Rubriche di
Patrizia Fontana Roca

COLLABORAZIONI

In questo Settore vengono riportate notizie e immagini fornite da altri redattori.
Nello specifico, le poesie sono di creazione della Dottoressa Rosita Taddeini, mentre la grafica e le foto sono state curate da Cartantica, tranne quelle realizzate da Andrea Leganza che compaiono nel sito con il link a http://www.flickr.com/photos/neogene
Tutti gli articoli degli altri Settori sono state realizzati da Patrizia di Cartantica che declina ogni responsabilità su quanto fornito dai collaboratori.

"N.B.: L'Autore prescrive che qualora vi fosse un'utilizzazione per lavori a stampa o per lavori/studi diffusi via Internet, da parte di terzi (sia di parte dei testi sia di qualche immagine) essa potrà avvenire solo citando esplicitamente per esteso (Autore, Titolo, Periodico) il lavoro originale."

******

 

SILLOGE DI POESIE

 

DIO E' AMORE, VERITA', CERTEZZA, REALTA'

(2016 - 2017)

 

 

 IL BACIO

Magritte

E’ affermazione di vita
e rivelazione di vitalità,
è rivelazione di reale entità,
è rivelazione di rapporto reale,
continuità di bene reciproco,
continuità di intesa,
continuità di contesa…
Scambio di effusioni,
reciproca affermazione ,
timbro dell’Amore.

La vita è entità di presenza.
La vita è entità di relazione,
comunione di rapporti umani  e ambiente.
La vita è ricerca di intesa ferma,
spera corretta realizzazione personale
e continuità divisa in Dio Creatore.

 

11-09-2016

 

FESTA DEL SS.MO NOME DI MARIA

Commuove a pronunciarlo.
Nome ognora sillabato,
fa piangere ricordarlo.

Sin dai primi mesi di vita,
guida per la salita della vita,
stringendo in mano una matita.

E’ forza nella quotidianità,
esempio di eccelsa virtù,
santa energia per la volontà.

Dalla Prima Comunione,
invocata per superare ostacoli
e realizzare fervida unione.

Maria, Maria, SS.ma Maria,
di Gesù Mediatrice,
nel Tuo Cuore sempre io sia.

 

12-09-2016

 

ESPLOSIONE DELL’ANIMA

Van Gogh

Quant’è bella la giovinezza,
età ricca di entusiasmo,
di scatto e di prontezza.

Tutto è facile,
realizzabile
senza estese file…

Per realizzare ogni programma,
soddisfare desideri
e ognora elevare a Dio: “Osanna”.

 

12-09-2016

 

TAU

 

Simbolo francescano
che porta alla mente:

Povertà, Umanità,
Aiuto, Offerta,
Preghiera,
Misericordia, Pietà….

 

 

 

12-09-2016

 

LE SCUOLE HANNO RIAPERTO I PORTONI

Grandi e piccoli, a scuola di nuovo,
l’estate è finita, è arrivato l’autunno,
oggi primo giorno,
femmine e maschi attendono il loro turno…

Istruirsi è compito essenziale,
per escludere dall’emarginazione il male
e sottolineare lo stato differenziale.

Portare al domani la società,
realizzare il progresso
e nel mondo la notorietà.

E’ giusto sapere, proiettare il sapere,
per arricchire ogni età
e nel domani far comprendere la ricchezza dell’avere.

 

12-09-2016

 

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

E’ ragionevole esaltare la Santa Croce?
Questa domanda suona strana
così che le labbra non emettono voce.

Ma la mente si porta lontana
nel tempo in cui avvenne il fatto
ed, incredibilmente, il cuor risana…

Perché geme per gli eventi attuali,
vorrebbe soccorrere sempre
ad ogni catastrofe e agli odierni mali.

Impegnare mani e cuore,
asciugare ogni lacrima umana
e offrire l’io con amore…

 

14-09-2016

 

IMPROVVISAMENTE

Disegno di Leonardo da Vinci

Il cielo si oscura, improvvisamente,
ogni cosa e strada tace
e mette in fuga ogni passante.

Perché il corpo vorrebbe passeggiare,
l’ossigeno ampiamente respirare
e la stagione estiva sfruttare…

Gite al mare sognare
e lontane città visitare
o con la mente montagne scalare…

Lontana dalla città vivere
e a fresche fonti bere
E senza ali saper volare…

 

14-09-2016, ore 19,00

 

DOTT. ROSITA TADDEINI, SPECIALISTA IN EMATOLOGIA E PEDIATRIA

da http://www.popsci.it/video-registrati-in-sala-operatoria-5-regole-a-tutela-di-paziente-e-operatori.html


Era proprio mia l’intestazione?
Segnava il mio impegno quotidiano?
Quante strade hanno formato la mia preparazione?

Ero down nella I elementare,
ma dopo anni diventai il dottore famigliare,
il sostegno di vicissitudini e d’amore.

Oggi non credo al mio passato…
Dio e la società di aver tanto amato
 e la vecchiaia aver sperimentato.

Che punto interrogativo è la vita?
E’ proprio un’aspra salita
Giunta al vertice gioisci di aver vissuto l’umana partita…

Chi ti ha guidato?
Chi ti ha preparato?
Chi ti ha amato?
DIO

Il mio io non è timido
svela in terra Dio…
Non la mia, ma la Sua mano
ha il malato reso sano,
con l’impegno mio, umano, non vano…

 

15-09-2016

 

OGGI PIOVE

 

Il tempo piange,
pumbleo è il cielo,
ogni impresa langue…

Odi di scolari la voce
impegnata nell’apprendere,
ma certamente sottovoce…

Perché grande è la loro gioia
di possedere il sapere
e allontanare la noia…

Le vacanze sono finite,
ora è il tempo dello studio
e di buone compagnie più unite.

Ognuno mira alla promozione,
superando le scolastiche fatiche,
ponendo allo studio massima attenzione.

Affrontare ogni giorno
ricchi di entusiasmo
e sperare in un brillante futuro.

Essere uomini di affari, medici o professori,
possedere la gioia del fare
per DARE al mondo e non AVERE.

16-09-2016

 

RIFLESSIONE QUOTIDIANA

Che  cielo scuro!
Alla terra mette paura,
questo pumbleo muro…

Sono nuvole in rincorsa,
colme di pioggia
nel cielo in corsa.

Ormai comunicano l’autunno
e l’arrivo veloce del freddo,
dell’inverno di turno…

Presto, prendi l’ombrello.
Dal cielo la pioggia benedice
e dell’inverno annuncia il fardello.

