Rubriche di
Patrizia Fontana Roca

L'ORA DELLA PREGHIERA 2

DI L.M.


 

 

“… Se prima, con quella giaculatoria – Padre Ti amo, Padre Misericordia – Io vi promisi di salvare cento anime, adesso Io raddoppio la Mia Misericordia e ne salverò duecento. Non stancatevi quindi di dirla...” -Gesù, 27.8.2000-

Grani grossi: Gloria al Padre…; Padre nostro…, Padre mio, Tu sei veramente il mio grande Dio

Grani piccoli: Padre Ti amo, Padre misericordia

Alla fine: Salve Regina…

 

In questo anno un po’ speciale ArchéNatale shopping solidale cambia spazio, lo troverete nella meravigliosa Villa Mirabello che apre le sue porte solo per noi.
Vi aspettiamo in via Villa Mirabello 6, dalle ore 14 di venerdì 11 dicembre alle ore 19 di martedì 15 dicembre. Troverete panettoni e pandori, eccellenze gastronomiche, giochi e libri, campionari firmati, articoli da regalo e tante altre imperdibili occasioni…a condizioni vantaggiose, grazie alla partecipazione di numerose aziende amiche.
Per questa edizione straordinaria è garantita la totale sicurezza. Sarà bellissimo poter tornare a salutarci in un ambiente meraviglioso che profuma di Natale.
Il ricavato di ArchéNatale sarà devoluto in favore dei progetti di Fondazione Arché a sostegno delle famiglie che si trovano in difficoltà, a seguito della pandemia Covid-19.
Non potete mancare!

Fondazione Arché Onlus
Via Stresa, 6 | 20125 Milano
Tel +39 02 603 603 | Fax +39 02 673 865 18
email: info@arche.it | www.arche.it

Questo Natale accorcia le distanze! Fai sentire la tua vicinanza alle persone a te care, scegli uno dei nostri regali solidali e sostieni gli interventi di Un Ponte Per.

 

T-Shirt "Ponti Non Muri" di Zerocalcare

nuovamente disponibile la T-shirt “Ponti Non Muri” con l’illustrazione originale donata da Zerocalcare a Un Ponte Per. Modelli disponibili: uomo, donna e bambino/a... in tanti colori!
Offerta minima: 15 €


Vai al prodotto >>


 

T-Shirt + Libro di Zerocalcare

 

Puoi abbinare alla T-shirt "Ponti Non Muri" anche un libro di Zerocalcare. Un'ottima idea regalo per veri appassionati, scopri i titoli disponibili.
Offerta minima: vedi scheda prodotto.

Vai al prodotto >>


Shopper "Non sono razzista"

ndossa le tue idee con le nostre shopper in 80% cotone riciclato. Disponibili nei colori nero e blu.
Dimensioni: 38x42x8 cm
Offerta minima: 15,00€

Vai al prodotto >>


Borraccia "This is my battle"

La tua bottiglia, la tua battaglia per difendere l'acqua bene comune. Borraccia termica in acciaio inossidabile da 740 ml con coperchio avvitabile e con un comodo anello in silicone.
Offerta minima: 20,00 €


Vai al prodotto >>

 

Vino Rosso IGP della cantina Acino Vini

 

Quest’anno la nostra Bottega solidale si arricchisce di una preziosa novità: i vini naturali donati dalla cantina Acino Vini a sostegno dei nostri interventi. Disponibili i vini "Habibi" e "Sputnik 2".
Offerta minima: vedi prodotto.



Vai al prodotto >>


 

Calendario 2021

 

2 mesi insieme per celebrare i 30 anni di attivismo di Un Ponte Per, ripercorrendo alcuni dei momenti più importanti della nostra storia con le immagini più belle dei fotografi e delle fotografe che ci hanno accompagnato.
Offerta minima: 15,00 €

 

Vai al prodotto >>

 

Tessera 2021

ù

Ad ogni nuovo muro, un ponte per abbatterlo.
Regala la tessera 2021, illustrata quest'anno da Vauro.
Offerta minima: vedi le quote associative.

Regala la Tessera >>

 

Scopri tutti i prodotti della nostra Bottega Solidale >>

 

 

 

MISTERI DEL ROSARIO MEDITATI PER LA FAMIGLIA  

 


MISTERI DELLA GIOIA
(Lunedì, Sabato) 


Ave Maria, Figlia prediletta dal Padre Eterno;

Ave Maria, Madre ammirevole del Figlio;

Ave Maria, Sposa fedelissima dello Spirito Santo...

Che la luce della tua fede dissipi le tenebre del mio. spirito; che la tua profonda umiltà prenda il posto del mio orgoglio; che la tua sublime contemplazione fermi le distrazioni della mia vagabonda immaginazione; che la tua visione continua di Dio riempia la mia memoria della sua presenza; che l'incendio di carità del tuo cuore divampi e accenda il poco fervore e la freddezza del mio; che le tu virtù prendano il posto dei miei peccati; che i tuoi meriti mi siano di ornamento e integrazione davanti a Dio.
E infine, mia carissima e diletta Madre, fa', se è possibile, che io non abbia altro spirito che il tuo per conoscere Gesù Cristo e la sua divina volontà; che non abbia altra anima che la tua per lodare e glorificare il Signore; che non abbia altro cuore che il tuo per amare Dio di un amore puro e ardente come te.

 

1° MISTERO DELLA GIOIA:

L'annunciazione dell'Angelo a Maria Vergine - O Maria, Vergine in ascolto, tu sei la piena di grazia tu sei l'umile serva del Signore.  Tu liberamente hai detto il tuo sì all'annuncio dell'angelo e sei diventata madre del Figlio di Dio fatto uomo. Insegnaci a dire sempre sì al Signore anche quando ci costa.
MEDITAZIONE SUL MISTERO: O Maria! Dio è entrato nella Tua vita con il Suo progetto speciale. E Tu, come umile Sua serva, gli hai generosamente aperto le porte del Tuo cuore. Il Tuo esempio mi sprona a volgermi anch'io verso il Signore per dirgli: "Vieni, Signore! Vieni, la mia anima Ti attende con entusiasmo e il mio cuore è pronto a riceverti. Vieni nei miei sogni e nei miei progetti, nelle mie speranze e nelle mie paure. Entra nella mia vita, e sarò Tuo servo per tutta la vita. So di non essere degno che Tu entri in me, ma so che anche Tu ami i peccatori e che li cerchi continuamente. Perciò, Signore, entra nelle mie tenebre, nelle mie angosce e nelle mie sofferenze. Entra là da dove eri stato cacciato col peccato. Entra anche in quegli angoli della mia vita in cui ho amato più la mia volontà che la Tua".  Maria, conducimi tu, dirigi i miei passi.  Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

