Rubriche di
Patrizia Fontana Roca

 

 

PELLEGRINAGGIO A MEDJUGORJE DEL 2016

 

Eccomi ancora, in viaggio per Medjugorje, con tanti cari ed affettuosi amici... sarà un'altra bella ed intensa esperienza, ne sono sicura...

 

ROMA, 31 agosto - 8 settembre 2016

E' già fine agosto e fa davvero caldo, anche se è stata un'estate incerta, a volte... Ma noi, oggi, siamo più allegri ed esuberanti che mai... stiamo partendo per il nostro appuntamento annuale che ci porterà a Medjugorje...
E' questo un richiamo che ci raddolcisce il cuore come un balsamo e ci dà forza per affrontare le varie avversità che la vita ci propina anno dopo anno, è il vincolo che ci collega col soprannaturale, che ci raccorda alla Madonna che - noi ne siamo certi - ci sta aspettando...

31 Agosto - Partenza

Driver

Il primo cavaliere


I cento passi

Il cammino della speranza

 



Quoque tu...



La ragazza con la valigia


Quo vado...?


La bionda

Simpatiche anaglie

Oci ciornie



Due nel mirino


Il siciliano

Madre e figlio

Don Camillo e don Chichì

Cercando il tuo nome

Fermati, o mamma spara

 


Tre metri sopra il cielo


My name is Tanino


Lo chiamavano Trinità


Incontri ravvicinati
del terzo tipo


La bella di Roma

 


L'attimo fuggente

 


No photo, please

 

 

Le ragazze dei quartieri alti

 


Due amiche esplosive

 

 

Thelma e Louise


Piccolo grande uomo



La conquista del West


La vispa Teresa

 

 

Come al solito, siamo tutti euforici, un pò sopra le righe, non ci sembra vero di essere arrivati a questo che per noi, ormai è un traguardo a cui ambiamo.
Ci affolliamo attorno al pullman, c'è già chi è sopra per ottenere un posto soddisfacente, chi ha un bagaglio esiguo, chi ha valigie, borse, sacche..
Chi viene per la prima volta con noi è frastornato dall'andirvieni frenetico che scorre nella via adiacente alla nostra Parrocchia.
Chi visita la chiesa, chi è in ritardo e arranca nell'ultimo tratto di strada, chi è al telefono... un'allegra bolgia che però si placa al momento di salire per l'agognata partenza...

.

 

 

 

 

Sul pullman

P. Adriano ci segue sul pullman per una preghiera ed una benedizione, poi lo salutiamo a malincuore perchè ogni volta speriamo che possa seguirci in questo pellegrinaggio (ma non abbiamo ancora perso le speranze...). Subito Paolo dà le "istruzioni per il viaggio: "Avete il documento? - Avete controllato la data di scadenza? - Avete la borsa per la notte a portata di mano? ecc."

Nel nome del Padre...

Radio Days

La Fisarmonica

Cabaret

La ragazza di Ipanema

La diva

Priest

Tra due donne

Vengo anch'io

Fusse che fusse... la vorta bbona...

Un boss sotto stress

Una donna in fuga

Mona Liza smile

Un uomo quasi perfetto

Dalla Sicilia con furore

Paisà

Il sorriso delle donne

Il sarto di Panama

L'uomo col cappello

Il cappellaio matto

.

Il Professor Cenerentolo

Poi ci si sistema definitivamente, si fa per dire, c'è sempre un via vai, e ci si rilassa, cominciando ad assaporare il viaggio...

Ovviamente, con Enrico e la sua fisarmonica abbiamo un sottofondo musicale, con P. Alexander affrontiamo uno dei tanti Rosari da recitare,

Gaetano e compagni danno spettacolo col cappello di Panama... chi sta meglio di noi in questo momento? Il cuore e l'anima sono leggeri e fiduciosi...

 

Sosta

In cima alla montagna

Gran Sasso

Chi sta meglio di me?

Entriamo...

Attenti a quei due...

Famose na cicca...

La Banda della Magliana

Damose da fà...

Intrappolata nella rete

Tre metri sopra il cielo

Un pò di sosta per un caffè, andare in bagno, le solite cose e per due chiacchiere all'aria aperta.