Addio giorni ridenti di sole,
passeggiate ristoratrici
che della vecchiaia fan tacere la mole.

Ricordare le corse dell’infanzia,
le passeggiate della giovinezza
ed ora della vecchiaia, la tristezza.

Orsù, non versiamo lacrime, 
hai ricevuto una vita bella,
non manifestare acredine.
Ringrazia Dio con la preghiera,
gioisci d’aver salute
e ancora prestanza vera.

Potendo ancora gli altri aiutare,
porgere le tue mani
ed il cammino ancora affrontare.

Non essere agli altri d’affanno,
ma serenità, offrire concordia
e vivere nel 2016:
l’anno della Misericordia…

 

16-09-2016

 

INVOCARE RAZIONALITA’

Campo di grano al tramonto - Van Gogh

Se il chicco di grano
non cade a terra,
non produce frutto
e non dona forza alla mano.

Sarà farina per il pane,
farà crescere il bimbo fino ad essere uomo,
e sfamare con il lavoro la sua fame.

Progettare un copioso futuro
che arricchisce il mondo
e non alzare alcun muro…!

Ma costruire città nuove,
proporre ed arricchire lo studio,
dare di sé brillanti prove.

Avere nel mondo la PACE,
vero valore per la vita
e la solidarietà: Bene comune.

 

17-09-2016

 

ASSISI

Culla della preghiera,
universale rifugio francescano
per implorare pace imperitura.

Nella verde Umbria nascosta
su un piccolo ubertoso colle,
impone all’uomo una sosta.

Invocazione universale,
per intercessione di San Francesco
a Dio per eliminare ogni male.

Rendere l’Italia operosa,
fonte di benessere e pace,
d’ogni bene prosperosa…

 

20-09-2016

 

AGLI INCROCI DI LUNGHE STRADE

Per le sue mani sembra folle.
salta, salta, balla,
come una pentola bolle…

Sveglia, genera sorriso.
Il suo fare non è inviso
ma rallegra il viso.

Fa nascere allegria,
ogni pena porta via
e al triste grida: “Sorridi, via…!”

Perciò non disapprovare la sua fatica,
allieta la tua sosta
a diventare pausa, amica.

 

21-09-2016

 

IL MOSCERINO

Sono piccolo ma veloce,
solletico qualche volto
ma senza voce.

Non pretendo nulla,
ma sulla terra ci sono anch’io
e la mia non è una burla.

Forse non sono valutato,
ma esisto e volo, anche se
da tutti non amato…

Sono piccolo, molto piccolo,
sbattendo le ali parlo,
ma non ti offro alcun vincolo…

 

21-09-2016

 

IL CIECO

Palpa, tocca, si assicura
che può andare
e non inciampare.

Ad ogni incontro dà sofferenza
perché privo di sicurezza,
ma meraviglia la sua destrezza.

Tu compatisci la sua sorte,
vorresti dargli aiuto,
donargli miglior vita, non la morte.

Ma più di te è veloce.
Ha sposato la sua sorte
e a nessuno nuoce…

Lo guardi, preghi, lo ammiri:
Dio l’aiuta e a tutti noi
ci lascia muti….

 

UN ALTRO GIORNO DI SETTEMBRE

Landscape di Andrea Leganza

 

E’ un altro giorno di settembre,
le scuole hanno riaperto le porte,
ma i terremotati sono ancor sotto le tende.

L’autunno è cominciato,
il tempo è incostante,
il terremoto ha distrutto il tetto amato…

Chi può dirci l’avvenire?
Oggi, più di ieri, si vive l’oggi,
fiduciosi nell’incognito divenire.

Veramente la vita è?
Si nasce, si vive, si muore,
ignorando il Perchè…

Non interroghiamo alcuno…
Così è e così sia.
Affidiamo ogni perché al fumo?
No, affidiamo a Dio ogni io…

 

22-09-2016

 

L’ETA’

Che freno terribile…
Quanti momenti ti blocca
e ti fa ingoiare bile…

E’ un’affermazione pesante,
ma una realtà vera
della vita del viandante.

Porta la mente indietro nel tempo
quando le corse erano vitali
e per tutti realtà ed esempio.

Questa è la vita,
vera, umana partita
e reale, incredibile salita.

Non demoralizziamoci…
Ci doni forza la preghiera
per la vita futura;
vera e sicura…

Gandolfi Gaetano

 

E NATO UN ALTRO FUTURO UOMO: FILIPPO

Chi poteva dirmi: un giorno
arriverai sulla terra,
come pane fresco uscito dal forno…

Ora sono nelle dolci braccia
di Mamma e di Papà
e di loro voglio seguir la traccia…

Spero dalla vita: felicità.
Oggi sono molto piccolo,
ma questa è la verità.

Ma quando sarò uomo
vorrò io dar la vita all’umanità,
dar luce come il lampo e il tuono.

All’Italia, Patria mia,
esser di valido aiuto,
dire grazie a Dio, a Papà e Mamma mia…

 

LA POSTA

Dalla Francia ho ricevuto
della posta desiderata
e ho indovinato il suo contenuto.

Il desiderio è stato appagato,
la mia ansia è stata colmata
ed oggi la calma ho ricevuto.

Sono rassicuranti e buone le notizie,
il ritardo è per la lontananza,
e portano eventi a dovizie.

Il Signore è sempre presente,
dona forza e coraggio
a chi L’accoglie nel cuore e nella mente.

Perché Lui a tutti dona…
Siamo tutti figli suoi
ed il Suo Cuore veramente ama.

 

IL SABATO

Segna la fine della settimana,
(quale lavoro è stato eseguito?),
se è stata pesante e amara.

Non tutti i giorni sono colmi di gioia…
Serenità e pena si alternano,
ma tengono lontana la noia…

Il tempo dipana mesi, anno dopo anno
ed inculcando forza e speranza,
allontana ogni affanno.

Attendi il giorno sperato
che risveglia il corpo e l’anima
e ti doni il lavoro amato.

Allora ti senti viva, ancora,
puoi scrivere, leggere
e, di nuovo, salutare l’aurora.

 

24-09-2016

 

LUNEDI’

 

Inizia un’altra settimana.
Mancano gli impegni,
ma forse arriveranno a fine settimana.

Ogni giorno è un punto interrogativo,
non puoi prevedere le urgenze,
organizzare il giorno senza motivo…

Ogni dì, negli anni trascorsi,
non era assente il lavoro,
da lasciarti rimorsi.

