaretto, mo’ stanno tutte quante fora ‘o manicomie ma nun ‘e fanno trasì!

23) “‘O SCEMO"” ‘a mamma do scemo è sempe incinta  si sulo guardate attuorno so’ cchiù de vinte!

24) “‘E  GUARDIE”  so’ sempe poche chelle ca se vedono e si ‘e vedite camminano ‘a coppia!

25)NATALE”  cheste sì ca so’  belli feste, pure chist’anno ‘e nepute m’ hanno rutto e palle ‘a ‘ncoppa all’albero!

26)   Nènne jate a cchièsa  pure chist’anno ze prevete fa ‘a messa ‘a “NANNINELLA”!

27)   “È  MMUSCIO”  pure stu mese…  pe li tante gabelle ca ‘a cacciato  Francischiello!

28) Guagliò lassala i’ ca è peccerèlla, falla crescere “‘E ZEZZELLE”! 

29)   “È ‘O PATE DE CREATURE”  è de zucchero ‘o bombolone… e comme èddoce…  fatte annanze nennè!

30)   Fanno “‘E PALLE  DO TENENTE” tu ‘e sciacquie e sorète tene mente… né gatta maimone!

31)    “PADRONE DI CASA” vuoi il pesone, vuoi la mesata, e teccate st’accunto tiè!

32)    Nennè ‘o vuo’ “‘O CAPITONE” ? E  damme assaie muneta, è de Comacchio, si t’ ‘o piglie ‘o faie ‘o ‘nguacchio!           
         
33)    So’ “L’ANNE DE CRISTO” pure io ‘e tengo  ma n’aggio visto sulo diebbete e guaie… ì che bellizze! 

34)   “‘A CAPA” sì, chella de coppa can un cummanna  ‘a capa… chella de sotto!

35)   Siente siè, comme canta e che gorgheggio ca fa “L’UCCELLINO DI PAPA'’”


36)   “‘E CASTAGNE” guagliù stàteve accorta ca pure chist’anno ‘e capille  ve vanno ‘a viento!

37)   “‘O MONACO”  rattuso, chillo ‘e Somma ca nun fuie buono, uè chillo menaie ‘o spigulone ‘a na nennella!

38)   “'E MAZZATE" de femmene songho ' o zucchero e ‘e vase cu ‘e pizzeche nennì…  pecchè nun fanno pertose!

39)  ’E visto “L’IMPICCATO”? Tène ancora ‘A FUNA N'GANNA  pecchè ‘a mugliera l’ha n’gannato!  E isso l’accisa…

40)    ‘O nonno ‘a  tène moscia moscia, mentre ‘a nonna… se la chiagne, “LA PAPOSCIA”!

41)     Uè uè è meglio ca ‘o tiène sempe ‘a parte do maneco…   “‘O CURTIELLO”!

42)   “‘O CAFE’”  ‘e  napulitane s’ ‘o pigliano sempe cu e tre C  sì (comme, cazze, coce)!


43)    “'ONNA PERETA FORE O' BARCONE”  ha miso ‘a meglia cuperta, pecchè passa ‘a prucessione!

44)    Né quanta gente arèto “‘E CANCELLE”  ricchi, politece e puverielle… l’hanno pigliate cu ‘e mmano dint’ ‘o sacco!

45)   “‘A LAVANNARA” mentre fa la sua culata ‘annante ‘o arèto se la fanno  bbona bona …  la guardata! (anche O VINO BBUONO)

46)    “‘A PUMMAROLA” chella cu ‘o pizzo è bbona po’ vermiciello e pe la pizza! ' (anche E DENARE)

47)    “‘O MUORTO”  ‘o tène mmiezo ‘a casa donna Graziella uè l’acciso cu e puparuole… na tiella!

48)    “‘O MUORTO CHE PPARLA”, ì comme è chiacchierone sta dint’ ‘o tavuto e parla ancora!

49)‘O PIEZZO ‘E CARNE”  ‘o cchiù bello  nanninella ‘a  chianchera, l’ha dato ‘a mme aière ssera!

50)   “‘O PANE" e a pacienza  nun è maie ‘a sufficienza ha ditto ‘o fràte e don Vicienzo!

51)    Ha ditto papà, ì che bellu  “CIARDENIELLO”  tène mammà… ave voglia ‘e cultivà!

52)    Ogne vota ca ‘o vede le proie na bulletta “A MAMMA" ammuscia 'a papà!

53)    Cammina cu ‘o bastone ma votte sempe n’uocchie n’cuollo e belli femmene “‘O VIECCHIO”!

54)   È nu bellu  “SCHIAVUTTIELLO”  ma va sempe appriesso a tutte  li nennelle… ‘o tène pe vizio! (anche 'O CAPPIELLO)

55)    “‘A MUSICA” che bella cosa, tu ce cante suone e abballe mmieze ‘e mmane tiene ‘o scialle!

56)   ‘A guagliona tene chella diece ‘e panza uè uè è “CARUTA”… areto ‘o pagliaro cu bbona creanza!

57)    Sta passanno “‘O SCARTELLATO” curre nennì  falle na bbona maniàta si vuò essere affurtunato!