Dopo essere stati due ore al chiuso del pullman si sente la necessità di respirare un pò d'aria fresca, l'aria fresca che viene dal gruppo montuoso del Gran Sasso che si erge in tutta la sua maestosità sullo sfondo.

 

Loreto

Pic nic

Piovono polpette

Sua Eccellenza si fermò a mangiare

Party girl

Panorama

La Visitazione

Disegni sull'asfalto

Jesus Christ superstar

La musica nel cuore

Na bir ar bar

Pizza connection

Scuola di Polizia

Misericordiae

Preghiera

La Cappella

I colori dell'anima

Attesa

Prima Lettura

Salmo

Seconda Lettura

Inchino

Vangelo

Commento

Esortazioni

Preghiera dei fedeli

Pace

Scambio della pace

Coppie

Incoraggiamentio

Madonna di Loreto

Cristo morto

Davanti alla basilica

Arriviamo a Loreto all'ora di pranzo, ci accampiamo in una piazzetta che sembra fare al nostro scopo e là si scartano panini e toast, pieni di ogni ben di Dio, qualcuno si avventura tra le stradine del paese e si ferma a un bar o in una pizzeria... insomma ognuno si dà da fare secondo le proprie inclinazioni... finchè non viene l'ora di entrare in chiesa.
Là, nella piccola casa di Nazareth, si ritrova una pace che riempie l'anima e ci consente di ritrovarci, come l'altr'anno, nella piccola cappella sotterranea, sotto lo sguardo della Madonna di Loreto e del dolente Cristo morto, a partecipare con il massimo impegno alla celebrazione della Messa, condotta da Padre Alexandre che, a un certo punto, raccoglie attorno a sè tutte le coppie, molte delle quali quest'anno festeggiano i 45 anni di matrimonio, incoraggiandole a proseguire nel loro cammino...

 

Ancona - Procedure - Imbarco

Ci rimettiamo in cammino ed arriviamo al punto di sosta dove si svolgeranno le procedure d'imbarco.

Pronto, chi parla?

Nirvana

In fila per due

Noi due

Stato di grazia

Irma la dolce

Bacio

Arrivano i nostri...

Due superpiedi quasi piatti

Immagina che...

Harry ti presento Sally

Il cavaliere de la Gardière

.

Tre bandiere

Lasciami entrare...

In fila per sei...

L'attesa

Al varco

Ho qui la brioche...

Eccoci qua

...

Quella sporca ultima meta

Il mucchio selvaggio

La nave bianca

Tra la terra e il cielo

La nave fantasma


La casa stregata

Ed eccoci, finalmente, in fila indiana, col bagaglio per la notte in una mano, passiamo davanti agli incaricati che controllano i nostri documenti, poi in gruppo ci dirigiamo verso la nave che ci attende, sotto il sole che sta tramontando in un'apoteosi di rosa e di azzurro...

 

Sulla nave, da Ancona a Spalato - Giochi di carte, chiacchiere, travestimenti

Arrivano i nostri...

Dreamgirls

Simpatiche canaglie

Attesa

Alla ricerca di Dory

Professione reporter

Due tipi incorreggibili

Riunione di famiglia

Conciliabolo

Indovina chi viene a cena

Cena tra amici

La cena per farli conoscere

Il pranzo di Babette

Il solitario di Rio Grande

La strana coppia

Canti e preghiere

Il paziente inglese

il principe del deserto

Lawrence d' Arabia

Il bell'Antonio

Derzu Uzalà

Il Gladiatore

Già all'opera...

Casinò royal

Cincinnati Kid

I compari


Una ragazza a Las Vegas

La stangata

Chi vince...?

Parlando e sparlando

Pensieri pericolosi

Come al solito è complicato salire sulle ripide scalette per arrivare al punto di incontro in cui verranno distribuiti i biglietti per le cabine.

 

Ma poi, dopo una rapida ravviata, eccoci già pronti a perlustrare ogni angolo della nave per renderci conto di cosa potremo fare più tardi. Intanto, prendiamo un pò d'aria fresca, poi ci mettiamo in fila per un pasto serale ed infine ci disperdiamo per le tante viuzze della nave, per ritrovarci nelle sale in cui potremo chiacchierare, riposarci, giocare a carte, insomma passare ancora qualche ora in compagnia prima di andare a riposarci...