 

2° MISTERO DELLA GIOIA:

La visita di Maria Vergine a Santa Elisabetta - Tu Maria, madre del Signore portando Gesù che in te ha preso vita vai a visitare con gioiosa premura l'anziana cugina Elisabetta per metterti al suo servizio. Al tuo saluto il figlio di lei è santificato dalla presenza del Salvatore.  Insegnaci, Madre di Dio, ad annunziare e a portare sempre Gesù agli altri.
MEDITAZIONE SUL MISTERO: Tu o Maria, ti sei recata in visita dalla tua parente Elisabetta. Lei ti ha chiamato "Benedetta tu fra le donne" e Tu hai risposto con gioia: "L' anima mia magnifica il Signore". Poi avete pregato insieme. O Maria, fa' che attraverso la Tua raccomandazione entri la gioia nelle nostra famiglia e che tutti insieme Ti salutiamo e Ti accogliamo festosi. Aiutaci affinché possiamo gioire gli uni per gli altri, i genitori per i figli come i figli per i genitori, i giovani per gli anziani come gli anziani per i giovani, i sani per i malati come i malati per i sani. Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

 

3° MISTERO DELLA GIOIA:

La nascita di Gesù nella grotta di Betlemme - O Maria, madre sempre vergine, nella povertà di una grotta hai dato alla luce Gesù venuto al mondo per la nostra salvezza. Tu adori come Figlio di Dio Colui che hai generato. Guidaci sulla via di una fede viva in Gesù nostro Signore e Salvatore.
MEDITAZIONE SUL MISTERO: O Maria, Tu hai accettato con gioia Gesù a Betlemme come Tuo figlio. Ti ringraziamo. Si udivano gli angeli cantare: Gloria a Dio nell'altro dei cieli e pace in terra agli uomini di buona volontà. O Maria, aiutaci ed insegnaci ad accettare la vita come regalo. Fa' che i genitori si rallegrino con i loro figli e li accettino con l'amore come il regalo più grande, fa' che i bambini rispondano con questo stesso amore, che ciascuno sia un uomo di buona volontà, che ogni famiglia sia il centro della vita, della gioia e dell'amore. Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

 

4° MISTERO DELLA GIOIA:

La presentazione di Gesù al tempio - Tu, o Maria, serva del Signore nel tempio insieme a Giuseppe hai offerto al Padre Gesù, agnello immacolato: è una donazione totale che troverà il compimento ai piedi della croce.  Insegnaci, o Madre, ad accettare i sacrifici necessari per camminare sulla via della salvezza.
MEDITAZIONE SUL MISTERO: O Maria! Ti seguo mentre stai offrendo al Padre celeste il Tuo Figlio primogenito, perché per mezzo di Lui si realizzi la salvezza. Nel presentarlo, avrai certamente detto: "Eccoti o Dio, il mio Figlio; Egli è il frutto del mio seno, ma appartiene a Te come anch'io Ti voglio sempre appartenere". Con Te, o Maria, ci sono anch'io nel tempio davanti al Signore, e sul Tuo esempio gli faccio l'offerta di me stesso. Tutto ho ricevuto e tutto Gli dono. Non voglio ritenere nulla per me, né davanti a Dio né davanti agli uomini. Voglio pregare per tutti coloro che vivono nella difficoltà. Aiuta tutti, illumina tutti. Mamma, Ti prego per tutti i genitori, perché siano sempre solleciti nel portare i figli a Gesù, al Padre, nel portare e mantenere i figli nella Chiesa, nell'unione con Dio, nella fede. Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

 

5° MISTERO DELLA GIOIA:

Il ritrovamento di Gesù fra i dottori - O Maria, Vergine del silenzio, tu esulti di gioia nel ritrovare Gesù nel tempio e adori il mistero del Figlio di Dio Creatore che a Nazareth vive obbediente alle sue creature. Insegnaci a ricercare sempre Gesù e a vivere nella sua obbedienza.
MEDITAZIONE SUL MISTERO: Maria e Giuseppe non avevano la gioia e la pace, non potevano dormire perché mancava loro il Figlio. Signore, desidero pregare per i genitori che hanno perso i figli. Desidero pregare perché trovino i figli, perché i figli trovino la famiglia cristiana che hanno perso, per trovare Te, Gesù che hanno perso, per trovare la preghiera che hanno perso. Gesù, metti il desiderio nei cuori di tutte le mamme per cercare i figli fino a trovarli, per cercare i figli che si sono persi nella droga, nell'alcool, nell'ateismo, nel sesso, sulla strada, che si sono allontanati dalla Chiesa, che non sono col Padre, coi genitori.
Signore, siamo molto tentati; molte famiglie soffrono e non hanno la pace. Ti prego per la pace, per trovarti, o Gesù. Consola i genitori, cambia i cuori perché i genitori seguano la Tua strada, seguano i Tuoi comandamenti, la Tua voce, la Tua Parola, aiutaci Signore. Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

 

******

 

 

MISTERI DEL DOLORE

(Martedì, Venerdì) -

 

Madre di Gesù, la sofferenza è entrata con lui nella tua vita, fin dall'annuncio che il dolore ti avrebbe colpita come colpisce una spada (Lc 2,35).

 

Meditando con te, nel tuo dolore, la passione e morte di Gesù, ottienici di capire quanto egli ci ha amati e ci ama, quanto per noi ha sofferto nel corpo e nell'anima. La tua presenza ai piedi della croce dice fino a quale punto hai attinto da Gesù il suo amore, la sua obbedienza e adorazione verso il Padre, il suo amore e il suo sacrificio per noi, perché tu non hai esitato ad acconsentire alla sua immolazione per l'onore del Padre e la nostra salvezza. Gesù morente ti ha data a noi per Madre. Prega per noi, Maria, affinché nutriti del suo corpo e del suo sangue, sappiamo prendere ogni giorno la nostra croce di prove e sofferenze della vita, per seguirlo con te nella dedizione al Padre e ai fratelli, fino a saper morire con lui e come lui in un'offerta di amore che si tramuti in vita eterna

 

1 ° MISTERO DEL DOLORE: L'agonia di Gesù nell'orto degli ulivi -

Maria, madre dei dolori, tu condividi con tutta l'anima la passione di tuo Figlio Gesù. Egli nel Getsemani prega il Padre per restare fedele a lui sino alla morte e liberamente si consegna nelle mani dei peccatori. Prega per noi, Vergine santa, perché abbiamo sempre la forza di compiere la volontà di Dio a prezzo di qualunque sacrificio.