58)    L’hanno fatto nu bellu "PACCOTTO" l’hanno vennuta  chella “BORZA” sfunnata … tutta rotta!

59)   “‘O cardinale”  don Cocò’ è talmente pieno "'E PILE" ca nisciuna bizzoca cchiù ‘o vò!

60)   Hanno fatto ‘o scippo ‘a donna Catarina guagliù chiammate “‘O CUMMISSARIO” a don Felippo!

61)   È turnato ‘a casa chino de cachisse e vruòccole de natale e senza manco n’auciello, “‘O CACCIATORE”!

62)   “‘O MUORTO ACCISO” è stato truvato senza solde,  senza cazone e cammisa!

63)    “‘A SPOSA”  era troppo bella me pareva na fatella chella figlia… ‘e Nanninella!

64)    È vecchia ma è sempe bella ‘e qualità  “LA SCIAMMERIA” ‘e lana ca’ me lassaie papà!

65)    Truvàie ‘o nammurato  a meglio amica soia… comme “CHIAGNEVA LUCIA”! se pigliaie a Ciccio suoie

66)    ‘A ‘nzalata SFEZIOSA è cu ‘e “DDOIE SORELLE” è fatta  de rucola e pucchiacchiella! (anche 'E DDOIE ZITELLE)

67)    Giacumino cu Ninetta dint’all’uorto de rimpetto… fanno “‘O SEI DINT’ ‘O SETTE”!

68)    Uè è fatta cu ‘a carne ‘e puorco e ‘a borraccia.,… “‘A ZUPPA COTTA, a "menesta”  mmaretata!

69)    Se sè “SOTTO E ‘NCOPPA” stanno facenno ‘o ‘mbruoglio dint’ ‘e lenzole… uè Totonno se consola!

70)    “‘O PALAZZO”  tène ‘o sole alli feneste ‘e garuofane alla testa,  madonna e quanto è avèto… aiza ‘a capa nennì!

71)    Guagliò Madonna e comme fiete! Io nun ce credevo ma tu si ovèro… “N’ OMMO ‘E MMERDA”!

72)    Né guardate “‘A MERAVIGLIA” donna Cuncetta ha truvàto nu sacco ‘e sorde ‘ncoppa…. ‘o comodino!

73)    S’è scardato ‘o cantero guagliu mettitelo ‘ncopp’ ‘a barrella e purtatelo “‘O SPITALE”!

74)   Chella rotta ‘ncolla ‘e sorèta è ghiuta cu Totore dint’ “‘A ROTTA”  saie  che recrio!

75)   È d’Acerra è na maschera importante ca ce piace a tutte quante “PULLECENELLA”!

76)    Acqua suffregna, fresca e bella, è do Chiatamone “‘A FUNTANELLA”!

77)    “‘E DIAVULE” chille ca stanno ‘ncuorpo ‘e femmene quanno tu…  nun le piace cchiù!

78)    Chi me piglia pè frangesa, chi me piglia pè spagnola, ma so sempe na  “'BELLA FIGLIOLA...”, metto 'a coppa a chi vogl'i'...

79)    Stateve accorto pe sàcche, ca dint’ ‘a li feste ‘o truòve sempe…. “‘O MARIUOLO”!

80)    Quanta vàse o curtellate te po’ dà cu chella “‘A VOCCA” e quanta smorfie te po’ fa’!

81)    De quanta  ‘e quanta culure e quanta tipe d’ addore teneno “‘E SCIURE”!

82)    “‘A TAVULELLA”  e donna Patrizia  ce fa pettole e gnocche ca so’ proprio nu sfizio! (Anche 'A TAVULA 'MBANDITA)

83)    Fuffi lievete da lloco sotto, ca po’ nonno è ''O MALETIEMPO

84)    “‘A CCHIESA” è chiena ‘e gente….  s’è spusato donn’Armando chillo ca‘ncuitava ‘a tutte quante!

85)    Cumpuortate bbuono si nun vuo’ ì pure tu  là  ‘mmiezo…  “ALL’ANEMA DO PRIATORIO”!

86)    “‘A PUTECA” ‘e donna Catarina è troppo ddoce se trase ‘a sera e se jesce ‘a matina!

87)    ‘Mmiez’ ‘a terra ‘a mise ‘e fenucchie  e ‘mmiezo ‘a capa sta chiena “‘E PRUCCHIE”!

88)    Piglia a chilli duie ammusciature uè uè là sì…. ca vede na bella “PAREGLIA ‘E CASECAVALLE”!

89)    Stateve accorte ca “‘O ZUCCOLONE” se magna ‘o formaggio ma qualche vota…  pure ‘e ducate!

90)    Vulite stà senza ' A PAURA faciteve atterrà  “' ncoppa 'o quadrato” ‘e Poggioreale!

******


Foto fornite da Cartantica

dello stesso Autore:


- La Festa di Piedigrotta


- Permettete? So' o' Vesuvio - Versi scherzosi

- Poesie varie

Ciao a Tutti | Contattami | Nota Legale | Ringraziamenti |©2000-2016 Cartantica.it