Ma non siete stanchi...?

 

1° Settembre - Spalato - Discesa dalla nave - Spalato-Medjugorje

Colazione

Buon giorno...

Curvatura

Scia

Coste

Alba su Spalato

Insenatura

Vicini all'attracco

Marko Polo

Colori

Risate di gioia

Ecco Don Jozo che ci attende

con quel suo sguardo vivo e penetrante

e ci conduce, per un poco di ristoro

in un piccolo bar poco distante

Noi lo attendiamo sotto una tettoia

e c'è chi un poco si commuove,

chi si sofferma un poco a chiacchierare

chi fotografa, svelta, di soppiatto,

chi in un angolo si ferma a dissertare,

 

chi ascolta e chi argomenta

chi dondola, felice, in altalena,

chi se ne sta un poco all'aria fresca,

chi gioca come un bimbo, allegramente


c'è, invece, chi pensa intensamente

e chi sotto l'ombra si ripara...

E la solita Ivana che scherza e ride...

Sono felice e commossa...

Io sono solo felice...

 


Io dormo...


Io mi impiccio

Io suono...



Io controllo...



Basta scherzi, ora si prega!

Prendete il Rosario...

Di prima mattina, siamo tutti già vispi e pronti ad ammirare l'alba che ci attende avvolgendo le belle insenature antistanti il porto di Spalato, svelti a scendere, accolti dal sorriso e dall'abbraccio del nostro vecchio amico Boro che, assieme a Don Jozo, ci attende sulla banchina per salutarci.
Noi in pullman ci dirigiamo verso Medjugorje, preceduti da Don Jozo in macchina, ma prima ci fermiamo a prendere un caffè e a rinnovare con battute, risate e giochi fanciulleschi la nostra bella e ormai datata amicizia. Poi risaliamo sull'auto, passiamo le frontiere con qualche lentezza dovuta alle procedure burocratiche e al suono della fisarmonica di Enrico, intoniamo un canto corale, mentre P. Alexandre si dispone a condurre il Rosario.

 

Medjugorje - Sistemazione - Pranzo

Finalmente a Medjugorje... Per noi, vecchi pellegrini, è tornare a casa dopo una lunga assenza. Gli altri, i nuovi, sono ancora, giustamente, spaesati e non possono provare i nostri stessi sentimenti.
Ma, a casa di Andrjia si sentono già come a casa loro...

La casa dei nostri sogni

I Siciliani

I Bolognesi

Li mejo...

Due superpiedi quasi piatti

Tre tigri contro tre tigri

Tre uomini e una gamba

Le seduttrici

Le fate ignoranti

Due nel mirino

Due come noi

I ragazzi di Bologna

La donna del ritratto

La costola di Adamo

Il colosso d'argilla

Due cuori e una cucina

Le fate ignoranti

Ecco le fastidiose...

... ma simpatiche...

Due come noi

Annunci e preghiere

Basta presentazioni, si mangia!

Bistecche di maiale, cepavicic, cavolini di Bruxelles, patate

Torta gigantesca

 

 

Pomeriggio - Pioggia - Messa - Adorazione

Il nostro pullman

Noi ci siamo già riposati


Che si fa? Dove si va?

Chiedetelo al Boss...

Basta che non piova...

Se telefonando...

Mettiamoci in cammino

 


Aria di pioggia, tentiamo?

 

Affrontiamo la discesa

Sanpietrini, anche qui...?

Inizia a piovere

Pioggia a catinelle

 

Ancora pioggia

Attesa

La barista

Na tazzulella e cafè

Andiamo o no...

Sfidando la pioggia

Racconti di inverno

Eucaristia, nonostante tutto

Celebrazione

Gocce di pioggia su di me...

