Rubriche di
Patrizia Fontana Roca

 

PELLEGRINAGGIO A MEDJUGORJE DEL 2016

 

Eccomi ancora, in viaggio per Medjugorje, con tanti cari ed affettuosi amici... sarà un'altra bella ed intensa esperienza, ne sono sicura...

 

ROMA, 31 agosto - 8 settembre 2016

E' già fine agosto e fa davvero caldo, anche se è stata un'estate incerta, a volte... Ma noi, oggi, siamo più allegri ed esuberanti che mai... stiamo partendo per il nostro appuntamento annuale che ci porterà a Medjugorje...
E' questo un richiamo che ci raddolcisce il cuore come un balsamo e ci dà forza per affrontare le varie avversità che la vita ci propina anno dopo anno, è il vincolo che ci collega col soprannaturale, che ci raccorda alla Madonna che - noi ne siamo certi - ci sta aspettando...

31 Agosto - Partenza

Driver

Il primo cavaliere


I cento passi

Il cammino della speranza

 



Quoque tu...



La ragazza con la valigia


Quo vado...?


La bionda

Simpatiche anaglie

Oci ciornie



Due nel mirino


Il siciliano

Madre e figlio

Don Camillo e don Chichì

Cercando il tuo nome

Fermati, o mamma spara

 


Tre metri sopra il cielo


My name is Tanino


Lo chiamavano Trinità


Incontri ravvicinati
del terzo tipo


La bella di Roma

 


L'attimo fuggente

 


No photo, please

 

 

Le ragazze dei quartieri alti

 


Due amiche esplosive

 

 

Thelma e Louise


Piccolo grande uomo



La conquista del West


La vispa Teresa

 

 

Come al solito, siamo tutti euforici, un pò sopra le righe, non ci sembra vero di essere arrivati a questo che per noi, ormai è un traguardo a cui ambiamo.
Ci affolliamo attorno al pullman, c'è già chi è sopra per ottenere un posto soddisfacente, chi ha un bagaglio esiguo, chi ha valigie, borse, sacche..
Chi viene per la prima volta con noi è frastornato dall'andirvieni frenetico che scorre nella via adiacente alla nostra Parrocchia.
Chi visita la chiesa, chi è in ritardo e arranca nell'ultimo tratto di strada, chi è al telefono... un'allegra bolgia che però si placa al momento di salire per l'agognata partenza...

.

 

 

 

 

Sul pullman

P. Adriano ci segue sul pullman per una preghiera ed una benedizione, poi lo salutiamo a malincuore perchè ogni volta speriamo che possa seguirci in questo pellegrinaggio (ma non abbiamo ancora perso le speranze...). Subito Paolo dà le "istruzioni per il viaggio: "Avete il documento? - Avete controllato la data di scadenza? - Avete la borsa per la notte a portata di mano? ecc."

Nel nome del Padre...

Radio Days

La Fisarmonica

Cabaret

La ragazza di Ipanema

La diva

Priest

Tra due donne

Vengo anch'io

Fusse che fusse... la vorta bbona...

Un boss sotto stress

Una donna in fuga

Mona Liza smile

Un uomo quasi perfetto

Dalla Sicilia con furore

Paisà

Il sorriso delle donne

Il sarto di Panama

L'uomo col cappello

Il cappellaio matto

.

Il Professor Cenerentolo

Poi ci si sistema definitivamente, si fa per dire, c'è sempre un via vai, e ci si rilassa, cominciando ad assaporare il viaggio...

Ovviamente, con Enrico e la sua fisarmonica abbiamo un sottofondo musicale, con P. Alexander affrontiamo uno dei tanti Rosari da recitare,

Gaetano e compagni danno spettacolo col cappello di Panama... chi sta meglio di noi in questo momento? Il cuore e l'anima sono leggeri e fiduciosi...

 

Sosta

In cima alla montagna

Gran Sasso

Chi sta meglio di me?

Entriamo...

Attenti a quei due...

Famose na cicca...

La Banda della Magliana

Damose da fà...

Intrappolata nella rete

Tre metri sopra il cielo

Un pò di sosta per un caffè, andare in bagno, le solite cose e per due chiacchiere all'aria aperta.

Dopo essere stati due ore al chiuso del pullman si sente la necessità di respirare un pò d'aria fresca, l'aria fresca che viene dal gruppo montuoso del Gran Sasso che si erge in tutta la sua maestosità sullo sfondo.

 

Loreto

Pic nic

Piovono polpette

Sua Eccellenza si fermò a mangiare

Party girl

Panorama

La Visitazione

Disegni sull'asfalto

Jesus Christ superstar

La musica nel cuore

Na bir ar bar

Pizza connection

Scuola di Polizia

Misericordiae

Preghiera

La Cappella

I colori dell'anima

Attesa

Prima Lettura

Salmo

Seconda Lettura

Inchino

Vangelo

Commento

Esortazioni

Preghiera dei fedeli

Pace

Scambio della pace

Coppie

Incoraggiamentio

Madonna di Loreto

Cristo morto

Davanti alla basilica

Arriviamo a Loreto all'ora di pranzo, ci accampiamo in una piazzetta che sembra fare al nostro scopo e là si scartano panini e toast, pieni di ogni ben di Dio, qualcuno si avventura tra le stradine del paese e si ferma a un bar o in una pizzeria... insomma ognuno si dà da fare secondo le proprie inclinazioni... finchè non viene l'ora di entrare in chiesa.
Là, nella piccola casa di Nazareth, si ritrova una pace che riempie l'anima e ci consente di ritrovarci, come l'altr'anno, nella piccola cappella sotterranea, sotto lo sguardo della Madonna di Loreto e del dolente Cristo morto, a partecipare con il massimo impegno alla celebrazione della Messa, condotta da Padre Alexandre che, a un certo punto, raccoglie attorno a sè tutte le coppie, molte delle quali quest'anno festeggiano i 45 anni di matrimonio, incoraggiandole a proseguire nel loro cammino...

 

Ancona - Procedure - Imbarco

Ci rimettiamo in cammino ed arriviamo al punto di sosta dove si svolgeranno le procedure d'imbarco.

Pronto, chi parla?

Nirvana

In fila per due

Noi due

Stato di grazia

Irma la dolce

Bacio

Arrivano i nostri...

Due superpiedi quasi piatti

Immagina che...

Harry ti presento Sally

Il cavaliere de la Gardière

.

Tre bandiere

Lasciami entrare...

In fila per sei...

