Rubriche di
Patrizia Fontana Roca

COLLABORAZIONI

In questo Settore vengono riportate notizie e immagini fornite da altri redattori.
Nello specifico, le poesie sono di creazione della Dottoressa Rosita Taddeini, mentrela grafica e le foto sono state curate da Cartantica, tranne quelle realizzate da Andrea Leganza che compaiono nel sito con il link a http://www.flickr.com/photos/neogene
Tutti gli articoli degli altri Settori sono state realizzati da Patrizia di Cartantica che declina ogni responsabilità su quanto fornito dai collaboratori.

"N.B.: L'Autore prescrive che qualora vi fosse un'utilizzazione per lavori a stampa o per lavori/studi diffusi via Internet, da parte di terzi (sia di parte dei testi sia di qualche immagine) essa potrà avvenire solo citando esplicitamente per esteso (Autore, Titolo, Periodico) il lavoro originale."

******

 

SILLOGE DI POESIE

 

ULTIMI SPRAZZI DI RIFLESSIONI IN VERSI

(2010 - 2013)

Hope - Andrea Leganza


 

2010

 

LA FAMIGLIA

The white within,... - Andrea Leganza

Operoso nucleo proiettato al futuro
saldo connubio di affetti,
silenzioso intreccio di sentimenti.

La sua gioia rende fecondo il futuro,
allorchè si realizzano progetti
di vita nei più imprevisti momenti.

Quale felicità l'occhio dona
allorchè fulmina il cuore
con la freccia dell'amore.

L'abbraccio, la realtà impersona
fugando ogni paura
annienta ogni fatuo timore.

La famiglia come mazzo di spighe
i figli racchiude, quale chicchi di grano
per esser pane, vita futura.

Essendo chiesa, Società,
cervello e cuore dell'Umanità,
simbolo di vera unità
per il traguardo dell'eternità.

30.06.10

 

FOLLIA DELLA CROCE

Waiting... - Andrea Leganza

Frustrazione, derisione, crocifissione!!!
Può l'Uomo accettare tale sorte
per l'Umanità?

Follia, vera follia: questa realtà,
che Dio al Figlio propone,
e ne segue: la morte.

E' la disubbidienza che evidenzia
la realtà della Verità
come legge per la perdita dell'Eternità.

La Croce riannoda Dio all'uomo
perchè dal Cuore trafitto scaturisse
quell'Amore, che genera nuova umanità.

11.07.010

 

A MARIA SANTISSIMA

Oh Madre delle madri
più che Madre, sei pure
Vergine delle vergini.

Il tuo cuore ha formato
quel figlio, fratello di tutti i tuoi figli.
Ma mai il tuo cuore
si è esaurito nell'atto
supremo dell'amore.
Quale fiume che ogni sponda lambisce
accarezza, disseta per essere
Vita di ogni vita.

Ascolta, o Madre,
ogni fremito, ogni saluto di gioia,
ogni prece, ogni lode
per il tuo santo Grembo.
Tutti ci accolga per toccare
il Cuore del Figlio Tuo
e aver da Lui la Luce della vita.

 

QUEL CHE SONO E' TUO DONO

Quante quanto volte
Ti ho cercato, Ti ho chiamato,
non mi accorgevo che eri davanti a me.
Ti sentivo nel cuore
ma gli occhi Ti cercavano.
Eri così vicino, non lontano
dinnanzi a me ed io
nella tua ombra.

Mi dicevi: cammina
non ti fermare.
Io sorreggo la tua mano
apro la tua mente
non solo per Me amare
ma tutti coinvolgere
per Dio amare.
Non aver timore
non puoi sbagliare
perchè il tuo cuore
ti fa muovere, lavorare
nel campo che ho dissodato
con la Croce,
irrorato con il sangue,
bagnato con lacrime amare,
che ti fa offrire al Padre tuo, Mio,
Me e tutta l'umanità,
alla scoperta della Verità....

Ed io dietro a te
mi sentivo piccolo, ma sicuro,
incerto nel passo, ma
la tua voce donava forza al cuore
e sempre pace,
sicurezza alla mente,
allo spirito fervore
perchè un unico fuoco
bruciava Te e me
nel crogiolo dell'Amore
per donare a me, a tutti, la vita
e Tu essere Luce e Redentore.

24.08.10

 

 

SENTIRSI

Che incredibile sensazione
sentirsi come una folata di vento,
sentirsi come un raggio di sole,
sentirsi come uno scrigno di sentimenti
senza fondo.

Incredibile emozione
proiettarsi su tutto il mondo,
superare ogni impedimento.
Amare il sasso, il fiore, ogni cuore
e il firmamento.
Improvvisamente vivi una profonda dimensione
vedi luce, ombre senza terrore,
senti come canto ogni lamento
e corri, corri senza meta,
corri libera, ricolma di pace e di amore.

Eccezionalmente,
l'incredibile diventa realtà, potenza,
pace, unione, amore.
Finalmente, inconsciamente,
scopri la beltà della Verità:
ogni cosa è Spirito,
Dono della SS. Trinità.

 

 

PREGHIERA A MARIA SANTISSIMA

Oh Vergine Immacolata
che veramente hai vissuto
la fede e l'Umiltà,
da meritare la divina Maternità,
illumina l'umana cecità
per ricevere il dono della Pace,
la salvezza eterna,
in Dio l'unità.

 

Agosto 2010

 

RICORDO VIVO

 

Piccola cappello dal cielo illuminata,
ancora sei nella mia mente sigillata;
in te echeggia la dolce voce di Suor Vittoria
e la sua serena pace.

Solerte tra i banchi, fattiva,
ogni distrazione con dolcezza impediva,
per far penetrare nel cuore
del Santo Spirito un grande fervore.

Ma sul Tabernacolo Gesù, Vera Creatura
l'ubbidienza del silenzio non cura.
Mi chiama: "Vieni dolcemente
agitando mani e piedi allegramente".

Corro ai suoi piedi sicura,
felice, lieta, senza paura,
sento il cuore colmo d'amore,
della suora non ho più timore.

Ma suor Vittoria maternamente
del mio agire sorpresa incredibilmente,
al banco in silenzio mi riporta
senza pretendere una risposta.

73 anni! Quanto tempo è passato
da quel "Vieni" tanto amato.
Per me è fondermi sempre più con fervore
in quell'Unico Grande Amore".

 

NEL 150° DELL'ITALIA LIBERA

Italia, Italia mia,
tu sei la Patria mia,
terra baciata dal sole
lambita dal mare
abbracciata da bianche cime.

Nel tuo 150° di libertà, i miei occhi,
il mio cuore, le mie mani vogliono salutarti,
baciarti, il mio spirito coprirti con i tre colori:

il bianco, rosso e verde,
color dei prati, della Luce, del fuoco
che avvampa l'anima mia
e fa gridare al cuore:
Italia, Italia, Italia, Italia:
Patria mia!

 

12.12.2010

 

A GESU' BAMBINO

Oh Gesù Bambino,
simbolo della purezza e dell'innocenza.

Tu sei venuto nel mondo come Luce per la Vita.

Accogli, risveglia i nostri cuori
colmali di Fede
e tra le braccia di Tua Madre Santissima
indicaci il traguardo dell'Eternità.

18.12.2010


 


*****

 

2011



IL SENSO DELLA VITA

Un giorno il primo vagito.
Poi corrono, corrono gli anni,
il sogno per la carriera è partito,
superando scogli e affanni.

Una foto ricorda la nuova vita
in corsa per il mondo,
purtroppo tutta in salita
per toccare la Luce, là in fondo.
Non è nascosta sulla terra,
ma è proiettata dal cielo
con indicibile, invisibile guerra
dal Padre Amore all'Amato.

Se alla mente sfugge l'origine
il cuore deve cercare il traguardo,
il senso della vita è il suo fine,
immergersi nell'abisso trascendente
dell'Amore, nell'Amore,
nella luce per ogni vivente,
non vita per la vita, ma per quella infinita...

21.03.2011

 

RISVEGLIO

Fucsia on green and blue - Andrea Leganza

Ormai il sole sfiora ogni prato,
sveglia la terra addormentata,
accarezza ogni nuovo fiore nato,
sorride ogni foglia al sole, beata.

La corolla delle margherite
alza i petali al cielo
come braccia protese,
inseriti nel loro giallo disco
a mò di velo.

Svegliamoci, è primavera!
gridano le labbra e il cuore.
Cantiamo anche noi da mane a sera
per ringraziare l'Ente dell'Amore.

25.03.2011

 

LA STELLA: SEGNO DIVINO COME LA COMETA

Una stella è caduta sulla terra:
realizza forse un sogno,
un dono: non ci sarà più guerra.

La sua luce affascinante
genera splendida speranza:

Amore, segno di pace per la terra,
popolata dall'uomo inserito all'inizio
nel corpo di Cristo Signore,
che nel Battesimo segna il rito
dell'anello del Suo Amore.

 

01.06.2011

 

LA FELICITA? AVERE LA FEDE

Ogni uomo cerca la felicità.
Rincorre sogni, salute, ricchezze,
sogna illimitata libertà,
bellezza nelle sue fattezze.

Veloce scorre il tempo,
la vita senza entusiasmo, il quotidiano,
perchè corre in apparente salita
senza cercare della fede la mano.

Ma uomo, guarda il trionfo dell'aurora,
il tramonto di un cielo infuocato,
ascolta quella voce,
che implora quelle gioie per un cuore assetato.
Guarda un giardino di fiori adorno,
ascolta il dolce sussurro del vento,
il silenzioso battito dei cuori,
delle onde il rincorrersi lento.

L'occhio che spazia è felicità,
colma e fa esaltare il cuore
perchè in ogni creato dallo Spirito è realtà,
opera totale dell'infinito Amore.

13.06.2011

 

GIROTONDO DELL'AMORE

Dammi la tua mano,
ascolta la mia voce,
voglio circondare il mondo,
non per capriccio insano,
ma come fiume alla sua foce
limpido, di sterpi mondo.

Io grido, ascoltami, ti amo,
la Fede ti dono, il cuore,
ma non giudicarmi insano,
di me non aver timore.
Non parlare invano:
del mio agire apprezza il valore
perchè tu riconosca quella mano,
che vuole donarti la fede,
parlarti di quell'Amore,
che è vita per la vita,
Spirito nella sua sede

30.06.2011

 

2 LUGLIO 2011

Il 38° soldato d'Italia
dall'Afganistan va al cielo.
Oggi la sua voce tace.
Ha offerto la sua vitalità
e grida a Dio: Ho dato la vita,
perchè ogni popolo abbia la Libertà

E' gioia al cielo la mia salita.

Io sono coperto con il tricolore,
piange la mia famiglia che mi ha amato
ma so che a Lei ho dato la mia vita e a ogni uomo,
quell'Amore, che non è morte,
ma vita se di ogni Patria è soldato.

 


Oggi un altro Parà
è saltato in aria in un attentato.
Il suo corpo è volato nell'aldilà
per aver la Patria amato.
Il suo sangue la sabbia ha macchiato
ma cancellato della guerra il dolore,
firmando con la potenza dell'Amore.

11.07.2011

 

PREGHIERA

Enter the darkness... - Andrea Leganza

O Dio Onnipotente,
Divina Trinità,
Sapienza Eterna,
fammi tuffare nelle tue acque sante,
spegnere il fuoco ardente
che brucia il mio cuore.
Fammi bagnare nell'Oceano del Tuo Amore,
annullare ogni timore,
per Te solo amare.

L'occhio si perde nell'infinito
affascinato dalla luci dell'aurora,
dai vivi bagliori del tramonto,
dal volo delle rondini nel cielo:
scopri inebriato il Volto Amato
nella bellezza del creato.
Te imploro, affascinato,
per Te solo vivere
fino a salpare per l'eternità.

3.09.2011

 

LA FARFALLA

 

Natural perfection - Andrea Leganza

Vola, vola sui fiori,
ogni polline suggi,
vivrai, non muori,
dal tuo letargo fuggi.

Il tuo volo annuncia primavera,
dona ali ai colori,
segno di vita serena
pur senza gioia di sapori.

Vola vola, leggiadra farfalla,
posati, bacia tutti i fiori,
sei veramente la nota vera,
l'allegra sinfonia di tanti colori.