Per realizzarlo, correvi,
attenta, sicura, felice
e tante gioie ricevevi.

Era una vera felicità
che ricompensava la fatica
e donava a tutti serenità.

Dare non esige: l’AVERE.
Il cuore con gioia dona,
sano e felice, un altro Sapere…

 

26-09-2016

 

UN’IDEA

Vorrei inventare una particolare occupazione:
un impegno per gli anziani
perché anch’essi siano in azione.

Ma per la vista è difficile leggere,
l’età non per tutti è madre…
miracolo è ancora vedere…

Stare al passo con la gioventù
non è possibile né realizzabile…
Come stare con tutti a tu per tu?

Ogni età è importante,
è scrigno di tesori
e, come ogni razza, ha la sua varietà.

Ci vuole intraprendenza,
se leggere ancor si può,
giusto è alimentarsi di sapienza…

 

27-09-2016

 

LA NOIA

Chissà quanti la conoscono,
poichè nel quotidiano c’è
e volentieri la scansano…

Blocca mani e mente,
rende quasi innominati,
offre vecchiaia velocemente.

Così, seduta, guardi il cielo,
scruti le nuvole in corsa,
che le ammantano col loro velo.

Ti auguri il sole rivedere, brillare,
gioire della sua luce
e ancora l’umanità amare…

 

28-09-2016

Rembrandt

 

 

Paul Cesanne

L’IMPEGNO ATTUALE

Zitta, zitta, non parlare,
ti è stato affidato
un patrimonio da salvaguardare.

Una casa controllare.
Per la fiducia devi ringraziare,
puoi ancora qualcuno aiutare.

Renderti utile è salute.
Non conti le nuvole e le stelle,
né sei fra persone mute…

Porgi ancora la tua mano,
offri la tua esperienza
che dalla realtà porta lontano…

Perché l’inerzia e la tristezza
della vecchiaia ti addormenta
e ti fa rimpiangere la giovinezza…

28-09-2016

 

Che meraviglia osservare il cielo,
ti fa desiderare l’aldilà,
anche se le nuvole formano un velo…

Sogni, attendi, aspiri…
Quanti giorni, anni hai ancora
per quel cielo a cui tu aspiri?

Quando nasci, non conosci gli anni
di vita da vivere e affrontare…
Ora attendi di superare gli affanni…

Toccare quel cielo e meditare
che da lì sei partita  ma si nasconde
alla tua mano per non farsi toccare…

 

IL SEGNALIBRO

Forse sono inutile,
ma così ricordi la pagina
che si è resa utile…

Per affrontare una ricerca,
importante per  interesse,
perché una novità cerca…

Non di natura fertile
ma di importanza
e per il lavoro e conoscenza, utile.

Che può soddisfare
il proprio sapere
e l’altrui affare.

Donare è amare:
chi dona ama…

 

TV NOTIZIE

 

Un tempo ormai lontano
la radio donava notizie.
Era come porgere la mano…

Informava su problemi politici,
donava lezioni educative,
proponeva luoghi mitici.

Oggi la televisione sostituisce
l’impegno radiofonico
e film anche elargisce.

A casa ti offre il suo aiuto
perché accesa da mattina a sera,
porge il suo dono non muto.

E’ vero, moderno gioiello,
consuma elettricità,
ma ogni argomento è bello…

 

01-10-2016

 

RICORDI

Sin dalle classi elementari
non ho mai cantato
se non in occasioni particolari.

Quando ricorrevano feste eccezionali
della scuola o dell’Italia
e ne davano notizie i giornali…

Il mio grembiule era perfetto,
per cui venivo chiamata sempre
per presentare un nuovo progetto.

Quanti ricordi cela la mente!
E’ quasi un prezioso scrigno
che tace ma non mente.

Con gioia ricordO quelle feste
di una infanzia ormai lontana
e più non porto il grembiule come veste…

 

01-10-2016

IL CERVELLO

Organo ovoidale racchiuso
nella scatola cranica
a sportello più che chiuso.

Per rispondere, devi interpellarlo…
Pronto, dona risposta,
sempre disponibile a farlo…

E’ molto scrupoloso
per evitare malintesi e danni,
in vecchiaia è un po’ più polveroso…

E’ spesso inattivo
di fronte ad una società in corsa..
ma ancora scattante e vivo…

Racchiude del sapere l’essenza,
con gioia dona esperienza,
evitando ogni spiacevole assenza.

E’ il centro dell’umana sapienza,
riflesso divino, se pur ridotto,
ma per l’impegno ricco di pazienza.

Vero scrigno di ricordi
vissuti in tempi lontani
o, per altri, esperienze di primordi.

Vivente e colto vocabolario,
scrigno molto complesso,
ricco di notizie e pur vario.

Non passa mai di moda
nello scorrere del tempo…
va avanti ad ogni libro, mai in coda.

Pronto e solerte nel donare
e l’attuale umanità amare

 

 

02-10-2016

 

AL MARE

 

Che ricordo per me ormai lontano!
Quando nel mio primo anno di vita
a Livorno i genitori mi portavano per mano…

L’onda lambiva la riva lentamente,
mi bagnava i piedini dolcemente
e tornava al mare velocemente…

Talvolta ero spaventata ma felice
di quella fresca carezza.
Per i bagnanti ero un’attrice…

Io gioivo di quel mini bagno,
battevo felice le mani
senza alcun lagno.

Ma più ero felice per la stretta
delle mani del Babbo
che mi donava gioia e non fretta.

Che ricordo meraviglioso!
Ne gioisco anche se lontano
nel tempo e reso ormai fangoso.

Il mare di luce brillava.
Ancor oggi ricordo la gioia del Babbo…
Quanto mi ha amato, quanto mi amava…

Sempre per la famiglia e per tutti benefattore,
è stato un lavoratore e dell’onestà
encomiabile, incredibile promotore.

Il Suo ricordo e la Sua vita
si sono indelebilmente incise in me
e mi aiutano nella salita…

e l’incontro nel futuro, vicino o lontano,
per ricostituire tutta la famiglia
in cielo, con Dio per mano…

Sorpresa?
Io spero e prego, anche se l’attesa
è ritenuta assurda…
Ma: AVVERRA’

 

03-10-2016

 

DA; https://www.etsy.com/it/listing/152876883/child-fishing-in-a-tidal-pool-at-the

 

IL TOPO

Piccolo corpo ovoidale ma velocissimo.
Improvvisamente salta su uno scaffale.
Appare e scompare prestissimo…

E’ una piccola realtà di vita vera
che salta, corre, scappa
tutto il giorno, da mane a sera.