L'attesa

Al varco

Ho qui la brioche...

Eccoci qua

...

Quella sporca ultima meta

Il mucchio selvaggio

La nave bianca

Tra la terra e il cielo

La nave fantasma


La casa stregata

Ed eccoci, finalmente, in fila indiana, col bagaglio per la notte in una mano, passiamo davanti agli incaricati che controllano i nostri documenti, poi in gruppo ci dirigiamo verso la nave che ci attende, sotto il sole che sta tramontando in un'apoteosi di rosa e di azzurro...

 

Sulla nave, da Ancona a Spalato - Giochi di carte, chiacchiere, travestimenti

Arrivano i nostri...

Dreamgirls

Simpatiche canaglie

Attesa

Alla ricerca di Dory

Professione reporter

Due tipi incorreggibili

Riunione di famiglia

Conciliabolo

Indovina chi viene a cena

Cena tra amici

La cena per farli conoscere

Il pranzo di Babette

Il solitario di Rio Grande

La strana coppia

Canti e preghiere

Il paziente inglese

il principe del deserto

Lawrence d' Arabia

Il bell'Antonio

Derzu Uzalà

Il Gladiatore

Già all'opera...

Casinò royal

Cincinnati Kid

I compari


Una ragazza a Las Vegas

La stangata

Chi vince...?

Parlando e sparlando

Pensieri pericolosi

Come al solito è complicato salire sulle ripide scalette per arrivare al punto di incontro in cui verranno distribuiti i biglietti per le cabine.

 

Ma poi, dopo una rapida ravviata, eccoci già pronti a perlustrare ogni angolo della nave per renderci conto di cosa potremo fare più tardi. Intanto, prendiamo un pò d'aria fresca, poi ci mettiamo in fila per un pasto serale ed infine ci disperdiamo per le tante viuzze della nave, per ritrovarci nelle sale in cui potremo chiacchierare, riposarci, giocare a carte, insomma passare ancora qualche ora in compagnia prima di andare a riposarci...

Ma non siete stanchi...?

 

1° Settembre - Spalato - Discesa dalla nave - Spalato-Medjugorje

Colazione

Buon giorno...

Curvatura

Scia

Coste

Alba su Spalato

Insenatura

Vicini all'attracco

Marko Polo

Colori

Risate di gioia

Ecco Don Jozo che ci attende

con quel suo sguardo vivo e penetrante

e ci conduce, per un poco di ristoro

in un piccolo bar poco distante

Noi lo attendiamo sotto una tettoia

e c'è chi un poco si commuove,

chi si sofferma un poco a chiacchierare

chi fotografa, svelta, di soppiatto,

chi in un angolo si ferma a dissertare,

 

chi ascolta e chi argomenta

chi dondola, felice, in altalena,

chi se ne sta un poco all'aria fresca,

chi gioca come un bimbo, allegramente


c'è, invece, chi pensa intensamente

e chi sotto l'ombra si ripara...

E la solita Ivana che scherza e ride...

Sono felice e commossa...

Io sono solo felice...

 


Io dormo...


Io mi impiccio

Io suono...



Io controllo...



Basta scherzi, ora si prega!

Prendete il Rosario...

Di prima mattina, siamo tutti già vispi e pronti ad ammirare l'alba che ci attende avvolgendo le belle insenature antistanti il porto di Spalato, svelti a scendere, accolti dal sorriso e dall'abbraccio del nostro vecchio amico Boro che, assieme a Don Jozo, ci attende sulla banchina per salutarci.
Noi in pullman ci dirigiamo verso Medjugorje, preceduti da Don Jozo in macchina, ma prima ci fermiamo a prendere un caffè e a rinnovare con battute, risate e giochi fanciulleschi la nostra bella e ormai datata amicizia. Poi risaliamo sull'auto, passiamo le frontiere con qualche lentezza dovuta alle procedure burocratiche e al suono della fisarmonica di Enrico, intoniamo un canto corale, mentre P. Alexandre si dispone a condurre il Rosario.

 

Medjugorje - Sistemazione - Pranzo

Finalmente a Medjugorje... Per noi, vecchi pellegrini, è tornare a casa dopo una lunga assenza. Gli altri, i nuovi, sono ancora, giustamente, spaesati e non possono provare i nostri stessi sentimenti.
Ma, a casa di Andrjia si sentono già come a casa loro...

La casa dei nostri sogni

I Siciliani

I Bolognesi

Li mejo...

Due superpiedi quasi piatti

Tre tigri contro tre tigri

Tre uomini e una gamba

Le seduttrici

Le fate ignoranti

Due nel mirino

Due come noi

I ragazzi di Bologna

La donna del ritratto

La costola di Adamo

Il colosso d'argilla

Due cuori e una cucina

Le fate ignoranti

Ecco le fastidiose...

... ma simpatiche...

Due come noi

Annunci e preghiere

Basta presentazioni, si mangia!

Bistecche di maiale, cepavicic, cavolini di Bruxelles, patate

Torta gigantesca

 

 

Pomeriggio - Pioggia - Messa - Adorazione

Il nostro pullman

Noi ci siamo già riposati


Che si fa? Dove si va?

Chiedetelo al Boss...

Basta che non piova...

Se telefonando...

Mettiamoci in cammino

 


Aria di pioggia, tentiamo?

 

Affrontiamo la discesa

Sanpietrini, anche qui...?

Inizia a piovere

Pioggia a catinelle

 

Ancora pioggia

Attesa

La barista

Na tazzulella e cafè

Andiamo o no...

Sfidando la pioggia

Racconti di inverno

Eucaristia, nonostante tutto

Celebrazione

Gocce di pioggia su di me...

Gocce sotto la tettoia

Tramonto sotto la tettoia

Pioggia e sole

Sfera di luce

Riflesso

Pozzanghere

Veneriamo il Sacramento

Adoremus

Il Corpo di Cristo

Lei ci guarda

Lei ci ascolta

Lei ci protegge

Eravamo tutti pimpanti e in attesa di andare in chiesa, ci siamo incamminati per la nostra stradina preferita, ma improvvisamente è venuto giù un temporale consistente ed insistente che ci ha fatto rientrare in casa. Poi, così improvvisamente com'era cominciata, la pioggia si è ridotta al minimo e ci siamo avventurati, in pullman, arrivando in un piazzale sconvolto che, dapprima vuoto, si è via via riempito come al solito, regalandoci immagini insolite ed una Adorazione intensa e suggestiva, sotto lo sguardo presente di Maria, al cospetto di Gesù Eucaristico.