 

MEDITAZIONE SUL MISTERO:

Gesù, Tu preghi nell'orto del Getsemani, mentre gli apostoli sono addormentati. L'unico sveglio con te è colui che ha organizzato il tradimento. E Tu allora hai detto: Padre sia fatta la Tua volontà! Il sudore, il sangue, la paura della morte e l'angustia, la donazione al volere di Dio, l'amore infinito e le sofferenze per noi: questa era la realtà del tuo momento. Gesù, tutti noi come famiglia, ora, poniamo davanti a Te tutti quei momenti quando non ci siamo capiti, quando ci tradivamo gli uni con gli altri, perché non perdonavamo subito, perché non amavamo, quando fuggivamo dalle croci e da coloro che soffrivano e rimanevano da soli. Perdonaci!  Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

 

2° MISTERO DEL DOLORE: La flagellazione di Gesù Cristo alla colonna -

O Maria, regina dei martiri, Cristo tuo Figlio come un agnello mite e innocente ha offerto il suo corpo alla tortura della flagellazione.  Prega per noi, Vergine santa, perché sappiamo continuare a credere che Dio ci ama, anche quando i colpi della sofferenza si abbattono su di noi.

 

MEDITAZIONE SUL MISTERO:

Gesù, ti hanno flagellato nel pretorio di Pilato. Le frustate, le ferite, la sofferenza profonda, il sangue, la derisione, il rumore delle frustate, le parole cattive contro di Te: mentre Tu stai in silenzio e soffri. Signore Gesù, ammettiamo che alcune volte succede proprio così anche nella nostra famiglia e in tante famiglie. Ci sono, infatti, le frustate, le ferite, la mancanza di rispetto, le angosce, la malignità, la violenza. Per questo spesso non ci sentiamo bene, non abbiamo la pace; ci sentiamo male, cerchiamo di evitarci a vicenda, e allora avvengono i divorzi, le infedeltà! Adesso Ti preghiamo e Tu aiutaci a resistere ad ogni frecciata degli altri e guarisci le ferite della nostra famiglia e di tutte le famiglie. Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

 

3° MISTERO DEL DOLORE: La coronazione di spine -

O Maria, vergine sofferente, la corona di spine che tormenta il capo del tuo Figlio circonda il tuo cuore di madre.  L'odio, il disprezzo, gli insulti che cadono su di Lui feriscono come una spada la tua anima.  Prega per noi, o Madre, perché quando qualcuno circonda di spine il nostro cuore sappiamo rendere bene per male

 

MEDITAZIONE SUL MISTERO:

Gesù, tu eri coronato di spine. Ancora una volta l'umiliazione e la derisione perché affermavano che eri stato tu a dichiarare di essere re. Intanto tu porti con pazienza la corona di spine! Ti ringraziamo Gesù. Tu sai come l'alcoolismo, la droga, l'infedeltà, l'aborto, le bestemmie, la calunnia, la gelosia, la pigrizia, la prevaricazione sanguinosamente coronano le nostre teste e i nostri rapporti familiari. Con la forza del tuo amore aiutaci a rompere ogni corona spinata che abbiamo intrecciato gli uni per gli altri. Aiuta quelle famiglie che ora sono più esposte a questo tipo di sofferenza. Fa' in modo che ogni corona di spine si trasformi in corona di alloro del vincitore.  Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

 

4° MISTERO DEL DOLORE - Il viaggio al Calvario di Gesù carico della croce -

O Maria, Vergine fedele, tu hai seguito Gesù sulla via della croce non l'hai abbandonato, ma hai camminato con lui fino alla sommità del Calvario. Prega per noi, o Madre, perché come discepoli fedeli sappiamo seguire il Maestro con la certezza che la via della croce è la via

della salvezza.      

 

MEDITAZIONE SUL MISTERO:

Gesù, Ti hanno messo sulle spalle la croce e Tu l'hai portata con pazienza. Tu hai perdonato coloro che Ti hanno fatto questo. Noi, come famiglia, Ti preghiamo: dona la forza di perdonarci reciprocamente quando ci offendiamo e che il perdono entri in ogni famiglia. Osserva le famiglie che sono state attaccate dalla malattia e dalle lunghe sofferenze. Osserva quei genitori i cui figli sono malati, che portano le loro croci con tanta pazienza. Osserva e benedici i malati abbandonati dalle loro famiglie, osserva i bambini rifiutati dai loro genitori. Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

 

5° MISTERO DEL DOLORE: La crocifissione e morte di Gesù -

O Maria, madre dell'amore, tu ai piedi della croce vivi la morte del tuo Figlio, con lui ti offri al Padre per la nostra salvezza. Egli ti dona a noi come madre. Prega per noi, Vergine santa, perché amiamo con tutto il cuore  Gesù morto per noi ed amiamo il prossimo come lui lo ha amato.

 

MEDITAZIONE SUL MISTERO - Gesù Tu sei morto sulla croce sopportando sofferenze terribili e Maria, tua Madre, le viveva in sé stessa con infinito dolore. Tu hai perdonato coloro che ti hanno ucciso e ci hai consegnato Maria come Madre. Hai trasformato i momenti più difficili in momenti di salvezza, di amore e di perdono! Noi invece abbiamo paura della morte. Ci temiamo gli uni gli altri. Molte persone si rattristano per la morte dei loro cari, hanno perso la fede, l'amore e la speranza. Che la Tua morte e la tua croce siano una guida per le nostre e le loro sofferenze.

 

Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

 

*******

 

 

MISTERI DELLA GLORIA

(Sabato, Domenica, Mercoledì)

O Maria, il tuo cuore ha conosciuto tutte le nostre stagioni. Hai vissuto lo stupore e gli interrogativi davanti alle azioni di Dio, alle sue parole e ai suoi silenzi.   Hai conosciuto giorni tranquilli come di pioggia leggera, e giorni di grande gioia, come dei buchi di luce attraverso cui ci inonda l'Aldilà. Hai conosciuto l'angoscia e la sofferenza di fronte alla malvagità umana, le maldicenze e le sferzate. O Maria, cuore pieno di Dio, che batti al ritmo del suo amore, dei suoi perdoni, della sua compassione per il mondo, prendi il mio cuore. Insegna loro la fede che osa, la speranza che non. cede, l'amore che ricomincia ogni giorno. Tu che hai un cuore da Regina, sii dunque la Regina del mio cuore! Amen.