05.09.2011

 

AL FRATELLO DI PROFESSIONE E DI SPIRITO

 

Quanti anni sono trascorsi
sul nostro lungo cammino,
quanti sogni rincorsi.


Tanto tempo è passato
dal primo fortuito incontro,
sempre in corsa per il fine sognato.
La cosciente preparazione realizzata
ha donato salute e benessere
perchè aggrappata alla Fede amata.

Oggi il nostro passo è incerto,
per tanti anni trascorsi per ogni vita,
ma di lodi alziamo un concerto
perchè siamo vita,
inseriti nella Vera Vita.

 

1.10.2011

 

LA ZANZARA

La vedi, ma è già sparita,
fulminea punge, inattesa.
Non sanguina la ferita,
ma non è fallita la sua presa.

Lascia un ponfo arrossato
sulla cute, tangibile presa
per lei sostentamento amato,
indifferente all'altrui offesa.

Il suo piccolo è affamato
del tuo buon sangue,
r lui di vera vita assetato,
altrimenti inerte langue.

Il tuo pungente dolore
scusa l'innocente vita,
se la sua mamma per amore
ha inferto a te una ferita.

 

13.10.2011

 

SALUTO A MARCO SIMONCELLI

 

Addio, addio campione, addio.
Tu hai corso verso il cielo
perchè la morte ti ha coperto,
inesorabile, con ilsuo velo.

La tua vita è stata falciata
in un tempo prematuro
perchè la vita da tutti è amata.

A te è stato proibito il futuro,
ma dato un immediato trionfo:
l'Eternità a tutti promessa.
Nella morte, correndo, sorridi
realizzando quella felicità,
perchè raggiungerai quelle mete
che sono ai confini della Verità.

27.10.2011

 

IL VULCANO AL LAGO

Mars - Andrea Leganza

Abbi pazienza del mio dardeggiare:
il fuoco è la mia vita.
Non voglio la valle danneggiare,
nè che tu giunga a me in salita.

Tu mi fai da specchio, lago,
spegni il mio improvviso furore,
ed io, il mio ardore ormai pago,
in te immergo ogni calore.

Quanto è provvida Madre Natura,
spegne l'ardente calore
fra piccole onde d'acqua pura,
perchè mi segue con amore.

Entrambi siamo stati creati
da una Mente Sapiente,
ognuno con il suo impulso,
amati dalla più perfetta Mente.
Il Lago il fuoco annulla,
ogni rivolo infocato sommerge.
La mia lava non si disperde nel nulla
ma dall'acqua più fluida, riemerge.

 

Dedicato a Daniela Barlazzari Carcassi

7.11.2011

 

AL SOLE DEL TRAMONTO

Under a bloody sky - Andrea Leganza

Cielo infuocato
dal sole del tramonto,
da rondini solcato.

Tu illumini, radioso,
il campo lavorato
ed il monumento maestoso.

Tu sei luce e vita
d'ogni creato
e del quotidiano in salita.

Per avere il vero calore
del Padre Creatore
con il più puro Amore.

28.11.2011

 

OH MORTE, DOV'E' LA TUA VITTORIA?

Sulla via in salita della vita
faticoso è del giorno il percorso
perchè giochi un'insana partita
non cosciente d'ogni vita il corso.

Il viale della vita
è una strada in salita
talvolta con repentina discesa
o difficoltosa ascesa.

Ma tu guarda in alto sperando,
talvolta gioca anche d'azzardo
l'ignota sorte ignorando,
ma usando la Fede come infallibile Dono.

 

30.11.2011

 

UNA SANTA SVEGLIA

Svegliati, anima dolorante,
vola sulle sommità della città
con l'anima inquieta, ma amante
per raggiungere la Verità.

Lungo è il percorso della vita,
aspro l'andar per dirupi ed alture,
se il passo è lento ma l'anima è a Te unita,
può superare ogni ostacolo con la Fede.

12.12.2011

 

 

 

******

2012

 

 


IL MIO SOLE

Come il sole irradia la terra,
il cielo, il mare
e le nuvole afferra
colmandole di luce.

Così tu, sole della vita
ricolmi di luce il cuore,
vinci ogni aspra partita
con la freccia dell'Amore.

Tu solo, tu unico, Tu tutto
domini ogni terrore,
ansia, dolore, lutto,
se mi ricolmi di fervore.

Per te solo amare,
Te solo venerare,
solo te pregare,
tutti e me salvare.

19.01.2012


Super Satured - Andrea Leganza

 

MENTRE LA TERRA SI RISCALDA
I CUORI SI RAFFREDDANO

Ma tu sorridi, passerà ogni tristezza.
Non cercare per mari e terra
quella stabilità che dà certezza.

Ogni piccola gioia afferrra
ad ogni età: il cuore offre giovinezza.
Tieni lontano ogni motivo di guerra
se ammiri della natura la bellezza.
L'odio, non la pace atterra,
dona ad ogni cuore sicurezza.
Per rancore non il sasso sferra.

Offri di baci la ricchezza a chi
piange, fra le braccia serra.
Fuga ogni suo timore...
donagli Amore.

6.5.2012

 

SONO TORNATE LE RONDINI

Scruta il cielo:
vedrai una nuvola nera
stendere un largo velo
nella luce di primavera.

Volteggiano leggere
quali frecce veloci,
della nuova stagione messaggere,
di letizia portavoci.

Sono rondini in volo
nell'azzurro del cielo,
migrate da un altro polo
a squarciare dell'aurora il velo.

Di gioia trabocca il cuore,
è primavera, festa di luce,
è il trionfo dell'Amore
che dona Pace all'anima.

15.05.2012

 

GABBIANI IN VOLO

 

L'azzurro cielo fendono
bianchi gabbiani in volo,
della primavera quale dono
per gareggiar festosi
con le rondini in alto eteree,
mentre colombe in terra
migrano in ogni via, maestose
per aver cibo, che ogni angolo serra.

L'occhio si perde ad ammirare
anche la corsa di nuvole pellegrine.
Il cuore, come una mano accarezza
quelle superbe regine
che nel cielo nascondono il Re Sole.

01.07.2012

 

UN ANGOLO DI PARADISO IN TERRA
(guardando un quadro della mia stanza)

 

Guardo, guardo, guardo
con intensità di sguardo,
il cielo, la terra, il mare
impressi da un pennello sulla tela
per far volare l'anima mia,
restando sulla terra,
verso il cielo maliardo.

Immobili i fiori, se il mare si muove
mentre un dardo ferisce la terra
al calar della sera
e viva fa innalzare una preghiera.

E' proprio una tela quel paradiso in terra
che l'anima afferra e il cuore
ed abbraccia con indicibile amore?

12.07.2012

 

PARLA UNA MACCHINA DELL'ISTANTANEA AD UNA SUA LAVORATRICE, SOFIA

Uffa, sono stanca
di inserirmi scritti.
Ormai la pazienza mi manca
di trascriver pensieri, fritti e rifritti.

Anche la tua mano rifiuta
di ubbidire alla mente,
con difficoltà ti aiuta
a far gioire la gente.

Lasciami finalmente in pace,
torna a casa celermente,
accendi nel tuo nido la fornace
e riposa anche te, gioiosamente.

Ormai il sole è all'orizzonte,
il cielo nasconde le stelle.
Tu sogna la neve sul monte
e uno spiedino sulle fiammelle...

10.07.2012

 

L'OROLOGIO

Scatta l'incredibile ora minore
di un giorno un pò particolare
per un orologio, che non sa parlare
ma donare forza per quest'ora.

Tra le lagrime lo guardo,
per me segna una triste ora,
ma lui rende il mio animo più saldo
per l'inizio di una nuova aurora.

Può un orologio essere un cuore?
Si. Mi dona una nuova forza, incita,
stimola nuovo vigore:
annulla dell'incognita la morsa.

Il suo cinturino mi stringe con amore,
mi augura bel tempo per l'avvenire.
Mi dice: "Parti senza timore:
non sono tue le sante mire..."

30.07.2012, ore 16,15

 

DIO e CRISTO = Amore
SPIRITO SANTO = Sapienza
MARIA SANTISSIMA = Donazione

Una canzone dice:
"Un'ora sola ti vorrei,
per dirti quello che non sai..."

Ma io in un minuto Ti vorrei dire che
se potessi comprendere che
vivendo in Te, perderei me
perchè nulla sono io senza Te.

E' forse gioco di parole
ma sono solo un atomo del tuo cosmo d'Amore
per donarlo a quanti non lo conoscono
per apprezzarLo ed amarLo.

16.08.2012

 

L'AMORE E' LA VITA DELL'ANIMA

Non si vede, non si sente
eppure è Vita, passa, avvolge
e coinvolge cuore e mente.
Non si vede ma abbraccia,
ricolma il tuo essere e
ad alte sfere ti lancia.

E' l'essenza dello Spirito, del sentimento,
un invisibile fremito, pungente,
dona gioia e turbamento.

Con indicibili parole il cuore ispira,
come vento evanescente sferza
la mente e al cuore mira.

Come un vortice di sospiri,
le cupe ombre muta in fulgide luci,
se dell'anima la Vita miri...

10.09.2012

 

CUORE DI GESU'

 

Fonte di vera Vita
perchè Tu offri Dio a noi.
Una lancia ha aperto il Tuo Cuore
e donato a noi Sangue e Acqua,
Cielo e Terra,
perchè quel cuore era ed è
di Dio-Uomo.

Sintesi dello spirito del Creato,
Sigillo dell'Amore dell'amato,
dalla nascita partito
per la vera Vita.

10.09.2012

 

A SANT'ANNA

Oh quel frutto, che lese l'umana messe,
seminò sulla terra tanto male...

Ma Dio Padre preparò il germoglio
di Iesse, donando al mondo,
non per caso accidentale S. Anna,
ricca di tanta fede e amore
da esser Madre della Madre di Cristo,
Signore Gesù che avrebbe annullato
con il suo Sangue l'originale peccato,
ogni male dell'anima, ogni timore:

ed essere il Nuovo Frutto
per ogni umana vita,
Scrigno di fede, Speranza, Amore.

11.09.2012

 

A SAN GIOVANNI BOSCO

Già dal grembo di Madre Margherita
fece Santo Giovanni, Sua creatura...
... poi, nel tempo Don Bosco, che per ogni impresa
plasmò ogni misera creatura in salita.

Perchè in ogni sogno lanciò l'anima sua
in imprese senza confronti,
al comando di una Divina prua,
per brulli piani, deserti, aspri monti.

Il sentimento: Amore
era della battaglia la bandiera.
Non seminava ansia, terrore
ma dava pace vera.

Così foggiò sacerdoti, uomini veri
pronti ad affrontare la vita
nei più disparati mestieri,
qualunque fosse la natura della salita.

Perchè il suo cuore era in Dio
guidato dalla Vergine Maria,
dimentico del suo Io
per realizzare il traguardo: Dio.

26.10.2012

 

LA MISERICORDIA DIVINA

2.12.2012

 

MISSIONE: LO SPIRITO SANTO E' LUCE AI MIEI PASSI

Per quanti, quanti anni ho corso
per dare, consigliare, curare,
seguendo un pressante percorso
per un giusto programma realizzare.

Una voce mi chiamava insistentemente,
senza me stessa interrogare,
spesso incerta la meta, senza luce apparente,
guidava il mio veloce andare.

Un dì, dopo sessant'anni
di vita vissuta intensamente
sono cessati i perchè, gli affanni,
pace ha trovato cuore e mente.

Un dì lo Spirito Santo ha rivelato
il Divino Programma, per me personale
e quanto il mio io è stato amato
dal Sommo Bene: Superare ogni male.

Che Grazia, che incredibile realtà,
per nessun merito personale,
ma Divina, Santa Verità
per il trionfo del Bene sul male.

Il mio impegno era la salute della vita
indistintamente per piccoli ed adulti,
con faticoso lavoro nella partita
per evitare fisici danni ed insulti.

Ma la mia vita doveva insegnare
più profonde, reali Realtà:
Curare era Donare, Amare,
indicare Conoscenza, apprezzare la Verità:
... che ogni vita non è solo terrena:
è ricca di indicibili Realtà
e colma di gioie e d'ogni pena e deve
realizzare quella Vita, chè è Eternità...

