Rubriche di
Patrizia Fontana Roca

COLLABORAZIONI

In questo Settore vengono riportate notizie e immagini fornite da altri redattori. Nello specifico, i testi sono stati realizzati da Don Damiano Grenci, che ha trasmesso anche le foto, mentre la grafica e la rielaborazione delle immagini è stata curata da Cartantica.
Tutti gli articoli degli altri Settori sono state realizzati da Patrizia di Cartantica che declina ogni responsabilità su quanto fornito dai collaboratori.

"N.B.: L'Autore prescrive che qualora vi fosse un'utilizzazione per lavori a stampa o per lavori/studi diffusi via Internet, da parte di terzi (sia di parte dei testi sia di qualche immagine) essa potrà avvenire solo previa richiesta trasmessa a Cartantica e citando esplicitamente per esteso il lavoro originale (Autore, Titolo, Periodico) ."

******

 

SANTA CANDIDA MARTIRE A ROMA VENERATA A MILAZZO (ME)

 

“Una antichissima ed ininterrotta tradizione milazzese ci consegna la figura di Candida, venerata con il titolo di Beata, il cui corpo* si conserva presso il Santuario di San Francesco da Paola in Milazzo”. Così inizia la scheda agiografica di un noto sito esperto di santità. Ma la venerata immagine allegata alla scheda della beata milazzese in realtà non è la “monaca di casa” legata al Santo Padre Francesco da Paola, ma è una martire delle catacombe come si deduce ad occhi nudo dal simulacro di cera che custodisce le ossa e poi dalla stesso documento di autentica, citato nella scheda che dice: “Ad attestare l'autenticità delle reliquie fu stilato il documento di autentica a firma dello stesso Prefetto Fra' Saverio Cristiani, Vescovo di Porfiria, datato 19 Giugno 1784”.
In realtà il relatore della scheda dimentica di leggere e riportare il resto della lettera autentica* nella sua integrità:

FR. SAVERIO CRISTIANI
dell’Ordine degli eremiti di S. Agostino
Per grazia di Dio e della Sede Apostolica
Vescovo di Porfirio – Prefetto della Sagrestia Apostolica
Prelato domestico e Assistente al Soglio Pontificio

Attestiamo senza dubbio alcuno a tutti che vedranno il presente documento che le Sacre Reliquie tolte dal cimitero di SANTA CIRIACA, custodito dal S.mo D.N.PP., esaminato e riconosciuto dalal Sacra Congregazione delle Indulgenze e delle Sacre Reliquie da noi donate a maggior gloria di Dio Onnipotente e a venerazione dei suoi Santi, è il SACRO CORPO con VASO di SANGUE* di SANTA CANDIDA MARTIRE, collocato in urna di legno … ben sigillata da un nostro piccolo sigillo, ed abbiamo permesso nel nome del Signore a tutti coloro cui riguarda, di tenere presso di se la presente reliquia, di donarla ad altri e di esporla alla pubblica venerazione in qualunque chiesa, oratorio o cappella con Ufficio, e Messa, secondo il decreto della Sacra Congregazione dei Riti, edito 11 agosto 1691. Abbiamo ordinato di applicare agli stessi questo documento sottoscritto di nostro pugno, confermato dal nostro sigillo.
                        Roma, il giorno 10 (12 o 19) giugno 1784(7).

Come si può comprendere dal documento la così detta beata Candida di Milazzo è una martire delle catacombe di S. Ciriaca.

Lo stesso simulacro riporta, al di là degli abiti non alla romana, la palma (il sito suddetto afferma: “Nella mano destra della Beata fu posta la riproduzione di una palma, simbolo cristiano della vittoria dei Santi sulla morte”: c’è qui un grave errore di interpretazione iconografica, la palma è simbolo del martirio!) e il vaso di sangue (sottolineato dalla stessa autentica!).
La stessa fattura del simulacro è simile ad altri corpi santi o martiri delle catacombe presenti in Italia ed in Europa.

Riportiamo alcuni ad esempio:

il corpo santo di Colomba venerato nella Cattedrale di Bari



 

il corpo santo di Clementina venerato a Castelguidone* (autenticato dallo stesso fr. Saverio Cristiani, e l’autentica è un prestampato uguale a quello di Candida, compilato nelle parti mancanti, cioè: nome catacomba, descrizione corpo e data);


il corpo santo di Clementina venerato a Correggio

 


 

il corpo santo di Colomba venerato a Naro


 

e infine il corpo santo di Cristina di Osma, Soria (Portogallo)



 

Tutti questi esempio sono prova che c’era una scuola d’arte che ha plasmato in modo simile i simulacri in cui riporre le s. reliquie autenticate dalla Sede Apostolica.