People

Varia umanità

Folla

In panchina

Seduti

 

Via vai

Andirvieni

Famiglia in preghiera

In ginocchio

Davanti al Re

 

... ci inchiniamo insieme

...per adorarLo con tutto il cuor

Davanti a Te...

Pensaci tu...


a questi bimbi...

Ora è tutto un brulichio di gente che va e che viene, di bimbi in braccio o sull'erba, di uomini e donne inginocchiati, di folla assiepata sulle panchine, sui prati, davanti all'altare... davanti al Corpo di Cristo esposto allo sguardo di noi miseri interpreti di questa vita ed inaffidabilii comunicatori della sua rivelazione...

 

Cena e Passatempi

Cosce di pollo, riso, frittelle di zucchine

Chi guarda il cielo e chi...

Io ho un sonno...

Sotto l'albero dell'amicizia

I bambini giocano

o vogliono le coccole...

o fanno marameo...

gironzolano o disegnano...

I grandi sorridono...

Ecco una cena che ci satolla abbondantemente e che induce alla sonnolenza.
D'altra parte è tutto il giorno che girovaghiamo ed è necessario un pò di riposo. I bimbi, invece, che hanno sonnecchiato nel pomeriggio, sono vispi, allegri e superattivi, giocano nella hall dell'albergo, escono, rientrano, con moto perpetuo, finchè anche loro, come noi, crollano...

 

 

2 Settembre - Medjugorje - Colazione - Prove di canto

Girelle alla marmellata

Siamo tutti svegli

Beh, io mica tanto...

Già tutti pronti... un miracolo

Ma sai qual'è il problema

Ma no, nemo problema

Oggi sarà una bellissima giornata

Facciamo qualche prova di canto

La buona volontà c'è

Coordinatore di voci

Proviamo ancora...

Ma sono stonati....

E' vero...

Possiamo darvi una mano... una voce

La casa natale di Andrjia

Che mura spesse

Che bel colore...

Ed ora la cantina...

Antichi attrezzi e botti

Vini

Tini, miele e marmellate

Botti

Alberi da frutto

Bella mattinata... tutti allegri e desiderosi di darsi da fare...
Ecco, infatti, un coro di voci si leva nell'aria, ma qualcuno è un pò sopra o sotto le righe...

Diamo un'occhiata alla curata e fornita cantina di Andrjia e saliamo sul pullman, in cerca di altre mete...

 

 

Medjugorje - Villaggio della madre - S. Messa

Sotto i filari di vite

Questi sono kiwi

Kiwi....

Compagnia, avanti...

Quadretti ed altro

Portachiavi e altro

Di tutto un pò...

Rieccoci al punto di partenza

Il gaucho

Lontananze

Vicinanze

E facciamoci una riusata...

Bisogna aspettare un altro poco

Io intanto gioco coi bambini



Guarda come dondolo...

Guarda come fotografo...

I bimbi giocano...

Prove

In attesa della Messa


intoniamo un canto


Che bel bambino...


Giochi di bimbi

In panchina

Preparazione letture

Famigliola

Commozione

Inizio della Messa

Nel nome del Padre...

Non trovo la pagina...

I Lettura

Salmo e II Lettura

Omelia

Niente perplessità

Spiegazioni esaurienti...

Precise, non si può sbagliare...

Consacrazione

Elevazione

Amen

Di nuovo all'aperto...

Trio

Mi fa male la schiena

Sediamoci un pò

Chi va e chi resta...

Proviamo questa pista...

Guarda come corri...

Conversazione

Tutti intorno a un tablet

Indietro nel tempo

Segreti

Che pace...

Io Tarzan, tu Jane...

Gioch di bimbi ma non solo

Fichi

Giocando

Attesa sotto l'ombra

Ritorniamo a casa

In questa bella mattinata di sole ci dirigiamo al punto di incontro dove troveremo chi, all'alba, si è recato sul luogo dell'Apparizione della Madonna alla veggente Mirjana. Ma l'attesa è abbastanza lunga, i contatti difficili e ci perderemo qualcuno per strada. Intanto perlustriamo i dintorni del posto, rallegrati da statuette, alberi, piante, curiosità...
Poi, finalmente eccoci al Villaggio della Madre e ci disperdiamo nei viali, chi all'ombra, chi sotto il sole, chi nel negozietto di souvenirs realizzati a mano dai residenti del Villaggio. Ci sediamo sotto l'ombra degli alberi... ed ecco, finalmente, l'ora della Messa.
Si organizza un piccolo coro, si allertano i lettori e si fa silenzio: l'alta figura di Don Jozo si staglia sulla porta con le mani congiunte, entra e si immerge nella celebrazione, facendo vibrare anche le nostre anime, un pò superficiali e distratte.
A fine Messa, eccoci pronti per un giro nel grande bosco adiacente il villaggio. Ci stupiamo ogni volta per la sua bellezza e ci disperdiamo nel verde, fino all'ora dell'appuntamento col pullman.

 

Medjugorje - Pranzo - Caffè - Comunità Cenacolo - Catechesi

Pasta e fagioli

Pesce fritto, patate e cavolfior lessi

Servitore di due padroni

Al bar con Cicerone e Ciceruacchio

Serpentello on the road

Comunità Cenacolo

Accoglienza

Suor Elvira

Filmato su Suor Elvira

Veterani

Preghiera

Innamorato della vita

Testimonianza

Benedizione

Vite in bilico

Altra storia

Una vita difficile

Nel nome del Padre...

Un, due, tre...

Coffee and cigarettes

Posso farti una domanda?

Tutti a scuola...

Posti a sedere

Ritardatari

Siamo gli ultimi

Siamo tutti


Inizia la lezione

Nessuno interrompa...

Conclusione della Catechesi

Dubbi

Che confusione...


Missione compiuta

 

 

Medjugorje - Cena - Salita al Podbrdo - diversivi

Tramonto

Cin cin

Delucidazioni

Scusi, una domanda...

Crema di tonno

Insalata mista

Frittura mista di pesce, riso, peperoni in agrodolce

Il grande cocomero

Quoque tu...

Pronti a tutto

Vengo anch'io

Taxi driver

Vado o non vado...

Un prete tra noi

Noi restiamo qui...

Rieccoci

Stanchi ma felici

Ku-fu

Il ritorno di Ringo

Alive, sopravvissuti

Ritorno al futuro

Tornando a casa

Bella esperienza...