2.12.2012

 

A MARIA SANTISSIMA

Oh Maria, dolce Maria,
Madre mia e di tutte le creature,
Ancella del Divino Creatore,
Madre di Cristo Salvatore,
Sposa dello Spirito Santo.

D'ogni creatura salvezza,
aiuto per ogni giovinezza,
volgi il mio cuore al Tuo santo invito
perchè non abbia alcun timore.

Non abbia nè gioia nè ricchezza,
ma abbia Fede ed un impegno santo,
per agire con fermezza
ed esser di Dio Padre il vanto.

 

 

26.12.2012

 


 

DIO ESISTE

E' vero, verissimo
Tu uomo credi che non ci sia
ma è reale Entità:
il Figlio Suo, Gesù, Via,
Vita e Verità.

Il cielo lo nasconde.
Sulla terra, Gesù è stato figlio di Maria,
nel mondo ancora amor diffonde,
ogni pena solleva e porta via..

Tu uomo, si è vero, verissimo.
Non vedi nè Dio nè il Figlio Suo,
ma ogni essere lo ama moltissimo,
se lo nasconde nel cuor suo.

Lo Spirito Santo è l'Anima
di questo connubio Santo
che sulla terra è come mina
di vera Luce: vanto.

Ascolta: questa è Realtà
Fuga ogni terrore.
Lui semina pace e letizia,
offre ad ogni uono il Suo Amore,
perdono e sempiterna amicizia.

Dio esiste: E' colui che E'.

26.12.2012

 

 

2013

 

VIA RUGGERO BONGHI

Che incanto... guardi, cammini,
ammiri, ti sembra di sognare...
nuvole bianche, rosa, rosse ammiri
ed alzi la mano per sfiorare...

Sei a Roma o in un parco?
in una strada o in una serra?
Tra foglie e fiori ti apri un varco:
di petali è coperta la terra.

Un cielo azzurro la via sovrasta
tra le nuvole la luna si affaccia,
il tuo sguardo tra cielo e terra si contrasta
ma fra i fiori questo Dono abbraccia

27.06.2013

 

LO SPIRITO

Aleggia su di noi perchè è in noi.
Non lo vedi, non lo tocchi, ma è Presente,
parlante nel silenzio, proprio per noi
non con parole ma come Luce della mente.

Talvolta ti penetra come fuoco
o come Luce ti avvolge,
perchè nell'anima e nel corpo fa breccia
e tutto il tuo essere coinvolge.

Ti offre Luce con Amore,
sintetizza enigmi difficili, veloce,
perchè parla alla mente e al cuore
senza parole, ma con la voce
dell'Amore.

30.06.2013

 

ALLA COMUNIONE

Signore Gesù, l'anima attende con timore,
ancora prima che ne assapori la dolcezza,
perchè il cuore sussulta per il fervore,
e vorrebbe per Te possedere totale purezza.
Signore, Tu sei il Vero Pane che dona la vita,
annienta ogni dolore e tristezza,
invitami ad affrontare della vita la partita,
dell'uomo ogni lotta, senza incertezza.

La notte trascorre in convulsa attesa,
al mattino soni ardita per essere presente,
realizzare il sogno dell'eccelsa impresa,
offrire a Te tutto il cuore e la mente.
Per volontà di Dio Padre,
a Te Gesù la vita ho donato
e a Maria Tua Santa Madre
perchè per Amore, l'uomo hai creato.

Vieni presto, Gesù, nel mio cuore
perchè ogni giorno trascorra sereno
ed io sia nutrita dal Tuo Amore
per lasciare a Te del mio dì, il remo.
Tu sei Pane, vero cibo di Vita,
allontana dall'anima mia ogni carestia,
il Tuo Cuore e quello di Maria mi invita
perchè annulla ogni pena con l'Eucaristia

EUCARISTIA =
EU = BENE
CARESTIA= FAME
Annulla ogni digiuno fisico e spirituale il SS. Corpo di Gesù

1.07.2013

 

INNO ALLO SPIRITO SANTO

In una spasmodica attesa nel buio della sera
in Piazza San Pietro, sferzata dalla pioggia e dal vento,
una folla sta timorosa e dell'ansia prigioniera,
prega, brama, invoca con la preghiera: Luce Vera.

Da tempo di Lucifero la gioia e la pace è prigioniera:
quella Pace che dona speranza vera,
che fa bramare di Dio Padre l' Amore
e il paterno abbraccio sul Suo Cuore.

Oggi, marzo 2013, sul mondo ha agito lo Spirito Santo.
Ogni popolo o uomo è stato illuminato dallo Spirito Santo
ogni cuore ha ricevuto la Luce e la Pace dallo Spirito Santo.

Lo Spirito ha donata al mondo la sua Essenza vera,
la sua azione misericordiosa e sincera
annullando ogni azione diabolica e menzognera.

Spegnendo in ogni cuore la pena, l'attesa, il dolore,
offrendo la Sua vera Forza: lo Spirito Santo
e di Dio Padre e Figlio il loro vero Amore!

13.03.2013

   

 

NUOVO PROGRAMMA DEL PAPA BENEDETTO XVI:

SARO' AI PIEDI DELLA CROCE

Un dì Cristo mi chiamò a guidare la Sua Arca,
la Sua Vigna, senza timore a dissodare,
con l'audacia del Suo immenso Amore.

Oggi mi offre una nuova Arca,
colma di umanità in un tempestoso mare
e una silenziosa preghiera come timone vero.

Con la vita e la vera Fede mi chiama:

"Tu per la tua audacia non temere.
Lo SpiritoSanto è la vera forza della vita
e con il tempo copiosi frutti potrai vedere.

Come per me, faticosa sarà la salita,
perchè il mondo dalle tenebre è offuscato.

Ma lo Spirito per ogni sacrificio farà tanto
avrà vittoria perchè tutti tu hai amato,
spogliandoti di ogni onore e vanto.

La preghiera e la Fede sarà ricchezza vera
e nel mondo la Chiesa avrà la sua Primavera...".

 

IL PAPA DELLO "SPIRITO"

Lo SPIRITO SANTO ha riflagellato Lucifero:
quanto sono grandi le tue Opere SIGNORE!
Finalmente è Luce nel nostro emisfero!

Nella notte è tornata la Luce vera
per tutti i popoli e per il mondo intero
della Fede: la Primavera.

Un nuovo FRANCESCO donerà Fede
al mondo, alla Chiesa fino in fondo
ad ogni anima del peccato prigioniera.

L'Amore di DIO non ci abbandona:
ha donato Suo Figlio al mondo
oggi la Sua Madre Santa ci ridona:

perchè sia Luce, Fede pura,
traguardo sicuro per l'Eternità,
per ogni cuore santa vita futura!

 

L'EMPATIA DI PAPA FRANCESCO

Gli occhi brillano alle parole pronunciate,
la mente, il cuore, in sintesi, partecipano
quando le labbra pregano a braccia allargate,
sue creature di ogni confine vicino o lontano.

Un mare vivo di corpi ondeggia
sotto il suo sguardo partecipe ed attento...
un grido di gioia nell'aria echeggia
avvolge al vederLo, grandi e piccoli come folata di vento...


Papa Francesco parla con il cuore,
mentre la folla i suoi occhi avvolgono.
L'abbraccia in un amplesso d'amore
e le labbra, una preghiera porgono.

Poi, verso la folla desidera scendere
per stringere e ogni volto accarezzare
non solo con l'aria, ma con baci i volti fendere,
con il suo io, l'amor testimoniare...

Sono le mani di Papa Francesco o di Cristo
quelle che carezzano piccoli, grandi, sani o malati?
Figli di Dio, ma qui in terra Dio non s'è mai visto,
eppur da Lui incredibilmente siamo tanto amati....

Lo Spirito Santo un tempo ci ha donato
S. Francesco, che con il suo esempio di vita
la Chiesa ha tanto amato...
Oggi ci dona un Papa: Puro Amore, Carità Infinita...

 

UN DI' A SAN PIETRO

Non vuole essere un volo finto
ma azione dello Spirito Santo
nè un intervento dipinto
ma di strana missione il vanto.

E' una vera colomba bianca
non di fotografia artefatto.
E' viva, non di volo stanca
nè predisposto sacro patto.

Il Papa ne gioisce felice,
accetta l'eccezionale esibizione
che mostra involontariamente la Luce
e dello Spirito Santo l'azione.

La Chiesa, il colonnato di San Pietro,
Papa Francesco e una colomba.
Sono del cielo il nuovo Santo Metro
della Fede: la vera bomba!

 

ESULTIAMO DAVANTI AL CREATO, RISPETTIAMO MADRE TERRA

Nature is satured... - Andrea Leganza

O cielo tempestato di stelle,
illuminato da Frate Sole,
o da astri come fiammelle
o da limpida Sorella Luna.

A Te il primo sguardo,
con la Luna o il Sole all'orizzonte,
e prece in alto mando
perchè la mia voce sia mistico ponte.

Gli occhi brillano alla terra
che calpesta il mio piede,
qual dono il cuore afferra
colmo di pura Fede.

Ruscelli, fiumi tempestosi,
numerose cascate sonore
rendono i luoghi famosi
e offrono fremiti al cuore.

Mille varietà di fiori,
alberi, ortaggi, frutti
come doni si porgono ai cuori
in tempi sereni o brutti.

Cielo e Terra
sono di Dio, il Vero Altare,
che la mente al cuore serra
per Dio benedire e amare.

1.09.2013

 

LA MISERICORDIA DIVINA

I am waiting... - Andrea Leganza

Quanto è grande la Tua forza,
quanto è pieno d'Amore,
il Tuo abbraccio per ogni creatura.

Tu sei la Fonte di Vita
di ogni umano andare,
l'eccelsa fine di ogni impressa fattezza.

Non conosci ostacoli,
sei la realizzazione di ogni vita,
di ogni strada in salita.

Non ha limiti il Tuo sguardo,
abbraccia dentro e fuori
per far superare ogni partita.

Fede è la tua legge
se affronti ogni debolezza
dell'umano tuo quotidiano,

perchè hai compreso
che è nella forza divina
la vittoria della tua mano...

2-11-2013

 

2014

 

CHI CREDE...

I am ready, my Lord - Andrea Leganza

Chi crede vede,
chi crede ha forza,
chi crede spera,
chi crede teme,
chi crede sconfigge la paura.

Chi crede ama,
chi crede è sereno,
chi crede è felice,
chi crede è ricco.

Chi crede prega,
chi crede dona,
chi crede ha fiducia,
chi crede affronta difficoltà,
che crede non cade in depressione,
chi crede ha la Luce.

Chi crede ha la Carità,
perchè ricco di tutti questi doni:
la Fede, che è luce per gli occhi ed il cuore,
è porta per entrare nell'eternità...

9-04-14

 

Nel mare tumultuoso della vita
naviga la mia nave traballante,
come se fossi su per un'impetuoso salita,
ma il mio io prosegue anche se titubante.

Il sole della Fede brilla alto,
illumina l'attuale via tortuosa,
mi incita ad un rischioso salto
perchè mi offre la sua mano pietosa.

Incredibile: gioisce felice il cuore
che più non teme ogni incerto evento,
per l'azione dello Spirito l'uomo non muore
ma afferra la mano di Dio santo.

11-05-14

 

IL PANE

Waste of food... - Andrea Leganza

Desiderare il pane, che dolore!
Averlo tra le mani e non gustarlo,
perchè senti una stretta al cuore:
hai quasi timore di toccarlo!

Nel tempo lontano di anni
lo impastavi lieta, veloce,
tra lacrime e affanni:
era una creatura senza voce.

Alletta la sua fragrante parola
nutre anche il profumo, se caldo,
la fame presto consola
rendendo il corpo più saldo.

Era cibo per vivere, nutrire
e il cuore faceva gioire.
Talvolta tesoro per non morire
e per nuovo vigore di forze sentire...

Ora mangiarlo è gran sforzo,
desiderarlo in caso di fame,
a fatica ne stacchi un morso
e in silenzio ti chiedi: "E' Pane?"

Ma Signore, Signore
in questa era è tradimento
il Bene offerto dal Tuo amore.
Ora voce di morte iosento.