 

1° MISTERO DELLA GLORIA: La risurrezione di Gesù Cristo -

La risurrezione di Gesù è il cuore della nostra fede, il fondamento della nostra speranza.  Gesù risorto è l'annuncio  della Chiesa. La nostra vita deve essere una testimonianza della risurrezione di Gesù.

 

MEDITAZIONE SUL MISTERO - O Gesù, Tu sei risorto. Hai vinto la morte. Hai salutato tutti coloro che hai incontrato: Pace a voi, non abbiate paura. O Gesù, entra adesso nei nostri cuori e nella nostra famiglia. Donaci la tua pace alla fine di questo giorno. Guarisci tutte le ferite che abbiamo avuto e abbiamo dato gli uni agli altri e di conseguenza, attraverso il peccato ci siamo messi, gli uni e gli altri, nella tomba. Fa' che la gioia della Risurrezione sia donata a noi qui e a coloro che si sono fermati a piangere sui loro cari ed hanno perso la fede Vieni a dirci: Pace a voi, non abbiate paura! Fa' in modo che in ogni cuore risorga la concordia e la pace. Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

 

2° MISTERO DELLA GLORIA: L'ascensione di Gesù Cristo al cielo -

Gesù asceso al cielo vive per sempre ed intercede per noi presso il Padre, ma è anche vivo e presente nel SS. Sacramento dell'Altare.  Essere i segni viventi e i portatori dell'amore di Gesù ai nostri fratelli è la nostra missione.

 

MEDITAZIONE SUL MISTERO: O Gesù, Tu mentre sei salito in cielo hai benedetto tutti gli astanti ed hai insegnato agli apostoli cosa dovevano fare. Che la Tua benedizione scenda stasera sulla nostra famiglia, sulla nostra Parrocchia su tutto il nostro popolo e su tutta la Chiesa. Benedici il Papa, i vescovi, i sacerdoti, le suore. Benedici ed invita i giovani a servire con tanta generosità la Chiesa. Invita anche qualcuno della nostra famiglia a consacrarsi a Te totalmente. Benedici tutte le creature e fa' che la Tua benedizione arrivi ad ognuno. (Se vogliamo raccomandare qualcuno in particolare, facciamolo in silenzio o ad alta voce) Gesù, fa' che quando l'anima mia si separerà dal corpo per il Tuo divino amore sia accolta tra le Tue braccia e il mio cuore si unisca per sempre al Tuo".   Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

 

3° MISTERO DELLA GLORIA: La discesa dello Spirito Santo -

Lo Spirito Santo è il dono di Gesù risorto. E’ il dono della salvezza ché ci fa entrare in un rapporto nuovo e definitivo con Dio e con i fratelli.  Maria lo accoglie con gli apostoli nel cenacolo. Come Maria conserviamo il cuore aperto allo Spirito e ai suoi doni.

 

MEDITAZIONE SUL MISTERO: O, Gesù, hai mantenuto la promessa ed hai inviato il Tuo Spirito Santo su Maria e gli Apostoli che pregavano. Quando è giunto lo Spirito hanno capito cosa dovevano fare ed hanno avuto la forza di farlo. Gesù, noi come famiglia, Ti preghiamo tutti insieme: illuminaci affinché possiamo capire cosa dobbiamo fare per il nostro bene e per farlo insieme! Illuminaci affinché vediamo ciò che finora non era buono, lo espiamo e non lo ripeteremo mai più. Illumina tutte le famiglie che attraverso il Tuo Spirito nascono nella comunità.  (I genitori pregano affinché i loro figli aprono i loro cuori allo Spirito Santo e i figli che i loro genitori vivano secondo le leggi dello Spirito e che li educhino verso la Sapienza di Dio. Raccomandiamo i professori, gli insegnanti, i capi di governo e di popoli).     Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

 

4° MISTERO DELLA GLORIA: L'assunzione di Maria Vergine in cielo -

Maria, assunta in cielo, glorificata nel corpo e nell'anima, brilla dinanzi a noi come segno di una sicura speranza. La meta della nostra vita non è il nulla della tomba, ma la vita senza fine nel regno di Dio. Regno che cominciamo a costruire qui con una fede sincera, una speranza operosa, una carità instancabile.

 

MEDITAZIONE SUL MISTERO: O Maria, Tu sei Assunta in cielo! Dio, grazie per averci dato Maria come esempio di vita, come insegnante e Madre. Grazie perché attraverso Lei dimostri ciò che vuoi donarci durante questa vita e dopo la morte: l'ascesa a Te! Noi, o Maria, ci consacriamo a Te come famiglia, affinché Tu ci conduca, attraverso questa vita, ad essere con noi al momento del nostro trapasso. Fa' che Gesù attraverso la Tua intercessione ci inviti ed accetti nel Suo Regno. Fa' che da ora ogni momento sia sotto la Tua protezione perché noi desideriamo proprio essere tuoi figli.  Vivere uniti a Maria... prepara alla felicità suprema che è vivere in Gesù, poiché il mezzo più efficace per purificare e consolidare la nostra unione con l'Amore Misericordioso è Maria. Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

 

5° MISTERO DELLA GLORIA: L'incoronazione di Maria Vergine -

La Vergine casta, la Vergine povera, la Vergine obbediente è coronata di gloria e di onore nella pienezza dell'incontro con Dio e nella gioia eterna del paradiso. Guardando a lei dobbiamo tener viva in noi e nel popolo di Dio la speranza della vita eterna.

 

MEDITAZIONE SUL MISTERO: O Maria, Tu sei stata incoronata regina del cielo e della terra! Noi crediamo che in questo tempo, in modo particolare, inviti ed educhi il mondo alla pace perché tu sei la Regina della Pace! Insieme a Te preghiamo il Signore affinché doni la sua pace a noi, a tutte le persone e a tutti i popoli. Guida tutto il mondo, attraverso la forza del Tuo amore e raccomandazione, verso nuovi e migliori tempi...    In ogni necessità e pericolo invochiamo Maria perché Lei è il canale per cui vengono a noi le grazie del Buon Gesù; con i Suoi meriti passati e con le suppliche presenti, interviene come Mediatrice tra il Suo Divin Figlio e coloro che lo invocano.  Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre

 

SANTA MARIA, VEGLIA SULLA FAMIGLIA:

risuoni la parola, si levi la preghiera, fiorisca la misericordia.