Gocce sotto la tettoia

Tramonto sotto la tettoia

Pioggia e sole

Sfera di luce

Riflesso

Pozzanghere

Veneriamo il Sacramento

Adoremus

Il Corpo di Cristo

Lei ci guarda

Lei ci ascolta

Lei ci protegge

Eravamo tutti pimpanti e in attesa di andare in chiesa, ci siamo incamminati per la nostra stradina preferita, ma improvvisamente è venuto giù un temporale consistente ed insistente che ci ha fatto rientrare in casa. Poi, così improvvisamente com'era cominciata, la pioggia si è ridotta al minimo e ci siamo avventurati, in pullman, arrivando in un piazzale sconvolto che, dapprima vuoto, si è via via riempito come al solito, regalandoci immagini insolite ed una Adorazione intensa e suggestiva, sotto lo sguardo presente di Maria, al cospetto di Gesù Eucaristico.

People

Varia umanità

Folla

In panchina

Seduti

 

Via vai

Andirvieni

Famiglia in preghiera

In ginocchio

Davanti al Re

 

... ci inchiniamo insieme

...per adorarLo con tutto il cuor

Davanti a Te...

Pensaci tu...


a questi bimbi...

Ora è tutto un brulichio di gente che va e che viene, di bimbi in braccio o sull'erba, di uomini e donne inginocchiati, di folla assiepata sulle panchine, sui prati, davanti all'altare... davanti al Corpo di Cristo esposto allo sguardo di noi miseri interpreti di questa vita ed inaffidabilii comunicatori della sua rivelazione...

 

Cena e Passatempi

Cosce di pollo, riso, frittelle di zucchine

Chi guarda il cielo e chi...

Io ho un sonno...

Sotto l'albero dell'amicizia

I bambini giocano

o vogliono le coccole...

o fanno marameo...

gironzolano o disegnano...

I grandi sorridono...

Ecco una cena che ci satolla abbondantemente e che induce alla sonnolenza.
D'altra parte è tutto il giorno che girovaghiamo ed è necessario un pò di riposo. I bimbi, invece, che hanno sonnecchiato nel pomeriggio, sono vispi, allegri e superattivi, giocano nella hall dell'albergo, escono, rientrano, con moto perpetuo, finchè anche loro, come noi, crollano...

 

 

2 Settembre - Medjugorje - Colazione - Prove di canto

Girelle alla marmellata

Siamo tutti svegli

Beh, io mica tanto...

Già tutti pronti... un miracolo

Ma sai qual'è il problema

Ma no, nemo problema

Oggi sarà una bellissima giornata

Facciamo qualche prova di canto

La buona volontà c'è

Coordinatore di voci

Proviamo ancora...

Ma sono stonati....

E' vero...

Possiamo darvi una mano... una voce

La casa natale di Andrjia

Che mura spesse

Che bel colore...

Ed ora la cantina...

Antichi attrezzi e botti

Vini

Tini, miele e marmellate

Botti

Alberi da frutto

Bella mattinata... tutti allegri e desiderosi di darsi da fare...
Ecco, infatti, un coro di voci si leva nell'aria, ma qualcuno è un pò sopra o sotto le righe...

Diamo un'occhiata alla curata e fornita cantina di Andrjia e saliamo sul pullman, in cerca di altre mete...

 

 

Medjugorje - Villaggio della madre - S. Messa

Sotto i filari di vite

Questi sono kiwi

Kiwi....

Compagnia, avanti...

Quadretti ed altro

Portachiavi e altro

Di tutto un pò...

Rieccoci al punto di partenza

Il gaucho

Lontananze

Vicinanze

E facciamoci una riusata...

Bisogna aspettare un altro poco

Io intanto gioco coi bambini



Guarda come dondolo...

Guarda come fotografo...

I bimbi giocano...

Prove

In attesa della Messa


intoniamo un canto


Che bel bambino...


Giochi di bimbi

In panchina

Preparazione letture

Famigliola

Commozione

Inizio della Messa

Nel nome del Padre...

Non trovo la pagina...

I Lettura

Salmo e II Lettura

Omelia

Niente perplessità

Spiegazioni esaurienti...

Precise, non si può sbagliare...

Consacrazione

Elevazione

Amen

Di nuovo all'aperto...

Trio

Mi fa male la schiena

Sediamoci un pò

Chi va e chi resta...

Proviamo questa pista...

Guarda come corri...

Conversazione

Tutti intorno a un tablet

Indietro nel tempo

Segreti

Che pace...