Non ditelo a noi...

Il bicchiere della staffa

Eccoci di nuovo nel nostro rifugio... il tramonto si dissolve in mille colori iridati, riempiendoci di gioia e di pace... Davanti casa facciamo un cin cin e ci predisponiamo ad assaggiare le leccornie preparate dalla moglie di Andrjia, saporitissime...
Poco più tardi, un gruppo si predispone ad affrontare in notturna il Podbrdo per assistere all'apparizione della Madonna ad Ivan. Quelli che hanno deciso di seguire Don Jozo in questa esperienza, si sono armati di bastoni o racchette, sono saliti nella macchina di Don Jozo e di suo nipote Lucky e dalle pendici del Podbrdo hanno cominciato la salita.
E' stata per loro un'esperienza importante e significativa e sono tornati tutti allegri e pimpanti, anche Enrico, Sandra e Luigi, benchè invischiati in una situazione alquanto preoccupante. Tornavano a piedi e Luigi è scivolato in un fosso laterale alla strada. Per aiutarlo anche Enrico è precipitato giù, ma poi sono risaliti, indenni e con lievissime escoriazioni, ma salvi gli occhiali, importantissimi per Luigi...

 

 

 

3 Settembre - Medjugorje - Colazione - Testimonianza di Maria Rosa e Davide - Messa all'aperto

La signora della porta accanto

Tre metri sopra il cielo

Chiacchierando sul balcone

Belle Epoque

Sposati con figli

Ingorgo

 

Amiche intime

 

Tre amiche contro tutti

Due vite

 

Pane, burro e marmellata

The breakfast club

Quelli che contano

Pronti... via...

Quasi tutti pimpanti appena svegli, desiderosi di chiacchierare, di scambiarsi battute, di ridacchiare, di telefonare ai figli... in attesa delle zuccherose sorprese preparate per noi per la colazione dalla famiglia che ci ospita...
Poi ci avviamo in pullman verso la Chiesa dove la bella Maria Rosa, nipote di don Jozo, e il suo bel marito Davide ci daranno la loro testimonianza di fede, dapprima un pò titubanti, poi, via via, più sicuri, raccontandoci le loro vite che sono confluite qui a Medjugrje e che, nonostante le difficoltà proseguono senza tentennamenti, con tanta gioia di vivere, di donare, di amare il Signore.
E' bello sentire e vedere questa dimostrazione di amore, di fede e di speranza, da cui prendere spunto per riflessioni sulla nostra vita.

Ivana Paula

Io... no...

Circolo

Aspettando la felicità

Sotto le foglie

Ogni occasione è buona



Due in panchina



Il solitario di Rio Grande

Il Club delle prime mogli

 



Me vuò fa fà sta foto...



Te vuò fa fà 'na foto

Al, John e Jack

Giochi di bimbi


Titubanze

Mi affido a Lui...

... e a lui...

Ascoltate il vostro cuore

Le vie del Signore sono infinite

Riflessioni

 

Me la ricordo piccolina

 

Altare

Panche al sole

Nelle prime file

Retrovie, sotto l'ombra

Discesa per la Comunione

Don Jozo

Don Jozo e P. Alexander

Idem

In attesa

Corpus Christi

Sacerdoti

Benedizione

Distribuzione Eucaristia

Attendiamo sotto l'ombra degli alberi che inizi la Messa che viene concelebrata sia da don Jozo che da P. Alexandre, ieratico, come sempre l'uno e sorridente e disponibile l'altro. La piazza all'inizio quasi deserta, si affolla lentamente nel piazzale e sotto le piante, fino a diventare un mare compatto e come al solito, al momento della Comunione si dispone in lunghe file per riceverla...

 

Pranzo, chiacchiere, Rosario itinerante

Pasta al'amatriciana

Pomodori e cetrioli

Polpette di carne e patate

Di ritono da una confessione

In riga

Ancora righe

Bella mise

Eccomi

Il migliore sono sempre io

Due persone splendide

Melograni

Sono il primo

Tutti in fila



Beato tra le donne

Retroguardia

Due agenti molto speciali

Anche i cagnolini partecipano

Stola e Rosario

Nel I Mistero

Mai guardarsi indietro

In cammino

Nel II Mistero

Mano nella mano

Nuova esperienza

Nel III Mistero



Retrovie


Sosta

Nel IV Mistero

Ho un sassolino nella scarpa



Amen...

Sempre pregando

Sotto il sole

Nel quinto Mistero...

Controsole

Che faticaccia...

Un momento...

Salve Regina

Possiamo andare...?

No, non è finita...

L'eterno riposo

Dona loro, o Signore

Risplenda ad essi...

la luce perpetua, amen

Foto di Madre Teresa e P. Slavsko

Foto Padre Jozo e Papa Giovanni Paolo II

Dopo un lauto pasto, ognuno passa il tempo come crede, chi confessa, chi si fa confessare, chi fa una passeggiata sino al vicino caffè, chi si riposa, chi staziona davanti casa...
Poi ci ritroviamo tutti insieme ed iniziamo il nostro solito percorso - in cui diremo una posta di Rosario - che ci porterà davanti al Cristo dolente che si innalza nel piazzale antistante il grande altare rotondo.
Siamo circondati dal verde di alberi e prati, respiriamo a pieni polmoni, e, guidati da P. Alexander, sgraniamo il nostro Rosario pomeridiano con gioia e devozione, percorrendo lo stradello assolato che ci porta poi a passare all'interno del piccolo cimitero...
In questo momento, intriso di religiosità e di libertà interiore, non vogliamo altro nella vita...

 

Via Crucis, Arrivo di Silvia

Nel nome del Padre...

Iniziamo questa Via dolorosa...

Con fede affrontiamo

questo itinerario spirituale

I Stazione - Gesù è condannato a morte

Ti adoriamo, Cristo

II StazioneGesù è caricato della Croce

Spesso anche noi portiamo una croce...

ma non disperiamo e risorgeremo

III Stazione - Gesù cade per la prima volta

Quante cadute nella nostra vita

ma reagiamo, rialziamoci

e glorifichiamo Dio

 

IV Stazione - Gesù incontra Sua Madre

Anche noi siamo qui per incontrare Maria

Chiediamo il Suo aiuto materno

V Stazione - Simone di Cirene porta la Croce

Anche noi possiamo portare la croce del nostro prossimo

VI Stazione - La Veronica asciuga il volto di Cristo

E' arrivata Silvia...