Quanto spavento incute
quando improvvisamente appare
e ti salta nella inerme mano.

Ti spaventa veramente
ed emetti un urlo,
perché ti sconvolge seriamente.

Ma subito riprendi il tuo controllo….
Lo cerchi per eliminarlo,
non attendi che sia satollo…

 

OGGI E’ UN ALTRO GIORNO

 

Controlla la data per essere edotta
su quale giorno sia oggi dell’anno
e quale dev’essere la tua condotta.

Sedere in poltrona una giornata
o rallegrarti e correre per provvedere
a varie spese della sorella amata.

Porgere ancora il tuo aiuto
per altrui necessità ordinarie,
offrire il necessario aiuto, muto.

Non contano le tue esperienze.
Accetti e con scrupolo esegui
degli altri le proprie emergenze.

Ma così ricolmi la giornata,
non la trascorri nell’ozio,
ma, per tua fortuna, organizzata.

 

04-10-2016

 

MERCOLEDI’

Giorno terzo della settimana,
inizia al sorgere del sole
e si erge come bandiera umana.

Ti appresti fiduciosa al tuo impegno
quotidiano e proficuo,
sempre preceduto della Croce il segno.

Perché ogni ora sia nella Grazia,
nel riposo e nel lavoro,
così che tutta l’anima sia sazia.

Dare a chiunque aiuto,
ma senza ricompensa,
sempre lieto e muto.

In ogni ora ringraziare Dio
che Ti si affianca nella salita
della vita e sostiene il tuo io.

 

05-10-2016

 

L’INERZIA

 

Che brutto impegno!
Lo vorresti evitare,
ma sennò paghi pegno…

A chi, mi chiederai?
A chi ti è vicino
e non vuole i tuoi lai.

Ma anche questa è realtà,
che vivi normalmente
alla tua avanzata età.

E allora ti offri, chiedi,
“Voglio ancora dare”.
Non guardare e solo siedi,
paziente ad aspettare
quel lavoro fruttuoso,
perché ti rende gioioso.

 

06-10-2016

 

SAN FRANCESCO

Mi assale un brivido pungente
solo a ricordare San Francesco
e la sua vita fervente.

Non vi fu uomo vivente,
sin dai suoi giovani anni,
così unito con il Cristo e a Dio riverente.

Si spogliò di ogni veste umana
per realizzare una totale unione con Lui,
offendo se stesso in povertà totale.

Aspirò al cielo e ad ogni dolore
che lo unisse a Dio Redentore
e all’uomo offrì totale Amore.

Guadagnò così il cielo,
l’Amore di Dio Creatore,
l’unione col Figlio Salvatore…

 

OGGI E’ UN ALTRO GIORNO DI OTTOBRE

Il mese trascorre tranquillamente
un giorno dopo l’altro,
quasi tacitamente.

Scarse sono le novità
che stimolano anima e corpo
alla giornalierà attività.

Vorresti ancora fare,
essere impegnata per dare
e novità imparare.

Talvolta l’età blocca le azioni,
ma il cervello non ha mani
né vuole venir meno a nuove mansioni.

Anche se costa fatica:
il lavoro è vita,
è andare in salita,
ma giova alla mente e al cuore
se offerto e dato con amore…

 

07-10-2016

 

LA SPESA

La giornata inizia con un impegno.
E’ necessario organizzare la spesa
che soddisfa il giornaliero pegno.

Ogni organismo si nutre,
ancora più l’umano,
di ciò che la terra produce.

Per la salute l’uomo provvede,
con scrupolosa attenzione
e con esperienza il male prevede.
L’acqua e il cibo sono essenziali
per la crescita ed il sostentamento,
per evitare danni e mali.

Perché da piccolo a uomo
sia fruttuoso il suo lavoro
e sempre il rendimento buono…

La sua patria è terra in attesa
di prospero avvenire
e mai da danni lesa.
Ed abbia per molti prosperoso futuro,
a tutti encomiabile esempio,
di intelletto colto e maturo.

Per tutti Bene vero,
ascesa totale,amore sincero...

 

08-10-2016

 

OTTOBRE

E’ il mese che segna l’autunno.
Nel cielo il sole fa capolino,
a scuola torna l’alunno…

Ormai l’estate è terminata.
La vacanza al mare o ai monti
solo è sognata o ricordata.

La città accoglie per il lavoro.
Di piccoli e grandi dispone
l’arte proficua per il decoro.

Tutta la popolazione è in corsa
per realizzare il proprio programma
e presto difendersi dal freddo, dalla sua morsa…

Accettiamo allegri l’attualità,
con spirito sereno.
Sarà così più facile ogni difficoltà…

 

10-10-2016

 

IO MI DESTO MERAVIGLIA

Possibile? Se penso improvvisamente,
subito formulo svariati versi
che rivelano l’impegno della mente!

Nei primi anni di vita
difficilmente mi impegnavo
e affrontavo dello scritto la fatica.

Adesso, in età avanzata,
un argomento diventa subito
una composizione in versi, cadenzata…

Propone al lettore piacevole lettura
che distrae la mente velocemente
e porta il suo essere oltre le mura.

Nei primi anni ero una nullità.
Nell’età avanzata se penso, scrivo,
non freno di ogni espressione la musicalità…

 

11-10-2016

 

L'ESISTENZA

La vita è proprio un punto interrogativo,
tu non conosci l’inizio né la fine,
né sulla terra della tua presenza il motivo.

Quanti perché formula la mente.
Perché quell’anno di nascita?
Perché a 87 anni ancora presente?

Per la scienza medica muta
fra i down all’inizio della scuola,
ma la migliore alunna se nel banco seduta…

Sempre promossa con alti voti
in studi fuori della normalità,
oggi, anziana, aiuto i nipoti.

Tre generazioni della società romana
seguite passo passo nella vita,
come fossero dissetatati ad una fontana.

Però sarò sincera: il mio maestro era Dio.
Oggi ho scoperto la verità,
su Chi veramente ha guidato il mio io…

 

IL MELOGRANO

 

In un piccolo vicolo romano
di via Ruggero Bongi, un melograno
si offre agli occhi e alla tua mano.

Ogni suo frutto è un forziere
di vermigli chicchi sugosi
che invitano a riempire il paniere…

Presto, prima che arrivi la pioggia
della stagione autunnale,
che d’acqua ricolma ogni loggia.

Il suo frutto è un tesoro naturale,
ha rubini nel suo seno
ma mangiarli non recano alcun male.