Perdona Signore, Signore,
il mio risentimento,
vorrei donarti amore
per questo nutrimento.
Ma l'uomo la farina ha alterato
per bello farlo apparire,
ma l'umana salute ha minato
facendola più precocemente morire.

18-05-14

LA PREGHIERA

 

La bocca parla senza parole,
perchè il cuore freme alla chiamata.
L'anima vorrebbe volare verso il sole,
come luce e fonte dello Spirito, amata.

Tu sei una piccola, piccola realtà,
come granello di sabbia del deserto
che non comprende l'umana verità
ma nel cielo vuole scrivere il proprio inserto.

L'anima aspira dello Spirito all'azione,
d'esser travolta dalla Sacra Entità,
veramente essere in perfetta unione
con l'eccelsa Santa Verità.

Perchè nel tuo cuore senti Dio:
vuoi vivere dello Spirito la Parola
che annulla il tuo io
perchè fremente a Lui vola.

22-05-14

 

ALLA MADONNA DELLA LUCE

 

Per l'uomo sei l'aurora del mattino,
per il mondo sei luce anche al tramonto.
Speranza per ogni umano attimo,
pace per ogni imprevisto incontro.

Tu sei la vera Luce del cielo,
sei l'arcobaleno di ogni umana aurora,
il Tuo Cuore colmo d'amore, vivo vola
ed ogni uomo difendi ad ogni ora.

Vera Madre di misericordia
ci nascondi nel Tuo Cuore,
perchè in noi viva la concordia,
puro scrigno di Fede e di Amore.

13-06-14

 

IMMERSA NEL CREATO

Puddle... - Andrea Leganza

Come è dolce di un petalo la carezza,
come allieta di un bacio il volo.
Sia l'uno che l'altro son dolcezza,
attracco del bene ad un ipotetico molo.

Quando a questa esperienza l'anima aspira,
desidera cielo senza nuvole,
arcobaleni di speranza ammira,
sogna di un puro sentimento. Il creato per gli occhi è il sole,
ogni sua espressione è fremito, calore,
di ogni bene.

17-06-14

 

ALLA VERGINE SANTISSIMA

Aurora del mattino,
sole del tramonto,
speranza di ogni attimo
quando luce in me riscontra.

Tu sole del cielo,
arcobaleno dell'aurora...
L'amore è il tuo velo,
sei pace per ogni umana ora.

I tuoi piedi sono coperti di fiori,
vivi in cielo e sulla terra
per dare Pace ai nostri cuori
ed evitare ogni pena e guerra.

Sei vera luce
dell'anima e del cuore,
che alla pietà induce.
Sei Santa Fonte dell'Amore.

26-06-14

 

IL VOLTO DI DIO

Immagine tratta da
http://blog.studenti.it/biscobreak

Perchè degli occhi quella pupilla,
che penetra nel tuo cuore
ti ferisce come stilla
e dona Luce del Suo Amore.

Cerchi della Parola la soavità
che infiamma il tuo cuore
e come miele la Sua Bontà,
travolgente fiume d'Amore.

Perchè cerchi l'effluvio del cuore
che ti abbraccia come catena
e effonde in te benefico calore
che allontana ogni pena.

Dolce verbo è la sua Parola
che abbraccia l'universo,
dal cielo alla terra veloce vola,
toglie ogni dolore, nel cuore immerso

5-08-14

 

MORIRE DI SPERANZA


Una sponda di sabbia lambita dal mare,
è popolata da braccia alzate,
occhi velati da lacrime amare.

Corpi bruciati dal sole,
speranze di vita sognate
evitare della miseria la mole.

Attendono su spiagge, vicino al mare,
tendono mani fiduciose
verso un imbarco, per salpare.

Lidi nuovi aspirano a salutare
per iniziare una nuova vita
che abbia la ricchezza di sperare.

Lasciano la propria terra,
che mani non possono dissodare
ne altre possono conquistarle con la guerra.

La propria è lasciata... l'altra agognata
ma la frode non offre vita ma morte,
l'altra sponda è solo sognata.

Pietoso nasconde il mare
la triste umana sorte
e tante lacrime amare.

11-08-14

 

IL DENARO

Wo hu cang long - Andrea Leganza

Quale ricchezza diabolica
che ti inebria come il sole,
ti alletta con fervore
quando tocchi la sua mole
e l'abbracci con amore.

L'occhio l'ammira come zolla bucolica,
che dona al cuore grande gioia
colmando anche le tue mani
dileguando pensieri e ogni noia
del tuo oggi e domani.

Ma è futile ricchezza
perchè non è sudore del tuo lavoro,
per te futuro e vero danno,
nè dei tuoi beni vero tesoro,
ma prestigioso, diabolico inganno.

Perchè la mente ti raggira,
diletta con gioia il cuore
ma nulla porti alla tua morte
perchè non hai attinto alla fonte dell'Amore,
dimenticando la tua vera sorte.
la Beatitudine dell'Eternità:
dello spirito la realtà.

19-08-14

 

LA MORTE

 

Sei appena nato alla vita,
i tuoi occhi socchiusi ancora,
della vita è iniziata la salita
del tempo, inconscia ora.

Sei a metà di un cammino faticoso
e di una carriera sogno dilettante
e ogni incontro ti è penoso,
irto di spine lesive e tante.

Tutta una vita è trascorsa faticosa
e si è spenta al suo destino comune
per la Divina Volontà, pietosa
ma per merito di Fede immune.

La vita ha la morte
all'inizio o alla fine
ma non è la sua sorte.

La vita non è uno scrigno vuoto
ha per linfa la fede in Dio,
che stimola e alletta ogni moto
e proietta all'Eternità: l'io.

24-08-14

 

AGOSTO

Mediterranean colors - Andrea Leganza

"Bene mio, ti conosco"
un tempo ripetevo...
lo paventavo già nell'inconscio
per quanti programmi facevo.

Di lasciare la città laboriosa,
che nell'inverno avevo percorso
in un tempo per attività favolosa.

Ma oggi, tutt'intorno tace.
Chi corre al monte, chi al mare,
per godere una prosperosa pace.

Per il fisico e l'anima far tesoro
di una nuova tempra di vita,
di maggior valore dell'oro...


25-08-14

 

 

CIAO RICCARDO

Ero un bambino di dieci anni
ma oggi ho lasciato la famiglia e la terra.
Avevo tanti, tanti affanni
per un neuroblastoma, che mi ha fatto guerra.

Ho sperato, perchè molti hanno pregato,
nascondendo ai miei e a me la verità,
ma il male la mia vita ha minato
ed ha vinto un'amara realtà.

Genitori, amici, compagni non piangete
è stata come un sogno la mia vita,
non tutti realizzano mirabili mete,
hanno strade facili, non in salita.

Senza aereo in cielo sono volato,
in quel giardino sempre terso di luce,
da Dio Amore sempre accompagnato,
dove il dolore in gioia si traduce.

Io non ho perso la vita
lottando con il male,
pur percorrendo la terra in salita,
ora ho una nuova vera vita, che vale.

Ho davanti ai miei occhi Dio,
mi stringe al suo cuore,
abbraccia felice il mio io
e a tutti dona l'Eterno il Suo Amore...

Riccardo era un bambino che apparteneva ad una grande famiglia con la quale (come pediatra) ho avuto da più di 40 anni contattirofessionali e di vera amicizia, basati sul denominatore comune (Dio), che ha illuminato la nostra vita con quella Grazia che è Realtà e Luce per viverla, apprezzarla e guidarla alla VERA REALIZZAZIONE: L'ETERNITA'

28-08-14

 

TERRAZZO D'ESTATE

Vivid blue... - Andrea Leganza

Un terrazzo sotto il cielo
mi ha offerto l'estivo sito,
di luce celeste un velo

mi ha donato il suo invito.

Buganvillee e rose rampicanti
circondavano una ringhiera,
ma non rompevano gli incanti
di sogni in fuga oltre ogni barriera.

Gabbiani, piccioni e rondini
spaziavano da padroni in cielo,
senza liniti nè altri ordini,
sotto un celeste, spazioso velo.

Con loro volava la mente
per spiagge, lidi, terre lontane,
ha raggiunto lieta, lentamente,
e donato al cuore gioia sana.

29-08-14

 

PRIMI PASSI

Titubante ti appoggi della culla alla spalliera,
insicuro, intrepido guardi la porta lontana
del tuo nido l'uscita è chimera:
e il tuo ambulare cerca ancora una mano.

Al di là della culla c'è il mondo,
le sue sbarre un tempo ti tenevano prigioniero,
ora ti senti grande, non vai più in girotondo,
affronti il vuoto coe baldo guerriero.

Il mondo ti attende per la vita,
vuole da te intrepido vigore,
già sai che la vita è una salita
e la nutre dolore e amore.

Guardi tuo Padre con sguardo inebriato,
la Mamma con gran gioia nel cuore:
vuoi essere studente non futuro soldato,
ma per la Patria esser colmo d'Amore

Ora sei piccolo ma un dì sarai stimato
perchè ricco di tanti progetti
da tutti sarai amato
perchè opererai a fini utili e perfetti.

La vita è un "perchè?" all'inizio.
In cammino impari presto
Non è illusione nè stolto vizio,
sii lieto, ama, e non esser mesto.

Il futuro, invece, è un perchè: vero
ma se felice camminerai
con te il tempo non sarà severo
perchè anche l'incerto amerai.

Non il trionfo sarà la vera vita,
in corsa con tanto sudore.
Sarà vittoriosa la tua partita
perchè avrai lottato con amore.

6-09-14

 

DON BOSCO

Le frasi vengono dal cuore di Mamma Margherita al figlio Giovanni, futuro don Bosco: "Tu pregherai in spirito e verità"

Sono parole, consigli o preghiere
le frasi di Don Bosco ai fanciulli
o in verità illusioni o chimere?

Fanciullo già conoscevi la vera vita
Ai ragazzi accolti dal Tuo cuore
impartivi la verità della vita in salita,
insegnando la ricchezza dell'Amore.

Avevi disgusto del tacito rancore
e dell'arrivismo e orgoglio proprio,
che prevalevano ogni dì a tutte l'ore,
ma la tua imposizione alla preghiera
aveva più di ogni consiglio valore,
così che a dio mattina e sera
facevi volger l'animo senza calcoli di ore.

In ogni ragazzo plasmavi l'uomo vero,
così che la sua arma era la preghiera,
il tuo insegnamento e comando sincero,
del peccato silenziosa barriera.

L'uomo veramente forgiavi
perchè Dio e Maria Santissima amavi
e felice al futuro proiettavi
per esser uomo vero,
non prigioniero di un Mistero
ma programma dello Spirito sul serio...

9-09-14

 

A DANIELA

Inesauribile fonte
di ammirabile dedizione,
un incredibile ponte
per ogni opera in proiezione.

Instancabile, ad ogni meta pronta
peer realizzare il bene vero.
perchè per Lei conta
il sacrificio sincero.

Il suo orizzonte è fare.
Non inutile peregrinare.

Il suo dono: è Dare
a tutti veramente amore.

E' senza ali un vero angelo
che offre il suo aiuto vero.
Il suo amore ti avvolge come velo
perchè il Suo intervento è sincero

Non agisce con tante parole,
perchè cerca un prontto risultato.
Il suo cuore aspira, vuole
il bene altrui e da Dio desiderato

10.09.14

 

 

IL CARATTERE

Credi di essere inserita nella vita
con entità singolare, unica,
proiettata ad affrontare la salita
a te nemica o amica.

Ma l'inconscio agisce ininterrottamente,
ad ogni età della propria vita
come un vecchio sapiente,
che del quotidiano conosce la salita.

Perchè nasconde in sè quel patrimonio
di errori, successi, vero tesoro
di alti e bassi, singolo binomio
che nella vita vale più dell'oro.

Alla nascita hai ereditato quella realtà
che il corpo proietta all'orizzonte,
quale sapiente e ricca eredità
attinta della vita alla fonte.

Sei vera, unica ricchezza
nel tempo della tua società,
anche se hai toccato la vecchiezza
e quale fonte della vita, la realtà...

21-9-14

 

SCONFORTO E CONFORTO

Shades of grey... - Andrea Leganza

Oggi ho provato della vita terrore,
guardavo assente a me intorno
avevo paura, intenso timore.