Veglia sulla famiglia, Vergine di Nazareth, perché sia comunità di pace, esemplare nell'impegno civile, aperta ai valori dell'amicizia e della condivisione, solidale con chi lotta per la verità e soffre per la giustizia.

Veglia sulla famiglia Madre di Gesù, perché sia santuario di amore puro e fecondo, dove la vita è accolta e difesa; scuola di formazione ai valori del servizio e della libertà; dimora serena, dove l'innocenza dei piccoli è rispettata e onorata la dignità degli anziani.

 Veglia sulla famiglia, Madre di misericordia, quando la fatica quotidiana ne spegne lo slancio o ne offusca la bellezza; quando manca il lavoro e minaccioso si affaccia il bisogno; quando la malattia colpisce i suoi membri o la morte semina lutto; quando si incrinano i rapporti familiari e l'indifferenza e la solitudine subentrano alla comunione e al

dono di sé.

Vigila, intercedi, proteggi, perché rifiorisca l'amore, si rinsaldi l'unione. Amen.

 

 

 

CONSACRAZIONE A GESU’ CRISTO PER LE MANI DI MARIA:

 

Sapienza, eterna ed incarnata! Sommamente amabile ed adorabile Gesù, Vero Dio e vero uomo, Figlio unigenito dell'eterno Padre e di Maria sempre Vergine!

Ti adoro profondamente nel seno e nella gloria del Padre tuo, durante l'eternità, e nel seno verginale di Maria, tua degnissima Madre, nel tempo dell'Incarnazione Ti ringrazio d'esserti spogliato della gloria e aver assunto la condizione di servo per liberarmi dalla crudele servitù del demonio.

Ti rendo lode e gloria perché hai voluto sottometterti in tutto a Maria, tua santa Madre, per rendermi, mediante lei, tuo servo fedele.

Ma io sono ingrato e infedele! Non ho mantenuto le promesse solenni del Battesimo. Non sono stato fedele ai miei impegni. Non sono degno di essere chiamato tuo figlio. Merito il tuo rifiuto e la tua indignazione e non oso più avvicinarmi da solo alla tua santa ed eccelsa Maestà.

Mi rivolgo perciò all'intercessione e alla misericordia della tua santa Madre, che mi hai data come mediatrice presso di te. Per suo mezzo spero di ottenere da te la contrizione e il perdono dei miei peccati, la grazia di acquisire e conservare la Sapienza.

Ti saluto dunque, Maria immacolata, vivo tempio di Dio, dove, nascosta, la Sapienza eterna vuol essere adorata dagli angeli e dagli uomini.

Ti saluto, Regina dei cielo e della terra, cui obbedisce quanto è sottomesso alla sovranità di Dio.

Ti saluto, rifugio sicuro dei peccatori, misericordiosa verso tutti; esaudisci il mio desiderio della divina Sapienza e accetta, a tal fine, le promesse e i doni che la mia povertà ti presenta. lo, rinnovo e ratifico, oggi nelle tue mani le promesse del mio Battesimo: rinuncio per sempre a Satana, alle sue seduzioni e alle sue opere, e mi dono totalmente a Gesù Cristo, Sapienza incarnata, per seguirlo portando la mia croce ogni giorno ed essergli d'ora in poi maggiormente fedele.

Alla presenza degli Angeli e dei Santi, ti scelgo oggi per mia Madre e Signora.

Ti offro e consacro corpo e anima, i beni spirituali e materiali il valore stesso delle buone opere passate, presenti e future, lasciandoti pieno     diritto di disporre di me di quanto mi appartiene, come vuoi tu e senza eccezioni, per la maggior gloria di Dio, nel tempo e nell'eternità.

Accogli, o Vergine benigna, questa umile offerta in onore e a imitazione della volontaria sottomissione che la Sapienza eterna volle avere alla tua maternità; in omaggio al potere che entrambi avete su di me, povera creatura e misero peccatore; in ringraziamento alla Santa Trinità per i grandi doni che ti ha elargiti.

Confesso di volere ormai renderti onore e obbedirti in tutto.

Madre ammirabile! Presentami per sempre al tuo dolce Figlio, affinché, avendomi redento per mezzo di te,  per mezzo di te egli mi accolga.

Madre di misericordia! ottienimi la grazia della vera Sapienza di Dio e ponimi, perciò, tra coloro che ami, istruisci, guidi, nutri e proteggi come figli.

Vergine fedele, rendimi in ogni cosa così perfetto discepolo, imitatore della Sapienza incarnata, Gesù Cristo, tuo Figlio, da poter giungere, per tua intercessione e sul tuo esempio, alla pienezza della sua maturità in terra e della sua gloria in cielo. Amen.

 

*******

 

CONSACRAZIONE COMUNITARIA A MARIA SANTISSIMA:

 

Vergine Maria, Madre di Dio e Madre nostra, che nei tuoi frequenti messaggi ci hai esortati a pregare, a riparare i peccati e a consacrarci al tuo Cuore Immacolato, noi accogliamo il tuo invito con animo filiale e riconoscente. In quest'ora drammatica e densa di preoccupazioni per il mondo intero, noi eleviamo a te la nostra fiduciosa e fervida preghiera.  

Perché tu ottenga da Gesù la grazia della salvezza nostra e di tutta l'umanità: Noi ti preghiamo, o Maria! Perché il mondo sia liberato da ogni odio, ingiustizia e violenza. Noi ti preghiamo, o Maria! Perché gli uomini si sentano fratelli e vivano nella concordia e nella pace. Noi ti preghiamo, o Maria!

Guardando alla nostra coscienza e al nostro operato, ci riconosciamo peccatori e per mezzo tuo chiediamo umilmente perdono al Signore. Abbiamo peccato, allontanandoci dalla volontà di Dio e dimenticando le promesse del battesimo: Ottienici il perdono, o Maria! Non ci siamo impegnati a vivere il Vangelo e a testimoniare la nostra fede: Ottienici il perdono, o Maria!

In riparazione dei peccati, ti offriamo le nostre sofferenze, unite a quelle dei nostri fratelli ammalati, oppressi e perseguitati: Ottienici il perdono, o Maria!

Ed ora, consapevoli di quanto stiamo per compiere, ci consacriamo al tuo Cuore Immacolato. La nostra consacrazione vuol essere un atto di totale disponibilità a Dio e al suo piano di salvezza, da vivere a tuo esempio e con la tua guida materna. Siamo coscienti che questa consacrazione ci impegna a vivere secondo le esigenze del battesimo, che ci unisce a Cristo come membri della Chiesa, comunità di amore, di preghiera e di annuncio del Vangelo nel mondo.  