Penso che il caso di S. Candida venerata a Milazzo (ME) sia, al momento, l’esempio più assurdo che conosco nel ricercare un’identità storica a delle s. reliquie delle catacombe.
Normalmente la fantasia dei nostri padri, a causa dell'omonimia, faceva diventare il corpo santo un Martire del Martirologio Romano, ma in questo caso si è addirittura scambiata l’identità di una Martire dei primi secoli della Chiesa di Roma con una vergine consacrata, una Beata, tale solo popolarmente in quanto, se pur avvolta in un alone di fama di santità, la beata Candida da Milazzo non ha ottenuto la beatificazione ad opera della S. Sede e tanto meno è riconosciuta dall’Ordine dei Minimi, se non appunto localmente, presso il santuario di S. Francesco da Paola.

Infine a controprova, oltre la documentazione ed il raffronto iconografico con altri simulacri simili di corpi santi, c’è un santino degli anni ’40 distribuito a Milazzo che definisce la nostra Candida una Santa Vergine e Martire.

Senza pur nulla togliere alla beata milazzese, fiore minimo di Sicilia, il nostro simulacro contiene il corpo santo di una Martire delle catacombe appunto chiamata CANDIDA.

Santa Candida Martire, prega per noi!

 

 

Dello stesso autore:

 

- Beati e Beate:

- Beata Colomba da Rieti

 

- Beate Ambrosiane

 

- Le beate terziarie minime di Milazzo: quattro o tre?


- Beato Enea da Faenza

 

Santi Martiri:

- Albiate e i suoi Martiri - Santi Fermo, Rustico e Procolo

- La Martire Fortunata di Roma, la “Santa” di Baucina (PA)

- Monselice e i suoi Martiri

 

- San Liberato martire

- Santa Vittoria, martire in Sabina


- Santi Martiri di Cordova


- Santi Martiri di Fossa

Iconografia dei Santi:

- Chi sarà mai costui - - Iconografia dei SantI - Prima parte


- Chi sarà mai costui - - Iconografia dei SantI - Parte seconda

- San Rocco e i suoi attributi iconografici

Santi ed Animali:

- I Santi e il Cane

 

- La Santità dell'Orso

 

- Mancu li gatti! I gatti nella vita dei Santi

- Santi e Roditori


- Santità e il Cervo

 

- Santità e il Drago

Santi e Sante:

- Santi 14 Ausiliatori

- Bambini Santi

 

- Corpi Santi

- Famiglie di Santi

 

- I Santi Magi

- L'Amico dello Sposo - S. Amico

- Longino, la santità sgorgata dal Cuore di Cristo

 

- Luciano, nato nella luce

- Martino di Monselice e Martino di Tours

- San Callisto


- San Damiano e Damiano di...

- San Donato

- San Fabio (Gens Fabia)

- San Giovanni da Tufara

 

- San Lucio I Papa

- San Mamante di Cappadocia


- San Marco

- San Mario


- San Sefirio

 

- San Sostene: un nome, due santi

- San Vincenzo Ferrer

- Sant'Albino, Vescovo: Un quartiere di Monza

- Santa Cita di Serravalle


- Santa Liberata

 

- Santa Marina Vergine

- Santa Rosalia, tra i testimoni di Gesù

 

- Santi dai nomi Atipici :
Apollo, un santo dell'era apostolica
Eliana, la "Figlia del sole"
Genoveffa detta anche Ginevra

Ludovica "Colei che è gloriosa in battaglia"

Gigliola "Bella come un giglio "

- Santi di Canzo

- Santità di nome "Lucia"

- Santità di nome "Romeo"


- Sebastiano, Nobile atleta di Cristo

 

Santità e...

- Come la ginestra... (Santità calabrese)

- Dalla schiavitù alla santità

- In Defensum Castitatis


- Santi e lebbra

- Santi e sofferenza

 

- Santi Patroni dei cultori di immagini sacre


- Santità e Stigmate

- Santità ed Ecumenismo

- Santità Silvestrina

Altro:

- Sacro Cuore di Gesù e Santità e Sacro Cuore

- "Sarà chiamato Emmanuele"

- "Saremo condotti..."


- Siti personali di Don Damiano Grenci:

http://xoomer.alice.it/damiano.grenci/Home.html

 

http://www.preguntasantoral.es/?p=3177

http://regio18.blogspot.com

 

Ciao a Tutti | Contattami | Nota Legale | Ringraziamenti |©2000-2016 Cartantica.it