Grazie, Signore, grazie

Deo gratias

Lode a Te, Signor...


Commozione

Due fra le nuvole


Riprendiamo il cammino...

Anche tu con noi...

VIII Stazione - Gesù incontra le pie donne



IX Stazione - Gesù cade la terza volta



Signore, aiutaci a non cadere

X Stazione - Gesù è spogliato delle vesti

XI Stazione - Gesù è inchiodato sulla Croce

XII Stazione

XII Stazione - Gesù muore sulla Croce

XIII Stazione - Gesù è deposto dalla Croce

XIV Stazione - Gesù è deposto nel Sepolcro

EFFETTI DI LUCE

La Via Crucis è iniziata con grande partecipazione da parte di tutti - anche di un cagnolino che ci ha seguito lungo tutto il percorso - ed è stata estremamente coinvolgente, per i commenti di P. Alexandre, quasi commoventi e coinvolgenti, ma poi soprattutto per l'arrivo di Silvia, la figlia di Ivana che, non potendo lasciare il lavoro nel giorno della partenza ufficiale, ci ha però raggiunti oggi, prendendo un volo fino a Spalato, dove sono andati a prenderla i nostri amici Hrvoje e Marko che l' hanno poi "scortata" fino a Medjugorje, in tempo utile, come abbiamo visto, per percorrere le ultime Stazioni della Via Crucis... Ivana era commossa e non stava più nella pelle per l'emozione ed anche noi, siamo stati coinvolti da questa bella testimonianza. Evidentemente, per lei era necessario venire a Medjugorje e la Madonna ha fatto sì che i suoi progetti si realizzassero... almeno io la penso così...

 

Effetti di luce 1

Effetti di luce 2

Effetti di luce 3

Effetti di luce 4

 

Cena con ospiti - Adorazione - Chiacchiere e bicchierino

Visita di Suor Melania

Un bacio a tutti

Noi ci vediamo presto

Mislav ospite a cena

Ecco anche Marija...

Quanto tempo che non ci vediamo...

Cotoletta di pollo, funghi alla crema,
riso in bianco

Che cavoli...!

Crepes alla cioccolata

Possiamo dirvi "Grazie"?

Domani mattina ce ne andiamo...

Grazie per l'ospitalità

 

Grazie a voi per la bella lezione di vita...

Quanto so' strani questi..

Ora si va all'Adorazione

Io sono già pronta....

Andiamo...

Adoramus Te, Domine

Thank you Jesus

Dona la pace...

Spirito di Dio...

La cena è stata piuttosto movimentata dall'arrivo di vari personaggi a cui siamo affettivamente legati ormai da tanti anni. Ecco il bel volto sorridente di suor Melania, quello di Mislav, un ragazzone altissimo e simpatico che studia medicina a Roma, Marija, che conoscemmo pareccchi anni fa a Roma e che portammo con noi in pellegrinaggio da Padre Pio...
Ci hanno rallegrato la serata con la loro serenità e con la loro amicizia.
Così come il gruppo dei "Bolognesi", con i bambini che hanno qualche problema, amici di don Jozo, che addirittura ci hanno raggiunto via terra e che ora se ne tornano per la stessa strada... e che ci ringraziano dell'accoglienza... ma di che?
Siamo noi che vi dobbiamo ringraziare per la vostra serenità, per la vostra disponibilità, per la pazienza con cui accudite a questi piccoli... Che il Signore vi benedica e la Madonna vi protegga...
Dopo cena, eccoci subito pronti per recarci all'Adorazione, un momento davvero imperdibile, che riteniamo sia quello migliore per il nostro spirito, che ci dà una carica interiore e ci sospinge verso mete per noi impensabili...

E dopo il sacro, il profano...



Un goccio fa bene...



Ma voi quanti goccetti...



Ma neanche uno...

Io sì... mi ha fotografata...


Noo... me possino cecamme...

Noi in panchina...

Io pure...

Che non si vede..

Io non ne voglio neanche parlare

Persino io....

Ci viene da ridere...

Beh, è proprio ora

E' ovvio che, però, dopo tanto spirito così impalpabile, ecco che ci dedichiamo anche a quello non spirituale ma del tutto umano...
Al ritorno, un goccio delle buone bevande di Andrija che ora, oltre alla grappa naturale, nuda e cruda - per me la migliore - ha cominciato ad elargirci anche grappa alle varie erbe, amare e non, che trovano seguaci nel gruppo... e soprattutto quella alle amarene che ha fatto molti sostenitori, ma che per lo più viene servita come aperitivo prima del pranzo o della cena...
Il tutto, condito dalle battute salaci dei vari personaggi...

 


 

 

 

 

 

4 Settembre - Medjugorje - Colazione - Salita al Podbrdo

Entomologia

Cornetti alla crema

Colazione

Pronti per la scalata

Verde e fiori

In fila per due...

... col resto di due

Nido di rondine

Souvenirs

Apripista

Il mucchio selvaggio

Prima meditazione



Interiorizzazione

 



Scomodità



Scalatrice



Dove metti i piedi?

In preghiera

Ascolto


Riflessione

Voto

In salita, sottobraccio


Altro Mistero

Altra meditazione...

... e Mea culpa

Daj, si ricomincia...



Ti tengo per mano


Un attimo di pausa





Quante rocce

Si sale ancora...


Angelo Custode

.

Mano nella mano

Adesso vado avanti io...

Insieme

Bandiera in discesa

Momento di riposo

Ci siete...?

Come pecore sparse


Ultimo Mistero

Interiorizzazione

Ascoltiamo la Tua voce

A piedi scalzi

Unite da un rosario

Ecco ancora da Te

Marmo di Carrara

Prendici per mano...

Ci sono anche io

Sono commossa...

In ginocchio

Eccomi...

Anche io sono qui

...ed io

Daj, scendiamo...

Anche stavolta...

ce l'abbiamo fatta...

Ultime foto

Chi va e chi viene...

Scendiamo anche noi.

Attenzione

Altro gruppo che sale

Discesa difficile...

Ma piano piano...

ce la faremo...

Eccomi qua

Ecco fatto

Siamo arrivati giù



Discesa finale

Stamani. dopo una sempre lauta colazione, ci accingiamo a scalare la collina del Podbrdo.
Partiamo con gran fervore e cominciamo con lena ad arrampicarci sulla collina per arrivare sino in cima. C'è anche chi affronta il cammino, come sempre del resto, a piedi nudi, per un voto fatto.
Ivana inizia la scalata con tutta la sua volontà e le sue forze, ma stavolta la mano di Silvia la stringe forte, le infonde l'energia e la risolutezza necessarie per arrivare a contemplare la tanto desiderata statua della Madonnina. Le loro mani sono intrecciate da un Rosario che recitano con tutti gli altri.