Perciò, riconoscendoti nostra Madre e Regina, o Maria, e dichiarandoci disponibili alla tua azione materna, che ci aiuta a vivere, da figli di Dio: Ci consacriamo al tuo Cuore Immacolato!

Perché sostenuti da te possiamo dedicarci più fedelmente a Cristo ed essere cristiani più generosamente impegnati. Ci consacriamo al tuo Cuore Immacolato!

Per essere più fedeli alle promesse del battesimo, di rinuncia al male e di adesione all'insegnamento di Cristo. Ci consacriamo al tuo Cuore Immacolato!

Accetta, o Madre della Chiesa e Regina nostra, questa consacrazione e aiutaci con la tua potente preghiera a non mancare di parola. Con te, figlia del Padre, diremo di sì ogni giorno alla volontà divina.

Per mezzo di te, Madre e discepola di Cristo, cammineremo sempre sulla via del Vangelo. Guidati da te, sposa e tempio dello Spirito Santo, diffonderemo gioia, fraternità e amore nel mondo.
    

 

INVOCAZIONE A MARIA:

 

O Maria, volgi i tuoi occhi misericordiosi al genere umano consacrato al tuo Cuore Immacolato.

Tu, che ti prendi cura dei tuoi figli pellegrinanti tra pericoli ed affanni, implora per la Chiesa, perle famiglie e per i popoli, i doni della unione, della solidarietà e della pace.

Tu che già vivi nella luce di Dio offri all'uomo tormentato di oggi la vittoria della speranza sull'angoscia, della comunione sulla solitudine, della pace sulla violenza.

Guarda a noi qui presenti: accompagnaci nel cammino della vita e mostraci, dopo questo esilio, Gesù, il frutto benedetto del tuo seno, o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria!

 

VIA MATRIS

 

PRIMA STAZIONE: PROFEZIA DI SAN SIMEONE

 

Per il dolore che hai provato, o Maria, al duro annunzio della Passione di Gesù, fa’ che la spada del santo timor di Dio trafigga il mio cuore, mi tenga lontano dal peccato e da ogni attaccamento alle cose della terra. Ave Maria, piena di dolori, Gesù crocifisso è con Te; Tu sei degna di compassione fra tutte le donne, e degno di compassione è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Gesù crocifisso, ottieni a noi, crocifissori del Figlio tuo, lacrime di sincero pentimento, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen. Maria Addolorata, dolce mio bene, stampa nel mio cuore le tue pene!

SECONDA STAZIONE: FUGA IN EGITTO

Per i patimenti e le privazioni da Te sofferte, o Maria, nella fuga e nell’esilio d’Egitto, fa’ che sopporti con pazienza le offese, i danni e i dolori: ottienimi la grazia di essere mite e umile con tutti. Ave Maria, piena di dolori, Gesù crocifisso è con Te; Tu sei degna di compassione fra tutte le donne, e degno di compassione è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Gesù crocifisso, ottieni a noi, crocifissori del Figlio tuo, lacrime di sincero pentimento, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen. Maria Addolorata, dolce mio bene, stampa nel mio cuore le tue pene!

TERZA STAZIONE: SMARRIMENTO DI GESU’

Per il dolore da Te provato, o Maria, nello smarrimento del tuo Figlio, fa’ che l’anima mia sia immersa nel dolore quando perdo Gesù con il peccato: ottienimi la grazia di piangere sui peccati miei e degli altri. Ave Maria, piena di dolori, Gesù crocifisso è con Te; Tu sei degna di compassione fra tutte le donne, e degno di compassione è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Gesù crocifisso, ottieni a noi, crocifissori del Figlio tuo, lacrime di sincero pentimento, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen. Maria Addolorata, dolce mio bene, stampa nel mio cuore le tue pene!


QUARTA STAZIONE: INCONTRO CON GESU’


Per il dolore che oppresse il tuo Cuore, o Maria, quando vedesti il tuo dolce Figlio coronato di spine, oppresso dalla Croce e grondante Sangue, fa’ che impari dalle sofferenze di Gesù a portare pazientemente la mia croce dietro a Lui. Ave Maria, piena di dolori, Gesù crocifisso è con Te; Tu sei degna di compassione fra tutte le donne, e degno di compassione è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Gesù crocifisso, ottieni a noi, crocifissori del Figlio tuo, lacrime di sincero pentimento, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen. Maria Addolorata, dolce mio bene, stampa nel mio cuore le tue pene!


QUINTA STAZIONE: CROCIFISSIONE DI GESU’

 

O Maria, sul Calvario hai tanto sofferto con Gesù per nostro amore: fa’ che impari ad essere compassionevole con il mio prossimo. Ave Maria, piena di dolori, Gesù crocifisso è con Te; Tu sei degna di compassione fra tutte le donne, e degno di compassione è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Gesù crocifisso, ottieni a noi, crocifissori del Figlio tuo, lacrime di sincero pentimento, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen. Maria Addolorata, dolce mio bene, stampa nel mio cuore le tue pene!


SESTA STAZIONE: DEPOSIZIONE DALLA CROCE

Per la compassione che hai provato, o Maria, abbracciando il tuo Gesù morto per i nostri peccati, fa’ che impari ad aborrire il peccato e ad avere cura della limpidezza del mio cuore. Ave Maria, piena di dolori, Gesù crocifisso è con Te; Tu sei degna di compassione fra tutte le donne, e degno di compassione è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Gesù crocifisso, ottieni a noi, crocifissori del Figlio tuo, lacrime di sincero pentimento, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen. Maria Addolorata, dolce mio bene, stampa nel mio cuore le tue pene!

 

SETTIMA STAZIONE: SEPOLTURA DI GESU’

O Maria, per la carità che Ti sostenne sul Calvario finchè il tuo Gesù fu chiuso nel sepolcro e per il dolore sofferto nel separarti da Lui, fa’ che nulla possa allontanarmi da Gesù. Ave Maria, piena di dolori, Gesù crocifisso è con Te; Tu sei degna di compassione fra tutte le donne, e degno di compassione è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Gesù crocifisso, ottieni a noi, crocifissori del Figlio tuo, lacrime di sincero pentimento, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen. Maria Addolorata, dolce mio bene, stampa nel

mio cuore le tue pene!