Esso dona all’occhio ed al palato
tanta gioia e serenità
al grande o al piccolo, al sano ed al malato.

E’ un gioiello della natura,
succoso frutto per il palato,
che al sole d’autunno matura.

Presto, cogliamolo ed assaporiamo
la sua naturale bontà
ed il Signore ringraziamo.

Che ci offre rubini naturali
non per la mano ma per il palato,
gioia e dolcezza non artificiale.

Non oro come ricchezza
ma della natura saggezza
perché vera fonte di ebbrezza….

 

13-10-2016

 

SANTA TERESA D’AVILA

 

Grande Santa di un tempo lontano…
Coppa esuberante di fervore,
ma per tutti festosa ed alla mano.

Fervente di santo ardore,
da tutti fu molto amata
ma ancora più dal Signore.

Donò la sua vita e opera a Dio,
esempio di luminosa fede,
perché escluse totalmente il suo io…

 

15-10-2016

 

DOMENICA 16 OTTOBRE 2016

Perché questo particolare titolo?
Non c’è altro argomento
svolgendo del giorno il rotolo…

La mano vuole scrivere
ma tace il cervello ed il cuore
pensa solo all’oggi: vivere…

Quanto è pesante il non fare niente…
Fa sbandare anche il corpo,
oltre a rendere assopita la mente.

Suvvia, non lasciamoci precipitare nella tristezza.
C’è la televisione a ricordare la festa
e ti offre encomiabile salvezza.

Allora anche oggi gioisci, Rosita,
sorridi al giorno e alla vita
e nuovi, freschi versi partorisci…

 

MONTI, MARI, FIUMI, LAGHI E PIANURE, SONO L’ITALIA

Lake... di Andrea Leganza

Che paese variegato!
Sembra impossibile
che così sia stato creato…

Da chi? Non dall’uomo,
forse soltanto in parte,
ma da Dio per l’uomo.

Non è bugia né eresia:
è pura, santa realtà.
Domandalo a chicchessia.

La risposta sarà: “Godi, gioisci,
appartiene anche a te,
questa realtà, felice gioisci con tutti!

 

RIFLESSIONI

Una voce mi dice: “Scrivi”…
Non so se accettare…
Un’altra voce: “Perché scrivi?”

Mai potevo immaginare
di essere stimolata a scrivere,
non pensieri, ma versi addirittura elaborare…

Solo attualmente ho scoperto
l’atavica vena poetica del Nonno,
la realtà di ogni arte: il cuore aperto.

La scoperta ed il ragionamento
mi hanno convinto
e allora offro ciò che sento.

Abbiate pazienza,
leggete e non commentate,
anche se d’arte è parvenza.

Non obbligo nessuno ad accettare.
Se volete, sono disponibile a dare
Ma senza commentare…

La vecchiaia è pesante,
Dio la sostiene
perché dell’umanità è amante.

Lui l’ha creata, salvaguardata.
E’ la Sua gloria in ogni espressione,
Lui l’ama e vuole che sia amata.

 

18-10-2016

 

OTTOBRE 2016

 

Perché la data del mese è estesa
e primeggia su un foglio bianco?
Non accetto l’attuale offesa.

Poche righe concise
e il tema è svolto
senza rimate righe.

Un tempo breve, sintetico
specchiava la realtà
brevemente poetica.

Ora sono miseri versi
per atavica realtà,
anche se i pareri sono controversi.

Sorge spontanea la rima
e devi accettare la sua modestia
che ti cagione qualche lacrima.

Rosita, sei scaduta per il tempo attuale…
Un tempo il verso valeva molto,
oggi non è di moda: espone il male.

Nessuno vuole ricordare…
Sono tempi nuovi
in cui è giusto solo correre, andare…

 

ANCORA OTTOBRE

 

L’Ottobre è un mese piagnucoloso,
di giorno o sera, pioggia o sole,
così che il viandante lo dichiara uggioso.

Tanti, tutti corrono insoddisfatti,
pur di realizzare il possibile, ma…
ma sono molto, molto distratti…

I volti mostrano scontento
per la difficile realizzazione
di ogni umano intervento…

Perché, chi sa, vorrei saperlo,
ma nessuno parla,
sarà dificile conoscerlo…

Accontentiamoci di ciò che abbiamo,
per trascorrere più lieta la giornata
e ringraziamo Dio di averci dato la Sua mano…

 

UN NUOVO DI’

 

Torno da una breve passeggiata,
che mi ha permesso di muovermi
ed essere per la via chiamata.

Questa affermazione suona strana
per chi mi ha incontrato,
ma appartiene alla legge umana.

Qualcuno mi chiede. “Perché
tutti corrono e non si incontrano?”.
Ma è legge non spiegare il perché.

Non è di moda parlarsi,
solo correre per la propria strada
e l’uno con l’altro ignorarsi.

Così la vita è meno impegnativa
Ognun per sé e Dio per tutti…
Non c’è altra alternativa…

Andiamo avanti, sempre avanti.
Non rattristarti pensando
o cercando molti vanti…

Pensa, serena, alla primavera
anche se oggi è autunno.
Dopo l’inverno viene la primavera…
Così sarà di nuovo felicità,
buonumore, gioia,
allegria, speranza, serenità…

La Speranza è vita
che permette ogni salita
e fa vincere ogni partita…

 

ROMA – DAL COLOSSEO A S. GIOVANNI

 

Breve è la strada,
ma lunga è l’atavica storia
dell’Eterna Città, non contrada.

Tutto il mondo la conosce,
popoli di terre vicine e lontane
e a tutti offre la sua altera voce.

E’ luminosa, detta Eterna,
ricolma di antichità,
a nessun’altra si alterna.

Ogni popolo vorrebbe conoscerla,
vorrebbe visitarla, stimarla
e soprattutto percorrerla.

Sentirsi importante
per averla apprezzata,
per averla preferita fra tante,
gridare: “Viva Roma,
città del mondo,
vera eterna vita del mondo…”.

Ma la sua conoscenza
è del passato scienza.

25-10-2016

 

GLI ANNI

Ormai sono trascorsi 50 anni
dal nostro arrivo a Roma
e siamo colmi di affanni…

Il tempo non è un male
ma riduce la forza fisica
e il tuo io non più vale…

Però non puoi rammaricarti
se la tua vita è stata “super”
né mai così potevi immaginarti,

Dio l’ha guidata,
da ogni evento salvaguardata
e più che amata.