Don Jozo, è sempre il solito scalatore d'eccellenza, raggiunge ogni Stazione in un attimo, si ferma, ci attende, ci esorta con le sue parole a scalare e a superare non solo questa collina, ma tutte le nostre molte infermità fisiche e spirituali.Eccoci, alfine, dinanzi a Maria... la Sua mano si tende verso di noi ad esortarci, ad accarezzarci, a lenire le nostre ferite... Sostiamo un pò dinanzi a Lei, pregando e chiedendo pace e salute per tutti quelli che conosciamo, per tutti quelli che ci hanno chiesto una preghiera ed anche per quelli che non ce l'hanno richiesta...
Poi, ripromettendoci di ritrovarci il prossimo anno quassù, iniziamo il cammino contrario, in discesa, forse un pò più pericolosa della salita.
Ma, ancora una volta, arriviamo tranquillamente in fondo.

 

 

 

Souvenirs - Aperitivo

Scesi giù, ci femiano a guardare le solite vetrine di souvenirs, poi ci dirigiamo verso un bar per una bibita e ci avviamo verso il pullman, su cui però non saliamo, in attesa dei ritardari, prima di aver guardato a fondo tutte le bancarelle che si aprono sul piazzale e la loro infinità varietà di oggetti in vendita.

On the route...

Forza, mollaccioni...



Negozio o....



guardando....

Madonnine

Presepe in vetro

Lavanda

 


Cercando...



Statue



Angioletti



Borse



Miscellanea


Di tutto un pò

Rientrando

Ci siamo tutti?

Ora si...

Riposo musicale

Ripensando....


Sfilando....

Hai visto mai che rimedio qualcosa?

Mi fai ridere....



Io, intanto, mesco...

Che bei sandali....

Adesso attacco io....

Allons enfants de la patrie...



le jour de glorie est arrivé


Contre nous de la tyrannie....


 

Ma hai sempre da ridire...

Niente... niente....

 


Che scriverà....

Pietra

Arrivati finalmente a casa, ci rinfreschiamo, cambiandoci d'abito ed attendiamo l'ora del pranzo, rallegrati dalla bella musica suonata da Enrico e dalla bella voce di Luigi, che per noi si impegna in una travolgente Marsigliese

 

Pranzo, festeggiamenti - Foto e ciarle

Che bella esperienza

Minestrone saporito

 

Bistecche, patate e peperoni


... e alla fine... il dolce...

E' il suo compleanno

Visto... io già piango...



Tutti zitti, parlo io...


Andrija è impagabile


Che bella festa...


Speriamo non dica qualche sfondone...



Signore e signori... la torta!

Tanti auguri a te...
tanti auguri a te...



Una foto, please...

Ma quanto so' strani....

E' proprio magnifico...



Ci sono anche io...



Grazie di cuore...

Siete eccezionali...



La cuoca più brava della Bosnia-Herzegovina



E' brava anche lei...

Ma si mangia...


Sì, tagliamo la torta

Anche un regalo...

Oh, un paio di scarpe

Guarda che belle...


Grazie, anche a te...

 

Facciamoci una foto

 

Anch'io...

.

Ed ora tocca a lui...



Io intanto mangio



Adesso questa chi lo ferma...



Andiamo da Luigi...

La mia compagna di peripezie...



Stiamo bene insieme



Sto bene anhe con lui

Oggi è il Compleanno di Ivana - quanti anni è che lo festeggiamo insieme? - e siamo tutti allegri perchè possiamo festeggiarla dopo un periodo duro per lei a causa di una malattia. Quindi la sua e la nostra gioia, oggi, sono duplicate...

Una foto ricordo

con le femminucce...

Va bene così...

Ora coi maschietti...

Ma daj, non fare la smorfiosa

Certe volte è terribile...

Solo Gaetano mi capisce...

Beh, noi ci facciamo una partita,,,

Dopo aver dato fondo alla torta ed allo spumante, andiamo fuori, al sole per qualche foto di gruppo,
così più in là potremo ricordare con maggiore facilità la nostra allegrezza di oggi, guardando le nostre facce ridenti e l'abbracio con cui circondiamo i nostri vicini,

 

Via Crucis itinerante - Messa

Siamo pronti per una nuova avventura

Che emozione...

Qual'è il programma?

Si va tutti a Messa

Forza, in cammino...

No problem, andiamo

Avanti, marsch

Iniziamo il Rosario

Aspettiamo gli altri

Riecco il cane...

Questi hanno deciso
di venirci dietro

Ecco, i ritardatari...

Gruppo compatto

Ave Maria...

I cani ci seguono...

Pure lui è in fila...

Padre nostro...

Filari


Melograni

Conclusione del Rosario



Futuro



La Chiesa

.

Eucaristia

..

Don Jozo

TRAMONTI

 


Qualcuno ha riposato, altri no, ma ci ritroviamo all'ora prevista per affrontare un nuovo cammino, a cui tutti siamo affezionati: la passeggiata pomeridiana che ci porterà alla chiesa. Questa volta, al gruppo si affiancano alcuni cagnolini, sporchi ma diligenti che ci seguono quasi per tutto il percorso. La strada è costeggiata da filari di vite carichi di grappoli e da qualche melograno. Anni fa i melograni profliferavano nel verde, ora sono stati soppiantati da attrezzature e costruzioni...
Recitiamo il Rosario e ci ritroviamo in un battibaleno davanti la chiesa, dove assistiamo alla celebrazione: don Jozo concelebra e distribuisce le comunioni.
Dietro ed intorno a noi il cielo prende colorazioni vermiglie ed sole splende con forza, dipingendo un tramonto indescrivibile...

 

 

Cena - Performance di Luigi

Pesce fritto e verdure

Non mi fate ridere...

Perchè... è bello ridere

Conciliabolo

Domande, osservazioni

Dance with me

Grazie degli applausi

Accordi

Daj, Luigi, esibisciti

Mi tocca intervenire...

ma non vorrei annoiare

Iniziamo con una cosa seria

Che gelida manina..

Se la lasci riscaldar...


Cercar che giova...

al buio non si trova...

Accompagnamento

Sottofondo...

Impegno

Come canta bene...