 

STABAT MATER DOLOROSA

Addolorata in pianto, la Madre sta presso la croce da cui pende il Figlio. Immersa in angoscia mortale, geme nell'intimo del cuore trafitto da spada.

 

Quanto grande è il dolore della benedetta fra le donne, Madre dell'Unigenito! Piange la Madre pietosa contemplando le piaghe del divino suo Figlio.

Chi può trattenersi dal pianto davanti alla Madre di Cristo in tanto tormento? Chi non può provare dolore davanti alla madre che porta la morte del Figlio?

Per i peccati del popolo suo ella vide Gesù nei tormenti del duro supplizio. Per noi ella vede morire il dolce suo Figlio, solo, nell'ultima ora.

O Madre, sorgente di amore, fa' ch'io viva il tuo martirio, fa' ch'io pianga le tue lacrime Fa' che arda il mio cuore nell'amare il Cristo Dio, per essergli gradito.

Ti prego, Madre santa: siano impresse nel mio cuore le piaghe del tuo Figlio. Uniscimi al tuo dolore per il Figlio tuo divino che per me ha voluto patire.

Con te lascia ch'io pianga il Cristo Crocifisso finché avrò vita. Restarti sempre vicino piangendo sotto la croce: questo desidero.

O Vergine santa tra le vergini, non respingere la mia preghiera, e accogli il mio pianto di figlio. Fammi portare la morte di Cristo, partecipare ai suoi patimenti, adorare le sue piaghe sante.

Ferisci il mio cuore con le sue ferite, stringimi alla sua croce, inebriami del suo Sangue. Nel suo ritorno glorioso rimani, o Madre, al mio fianco, salvami dall'eterno abbandono.

O Cristo, nell'ora del mio passaggio fa' che, per mano a tua Madre, io giunga alla meta gloriosa. Quando la morte dissolve il mio corpo, aprimi, Signore, le porte del cielo, accoglimi nel tuo regno di gloria.

Prega per noi, Vergine addolorata. E saremo degni delle promesse di Cristo. Preghiamo.

O Dio, tu hai voluto accanto al tuo Figlio la sua Madre addolorata: fa' che la tua Santa Chiesa associata con Lei alla Passione del Cristo, partecipi alla gloria della risurrezione. Egli è Dio e vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

 

Tratto da: http://wwwpiccolifiglidellaluce.it

VIA MATRIS Associati nel progetto salvifico di Dio (cf Lc 2,34- 35), Cristo crocifisso e la Vergine addolorata sono associati anche nella Liturgia e nella pietà popolare. Come Cristo è l'«uomo dei dolori» (Is 53,3), per mezzo del quale piacque a Dio «riconciliare a sé tutte le cose, rappacificando con il sangue della sua croce [...] le cose che stanno sul la terra e quelle dei cieli» (Col 1, 20), così Maria è la «donna del dolore», che Dio volle associata a suo Figlio come madre e partecipe della sua Passione. Così, sul modello della Via Crucis, è sorto il pio esercizio della Via Matris , anch'esso approvato dalla Sede Apostolica (cf Leone XIII, Lettera apostolica Deiparae Perdolentis. L'intuizione fondamentale è quella di considerare l'intera vita della Vergine, dall'annuncio profetico di Simeone (cf Lc 2,34-35) fino alla morte e sepoltura del Figlio, come un cammino di fede e di dolore: cammino articolato appunto in sette «stazioni», corrispondenti ai «sette dolori» della Madre del Signore.

 



VIA CRUCIS PER LE ANIME DEL PURGATORIO

 


PRIMA STAZIONE: LA CONDANNA A MORTE - Signore Gesù, immolato per la nostra felicità, Tu ti abbandoni alla morte per darci la vita. DegnaTi di concedere alle anime che soffrono nel Purgatorio la pienezza della vita divina!  In memoria del Tuo sacrificio totale, liberale dalle loro sofferenze e apri loro la porta della beatitudine celeste! 

 

SECONDA STAZIONE: GESU’ RICEVE LA CROCE - Signore Gesù, immolato per la nostra felicità, Tu ti addossi la croce per alleggerire il peso della nostra vita appesantita dal peccato. DegnaTi di mitigare le sofferenze delle anime che non hanno ancora finito di espiare le loro colpe!  In memoria del peso della Tua croce, degnaTi di alleviare il loro debito e di affrettare per esse l'istante della liberazione! 

 

TERZA STAZIONE: LA PRIMA CADUTA - Signore Gesù, immolato per la nostra felicità, Ecco, Tu cadi sotto il peso della croce, per liberare le anime dall'oppressione del loro passato. DegnaTi di offrire questa liberazione alle anime "che sono in preda ai tormenti del Purgatorio!”  In memoria della Tua prima caduta, svincola queste anime dalle conseguenze dolorose delle loro cadute! 

 

QUARTA STAZIONE: L'INCONTRO CON LA MADRE - Signore Gesù, immolato per la nostra felicità, Tu incontri Tua Madre, unita a Te nell' intenzione di salvare gli uomini e di assicurare loro una sorte felice. DegnaTi di incontrare ancora lo sguardo di Maria che Ti implora per le anime penanti!  In memoria di quanto ella ha sofferto con Te, concedi a queste anime la felicità eterna! 

 

QUINTA STAZIONE: IL CIRENEO - Signore Gesù, immolato per la nostra felicità, Tu volesti associare al Tuo sacrificio, Simone di Cirene. DegnaTi di rivolgere il Tuo sguardo a tutte le anime che, su questa terra, vogliono portare la croce con Te e degnaTi di riversare questa loro generosità sulle anime del Purgatorio!  In memoria di quelli che accettano di accompagnarTi sulla via del Calvario, abbi pietà delle anime penanti! 

 

SESTA STAZIONE: LA VERONICA - Signore Gesù, immolato per la nostra felicità, sul lino della Veronica Tu imprimi il Tuo volto così bello e pieno di tenerezza. DegnaTi di ammettere alla contemplazione del Tuo Volto Divino le anime che, in Purgatorio, hanno un desiderio così ardente di vederTi!  In memoria di tutti coloro che sono attratti dal Tuo Volto Doloroso, mostra a queste anime il Tuo Volto Glorioso! 

 

SETTIMA STAZIONE: LA SECONDA CADUTA - Signore Gesù, immolato per la nostra felicità, la Tua seconda caduta mostra fino a qual punto Tu soffri e con quanta umiltà. DegnaTi di far gustare senza ritardo il frutto di tante sofferenze alle anime per le quali le hai offerte!   In memoria della Tua seconda caduta, cancella nelle anime del Purgatorio il ricordo delle loro cadute e dà loro quella gioia che hai pagata a così caro prezzo! 