 

LA BANDIERA DELL’ITALIA

Sei il simbolo di una Nazione,
l’Italia, lambita dal mare ma battuta dal vento,
sotto un cielo stellato,
di uno Stato
che fa nascere per te la passione…

Oggi, giorno di festa, sventoli ancora
per farti conoscere al mondo
e a tutti auguri, lieta e bella, l’aurora…

Muovi al vento i tuoi tre colori
Che celebrano terra, cielo e mare
E di questa Patria gli splendori…

Tu sei un drappo tricolore
e fai battere dell’Italia il cuore
e a migliaia di cuori doni amore.

Così che ogni bocca grida: “Terra, terra mia”
e con gli occhi bacia il tuo vessillo
e per te innalza a Dio un’invocazione pia
perché la tua Nazione sia modello
di sapienza e per tutti saggia via.

 

 

******

 

Scrivo, scrivo giornalmente, quasi sono un fiume che va, lentamente, ma inesorabilmente…

Mi sembra impossibile che né la mano né la mente si fermino nell’attualità di questa mia avanzata età.
Posseggo ancora gambe e cervello, eppure sono arrivata incredibilmente così avanti negli anni, ad un’età che mai avrei pensato di raggiungere, perchè sin dai primi giorni di vita ritenevano che dovessi morire…
Così era stato anche predetto dai medici ai miei genitori.

Attualmente ho 87 anni e non riesco a comprendere come abbia potuto ricevere il contrario di ciò che era stato dichiarato.

Sono sempre convinta che ognuno di noi è seguito dalla Volontà di Dio e non dalla legge della natura umana

 

 

******

 

II PARTE

 

IL PANE

Foto da http://www.campaniasuweb.it/attualita/25333-lungomare-napoli-arriva-pane-legalit/

E’ un cibo di poco conto
e relativamente apprezzato
che quando hai fame ti viene incontro.

E’ difficile comprendere questa verità
perché è quasi impensabile
per questa attuale civiltà.

Ma per chi ha conosciuto la povertà
è vero oro colato, che è grazia
che ti sazia
e fa comprendere la sua bontà.

Potresti constatare anche la morte
quando nulla ti viene offerto
senza comprendere l’altrui sorte.

Giudichi male chi non conosce questa realtà,
un povero che fa questa esperienza…
è la più grande, istruttiva realtà.

 

26-10-2016

 

LA QUIETE

Che silenzio, puoi proprio dire…
Eppure sei su una lunga strada,
ma tutti sanno in silenzio progredire.

Un tempo i clacson udivo
quando macchine volevano il passaggio
con il loro suono aggressivo.

Ora corrono in silenzio tutti,
come se fosse notte inoltrata
o tutti tristi per tanti lutti…

Che cosa è successo?
E’ proprio cambiato il mondo?
O si è fatto rilevante il progresso?

La risposta non si è fatta viva
e anche tu rimani muta
e prosegui in salute la salita
dritta per la tua via…

 

28-10-2016

 

SEMBRA PRIMAVERA MA E’ AUTUNNO

Il sole risplende nel cielo…
E’ veramente novembre?
Nessuna nuvola incupisce il cielo.

E’ autunno o primavera?
Vedi il sole risplendere
e ti chiedi: “Siamo in quale era?”.

Oggi tutto è capovolto, insolito,
ti giri intorno come una trottola:
dove sei? Non sai in quale sito…

Dubiti anche di te…
Sono, in  coscienza, viva
o l’età ha sconvolto anche me?

Il tempo tutto travolge,
oggi anche me ed ogni passante
e nel dubbio l’avvolge.

Sei Rosita o un comune viandante?

 

12-11-2016

 

DESIDERIO

Quanto desidererei sapere
se sei ancora della vita entità
o solo desideri la vita avere…

Quanto tempo è trascorso
dal tuo inizio ad oggi
e sei della vecchiaia nel tempo burrascoso…

Un tempo molti dirigevi,
oggi pensi, ascolti, mediti,
dubiti se con il tuo amore li avvolgevi…

Per tutti il tempo passa…
Perciò la vecchiaia pesa
e tutti avvolge in una matassa.

La vecchiaia è vera maestra
ed insegna… E’ un vero tesoro
perché tutto è oro e nulla più resta…

Novembre 2016

 

LA BIMBA CON L’OMBRELLO

Ormai è arrivato l’autunno,
guardi il cielo e prendi l’ombrello,
dell’inverno arriva il turno…

Il sole fa capolino fra le nuvole,
è incerto il suo programma,
indeciso su ciò che vuole.
Ma insegna ad essere prudente,
fa scuola senza aule né tetto,
ma il suo programma non mente.

Ride e gioisce la bimba sotto l’ombrello,
allegra scherza sotto la pioggia
perché accetta felice quel mini fardello.

Perché tutto è gioco,
sia l’acqua che il fuoco
ed anche un fulmine lontano e fioco….

 

15-11-2016

 

AL SANTO DOTTORE MOSCATI

Tanti, tanti anni fa ormai lontani,
per le strade e per gli ospedali
esercitava con santa opera il Dott. Moscati.

Non donava solo ai fedeli amati
la sua scienza benefica, ma
a tutti i piccoli e grandi ammalati,
anche ai poveri della strada,
e in ogni vicina contrada
donava la sua azione generosa
e la sua opera, realmente santa e pura.

Offriva felicità ad ogni persona,
donava il suo amore, era un’anima buona…

 

 

16-11-2016

 

SOTTO UN CIELO AL TRAMONTO, UN CAMPO FIORITO

Quanta bellezza riceve quel campo fiorito,
sotto la luce d’un tramonto dorato,
è baciato dalla natura, in un arcaico rito.

Divino è quel tramonto
che irradia grande bellezza
e il cielo veste di luce e d’incanto.

Quel cielo è promessa sicura
all’umana natura,
di gioia e felicità futura…

 

NOVEMBRE

Fra giorni novembre finisce,
ha quasi terminato la sua corsa
nell’anno attuale, che languisce.

La pioggia non è stata consistente,
il sole ha fatto ancor da re nel cielo,
ma il mese ha risvegliato la mia mente.

Perché ha ricordato l’arrivo
del freddo invernale
e di feste sacre l’avvio.

Presto, il 25, sarà Natale…
I vaccini allontano ogni male
e la gioia dei bambini, al cielo sale…

Quel giorno sarà festa,
rallegrata dai regali perché
nessuna creatura lascia mesta.
Il Natale è il re d’ogni festa…

21-11-2016

 

LA VITA?

