Rubriche di
Patrizia Fontana Roca

COLLABORAZIONI

In questo Settore vengono riportate notizie e immagini fornite da altri redattori. Nello specifico, i testi sono stati realizzati da Don Damiano Grenci che ha trasmesso anche le foto, mentre Cartantica che ha curato la grafica e la rielaborazione delle immagini.
Tutti gli articoli degli altri Settori sono state realizzati da Patrizia di Cartantica che declina ogni responsabilità su quanto fornito dai collaboratori.

"N.B.: L'Autore prescrive che qualora vi fosse un'utilizzazione per lavori a stampa o per lavori/studi diffusi via Internet, da parte di terzi (sia di parte dei testi sia di qualche immagine) essa potrà avvenire solo previa richiesta trasmessa a Cartantica e citando esplicitamente per esteso il lavoro originale (Autore, Titolo, Periodico) ."


******

I SANTI E IL CANE

 

Tra i simboli che l’arte ha colto c’è il cane. Esso è l’animale domestico più antico, compagno dell’uomo, è simbolo di fedeltà e vigilanza.
Nell’iconografia viene rappresentato in svariate maniere: Anubis dio dei defunti per gli Egizi; Cerbero nella mitologia greca, spesso in compagnia di Asclepio, Ermes, Persefonne ed Eracle; il Cinecefalo – uomo dalla testa di cane – abitante delle terre d’Oriente, citato negli scritti di Plinio; analoghe erano le raffigurazioni cristiane di S. Cristoforo.
Se nell'iconografia sacra e mitica prevale un valore positivo e il cane rappresenta la forza e la virtù dell'animale che si aggiungono a quelle umane, nel mito mostruoso sono le componenti bestiali e selvagge a prevalere.
Inoltre per essere di attualità: il cane e l’Islam. Esso è evitato sia perché esso è un animale impuro, la cui carne non può essere mangiata, sia perché esistono negli Hadit molte norme impedienti. I cani rendono impuri, per contatto, i cibi che leccano; rendono non utilizzabile per la purificazione l'acqua in cui hanno messo il muso. I recipienti toccati da loro devono essere lavati più volte e almeno una con la sabbia.
E' impuro in generale tutto lo spazio che li circonda, perché gli angeli non entrano in una casa in cui essi sono presenti. Provocano la nullità del culto di preghiera, se si avvicinano all'orante. Il cane nero, in particolare è l'immagine di Satana.
Tutti i cani dovrebbero essere sterminati ma, poiché nulla è stato creato senza motivo, devono essere sterminati soltanto i cani neri. E' consentito tenere cani per la caccia, per la guardia delle greggi e per la custodia delle case.

Infine il cane e lo zodiaco cinese

 

Lo zodiaco cinese ha origini antichissime, ed era praticato ben prima della nascita della civiltà egizia, grazie ad astrologi cinesi che predicevano il futuro con abilità e saggezza. Ognuno dei 12 Anni dello Zodiaco Cinese cade sotto un segno che corrisponde ad un "Animale" diverso. Si crede che il segno sotto cui cade la propria data di nascita, determini le circostanze della tua vita, e anche il tipo di persona che sei. La leggenda narra che Buddha chiamò al suo cospetto tutti gli animali del suo regno, ma che solo dodici di essi vi si presentarono. Il cane: simbolo della fedeltà e della giustizia. Sei intelligente, onesto e schietto. Hai un profondo senso della fedeltà. Hai una passione per la giustizia. Compatibile con il Cavallo e il Tigre; il tuo opposto il Drago. Anni di nascita di coloro che sono del segno del cane sono: 1934, 1946, 1958, 1970, 1982, 1994, 2006.

******

Ma ora torniamo al senso di questo articolo. Tenendo conto di quanto detto all’inizio, il cane è un po’ segno e un po’ simbolo. Nella simbologia cristiana il cane viene raffigurato con i Santi. Dobbiamo prima però dire che in ambito giudeo-cristiano i testi dimostrano poca simpatia per questo animale: è appellativo di scherzo e di disprezzo: “come un cane!”. In epoca medioevale viene recuperata la dinamica amicale con l’uomo e la sua simbologia di fedeltà.

In conclusione nell’iconografia agiografica il cane ha due grandi significati: il male, come personificazione del Diavolo e delle sue seduzioni e il bene, come segno di amicizia, di fedeltà e di profezia.

Tra i casi qui citati due meritano un particolare ricordo, per il resto poi si potrà leggere: san Giovanni Bosco, il cane “Rex” della situazione che libera il Santo dai malintenzionati, ed è detto «il Grigio»; e san Rocco di Montpelier, la tradizione da un nome al suo cagnolino, Reste, che morirà poco prima del Santo.

San Giovanni Bosco e il Grigio

San Rocco e Reste°

 

“IL CANE LI SEGUIVA” (Tb 11,4)


«Il cane che li aveva accompagnati per via corse innanzi e, sopraggiungendo come un messaggero, esprimeva la sua gioia agitando la coda» (volg. Tb 11,9)

 

Nell’iconografia sacra il cane accompagna simbolicamente i Santi. Ecco un elenco di coloro, che ricordati per santità cristiana, l’hanno come co-protagonista iconografico:



Santa Adeloga,
monaca benedettina
(2 feb.)
(cane latrante)



San Bellino di Padova, vescovo
(26 nov.)
(cane idrofobo)

San Bernardo di Aosta
abate (12 giu.)
cane sanbernardo)



Bernardo di Chiaravalle
abate (20 ago)
(cane bianco)

***

Briaco, eremita (17 dic.)
(un cane ai suoi piedi)



Cristina di Bolsena
martire (24 lug.)
(una cagnolina)



San Cristoforo di Licia
(cinocefalo),
martire (25 lug.)