Cercavo fra la gente non so chè
terrorizzata, spaventata dal mio vuoto...
nessuna risposta del momento, il perchè...

Smarrita, quasi piangente,
fra persone frettolose in moto,
guardavo con angoscia la gente...

Cercavo non la strada del ritorno,
ma la ragione nel giorno della mia notte,
che avvolgeva in quell'ora la mente.

Poi, all'improvviso la memoria ha vinto.
dall'esperienza e scienza la verità fu attinta.

Per questo buio l'età è la ragione vera,
non posso sperare dal mio tempo la primavera,
ormai devo esser con me stessa sincera.

Il 29-06-29 non sapevo di nascere.
Quanto tempo avrà ancora la mia vita?
Con quali esperienze crescere:
per l'Eternità, quanto faticosa è la salita...

30-9-14

 

Cartolina del pittore Mario Barberis

OGNI VITA HA LA SUA VITA

All'alba di un dì nasci
con recondito segreto per ogni vita.
Con latte divino e materno ti pasci,
per iniziare della vita la tua salita.

Ignori ogni ostacolo dell'esistenza,
libera corri per strade anche insicura
perchè non possiedi alcuna esperienza,
ma già sei ricca, non hai paura.

Cristo dei tuoi passi è Luce,
cuore che palpita per l'universo.
Ad ogni bene conduce,
dimentico del maligno perverso.

Chi Cristo conosce precocemente
traversa mari burrascosi,
per ogni battaglia non ha perso la mente,
ma riporta trionfi vittoriosi.

Perchè come il sole, Cristo è Luce,
vera Vita per ogni nuova vita.
Ogni vita di sua Vita riluce,
pur se aspira del Calvario alla salita.

Il suo insegnamento è amore,
anche se il corpo è inchiodato,
perchè l'intensità di quel valore
non a Sè, ma a Dio e all'uomo l'ha donato.

Per le sue piaghe siamo stati guariti e salvati!

8 -11-14

 

IL RIPOSO DELLA SACRA FAMIGLIA

Quasi scudo a difesa della sua Creatura,
non solo le braccia ma anche il manto
avvolgono con materna presenza
quel piccolo nato più che Santo.

Maria è una fanciulla, ma vera Madre,
stringe Gesù al suo Cuore,
pur se è difeso da Giuseppe Padre,
che ne comprende l'eccelso valore.

Giuseppe mostra di Davide la regalità
dinanzi al piccolo Infante
e difende di Maria la Santa Maternità
così umana e Divinamente importante.

La grotta di Betlemme è ormai lontana
e quella Santa Culla in una stalla povera.
Ogni ricerca di Erode sarà vana
per distruggere di Dio la Regalità vera.

Non un trono umano è realtà
nè potestà di un prepotente impero
ma quella quasi incomprensibile Verità
che la Fede ti dona: Dio c'è ed è Vero
e Suo Figlio è nato per salvare tutta l'umanità.

13-11-14

 

 

A PINA

Un dì ormai lontano, come Mamma spirituale,
all'Ordine francescano mi presentai ma invano.
Non avevo la tessera in mano, ma un piano:
per me un futuro lavoro e programma....

Per me fu grande delusione,
perchè un documento non presentai.
Non speravo di S. Francesco la visione,
ma la mia affermazione, non fu creduta mai.

Tu, Pina, mi confortasti ad aver fede,
mi offristi il tuo aiuto,
certa che appartenevo a quella sede
e mi accettasti con linguaggio muto.

Forse il tempo ha precorso
che un dì saresti stata il mio aiuto,
con vero amore, per i bimbi; per il corso,
se pur inatteso e muto.

Grazie a te e a Dio
per operare il Bene Vero
non per orgoglio mio,
ma per un ritorno della Fede sincero
per i Bimbi di Sant'Anna
e di Madre Rosa Gattorno.

16-11-14


 

NOVEMBRE 2014

Raining day... - Andrea Leganza

Quante lacrime verso il cielo
in un indiscusso fuori tempo...
nuvole all'orizzonte coprono con grigio velo
e d'acqua fanno sulla terra scempio.

L'autunno è appena iniziato,
il sole vorrebbe ancora risplendere.
Un tempo era traguardo affermato
che il freddo devevamo attendere.

Il sole ancora splendeva gioioso
su buganvillee e plumbago in fiore.
Un corteo di giovani festosi
iniziava la scuola con amore...

Le stagioni erano ben definite,
all'uomo promettevano attenzione, premurose,
per l'inverno assicuravano un freddo mite
e ben presto far fiorire le mimose.

Nel nel 2014 tutto si è travagliato
anche l'umore umano è sconvolto,
il tempo non è più quello sognato
ed ogni entità del mondo ha un altro volto.

Non solo le stagioni son turbate,
l'equilibrio dell'uomo è instabile,
le menti a nuove imprese proiettate,
i cuori colmi di lacrime e bile.

Anche la Fede è dubbia, misera,
molti scarsi i sogni e ogni speranza,
ogni giorno presto offre le ombre della sera
e lo sconforto velocemente avanza.

Presto sarà Natale:
Realtà nel mondo di Cristo Signore,
che dona vittoria su ogni male
e all'uomo darà serenità a tutte le ore..

16-11-14

 

 

LA LUCE

All'alba si affaccia un sole sfocato
ma dopo ore domina sovrano
e dall'uomo è più che amato,
vorrebbe lieto toccarlo con mano.

Solca il cielo, il sole libero, veloce
trafigge le nuvole come un guerriero,
quasi lentamente ma sicuro, senza voce
procede e del suo agire è fiero.

Alla terra con felicità dona luce,
bacia le brulle zolle e del mare le onde,
all'uomo abbrezza nel cuore produce,
vitalità, bellezza alle verdi fronde

Ma il sole non è il perno della vita,
ma Chi ha creato il mondo
per l'eternità ha dato all'uomo l'erta salita
e della Vera Luce aspirare il Fondo.

25-11-14

Paradise - Andrea Leganza

 

MARIA GRAZIA

Il suo nome è un programma
suona dolce all'orecchio e al cuore,
scende come soave manna,
si offre come profumato fiore.

Agisce con bontà, senza rancore,
porge stabilità futura,
è segno di ogni atto d'amore
per piccole grandi creature.

Il suo cuore è come un fiore
che serra qual dono profumo pregiato
perchè il suo inestimabile cuore
tutti indistintamente ha sempre amato,
non dona solo il suo lavoro
ma anche sorrisi e carezze
quali medicine preziose come l'oro
che del cielo racchiudono le altezze.

Un dì, era medico, e or, più che mamma
e pur in età avanzata,
per il figlio di sua madre
con cerebropatia innata...

Mai alcun compito ha trascurato,
piccoli e grandi ha amato,
tutta se stessa ha donato
e alla società Dio ha indicato.

A sua immagine è ogni creatura,
Dio nel quotidiano è oro e luce
per realizzare quella vera natura
che all'Eternità conduce.

7-12-14

 

 

 

 

2015

 

 

AL SOLE

Al calar del sole
l'anima langue triste
per il calar dell'infocata mole
ed il cuore intristisce

Non vede più la luce
che è specchio dell'anima,
che in dolcezza traduce
chi per lei spasima.

Cala il sole: addio, addio,
sul mondo scende la sera.
Io invoco, fiduciosa, Dio
e la prece porto come bandiera.

3-01-15

 

AL TRAMONTO

Sunset on the sea - Andrea Leganza

L'anima langue triste
per il calar dell'infocata mole
ed il cuore si intristisce.

Non vedo più la luce,
che è specchio dell'anima,
che in dolcezza traduce
per ciò che lei spasima.

In alto tanto sole, addio, addio
e sul mondo scende la sera,
ma invoco fiduciosa Dio
e la pace sventola come bandiera.

Così non è più triste la sera
anche se l'anima è prigioniera
ma attende dal giorno la Luce vera,
perchè dà voce alla preghiera.

3-01-15

 

LA NOTTE A GROSSETTO - IL CEPPO

Un dì molto, molto lontano,
ormai da tanti, tanti anni passati,
che non si contan più con la mano,
perchè nel buio del tempo precipitati.

Giunse al nostro camino
Babbo Natale: Ceppo che lasciò,
un cartone con qualche tegamino
ma nessuno cercò o salutò.

Silenzioso riprese la strada del cielo,
affrontando la via indisturbato,
coperto da un caldo mantello di pelo,
felice del compito a lui affidato.

Più di 80 anni sono passati,
ma il ricordo è vivo e batte il cuore
alla scoperta di doni indesiderati
ma non del Ceppo ma della Mamma era stato l'Amore.

6-01-15

 
 

SETE D'INFINITO

Guardo, guardo il cielo,
guardo, guardo le vette innevate
che il cielo abbraccia con il suo celeste velo
e dona alpine mete, solo sognate.

Guardi, ammiri quei verdi castelli
svettanti, ondeggianti al sole,
non percepisci i tuoi ostelli,
che nella vita ti son peso e male.

Perchè l'anima ha sete d'infinito,
mentre il cuore batte all'unisono
perchè Dio non è un mito
ma dice ad ogni uomo: "Io sono". ?

 

 

9-01-15

Quadro del pittore Giovanni Meschini

 

LA LUNA

Mendicante di luce - Opera del pittore Giuliano Giuggioli

Alle prime luci dell'alba mattutina
quando il cielo della notte è ancora offuscato,
una limpida luna brilla biricchina
e impietra l'occhio superaffascinato.

E' cornice di luce affascinante,
illumina l'anima e il cielo,
dona gioia al cuore amante,
luce alla terra qual celeste velo.

La luna è più che un diamante,
dalla terra e dall'anima è affascinata,
come galante amante,
ti fa sentire dal Creatore amata.

12-01-15

 

LE STELLE

Un tempo lontano, in terra toscana,
guardando il cielo, scoprivo le stelle.
Per l'anima era dolce tisana
accendevano il cuore, quali fiammelle.

L'occhio si perdeva invaghito
ad uno spettacolo gratuito,
pareva offrirti un affascinante mito
e per la vita un dolce aiuto.

Perchè ti portava oltre la terra

il corpo e la mente, senza preghiera,
allettavano come il profumo di una serra
e avvinghiavano a mille dolci chimere.

Oh stelle biricchine, stelle
anche in città donatemi la luce,
accendete il cuore con le vostre fiammelle
che in amore il cuore traduce.

13-01-15

 

UN GRANELLO DI POLVERE

I love hand made pasta... - Andrea Leganza

Sembrerà assurdo dargli la parola,
ma anche se piccolo, quasi invisibile,
non sempre è necessaria la mole,
per essere argomento descrivibile.

Perchè è sempre presente
in ogni attimo della nostra vita,
non oggetto dell'umana mente
ma nocivo per ogni regolare salita..

L'ossigeno è vita per ogni organismo,
base essenziale per ogni crescita,
importante, non parossismo,
per realizzare il fulcro della vita.

Tutto è stato creato
da Mente divina,
ogni atto realizzato
in perenne salita, non per la china.

Per ogni creatura sarà l'eternità
perchè possa possedere ogni bene,
fosse fisica o divina entità
per l'umano e divino gene.

Ogni ente non è per il nulla
se pur invisibile esistenza,
ma futura culla
per l'indicibile al male resistenza.

Perchè forse con la sua piccolezza,
tesoro nascosto ed elemento
accessorio all'umana salvezza,
caodiuvante di un fermento.

Per donare energia, vitalità,
con una silenziosa elaborazione:
vera, importante entità
per una essenziale funzionalità.

Essere essenza per un fine Eterno,
espressione di inestimabile bellezza:
del Bene Opera del Divino Perno,
per il trionfo della Sua Santa Saggezza.

14-01-15

 

IL FARO

La notte è buia, silenziosa
sulla terra e sul mare...
spira un'aria più che maliziosa,
ma ogni creatura voglio salvaguardare.

La mia luce dona sicurezza,
perchè fuga le ombre malandrine
ed offre d'aiuto certezza
ad ipotetiche, nascoste mine.

Il mio faro è nella notte il sole,
la mia luce è materna,
più di un abbraccio vale
perchè è come quella di Dio: Eterna.