Io Tarzan, tu Jane...

Gioch di bimbi ma non solo

Fichi

Giocando

Attesa sotto l'ombra

Ritorniamo a casa

In questa bella mattinata di sole ci dirigiamo al punto di incontro dove troveremo chi, all'alba, si è recato sul luogo dell'Apparizione della Madonna alla veggente Mirjana. Ma l'attesa è abbastanza lunga, i contatti difficili e ci perderemo qualcuno per strada. Intanto perlustriamo i dintorni del posto, rallegrati da statuette, alberi, piante, curiosità...
Poi, finalmente eccoci al Villaggio della Madre e ci disperdiamo nei viali, chi all'ombra, chi sotto il sole, chi nel negozietto di souvenirs realizzati a mano dai residenti del Villaggio. Ci sediamo sotto l'ombra degli alberi... ed ecco, finalmente, l'ora della Messa.
Si organizza un piccolo coro, si allertano i lettori e si fa silenzio: l'alta figura di Don Jozo si staglia sulla porta con le mani congiunte, entra e si immerge nella celebrazione, facendo vibrare anche le nostre anime, un pò superficiali e distratte.
A fine Messa, eccoci pronti per un giro nel grande bosco adiacente il villaggio. Ci stupiamo ogni volta per la sua bellezza e ci disperdiamo nel verde, fino all'ora dell'appuntamento col pullman.

 

Medjugorje - Pranzo - Caffè - Comunità Cenacolo - Catechesi

Pasta e fagioli

Pesce fritto, patate e cavolfior lessi

Servitore di due padroni

Al bar con Cicerone e Ciceruacchio

Serpentello on the road

Comunità Cenacolo

Accoglienza

Suor Elvira

Filmato su Suor Elvira

Veterani

Preghiera

Innamorato della vita

Testimonianza

Benedizione

Vite in bilico

Altra storia

Una vita difficile

Nel nome del Padre...

Un, due, tre...

Coffee and cigarettes

Posso farti una domanda?

Tutti a scuola...

Posti a sedere

Ritardatari

Siamo gli ultimi

Siamo tutti


Inizia la lezione

Nessuno interrompa...

Conclusione della Catechesi

Dubbi

Che confusione...


Missione compiuta

 

 

Medjugorje - Cena - Salita al Podbrdo - diversivi

Tramonto

Cin cin

Delucidazioni

Scusi, una domanda...

Crema di tonno

Insalata mista

Frittura mista di pesce, riso, peperoni in agrodolce

Il grande cocomero

Quoque tu...

Pronti a tutto

Vengo anch'io

Taxi driver

Vado o non vado...

Un prete tra noi

Noi restiamo qui...

Rieccoci

Stanchi ma felici

Ku-fu

Il ritorno di Ringo

Alive, sopravvissuti

Ritorno al futuro

Tornando a casa

Bella esperienza...

Non ditelo a noi...

Il bicchiere della staffa

Eccoci di nuovo nel nostro rifugio... il tramonto si dissolve in mille colori iridati, riempiendoci di gioia e di pace... Davanti casa facciamo un cin cin e ci predisponiamo ad assaggiare le leccornie preparate dalla moglie di Andrjia, saporitissime...
Poco più tardi, un gruppo si predispone ad affrontare in notturna il Podbrdo per assistere all'apparizione della Madonna ad Ivan. Quelli che hanno deciso di seguire Don Jozo in questa esperienza, si sono armati di bastoni o racchette, sono saliti nella macchina di Don Jozo e di suo nipote Lucky e dalle pendici del Podbrdo hanno cominciato la salita.
E' stata per loro un'esperienza importante e significativa e sono tornati tutti allegri e pimpanti, anche Enrico, Sandra e Luigi, benchè invischiati in una situazione alquanto preoccupante. Tornavano a piedi e Luigi è scivolato in un fosso laterale alla strada. Per aiutarlo anche Enrico è precipitato giù, ma poi sono risaliti, indenni e con lievissime escoriazioni, ma salvi gli occhiali, importantissimi per Luigi...

 

 

Ciao a Tutti | Contattami | Nota Legale | Ringraziamenti |©2000-2016 Cartantica.it