Mai e poi mai avrei potuto credere
che dalla giovinezza alla vecchiaia
avrei composto versi da leggere…

Che punto interrogativo è la vita…
Corri, corri pe una sconosciuta salita
e comprendi che è Dio che ti invita…

Rimani stupefatta, sconvolta,
scrivi senza commento,
lungo una strana via coinvolta….

All’età della scuola, come down iniziata,
poi dalla giovinezza alla vecchiaia,
trasformata, da non crederlo mai…

Attualmente sono catalogata  del ‘900 scrittrice,
una nota mai sognata
se pur per eredità artistica:
dagli antenati nobili di Lucca,
da quelli di Firenze da parte paterna,
da quelli di Salerno e Napoli, materna…

 

24-11-2016

 

SCRIVERE

Vedo appena la punta
della penna che è tra le mani,
ma non di inchiostro unta…

“Eppure sul foglio lascio l’impronta,
guidata dall’umana volontà,
nè patisco del rimprovero l’onta.

Sono fiera di chi mi apprezza
perché fisso, superba, i dati
e sempre mostro la mia destrezza.

Firmo con orgoglio,
con la mano che guida,
perché lascia disegni sul foglio…

Mi sento onorata
di lasciar la mia impronta…
E’ la mia traccia amata
ed io firmo: la Penna….

 

24-11-2016

http://www.sanremonews.it/fileadmin/archivio
/sanremonews/scrittura_creativa.jpg

 

E’ IL SUO TEMPO

 

 

Oggi il cielo piange silenzioso
e l’atmosfera è grigia.
L’inverno avanza, maestoso…

Rimpiange il bel tempo il cuore,
il sole, re del cielo,
con il suo ardente calore.

Questo giorno offre tristezza,
fa appello al sole nascosto,
alla sua ardente destrezza.

Ma questa è la giusta stagione…
Se pur dall’uomo temuta,
ma se ne fa una giusta ragione…

Il tempo è quel che Dio vuole,
bello o brutto è un Dono
per Lui nulla è spiacevole o non buono.

 

25-11-2016

 

FOGLIE D’AUTUNNO

Colours of fall... di Andrea Leganza

I platani si spogliano
e così gli alberi, in autunno,
se pur tristi non piangono…

Arriva il freddo invernale,
ogni ramo lascia la sua veste
e non soffre alcun male…

Più rigogliosi saluteranno il sole
che a primavera li rivestirà
di un verde manto di luce e di calore..

Per loro e per ogni creatura
sarà gioiosa la primavera
ed il risveglio della natura.

In cielo il sole sarà dominatore,
fuggendo ogni nuvola,
donando alla terra calore…

28-11-2016

 

OGGI

Oggi non cadono le foglie,
oggi nel cielo risplende il sole,
oggi si annunciano dell’inverno le soglie…

Oggi su ogni strada corre la gente,
oggi ha fretta di realizzare...
Oggi  vede agire ogni umana mente.

Anche oggi il mese segna il suo giorno,
anche oggi la bocca attende il suo cibo,
anche oggi prego Dio per  un futuro divino soggiorno…

Ma che sarà domani…?
Io chiedo per gli altri,
perché nulla è nelle nostre mani.

Vorremmo possedere la verità,
l’evolvere dell’oggi e del domani,
non per scherzo, ma con serietà.

Sarebbe tesoro prezioso,
non per saziare la sapienza, ma la bontà
e per mai essere ozioso…

 

28-11-2016

 

DRIIN...

“Pronto, chi parla?”.
“Sono Alessia”
“Dimmi, che desideri? Parla…”

“Dottoressa, mi sento affaticata, stanca,
vorrei un aiuto per la memoria,
essere con la mente più franca…”.

La professione esige d’esser vigile,
il serio impegno vuole prontezza.
Per le sue regole, vuole essere, deve esser vigile.

Tu rispondevi: “Subito, domani…”
Era cosa giusta e seria
perché l’umanità amavi.

Il telefono dava il suo aiuto
senza mai tacere o bloccarsi
e mai restava muto.
… Era sempre un donarsi….


04-12-2016

 

25 DICEMBRE

 

A Dicembre i giorni sono in corsa…
Tutti, piccoli e grandi, attendono
del freddo la morsa.

Ma più offre l’attesa del Natale,
che dona allegria e gioia vera
e allontana ogni triste male.

La nascita di Gesù sarà in ogni cuore
perché grandi e piccini abbraccia
per questi e tutti i giorni, il Puro Amore.

Natale è il Santo Sigillo dell’unione
del cielo alla terra, unire
il divino e l’umano per santa fusione…

E’ Amore per l’Amore, per sempre,
perché terra e cielo sono fusi
nel Divino cuore
di Maria e Gesù…

 

25-12-2016

 

IL PANETTONE

E’ Natale, è arrivato anche il panettone.
L’Italia offre questo dolce
che sigilla nella famiglia l’unione…

Ogni tavola è ornata a festa
ed ogni angolo della casa,
ma più l’anima, è in festa…

Grandi e piccoli sono gioiosi,
ballano e lieti cantano
sotto gli addobbi festosi…

Si ricorda la più bella Nascita
e il Natale in ogni Nazione
e stimola gli animi ad una festosa uscita.

Con il suono di campane
ogni volto bagnato di lacrime sorride,
allontana la tristezza ed ogni pena,
gridando: “Viva il Natale e il Panettone…”.

13-12-2016

 

IL GIRASOLE

 

 

Nell’estate infuocata
la macchina corre veloce,
ai bordi di zolle arate…

L’occhio spazia tra cielo e terra,
non frena la sua corsa
perché tutto in sé rinserra.

Allorchè il cielo è azzurro,
la zolla è bruna,
tutto abbraccia con un sussurro.

L’occhio è affascinato dal girasole
E come il sole ti acceca,
così il fiore con la sua mole…

Felice gioisce il cuore,
alzando lode al Creatore,
anche ammirando questo fiore.

17-12-2016

 

Che triste parola,
ma ancor più quando,
quando vivi sola.

24 ore sono interminabili,
seppur sono un giorno, ma
se vivi con soggetti ancora abili.

Il giorno è lungo,
ti chiede di essere vigile
e a te stessa sei pungolo…

Non parole odi,
né soggetti vedi,
solo i ricordi hai …

Ti chiami per avere riscontro,
per sapere se sei viva ancora
o all’Eternità ormai vai incontro…

Per poo trovi pace,
mentre intorno a te
tutto tace.