Sì, non contraddire la mia certezza,
so che dono nella notte il mio cuore,
come coraggio e sicurezza,
perchè come quella di Dio è mia Luce che:
è limpida, pura: è Amore..

23-01-15

 

I VERI TESORI DEL MEDICO: CERVELLO, ORECCHI, OCCHI, MANI

Sembra strano parlare di tesori,
sembra incredibile considerare tesori,
inverosimile utilizzarli come tesori,
indicarli come preziosi tesori.

Al medico non è tesoro possedere l'oro
ma l'esatta cognizione della realtà:
Lui la scienza la dona come l'oro
per ogni indiscussa verità.

La scienza medica è pura entità:
preziosa, magistrale, vera ricchezza.
Il tempo non riduce la sua preziosità,
ma dona, inoltre, il possesso della saggezza.

Occhi, contatto, cervello, orecchi,
sono scrigni veri, inestimabili,
anche i giovani diventano saggi vecchi
per donare salute ad essere perciò abili.

Dio, a sua totale somiglianza,
ha creato l'uomo e la donna come umanità,
non per vivere sulla terra una vacanza,
ma realizzare con Lui la bellezza finale
dell'eternità.

All'uomo il suo aiuto è Dono:
non un'astuta azione mentale,
per quel dolce, roseo bel pomo
ma Amore Vero, Divino, Totale.

Dio porge all'uomo la Fede
nel puro cristallo del suo amore,
non per avere umane prede
ma donare la ricchezza del Suo Cuore.
Comprendere il Bene dell'Amore

27-01-15

 

UN GIORNO DOPO L'ALTRO

Nasci, cresci, vivi e invecchi lentamente,
passano i giorni, i mesi, gli anni.
tramandi insegnamenti del corpo e della mente,
tante esperienze, gioie, tanti affanni.

Eri un bimbo, poi fanciullo, ora un vecchio.
che più non corre, ma va lentamente
come se portasse un pesante secchio
carico di esperienze del corpo e della mente.

Quanti giorni, mesi, anni sono trascorsi
da quel primo di vita gioioso giorno.
L'età avanzata non ha rimorsi
ma solo dar vita ad ogni giorno.

La vita non è una corsa su un verde prato,
è una battaglia, un'intrepida sfida
senza armi ma esperienze che tolgono il fiato
per felici traguardi: la vittoria grida...

7-02-15

 

OGGI C'E' IL SOLE

Black Vs the sun... - Andrea Leganza

Era prevista una giornata
colma di nuvole e di pioggia,
del freddo triste adunata
e mesti rimaner sotto la pioggia...

Ma presto, di buon mattino
il cuore ansioso fremeva,
attendeva per i piedi il cammino
perchè il corpo lieto lo voleva.

Il cielo è limpido, terso,
l'aria pungente invita
anche se il cuore è per traverso
vuole dare al corpo vita.

Al pìù presto Febbraio promette primavera
anche se oggi il tempo è malandrino.
Il cuore felice attende e spera
il solito scherzo biricchino.

9-02-15

 

IL FIORE

Natural perfection - Andrea Leganza

Capta gli occhi, malandrino
con il suo intenso colore,
come scugnizzo biricchino
ogni fiore, quale messaggero d'amore.

I suoi smaglianti colori
sono una nuova bandiera
scrigno di olezzante odori:
per il cuore vera chimera.

Non ha la parola
perchè è senza bocca,
ma il suo profumo vola
dei petali dischiude la rocca.

Incontra l'umano sguardo,
annulla occhi e cuore,
ferisce l'uomo con il suo dardo,
offrendo il suo olezzante laccio d'amore.

14-02-15

 

IL PROFUMO

Blossom... - Andrea Leganza

In un prato esala da un fiore,
esplode con l'ebollizione da una pentola...
Sa di travolgere narici e cuore,
quando, invisibile, nell'aria vola.

Talvolta è intenso e delicato,
spesso travolge furtivo
dell'uomo ignaro l'odorato,
ma il timbro è spesso furtivo.

E' un segno silenzioso e malandrino
che scherza fra prati e fiori,
dalla pentola esce, biricchino,
ma dei fiori imprigiona e ruba i cuori...

19-02-15

 

ALL'ALBA SCOPRI UN CIELO TINTO DI ROSA

All'alba, al muover dei tuoi primi passi,
alzi gli occhi e affascinata ammiri
un cielo tinto di rosa.
Guardi, riguardi e non ti sazi
perchè già al cielo miri.

Alzi le mani e lo sguardo
quasi desiderosa di toccare
quell'invisibile traguardo,
che il cuore fa sussultare.

Tu hai i piedi sulla terra
anche se il corpo è distaccato
perchè l'anima festosa afferra
ciò che l'occhio ha captato.

Sembra assurda questa felicità
che l'anima fa palpitare
per l'impossibile realtà
di avere o almeno toccare
ciò che dona gioia alla tua umanità.

Purtroppo non sei un pittore,
nè il cuore o gli occhi sanno usare il pennello
perr fissare su tela la felicità del cuore
o come poeta cantar lieti stornelli...

Allora bevi, assetato,
afferri quella felicità del cuore
perchè da Dio sei amato
e a Lui ti doni tutta con amore.

22.02.2015

 

LA MIMOSA
MERAVIGLIOSO ALBERO DI MOLTI GIARDINI E STRADE

Spring is close to the door... - Andrea Leganza

E' marzo sia di giorno che alla sera...
Canta felice il cuore
perchè prepotente è giunta primavera
che ogni dì fa palpitare il cuore.

La mimosa, con i suoi sferici fiori,
piccoli piumini allo sguardo
che svegliano i timidi cuori
offrendo un augurio maliardo...

L'occhio è affascinato
e la mano la presa azzarda:
vuole offrire al cuore amato
senza voce, quella presa maliarda.

L'occhio lacrima e trema la mano.
All'improvviso sussulto d'amore
per quel furto forse insano
ma che darà felicità al cuore.

La mimosa colta è offerta.
E' un dono insolito, inaspettato
che sveglia la mente ad esser all'erta
per nuova vita: compito programmato.

25 - 0 3- 2015

 

SOLITUDINE

Incubus - Andrea Leganza

Quanta amarezza!
Da nubi il cielo è solcato
ad ogni ora la tristezza
allorchè il sole è tramontato.

La penombra ti avvolge
come un manto ti cironda
A te nessuna voce si rivolge
e il silenzio sommerge come l'onda.

Ti assalgono i ricordi
del lontano instancabile tesoro.
Ora le labbra ti mordi,
non puoi più aver lavoro.

Ascolti preoccupanti discorsi,
non vedi sereni i volti,
apprendi tristi eventi trascorsi
in esperienze di dolore travolti.

E' convulsa la vita odierna,
oppressa sempre per tagliare un traguardo,
per una splendida attività moderna
purchè doni lauto guadagno.

Vorresti rifare benefiche azioni,
riferire le gioie del passato,
esporre liete e grandi emozioni
e quanto il mondo hai amato.

Ma ora la solitudine genera il pianto,
attendi paziente la fine della vita,
non mostrando alcun vanto,
perchè sei giunta al termine della tua salita...
ma con l'AIUTO DELLO SPIRITO SANTO!

26 - 03 - 2015

 

L'ARCOBALENO

Dono divino veramente
è vedere il cielo abbracciato
da un arcobaleno, improvvisamente
allorchè il tempo è imbronciato.

E' un arco di splendida luce
giallo, bianco, rosa, celeste,
perchè il cielo bruci
per donargli una nuova veste.

Ma è un segno divino mirabile
quando triste è il cuore,
perchè annulla ogni rancore:
è il Creatore che ti dona il suo Amore.

27 - 03 - 2015

 

SOGNI

 

Un cuore adulto freme
per un suo programma futuro:
già sogna un piccolo che geme
mentre lui abbraccia il suo ignoto futuro.

Scorrono davanti ai suoi occhi
faticosi i giorni per il suo lavoro
ma già vede i suoi marmocchi
perchè Lui non sogna l'oro.

Nell'avvenire sarà impegnato,
a fatica affronterà il futuro
ma dalla moglie sarà amato
perchè donerà ai figli aiuto sicuro.

E' un interrogativo la vita
ma se con gioia è affrontata,
facile e fertile sarà la salita
perchè ogni tristezza è allontanata.

 

UNA DATA SOSPIRATA PER I PARA'

Quanti giorni, mesi, anni da attendere
per conoscere la sospirata libertà
o la triste notizia apprendere
che sarà lungo ancora l'esilio e la verità?

Due Parà, tristi per incomprensibile pena,
affrontano coraggiosi la reclusione,
il loro spirito non perde lena,
accettano pazienti della Corte la decisione.

Passano i giorni, i mesi, gli anni...
Sognano alla Patria il ritorno
ma la lunga attesa aggrava gli affanni,
sospirano la fine della pena: quel giorno.

Non si ritengono colpevoli ma dall'Italia emarginati
e mesi, anni, passano e l'india tace.
I Marò vorrebbero tornare ai loro amati
con gioia sentire dei loro cari la voce.

Il tempo scorre, ma l'India tace...
Purtroppo l'attesa ferisce il cuore
di un Parà. che sospira Patria e pace
ma non mostra furore nè rancore.

Hanno compiuto il loro dovere:
sorvegliare, proteggere, difendere,
dar sicurezza oltre le proprie frontiere,
non rincorrere oltre i confini le chimere...

Sognano l'Italia e la fine della pena
Illecito ritornare alla Patria: i difensori.
Hanno dimostrato ottima difesa e lena
ed essere di vera pace i promotori.

Quale sarà la verità?
In quale mese, anno si saprà...
la notizia della loro libertà
per i due Parà?

Oggi la data di decisione è stata stabilita a Luglio 2015...

 

12 - 05 - 15

 

APRILE

Andrea Leganza - Bloom

Aprile ha il detto: "Dolce dormire"
Perchè il freddo è cessato
e un dolce tepore fa gioire
perchè l'inverno è passato.

Su verdi prati il sole bacia i fiori,
che un dolce vento accarezza,
i primi germogli incita ad uscir fuori,
a salutare il sole e a non temer la brezza.

Il cielo è limpido non da nubi soltanto,
è arrivata la Primavera
e c'è il sole d'aprile, amato,
ricco di luce e dolce chimera.

Dal sole il cielo è vestito a festa
e promette gioia ai cuori.
Sulla strada si spalanca ogni finestra
e porge invito ad uscir fuori.

E' Primavera. il cielo è ricco di luce,
nuvole rosse e cangianti,
non più la nebbia ma ogni angolo riluce
e i cuori l'Aprile fa amanti.

Brillano gli occhi, gioiscono i cuori.
L'anima ogni pena fa tacere,
con astuzia nasconde i timori
e tutto trasforma in piacere.

Evviva Aprile e la Primavera...
L'anima esplode con gioia vera
e nell'Amore Divino: tutto spera...


03 - 04 -15

 

MARIA LUISA, AVVOCATO

Un dì lontano di tanti anni fa
chiamò Rosita: "Vieni, vieni qua
perchè vivo un imprevisto doloroso.
Ho la piccola al mio petto
ma piange per un infarto al cuore...
conosco il tuo impegno perfetto
e mi affido al tuo amore"

Rosita corre, prende la bimba titubante
e si affida totalmente al Signore.
Esegue da Pediatra ogni regola, zelante,
e vigila la piccola a tutte le ore.
Non piange mai, cresce, ormai sorride,
appena balbetta chiama: "Mamma".
A 7 mese la mia casa rivedo
e fra le braccia materne grido: "Osanna!".

Sono volati gli anni velocemente
dall'asilo, medie, liceo è arrivata all'università...
Quanti anni sono trascorsi incredibilmente,
vincendo, spavalda, molte avversità.
"Oggi sul capo ho l'alloro:
sono Avvocato! Pronta per la vita,
sogno il lavoro, non gruzzoli d'oro,
e avrò la vittoria per ogni partita.

Tanti, quanti anni sono trascorsi,
eventi belli e brutti ad ogni ora
ma non ho del passato rimorsi.
Oggi ho la Laurea e della toga l'onore.
Sono felice il 13 aprile. Ormai
bacio e sorrido a tutti.
Il mio passato non tornerà mai
e per l'avvenire spero molti frutti..."