San Domenico di Sora
Abate (22 gen.)
(cane idrofobo)



San Domenico di Guzman
sacerdote (8 ago.)
(cane con torcia in bocca)



San Donnino di Faenza
martire (9 ott.)
(cane idrofobo)




Sant'Egidio, abate (1 sett.)
(un cane da caccia)


Sant'Eleuterio d’Arce,
pellegrino (29 mag.)
(due cani in catene)

Beato Enrico Suso,
domenicano (25 gen.)

Sant'Eustachio Placido
martire (20 sett.)
(cani da caccia)


Santa Francesca Romana
religiosa, (9 mar.)
(cani e gatti)



San Giovanni Bosco,
sacerdote (31 gen.)
(un cane “il Grigio”)

***

Sant'Illidio
(o Illidia o Alyre o Helidie
martire (13 sett.)
(cane ai suoi piedi)

San Lazzaro il mendicante,
21 giugno
(i cani gli leccano le piaghe)

Santa Margherita da Cortona
religiosa (22 feb.)
(un cane)

San Martino de Porres
domenicano (3 nov.)
(un cane ai suoi piedi)


San Notkero, monaco (6 apr.)
(demonio sotto forma di cane)

***

Sant' Ottone di Bamberga°
vescovo (2 lug.)
(cane rabbioso)



San Pietro Canisio
sacerdote (21 dic.
(un cane)

Santa Pompea di Bretagna
principessa (26 lug.)
(un cane sul sarcofago)

***


San Rocco°
pellegrino (16 ago.)
(un cane con in bocca il pane)

San Raffaele e Tobia o Tobiolo
personaggi dell’A.T. (13 sett.)
(un cane)

 

Tujan di Bretagna
abate (1 feb.)
(cane rabbioso)

***

Uberto di Tongres-Maastricht°
vescovo (3 nov.)
(cervo, cane da caccia)

Santa Valburga
badessa
(25 feb.)
(un branco di cani rabbiosi)


San Vito
adolescente martire
(15 giu. - (due cani)

 

******

Le foto con asterisco sono di Cartantica

Dello stesso autore:

 

- Beati e Beate:

- Beata Colomba da Rieti

 

- Beate Ambrosiane

 

- Le beate terziarie minime di Milazzo: quattro o tre?


- Beato Enea da Faenza

 

Santi Martiri:

- Albiate e i suoi Martiri - Santi Fermo, Rustico e Procolo

- La Martire Fortunata di Roma, la “Santa” di Baucina (PA)

- Monselice e i suoi Martiri

 

- San Liberato martire

- Santa Candida martire

- Santa Vittoria, martire in Sabina


- Santi Martiri di Cordova


- Santi Martiri di Fossa

Iconografia dei Santi:

- Chi sarà mai costui - - Iconografia dei SantI - Prima parte


- Chi sarà mai costui - - Iconografia dei SantI - Parte seconda

- San Rocco e i suoi attributi iconografici

Santi ed Animali:

- La Santità dell'Orso

 

- Mancu li gatti! I gatti nella vita dei Santi

- Santi e Roditori


- Santità e il Cervo

 

- Santità e il Drago

Santi e Sante:

- Santi 14 Ausiliatori

- Bambini Santi

 

- Corpi Santi

- Famiglie di Santi

 

- I Santi Magi

- L'Amico dello Sposo - S. Amico

- Longino, la santità sgorgata dal Cuore di Cristo

 

- Luciano, nato nella luce

- Martino di Monselice e Martino di Tours

- San Callisto


- San Damiano e Damiano di...

- San Donato

- San Fabio (Gens Fabia)

 

- San Giovanni da Tufara

- San Lucio I Papa

- San Mamante di Cappadocia

- San Marco

 

- San Mario


- San Sefirio

 

- San Sostene: un nome, due santi

- San Vincenzo Ferrer

- Sant'Albino, Vescovo: Un quartiere di Monza

- Santa Cita di Serravalle


- Santa Liberata

 

- Santa Marina Vergine

- Santa Rosalia, tra i testimoni di Gesù

 

- Santi dai nomi Atipici :
Apollo, un santo dell'era apostolica
Eliana, la "Figlia del sole"
Genoveffa detta anche Ginevra

Ludovica "Colei che è gloriosa in battaglia"

Gigliola "Bella come un giglio "

- Santi di Canzo

- Santità di nome "Lucia"

- Santità di nome "Romeo"


- Sebastiano, Nobile atleta di Cristo

 

Santità e...

- Come la ginestra... (Santità calabrese)

- Dalla schiavitù alla santità

- In Defensum Castitatis


- Santi e lebbra

- Santi e sofferenza

 

- Santi Patroni dei cultori di immagini sacre


- Santità e Stigmate

- Santità ed Ecumenismo

- Santità Silvestrina

Altro:

- Sacro Cuore di Gesù e Santità e Sacro Cuore

- "Sarà chiamato Emmanuele"

- "Saremo condotti..."

 


- Siti personali di Don Damiano Grenci:

http://xoomer.alice.it/damiano.grenci/Home.html

 

http://www.preguntasantoral.es/?p=3177

http://regio18.blogspot.com

 

Ciao a Tutti | Contattami | Nota Legale | Ringraziamenti |©2000-2016 Cartantica.it