 

Ospiti in ascolto

Le signore in nero

Applausi

Sono stato bravo?

Claque

 

Posso continuare...

Intona tu...


Oh, dolci baci...

o languide carezze...

L'ora è fuggita...

E muoio disperato...

E non ho amato mai tanto la vita...

Nessun dorma...

Tu pure o principessa

nella tua fredda stanza



Bravò, bravò...

Ma è una rivelazione...

Ma che voce...

Grazie, quasi quasi ricomincio...

ma recitando e mimando...

Adesso ci facciamo due risate

Suggerimenti...

Nuove proposte

Concentriamoci...

Attacca, Bastià...

Ed ora la mossa...

Macchietta

Ora vi insegno ad applaudire

Distanziate bene le dita

poi battetele aperte

Posso ballare un tip tap?

Cantare una canzone...

Potrei declamare...

la Divina Commedia...

un sermone in latino...

il De Bello gallico magari

parlarvi in greco...

Recitarvi una macchietta di Totò

Ma quant'è simpatico

mi fa scompisciare...

Visto come si sta bene in compagnia?

Ancora le signore in nero

che bello spettacolo...

Davvero versatile...

Ora sono un pò stanco...

Anche tu sei stanca....

Certo sei eccezionale

Davvero abile e competente

Ho fatto ridere anche lei...?

Lassù qualcuno che mi ama...

La serata è iniziata con una bella cenetta ed è proseguita ancor meglio... riunitici davanti alla casa, Luigi ci ha regalato una delle performance più interessanti, variate e belle a cui mai avremmo pensato di poter essere spettatori.
Sa cantare musica operatistica e canzonette, recitare, declamare, prodursi in macchiette di avanspettacolo... insomma davanti a noi si è prodotto al meglio, regalandoci un ampio ventaglio di personaggi e di risate, soprattutto.

Questa performance ci ha lasciati stupiti e grati al tempo stesso, perchè non conoscevamo appieno il personaggio... un uomo anziano, solitario, con una storia lunga e densa dietro le spalle, ricco dentro e desideroso di dialogare, che ci lascia un ricordo indelebile nell'animo, non solo per le sue innumerevoli doti, ma anche per la profonda simpatia che ispira e con cui ci ha coinvolti, facendoci ridere e sorridere, facendoci ridiventare ingenui come bambini, curiosi ed interessati al bizzarro mondo di cui lui è protagonista assoluto...

 

 

5 Settembre - Medjugorje - Messa per il 45° anniversario di matrimonio di alcune coppie nel Bosco di San Francesco

Una giornata, intensa, piena, di esperienze già vissute ma sempre molto pregnanti, di emozioni, di sensazioni, di buoni propositi, di impegno e di ristoro... ripercorrendo strade già battute, ridando vita ad emozioni che credevamo perse nel tempo eppure sempre vivide nell'animo. oggi rinnovate assieme a nuovi e più impegnativi propositi...

L'inizio della giornata è stato sottolineato dalla serenità - come del resto sono tutte le giornate che passiamo qui a Medjugorje - che ci ha pervaso sin dalla mattina, allietati ancor più dall'atmosfera di pace che regna nella Casa della Madre dove siamo andati per celebrare la Messa, a cui i fiori, il verde, l'attesa sulle panchine, gli scherzi, l'ascolto hanno fatto da adeguata cornice.

Che sonno...

Io ho dormito da Dio

Il rosso e il nero

Saluto di suor Melania

Boom...

Chic,,,

Il gigante buono

Prego...

Posso aiutarla?

Armi in spalla

Ecco i canti

Girasoli dormienti

Raccolta di semi

Esplosione di fiori

 

Siepe

Scorcio

Mater Dei

Le ragazze di Piazza di Spagna

Il mucchio selvaggio

La grande Maria e la piccola Laura



Due tipi incorreggibili


Appuntamento a tre

Posa plastica

Curva sud

Direttive

Si, lo so... aspettiamo

Tutti insieme appassionatamente...

 

Ora sì, tutti...

Fotografando il fotografo

Foto da pazzi

Il gatto scalatore

Accoglienza

Spiegazioni

Ascolto

Il Circolo Pickwick

Dopo l'usuale incontro esplicativo sull'opera della Casa della Madre, di cui i nuovi arrivati non conoscono nè le origini nè le finalità, eccoci di nuovo fuori, a dare una mano per abbellire l'altare per la mensa eucaristica.

Intanto, la minuscola e zelante orchestrina, i cui cantanti sono per lo più stonati ma con grande senso della musica, fa le prove.
C'è chi fa qualche foto sotto l'imponente crocifisso, chi si confessa, chi medita e a piccoli gruppi ci insediamo sulle panchine - raggiunti anche da una parte della famiglia di don Jozo - le cinque coppie festeggiate in prima fila...

La Messa inizia e viene seguita con raccoglimento e partecipazione e la voce serena di P. Alexandre che racconta particolari della sua vita e della sua vocazione è come un balsamo sulle nostre anime.


Faccio come mi dice lui

Porto io il cestino

Ehi, lavativo, che ti avevo detto...?

Prove

Preparazione dei canti

Preparazione della Mensa

Primi arrivi

Sempre in ritardo...

A piccoli gruppi...

Noi ci siamo accomodati

Io pure...

Anca mi..

Cercando i testi

Sotto la Croce

Confessione

Da confessore a confessato

Raccomandazioni all'assemblea

Letture di oggi

Gorgheggi

Riflessioni

Meditazione

Nuovi arrivi

Arriva Lucky

Famiglia Muzic

La Messa inizia

Conduce P. Alexandre

Reggilibri

Prima Lettura

Salmo

Ripetete...

Seconda Lettura

Ascolto

Omelia

Dio non ci abbandona...


Quel bambino ero io...



Che storia, la sua storia

Dopo il commento al Vangelo, P. Alexandre chiama attorno a sè le 5 coppie di cui oggi ricorre il 45° anno di matrimonio e in questa occasione mi trovo anch' io coinvolta...
Emozioni... nostalgie... ricordi... rimpianti..., si affastellano nel cuore e nella mente...

Ci rincuora, si congratula con noi che siamo arrivati a questo traguardo, ci fa rinnovare le promesse pronunciate tanti anni fa, prega su di noi, ci benedice, mentre noi, come ragazzini un pò confusi, ci teniamo per mano e ci riscambiamo le fedi, che fanno gran fatica a scivolar via dalle dita ormai segnate dall'età...
E' un momento unico che condividiamo con tutti i presenti e, nel cuore, con le famiglie lontane...
La Messa continua, sempre più intensa e sentita, sia da parte nostra che da parte di Don Jozo e di P. Alexandre che là, sull'altare, rinnovano pienamente convinti, il sacrificio divino.