13 - 04 - 15

 

86 ANNI: L'ETA' DEI RICORDI

Andrea Leganza - Work hard...

-

Quanti anni sono trascorsi
dal dì della mia nascita?
Si rincorrono i rimorsi e consensi
per la mia strana uscita
o per la particolare scelta di vita
così incredibilmente impegnativa,
vitale e attiva...

Chi mi ha chiamato?
Ad un fronte di responsabilità inchiodato?

Corse senza fine
per responsabilità e lotte.
Non per un sogno realizzare
ma nel mare della sofferenza navigare...
e con l'audacia salvare,
con il cuore amare
il ricco e il povero,
perchè il bene vero
è a tutti: DARE.

Nulla saper fare
per cancellare la noia,
ma solo dare gioia
e far tornare sul viso
un gioioso sorriso...

Vorremmo forse vivere la Felicità altrui
ma la vita non ne ha capacità perchè:
tu non sei un: io
se non sei in Dio.

"Nel rileggere questo scritto senza averlo programmato e pensato, ma improvvisamente scritto, sono rimasta meravigliata del contenuto e di una realtà che ha inconsciamente portato notevoli frutti e ancora oggi, a notevole distanza dai tempi della professione, ne gioisco e ricevo consensi per l'aiuto nell'ambito familiare ed umano.
Grazie Spirito Santo del tuo divino amore!

28- 04 - 2015

 

GLI ALBERI DI ROMA

Corri per strade asfaltate
con gli occhi spalancati per evitare danni
fra persone frettolose sconosciute o amate,
ma tutte con carico di lavoro o affanni.

Tu siedi davanti ad un manubrio
ma l'occhio e la mente più celermente vola
quasi impossessata di ludibrio
perchè allo spettacolo lieto si immola.

Tutti i passanti corrono veloci
quasi rincorrendo tempo e sogni,
forse ascoltando del cuore le voci
se aspirano ad un traguardo o lo agogni.

Ma ogni marciapiede di petali è coperto:
le mimose donano i loro fiori,
i glicini offrono il loro azzurro incerto
e fan fiorire le anime ed i cuori.

Corre la macchina, ma per il cuore,
per realizzare doveri e desideri.
Un tempo hai ricevuto lacrime e amore
ma oggi raccogli risultati fruttuosi e veri,
non dagli alberi, ma da veri beni.

A farmi felice non sono di Roma i fiori
degli alberi di Giuda, glicini o mimose,
ma l'Amore che oggi mi donano i cuori,
la salute dei loro organi e mucose.
Ieri dei piccoli, come in boccio: fiori
oggi di adulti i cuori.

28 - 04 - 2015

 

L'OGGI: ANNO 2015 - ATTUALITA' IN VERSI

Pensi, ragioni, rifletti
quanta diversità dal passato!
Comprendi gli attuali difetti
dell'oggi incensurato.

Sono trascorsi tanti anni
dal tempo della mia gioventù.
Quanti, quanti vissuti affanni
hai affrontato a tu per tu.

Una vita è trascorsa ed è stata supervissuta
in ogni difficoltà e contrarietà nel tempo,
non nascosta nè tanto meno muta,
ma resa più che valida nel contempo.

Oggi per modernità tutto è lecito
perchè i tempi sono cambiati.
Puoi denunciare: "Io ho diritto e cito"
ed è per umano interesse che lo valuti.

In questi tempi non si considera il tu o l'io.
Ogni elemento emerge e la legge dell'oggi stimola
"Il valore del traguardo è mio..."
perchè oggi non si valuta se è bene o male...

Nel passato era valore: DARE
Il programma attuale è: AVERE
Ieri predominava: AMARE
Oggi è solo dovere: RICEVERE

16 - 05 - 2015

 

UNA BELLA VACANZA IN FAMIGLIA

Che serenità ti dona e gioia
la famiglia di un tempo, patriarcale.
Fa dimenticare solitudine e noia,
ogni angoscia e ansia personale.

Impegni pediatrici e ricordi
scorrono alla mente veloci,
sia della professione che della vita i primordi
e di ogni creatura le prime parole e voci.

Esperienze pediatriche e successi,
colmi di ansie e di preoccupazioni,
inattesi e sconvolgenti insuccessi
che stimolavano oculata attenzione.

Ma un giorno di primavera,
quando il sole brilla nel cielo
arriva, inattesa, una gioia vera
che annulla del silenzio il gelo.

Non è una data importante
ma desiderio di ricordare il passato,
il corso di ansie, tante,
ma che con vera passione ho superato.

Non per interesse ma reciproco amore,
vissuto quale vera solidarietà,
non con la scienza medica, ansia o terrore
ma collaborazione e vera bontà.

Vivere la forza dell'unione,
sulle attuali strade della vita,
di ansie e gioia la comunione,
eccelsa vittoria più che ambita.

Non desiderare medaglie al valore,
ma amicizia vera e tanta bontà
e annullamento d'ogni timore,
offrire gioia e dei sentimenti la beltà.

Un tempo la Professione ho esercitato,
oggi ho ricevuto grande felicità
perchè il lavoro ho veramente amato
ed eseguito con impegno e serietà.

Sono donne e uomini, i bimbi di ieri,
oggi padri e madri attenti ed affettuosi,
oggi genitori ed educatori veri
e a chi li circonda bene vero offrono, gioiosi...

 

LA FAMIGLIA (ANTICO GIOIELLO)

Nucleo d'amore, vivo, palpitante,
librato verso la vita,
sempre in una corsa oscillante
perchè in continua salita.

Dona gioia sempre, ma amarezze, tante,
lungo il percorso della vita
in quanto è dalla vera unione amante
anche se spesso patita.

Ma nulla al mondo è più importante,
eccetto del pallone la partita,
perchè la vita è peso esaltante
dell'Amore e non vera fatica...

23-05-2015

 

LA GIOIA

Andrea Leganza - Kyoto

La gioia per l'anima è la risposta desiderata
dal cuore, vera felicità aspirata.

Credi che sia il vero premio della vita,
speri che sia la vittoria d'ogni umana partita.

Dell'anima gioia agognata,
dell'umano desiderio, felicità sognata.

Ti auguri che annulli ogni noia
e ogni altro desiderio per sempre muoia...

26-5-2015

 

IL CANALE DI SICILIA

Le acque del Canale di Sicilia son mosse dal vento,
ondeggiano lente, sempre più lente nel loro corso,
offrono la notizia di un nuovo, doloroso evento.
Tanti profughi affrontano un'estenuante fatica.
Sono uomini, donne, bimbi piccoli e grandi,
affrontano l'incognita pur di salvare la loro vita.

L'impresa del viaggio è una fuga vera:
lasciano le loro case, la terra, la Patria
che per loro è vera Chimera...
Sognano una casa, il lavoro, un futuro,
già conoscono malattie, fame, povertà, ma
ardentemente desiderano un asilo sicuro.

Proiettare la loro vita per una vita
priva di ostacoli, nella vera libertà,
vero premio giusto all'immane fatica.
Essere uomini, non mercato
di ogni terra, Patria, sicuro tesoro,
prezioso gioiello d'ogni creato.

Ora in lacrime hanno lasciato la loro terra
e sperano che una nuova Patria li accolga,
comprendendo quale tristezza ora li afferra.
Ai loro figli ancora attaccati al seno
sperano di offrire un migliore domani
che alla loro vita non sia triste freno.

L'aurora di ogni giorno è per tutti
dopo il sonno che è divino dono del Creatore
che all'anima e al corpo dona copiosi frutti...

01 - 06 - 15

 

 

L'ARANCIO

 

 

da " il filo di Arianna"

Che frutto meraviglioso.
Ne ammiri la sua forma sferica.
E' veramente dolce e succoso.

E' tondo come il sole,
regolare come una palla da gioco
se pur di piccola mole.

E' una delizia per il palato,
un frutto che rallegra
dopo un pasto salato.

E' un dono divino,
salute dell'umana vita,
come dell'uva il vino.

 

03 - 06 - 15

 

UN VESTITO

Una stoffa tempestata di stelle
mi fu donata anni fa.
Sembrava un prato con mille fiammelle
che le donavano una melodia dell'aldilà.

Fu un dono offerto col cuore
per ringraziare d'una affettuosa assistenza,
per una donazione a tutte le ore
e aver mostrato vera unione.

Una veste di seta pura
non un regalo, ma un segno di gratitudine
per impegno di materna premura
e non fu un formale segno di abitudine.

Era: un vero "Grazie" di cuore
per la cura di una generazione futura
offerta senza alcun timore,
ma per gratitudine imperitura.

 

06 - 06 - 15

 

L'ANIMA

 

Che entità impalpabile, ma presente.
Non la vedi, ma la percepisci
e nella sua totalità: c'è e non mente.

Spesso la cerchi disperatamente
perchè vorresti penetrarla
incondizionatamente.

Ma la mano non può afferrrarla
perchè non è corporea essenza
nè scoprirla, nè ammirarla...

E' in te, un tutt'uno con il Supremo Ente
che il mondo ha creato
con tutto il cuore e la mente.

In una totale simbiosi d'Amore,
in quanto in Lui tutto è amato
e firmato: Dio Divino Amore e Creatore.

09-06-15

Andrea Leganza - Another life...

 

LA PAZIENZA

At 43°...i'm a bit cold...

Quanto è biricchina questa reazione,
spesso la rincorri perchè la vuoi possedere
ma non sempre accetta la tua unione.

Il giorno è di 24 ore,
corpo e mente vorrebbero avere
il primato del suo valore.

E' incredibile come si nasconde...
E' timida, terribilmente
si fa e disfà come le onde.

Ma è vero perno del potere
perchè realizza molti sogni,
anche quelli dell'avvenire.

10-06-15

 

DELUSIONE

Andrea Leganza . Fear...

Anno 1929...Quanto è lontano questo anno...
solo ricordarlo è fatica
perchè a quanti oggi dà affanno.

Sembra impossibile che è data di vita
per realizzare una esperienza attiva,
un incredibile percorso in salita...

Da secoli per l'uomo è storia vera
nell'intera umanità,
dalla Creazione all'attuale Eva.

Per l'uomo non è più novità
se realizza con l'Aiuto divino la Vita
in ogni sua espressione e diversità.

La notizia non è buona novella
per una società sempre in corsa
e l'interesse economico la modella.

Andare per le strade della vita
oggi, 2015, è anche: Delusione,
ma Dio comprende l'umana fatica

e ti abbraccia al suo Cuore,
conforta la delusione
e l'ammanta con il suo Amore.

15-06-15

 

IL SILENZIO

Andrea Leganza - Mumble...

Le parole sono oro: sono preziose,
non il silenzio
perchè le parole esprimono cose favolose.

Spesso tacere non è dare
perchè chiede il proprio personale assenso
per più profondamente meditare.

Quante volte vorresti esprimere il tuo pensiero
ma conviene tacere e fare silenzio,
così ti impegni a superare quel momento nero.

Oh silenzio, quanto sei amico!
Crei veri rapporti umani: Ascolta!
a te il mio intimo colloquio: Sacrificio!

18 - 06 - 15

 

IL CIBO E' DONO DI VITA

Condividere è Virtù.
Il cibo è sostentamento silenzioso
del corpo, essenziale per tirarsi su.
Ogni suo elemento è dono,
che offre al corpo totale salute,
come allo spirito il perdono.

All'uomo è divina offerta
per premiare in terra
la quotidianità sofferta.

Dio, nel Paradiso negò la mela
come buon cibo all'uomo
per realizzare una Unione Vera.
Lucifero, Eva imbrogliò,
le promise vita nel giardino celeste
così per la mela e menzogna l'uomo affogò.
Non il cielo, ma li accolse la terra
senza più vita felice, eterna,
per aver cibo, la guerra...

Non per il corpo, solo l'anima spera
conquistare e meritare il cielo,
con l'impegno della preghiera.

22 - 06 - 15

 

OGGI

Un giorno come ogni altro,
il tempo scorre
senza chiedere permesso...

Così i mesi e gli anni passano
veloci nel tempo, per ogni uomo,
silenziosi, senza rumore, ma bussano.

Lasciano segni minimi o indelebili
nel corpo e nell'anima,
ma sono indistruttibili.