 

OTTAVA STAZIONE: LE DONNE PIANGENTI - Signore Gesù, immolato per la nostra felicità, nelle parole rivolte alle donne di Gerusalemme, Tu riveli il Tuo Cuore così pieno di compassione verso le sofferenze altrui. Abbi dunque pietà delle anime del Purgatorio e degnaTi di addolcire la loro sorte!  In memoria della affettuosa comprensione mostrata verso tutti gli sventurati, manifesta a queste anime la Tua Misericordia! 

 

NONA STAZIONE: LA TERZA CADUTA - Signore Gesù, immolato per la nostra felicità, nella terza caduta il Tuo coraggio non vien meno, perché Tu vuoi offrire tutto per le anime da salvare. DegnaTi di procurare alle anime del Purgatorio la felicità che il Tuo indomito coraggio ha meritato per loro!  In memoria della Tua terza caduta e del rinnovato slancio con cui hai salito il Calvario, permetti a queste anime di slanciarsi verso di Te! 

 

DECIMA STAZIONE: SPOGLIATO DELLE VESTI - Signore Gesù, immolato per la nostra felicità, Tu ti lasci spogliare di tutto per poterci arricchire dei tesori della Tua grazia e della Tua gloria. DegnaTi di Pagare finalmente alle anime del Purgatorio le ricchezze celesti che hai preparato per loro!  In memoria del Tuo totale spogliamento, concedi a queste anime il tesoro supremo: il possesso di Te! 

 

UNDICESIMA STAZIONE: LA CROCIFISSIONE - Signore Gesù, immolato per la nostra felicità, con una eroica pazienza Tu ti lasci inchiodare sulla croce, e così ci ottieni la grazia di sfuggire ai supplizi meritati coi nostri peccati. DegnaTi di risparmiare alle anime del Purgatorio il prolungarsi del loro supplizio!  In memoria dei chiodi conficcati nelle Tue mani e nei Tuoi piedi, sciogli queste anime dalle loro catene e ammettile al godimento della tua intimità! 


DODICESIMA STAZIONE: LA MORTE IN CROCE - Signore Gesù, immolato per la nostra felicità, al ladro che si converte, Tu fai la promessa meravigliosa: « Oggi stesso sarai con Me in paradiso ». Poiché sei stato così sollecito a condurlo in cielo, affrettaTi a condurvi anche le anime del Purgatorio!  In memoria di questa promessa generosa, introducile se possibile oggi stesso in paradiso! 

 

TREDICESIMA STAZIONE: LA DEPOSIZIONE - Signore Gesù, immolato per la nostra felicità, con quanto dolore Maria accoglie tra le sue braccia il Tuo Corpo inerte e senza vita! Poiché ella offre la sua sofferenza per la salvezza dell'umanità, concedi che le anime del Purgatorio possano godere il frutto del Suo Sacrificio.  In memoria della spada di dolore che trafisse il Suo Cuore materno, dona a ciascuno di questi Suoi figli, la gioia di ritrovarLa lassù! 

OUATTORDICESIMA STAZIONE: NEL SEPOLCRO - Signore Gesù, immolato per la nostra felicità, la pietra che chiude la Tua tomba non

riuscirà a trattenerviTi prigioniero: il Tuo sepolcro si spalancherà per lasciarTi passare trionfante! DegnaTi di associare al Tuo Trionfo le anime del Purgatorio!  In memoria del sepolcro che Tu stesso hai aperto, spalanca loro le porte della liberazione e falle entrare nel soggiorno celeste! 

 

AI fedele che compie il pio esercizio della Via Crucis è concessa l'indulgenza plenaria. La costituzione apostolica « Indulgentiarum Doctrina » ci ricorda che: L'indulgenza è la remissione dinanzi a Dio della pena temporale per i peccati, già rimessi quanto alla colpa, che il fedele debitamente disposto e a determinate condizioni, acquista per l'intervento della Chiesa, la quale come ministra della redenzione, autoritativamente dispensa e applica il tesoro delle soddisfazioni di Cristo e dei Santi.

Si comprende quindi come l'uso delle indulgenze ci faccia partecipare al mistero della comunione dei Santi che unisce il cielo, la terra, il purgatorio, facendoci esercitare in modo eminente la carità con l'aiuto che offriamo ai fratelli che dormono in Cristo. 
Norme per l'acquisto dell'indulgenza plenaria: eseguire l'opera indulgenziata; confessione sacramentale; comunione eucaristica; preghiera secondo le intenzioni del Papa (ad es. Pater e Ave). 

Si richiede inoltre che sia escluso qualsiasi affetto al peccato anche veniale.

Se manca la piena disposizione o non sono poste le predette tre condizioni l'indulgenza è solo parziale.  Per l'esercizio della Via Crucis valgono inoltre queste norme:

1 - II pio esercizio deve essere compiuto dinanzi alle stazioni della Via Crucis.

2 - La meditazione della passione e morte del Salvatore.

3 - Lo spostarsi da una stazione all'altra.



Carissimo,
in allegato una proposta per te per vivere con più intensità il Tempo di Avvento e l'inizio del nuovo Anno Liturgico.

Madre e Sorelle Clarisse di Camerino


P.S.
Purtroppo abbiamo recentemente avuto qualche problema con il server a cui sono appoggiati il nostro sito e la nostra newsletter.
In particolare abbiamo alcuni problemi nella gestione  degli utenti della newsletter, in quanto si sono mischiati tutti gli indirizzi sia degli attuali iscritti sia di quanti nel tempo si sono cancellati.
Nel rispetto della privacy e della libertà di ciascuno, e per non appesantire i server e gli account personali di mail inutili o indesiderate, vi chiederemmo la cortesia, se vi foste già precedentemente cancellati dalla mailinglist o qualora non foste più interessati, di segnalare la vostra volontà inoltrando una mail, anche senza testo, a  newsletter@clarissecamerino.it
La mail che ci arriverà sarà sufficiente come segnalazione.
Ringraziandovi ancora per il tempo dedicatoci vi auguriamo ogni bene nel Signore, sopratutto in questo difficile momento, e vi assicuriamo la nostra preghiera.

Fraternamente
Madre e Sorelle Clarisse di Camerino

 

Altre preghiere:

 

ORA DELLA PREGHIERA 1

-

 

Ciao a Tutti | Contattami | Nota Legale | Ringraziamenti |©2000-2020 Cartantica.it