Eccoci riuniti

per riconfermare le vostre promesse

tenendovi per mano

Preghiamo...

che il Padre che vi unì

sia sempre presente accanto a voi

e vi protegga sempre

Benediciamo quest'acqua,

benediciamo questi anelli

rinnovando il vostro impegno matrimoniale

Io ti prendo come mia sposa...

davanti a Dio e ai verdi prati

ad un cielo chiaro e sereno......

Do a tutti voi la mia benedizione

e tanti auguri...

Chierichetto

Preghiera sulle offerte

Benedetto sei Tu...

Consacrazione

Mi inchino a Te

Sto' microfono...

Mistero della Fede

Offerta

Egli prese il pane...

Mangiatene tutti...

Cantando sotto la pioggia

Intensità

Comunione

Il Corpo di Cristo

Amen

Dammi forza...

Dammi salute...

Dammi pazienza...

Dammi mitezza

Dammi dolcezza...

Dammi serenità...

Dammi Carità...

Dammi quiete...

Dammi allegria

Dammi perseveranza...

Dammi tolleranza...

Dammi lungimiranza...

Dammi consapevolezza...

Dammi chiarezza...

Dammi volontà...

Dammi costanza...

Dammi lo Spirito...

Dammi comprensione

Dammi tenacia...

Dammi tenerezza...

Dammi letizia...

Dammi fortezza...

Dammi vigore...

Dammi virtù di amare...

Dammi energia...

Dammi calma...

Dammi tranquillità...

Dammi armonia...

Dammi vitalità...

Dammi certezza...

Dammi mansuetudine...

Conclusione della celebrazione

Grazie per questa bella condivisione

La Messa è finita, andate in pace...

Spoliazione

Paolo e Patrizia

Due coppie

The best

Vecchi amici

Sotto il verde pergolato...

P. Alexandre distribuisce a tutti i presenti la Sacra Particola e ognuno di noi, in quel momento, chiede a Dio la grazia di essere migliori, di sopportare le vicissitudini della vita con amore, di affrontare la vita ogni giorno con il massimo impegno, con la più grande pazienza di fronte alle avversità, con calma, energia e letizia...
La Messa è conclusa e tutti siamo felici, euforici, quasi, per questa bella celebrazione, per i nuovi impegni che ci siamo riproposti, per questo nuovo giorno che Dio ci ha regalato, per tutti questi amici che ci sono attorno, gioiosi anche loro, che condividono la nostra gioia...

 

 

 

Pranzo - Festeggiamenti - Pomeriggi: visita a Nuovi Orizzonti - Cena con ospiti - distribuzione bottiglie - Catechesi

Tornati a casa - si consideriamo, almeno io, questa a Medjugorje alla stregua della nostra casa - ci aspetta un pranzetto superlativo a base di amatriciana, bistecche e wurstel, nonchè una superba torta al cioccolato, tutta dedicata al nostro Anniversario.

A domanda risponde

Amatriciana

Bistecche, wurstel, patate e riso

Torta in arivo

I festeggiati....

questa volta siamo noi

Mi faccio un selfie...

Smettila di giocare...

Il Clan

Una grande famiglia

Bacio...

Core a core...

Ma tagliamo la torta ....

E daj...

 

Una fetta per uno...

Qui qualcuno...

si commuove...

Bocca, bocca...

naso, naso....

Ci commuoviamo tutti, un pò, chi più chi meno, quando gli altri ci incitano a sottolineare con evidenza questo nostro bel traguardo raggiunto a forza di amore, di volontà, di sacrificio...



Lei ci attende


Nuovi Orizzonti

Poltrone

In vendita... si

Ospiti

Preghiera

Spiegazioni



Raccontaci la tua storia

E' una storia triste...

Piove...

Che tramonto...

La visita a Nuovi Orizzonti è stata, come sempre benefica e proficua, ci fa entrare in contatto con realtà che, vorremmo non fossero na che purtroppo ci sono, ma comunque ci fanno sperare che l'uomo avverte l'amore che si propaga intorno a lui e sente l'ansia della redenzione e del rinnovamento...

La ragazza acqua e sapone

Ancora una, please

Guarda chi arriva...

Maria Rosa ed il piccolo Jozo

 

Che belli, che siete...

Ecco, ora mangiamo..

Minestra saporita

Crostini

Rape rosse

Cotolette fritte, patate, pancetta e piselli

Abbracci

Esercizio della professione

.

Abbiamo già fatto amicizia...

Padre e figlio

Zio e nipote

Trio

Anche io aspetto una nipotina...

Distribuzione bottiglie

Riuniamoci...

La Catechesi..

Tutti in fila e attenti....

Guai a chi fiata...

I cattivi avranno una punizione

Stasera il parterre dei nostri è quanto mai elegante e curato... sarà la giornata di festa... sarà l'arrivo di alcuni ospiti, la nipote di Don Jozo, Maria Rosa, del marito e del figlioletto, pure lui, Jozo (Giuseppe)...

La cena come sempre è squisita e varia e dopo qualche allegra chiacchiera, eccoci pronti a ricevere le bottiglie di grappa, liquorosa o non, di visciole ecc che abbiamo ordinato al nostro anfitrione... poi... tutti all'erta, un saluto ai giovani ospiti e pronti, in fila e in riga per ascoltare la Catechesi di don Jozo...

 

 

 

 

Per saperne di più:

 

- Messaggi della Madonna

- Messaggi a Mirjana

- Calendario 2010 dedicato a Medjugorje

 

- Diario di Medjugorje (1988) - Tre giorni in Paradiso

- Diario di Medjugorje 1988 - Terzo e quarto giorno


- Diario di Medjugorje 1988 - Quinto giorno

- Diario di Medjugorje 1989

- Foto di pellegrinaggi 1988-2010

- Foto del Pellegrinaggio del 2011

- Foto del Pellegrinaggio del 2012

 

- Foto del Pellegrinaggio del 2013

- Foto del Pellegrinaggio del 2014

- Foto del Pellegrinaggio del 2015

 

- Meditazioni del Gruppo di Preghiera

- Poema di Medjugorje

 

Ciao a Tutti | Contattami | Nota Legale | Ringraziamenti |©2000-2016 Cartantica.it