Perchè l'uomo non è carta
sulla quale l'inchiostro
non può cancellare, scrive e scarta.

Infatti, possiede un'eterna ricchezza
che non si vede: lo spirito
ed è la sua vera salvezza.

23 - 06 - 15

 

IL VERSO

Inneggio a te: Verso,
sei un eccelso salvataggio
in questo terreno universo.

Sei un incredibile salvataggio,
perchè doni una pacata pace,
quasi celeberrimo saggio.

Sei imprevedibile dose di calma,
anche se non annulli
nè immobilizzi nessuna salma.

Tu, verso, porti Luce magistralmente
con poche, povere parole,
sei tarlo che trivella la mente.

Doni pace al cuore,
saggezza dell'Essere,
encomio al Creatore.

23 - 06 - 15

 

IL SEME

Secco, silhoutte stilizzata,
lo giri, lo rigiri fra le tue mani
ma ha in sè un programma elaborato.

Se cade in terra
presto prende vita
ed è più che pianta di serra...
Non ferma la sua corsa,
guarda il cielo e più il sole
ma la terra gli offre la morsa.

L'energico e molto vanitoso
vuole mostrare la sua forza di vita
perchè della sua entità è più che orgoglioso.
Sarà alloro o pianta,
cespuglio o meraviglioso fiore
che al Creatore lode canta.

Con un tronco o uno stelo
lui un'entità: E'...
e può specchiarsi nel cielo.
Perchè prima la terra lo nasconde
poi come figlio lo nutre
e infine gli dona una corazza di fronde.

Esso sa che nel pieno vigore
di pianta o albero maestoso
donerà ossigeno senza timore
e che per tutti è salute e vita...
Piccoli o grandi, per quella Vita
realizzeremo un dì l'eterna salita.


24 - 06 - 15

 

LA MANO

Del braccio è l'estremità
capace di stringere, salutare,
del corpo è importante entità.

La sua palma ha cinque dita
può salutare, suonare
e comporre azione ardita.

Con due, abbracciare,
offrire e con gioia dare,
con impegno un lavoro fare...

Congiunte, poi, pregare,
soccorrere, salvare,
sempre con Amore, donare.

 

25-06-15

 

IL TEMPO

Che lunghezza ha, lo sai?
per ogni elemento o persona
nè oggi nè mai...
Scorre libero, indipendente
non ha specifici programmi
è proprio un sopraintendente.

Ore, giorni, anni, secoli?
Lui non risponde
per non essere fonte di pericoli.
E' triste, felice, sorride?
Possiede gioie e dolori,
è tesoro perchè quell'ora vide...

Non ha una veste logora
nè bella, nè brutta.
E' vestito dal tempo della tale ora...
Porta ricchezza, povertà?
Non sa rispondere
perchè non è nemmeno Entità...

E' ieri, oggi, domani
ma sempre presente,
ma non ti offre le sue mani.
Non lo vedi, ma c'è
non lo tocchi, ma ha importanza
perchè è anche in te.

Di secoli è la somma,
presente e futura,
che non cancella la gomma
e firma: il Tempo.

25 - 06 - 15

 

LA FAMIGLIA

Nucleo di società umana
che è avvinto dall'amore,
cerca e scopre una vita sana.

E' unione di vero amore
che genera vita sana, bella
ricca di cristiano valore.

Il suo nucleo è vulnerabile
ma se la Fede lo salda,
nel tempo è immutabile.

Perchè il suo anello nuziale
è la Fede in Cristo,
vera pietra che vale.

E' quel pozzo senza fondo
che non ha acqua salutare
ma Amore profondo.

25 - 06 - 15

 

NUTELLA

E' un nuovo croccante buon giorno
che può già al mattino render felici,
uscito da un caldo ferro...

Ma la salute e la vostra vita è da difendere
perchè da adulti l'obesità vi attende.

 

25 - 06 - 15

 

GIANNI

In un lontano dì fu presente
come neonato, poi bimbo, oggi uomo,
ma sempre assente.

Dalla mamma tante carezze,
baci, dolci parole,
ma mai di miglioramento certezze.

Oggi come uomo è presente
vede, parla, ascolta
ma per tutti è assente.

Un dì il cordone è stato tagliato
ma molti, molti anni fa.
Ora alla sorella è molto legato.

Con nessuno Gianni ha relazione.
Per Lui non esiste il mondo
ma della sorella conosce ogni azione
che è rimedio ad ogni suo dolore,
vero quadro di puro amore.

27 - 06 - 15

Antonio Ligabue

 

ANNO DELLA MISERICORDIA

Il 2015 è veramente un Anno Santo?
E' possibile capirne la profondità?
E proiettare nel tempo il suo santo vanto?

E' difficile penetrarne l'importanza
e per l'uomo capirne il dono
e quanto nella Fede realizza e avanza.

L'uomo non ha solo un corpo mirabile
ma anche un'anima invisibile
che più d'ogni altra cosa al mondo vale.

L'impalpabile sua entità
di incredibile importanza
fa realizzare la vera realtà.

La divina Misericordia parte dal cuore
di Dio ma arricchisce col suo dono l'uomo
e realizza per tutti l'Anno d'Amore

29 - 06 - 15

 

RICOMINCIA?

Self portrait... or my tube... - Andrea Leganza

La giornata è trascorsa monotona,
quasi con una pausa di lungo silenzio
e tu hai agito come un automa.
E' stato un giorno dopo la festa
ricca di brio e ricordi,
ma oggi ogni ora è stata mesta.

Perchè non ha vibrato la gioventù
nei discorsi del giorno
ma della vecchiaia la schiavitù.
Però il cuore batte ancora
e stimola a reagire
perchè non è giunta l'ora...

Devi prediligere la costanza.
Ascoltare la Voce che dice: "Ricomincia,
cammina ad oltranza...
Perchè hai nella vita
un dono mirabile
per realizzare l'umana salita.

Possiedi della Fede la Grazia,
che è vera forza della vita,
e cuore e mente sazia.
La Fede dona virtù e pazienza
per superare i drammi della vita
ed offre incredibile sapienza.

Annulla le cadute del passato,
stimola umani successi
ed esalta ciò che hai amato.

Per Grazia ricevuta
hai Dio nel cuore,
che in gioia muta
ogni amaro dolore.

Proietta il tuo io
al di fuori della quotidianeità:
sii certa, sei nel cuore di Dio.

30 - 06 - 15

 

L'ALLORO

Da un seme nasce la tua vita,
con salde radici afferri la terra,
aspiri l'ossigeno per la tua salute...

All'inizio il tuo aspetto è delicato,
quasi incapace di superare l'inverno,
nel corso degli anni a te predestinato,
ma un dì, la terra t'abbraccia saldamente,
ti esorta a guardare il cielo
e offrire il miglior frutto, inesorabilmente.

Da te, albero, è stata elaborata la Croce,
che ha dato morte alla più santa Vita
e all'umanità il perdono della divina Voce.
Che è del Divino Cuore,
l'eccelsa offerta del perdono,
la più salda unione dell'Eterno Amore.

 

02 - 07 - 15

 

A GIANNA

A te, Gianna,. il mio abbraccio
perchè, seppur lontana,
la nostra amicizia è un vero laccio.

La lontananza non conta
perchè vale il sentimento
che ogni ostacolo sormonta:

lega, unisce,
dona comunione,
ogni dolor lenisce.
E' vero amore,
specchio del cuore
che ama amare...

02 - 07 - 15

 

 

 

 

IERI, OGGI, DOMANI

Un nuovo dì passa inesorabilmente
così l'età avanza a gonfie vele
e non chiede permessi, insistentemente.
Un giorno dopo l'altro passa.
La somma degli anni è alta
e ogni ansia lascia, sorpassa.
Perchè è tua la vita
ma di lei non conosci gli anni
nè quanto sarà lunga la partita...

Un dì la luce hai visto...
Perchè, perchè, perchè?
Ma tutto nel tempo era previsto...
Forse puoi leggere nel libro della Fede
l'incerto del primo e dell'ultimo giorno
se nel tuo cuore Dio ha sede.

E' un interrogativo, la vita.
L'Amore Divino l'avvinghia
e la conduce ai tempi della salita
Il desiderio del sapere stimola
ma ogni dì vive il buio della notte
e solo per la Fede l'io si immola.
Non vedi nè luci di fulmini o bagliori,
nè trema la terra, ma ti indica il cielo
dove della vera vita godrai tempi migliori...

Perchè l'uomo è immagine di Dio
creato dal suo Amore
e possiede il Suo divino Valore.
Possiede il suo Aiuto
che non fa udire voce
perchè è un laccio saldo e muto.
ma ogni occasione non si disperde
perchè è Entità Eterna
e nel nulla non si perde...

La vita è composta di anni,
tu compi, nel tuo lavoro, la volontà di Dio,
così minimo sarà il peso dei suoi affanni.
Dio è il filo conduttore
di ogni vita, la tua vita,
che non ha realmente anni, giorni, ore...
Lui è l'Eternità:
quando abbraccerà il tuo spirito
ti offrirà la tua vera realtà.

09 - 07 - 15

 

L'ETA'

Ha un registro che annulla i tuoi vigori
Puoi leggere il tempo trascorso,
il catalogo dei desiderati sogni...

Sfogli, sfogli, rigiri
scritti o bianchi fogli
così il tempo passato riunisci.

Quanto era incerto il passo,
anni, anni, anni fa
ma ora barcolli: sei uno sconquasso...

Desideri amore, carezze, andare
e ancora il tempo conquistare,
la tua indipendenza dimostrare.

Ma, ma abbi di te pietà:
occulta la tua avanzata età, dona
ad altri l'offerta d'aiuto: segno di bontà.

 

11 - 07 - 15

 

Dipinto di Anna Urbani di Gheltof

 

L'UMANITA'

Un'unità divisa per diversità.
numero quasi difficile da catalogare
in ogni tempo per entità...

Sulle comuni strade della vita
uomini, donne, piccoli e grandi
affrontano una personale vita e salita.

Sono molteplici le difficoltà
del lavoro come sussistenza
e fanno escogitare strane attività.

Ma l'Umanità è Realtà:
quale vera, ultima finalità
opta non per la terra ma per il cielo

19 - 07 - 2015

 

OGNI ETA' CONOSCE IL VERBO: AMARE = DARE

Anche oggi, vecchio, puoi dare
perchè nel gesto conta il cuore
che tutti vuole amare.

(4 anni) ero piccola, un tempo lontano
e già vigilavo di mia sorella la culla
per offrire alla famiglia la mia mano...

Sono ricordi molto lontani
che si sono fissati nella mente
e danno esempio alle tue mani.

Il verbo più bello è: Dare,
non delle mani ma del cuore,
che è pura espressione del donare.

Non è tuo il possesso di questo dono.
E' virtù intessuta nella trama della vita,
unita a quella sublime del perdono.

Chi dona l'Essenza dell'Amore
per ogni dolore vissuto
cancella ogni pena del cuore.

Così ogni dì della vita: è Dare.
Ascolta sempre la voce del cuore
E' Dio Guida: vero Maestro dell'Amore.

 

19 -07 - 2015

 

LA PALLA

L'afferri, ti sfugge, rimbalza...
Il suo nome è: palla
e ti fa muovere ad oltranza.

Sin dai primi anni
ti attira per i suoi colori
e allontana gli affanni.

Il suo gioco è facile,
ogni giorno sempre nuovo,
anche se sei grande.

E' piena di ogni sorpresa,
veloce sobbalza
ed è di facile presa.

Ha tanti, tanti colori,
mani ed occhi attira
e dai pensieri porta fuori...

19 - 0 7 - 15

 

IL QUADERNO

Che sorpresa amara.
Il quaderno è già finito
e guarda la mano diventare avara.

Le righe non frenano la corsa,
quando il pensiero vola
ed ha preso la rincorsa.

Il quaderno vuole lo scritto
piange se è vuoto, tranquillo
attende al dovere prescritto.

Stimola i vuoti della mente,
non ama la parola: Fine,
vuole dare ciò che il cuore sente...

 

 

 

 

Ciao a Tutti | Contattami | Nota Legale | Ringraziamenti |©2000-2016 Cartantica.it