Allora scopri la vita,
che cosa significa
e con la mente viaggi…
Nel sentirti ti calmi
e scopri la tua vita.
Allora inizi i Salmi…

Ti unisci a Dio per la vita
di tutta l’Umanità
e del futuro affronti la salita
e dell’Eteno Dio la magnanimità…

 

04-01-2017

 

PERCHE’?

Perché ti abbandoni alla tristezza?
E’ vero, hai un’età avanzata,
ma vivi ancora della tua vita ed allegrezza.

Il tempo invernale
costringe al riguardo,
per evitare ogni male…

Ma mente e cuore
gioiscono finchè c’è vita
e danno a tutti Amore…

 

05-01-2017

 

SEI PROPRIO TU, ROSITA, QUELLA CHE…

 

 

“Sogni” di Vittorio Corcos
da http://www.olinews.info/2011/02/oli-287-donne-altri-ritratti.html

Come cavallo da corsa
correvi per tutta Roma
e per il Lazio con baldanza e forza…

Sei proprio tu, la nata delicata
che il 29 Giugno ’29 fu fra le braccia
della tua mamma tanto amata?

Velocemente sei cresciuta,
assennata diventata,
ma quasi muta.

Risolvevi ogni compito velocemente,
lo svolgevi seriamente
con raziocinio e fertile mente.

Così donavi pace e serenità
per ogni impegno eseguito
con la massima velocità,
Oggi riconosci: grazie all’Aiuto Divino.

12-01-2017

 

IL SIGNORE E’ MIA LUCE E MIA SALVEZZA

 

 

Non temere il domani,
fino ad oggi hai avuto vita
e da Dio i doni delle Sue mani.

Quanti... perché mi chiedete?
Ma tutti siam figli Suoi
e dal suo Amore, Amore ricevete.

Quel frutto che realizzò il dolore,
seminò sulla terra rancore,
ma accentuò il Suo Amore.

 

18-01-2017

 

MARTEDI’

Siamo all’inizio della settimana,
elaboro programmi giornalieri
perché la giornata sia meno amara…

Quando la vecchiaia avanza
è presto detto non sragionare mai,
ma ricordare la gioviale baldanza…

Più che operosa era la giornata,
corse da mattina a sera,
sempre senza soste, ma di volata…

Ora ti accoglie la poltrona
per affrontare lavoro e riposo.
Abbi giusta pausa, nella tua dimora.

Corri, però, con la mente,
vigile e attenta ancora,
che mai un giorno mente…

Forza, coraggio, affronta serena
ogni gioia e pena…

 

19-01-2017

Giovanni Meschini

 

CORRI CON LA MENTE

DA http://empresariados.com/wp-content/2012/02/cultiva-tu-mente-creativa.jpg

E’ inverno, invecchi,
ma corri con la mente,
non più con la macchina,
ma di lei più veloce,
perché del cuore il battito ascolti, senti…

E’ stata vera la vita vissuta?
Sempre notte e giorno all’erta,
molto impegnata, certo non muta…

La forza interiore era di un’atleta,
basata sull’Aiuto Divino
che permetteva ogni meta.

Non perché l’umano valore
esaltavi, felice e pronta,
ma di Dio il Suo Divino Amore.

Quanti ti chiedevano perché
tu Lo amassi e ne apprezzassi l’aiuto…
Era Lui che agiva, non io,
e mai, mai, mai rimaneva muto…

 

24-01-2017

 

IN TERRA, IL TAPPETO

Più e più volte pestato,
toglie le tue impronte
senza averlo di polvere imperlato.

E' ancora il lusso
di un tempo lontano,
quando c’era di famigliari un flusso…

Ora è raro nelle case vederlo,
il viavai giornaliero
non l’accetta con facilità,
è assente ad ogni sguardo,
ma per me è ricordo,
un aiuto mattiniero
e non posso che amarlo...

 

PAPA FRANCESCO

DA http://archivio.internazionale.it/immagini/citta-del-vaticano/2013/04/01/foto-162112

 

L’umanità in Lui vive l’Amore.
Con un aereo solca veloce il cielo
e il Suo bagaglio è il cuore.

Percorre cielo e terra,
abbraccia gli uomini, le folle
per donare la Pace e non la guerra.

La sua lezione è Amore:
a uomini e donne, ricchi e poveri,
a tutti Dio indicare.

Non agisce con trascuratezza,
ma lotta per donare Amore
e realizzare, per ogni entità, la Salvezza.

Oggi per l’uomo e la terra
è la vera sicurezza
e non è pretesto di guerra.

Sconfiggere il terrore,
accettare la salita,
per realizzare di Dio l’Amore
e vivere le gioie della vita…

 

SEI ANCORA VIVA?

Oggi vigili, seduta, ferma,
lo sguardo nel vuoto.
E’ come vivere in un eremo…

Guardi lontano, spesso il cielo,
come a non fermare la corsa
e non esser frenata da alcun velo…

Quasi hai perso il corpo…
Ti afferri fiduciosa all’amarezza
per non darti alcun torto.

Ti domandi: “Sei ancora viva
O navighi nell’aldilà,
già di corpo priva?

Tutto è enigma o sogno?
Con affanno cerchi la risposta.
Sei sicura di essere ancora viva?”.

SALVADOR DALI'

 

FEBBRAIO 2017

E’ arrivato della vecchiaia il tempo,
perchè guardi e non vedi
come gioiello nascosto in un tempio…

I ricordi scorrono veloci,
le visioni si alternano
e tu guardi e taci…

La vita è stata lunga, provata,
a tua totale insaputa,
ma non da nebbie circondata.

Ti ha donato l’incredibile
mai, mai neppure sognato,
ma per grazia visibile.

Tutto hai ricevuto
perché tutto hai donato,
perché tanto hai amato…

Van Gogh

 

 

 

******

 

Dio  è Amore, Verità, Certezza, Consolazione, Sicurezza, Unione, Sollievo, Pienezza, Comunione, Bellezza, Ricchezza,
Fertilità, Speranza, Bene Sommo.

Il diamante più brillante, il silenzio parlante non all’orecchio ma al cuore, perché dona Sé e l’universo e tutta la Sua totalità.

Verità e Splendore, mai viene meno alla tua chiamata, ad ogni invocazione, ad ogni pericolo.

Tu sei una Sua creatura, Gli appartieni più che a qualcuno o a qualsiasi cosa. Sei l’opera più eccelsa che desidera riportare in cielo perché goda ogni suo Bene. Il Bene Eterno che ha creato per ogni Sua creatura.

 



 

Ciao a Tutti | Contattami | Nota Legale | Ringraziamenti |©2000-2016 Cartantica.it