Rubriche di
Patrizia Fontana Roca

COLLABORAZIONI

In questo Settore vengono riportate notizie e immagini fornite da altri redattori.
Nello specifico, i testi sono stati realizzati da Padre Leonardo Bellonci, francescano, che ha fornito anche le immagini, mentre la grafica della pagina è stata realizzata da Cartantica.
Tutti gli articoli degli altri Settori sono state realizzati da Patrizia di Cartantica che declina ogni responsabilità su quanto fornito dai collaboratori.

"N.B.: L'Autore prescrive che qualora vi fosse un'utilizzazione per lavori a stampa o per lavori/studi diffusi via Internet, da parte di terzi (sia di parte dei testi sia di qualche immagine) essa potrà avvenire solo previa richiesta trasmessa a Cartantica e citando esplicitamente per esteso il lavoro originale (Autore, Titolo, Periodico) ."

 

******

VIA CRUCIS BIBLICHE

 

 

PARTE PRIMA

 

LA REDENZIONE PREVISTA DAI PROFETI (II)
(Sentimenti, sfoghi, implorazioni del Messia, del Profeta, del popolo, di Dio)

 

Baruch




Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

 


Dio:
“Ora, Israele, che cosa ti chiede il Signore tuo Dio,
se non che tu tema il Signore tuo Dio,
che tu cammini per tutte le sue vie,
che tu ami e serva il Signore tuo Dio
con tutto il cuore e con tutta l’anima,
che tu osservi i comandi del Signore e le sue leggi,
perché ne venga bene a te?” (Dt 10, 12).

Tutti: Signore onnipotente,
un’anima angosciata,
uno spirito tormentato
grida verso di te.

Ascolta , Signore, abbi pietà,
perché abbiamo peccato contro di te.

Tu domini sempre,
noi continuamente periamo (Bar, 3, 1-2).

Gloria al Padre…
L’eterno riposo…
Pietà di noi, Signore; pietà di noi!



Mio Signor, la legge santa
che m’hai dato, tutta quanta
sia a me vita e spirito.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.



Camminando per raggiungere la stazione successiva si dice:


Ti adoriamo, Cristo, nostro Signore e nostro Dio;
Ti benediciamo, Gesù, per Maria fratello e
Redentore nostro,
perché con la tua santa Croce, Morte e
Resurrezione hai redento il mondo.

 

******

 

 

STAZIONE I


Gesù è condannato a morte
per redimere i nostri peccati



Tutti: Signore Dio, grande e tremendo,
che osservi l’alleanza e la benevolenza
verso coloro che ti amano
e osservano i tuoi comandamenti,
abbiamo peccato
e abbiamo operato da malvagi e da empi,
siamo stati ribelli,
ci siamo allontanati dai tuoi comandamenti
e dalle tue leggi (Dan 9, 3-5).

A te conviene la giustizia, o Signore,
a noi la vergogna sul volto (Dan 9, 7).

Ora ascolta, mio Dio,
la preghiera del tuo servo
e le sue suppliche (Dan 9, 17).


Gloria al Padre…
L’eterno riposo…
Pietà di noi, Signore; pietà di noi!

 

Dio, non chiedi che l’onore
tuo sia salvo. Il peccatore
vuoi che si recuperi.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.

 



Camminando per raggiungere la stazione successiva si dice:


Ti adoriamo, Cristo, nostro Signore e nostro Dio;
Ti benediciamo, Gesù, per Maria fratello e
Redentore nostro,
perché con la tua santa Croce, Morte e
Resurrezione hai redento il mondo.

 

******

 



STAZIONE II


Gesù, caricato della croce per noi,
ci invita a caricarci della croce del prossimo

 

 



Profeta: Proclamate un digiuno,
convocate un’assemblea,
adunate gli anziani
e tutti gli abitanti della regione
nella casa del Signore vostro Dio (Gl 1, 14).

Dio: Il digiuno che io voglio… non consiste forse
nel dividere il pane con l’affamato,

nell’introdurre in casa i miseri, i senza tetto,

nel vestire uno che vedi nudo,
senza distogliere gli occhi
da quelli della tua carne? (Is 58, 6-7)


Gloria al Padre…
L’eterno riposo…
Pietà di noi, Signore; pietà di noi!


Tu sei mite come agnello
che conducono al macello:
non emetti un gemito.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.



Camminando per raggiungere la stazione successiva si dice:

Ti adoriamo, Cristo, nostro Signore e nostro Dio;
Ti benediciamo, Gesù, per Maria fratello e
Redentore nostro,
perché con la tua santa Croce, Morte e
Resurrezione hai redento il mondo.

 

******

 



STAZIONE III



Gesù, che cade, suggerisce:



Dio: Lavatevi, purificatevi,
togliete dalla mia vista il male delle vostre azioni.
Cessate di fare il male, imparate a fare il bene,
ricercate la giustizia, soccorrete l’oppresso,
rendete giustizia all’orfano,
difendete la causa della vedova.

Su, venite e discutiamo, dice il Signore,
anche se i vostri peccati fossero come scarlatto,
diventeranno bianchi come neve.

Se fossero rossi come porpora,
diventeranno come lana (Is 1, 16-18).


Gloria al Padre…
L’eterno riposo…
Pietà di noi, Signore; pietà di noi!


Dio, ch’io impari a fare il bene:
dar conforto a chi or geme;
far giustizia all’orfano.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.



Camminando per raggiungere la stazione successiva si dice:


Ti benediciamo, Gesù, per Maria fratello e
Redentore nostro,
perché con la tua santa Croce, Morte e
Resurrezione hai redento il mondo.

 

******

 



STAZIONE IV


Con Gesù e Maria diciamo tutti:



Gesù e Maria: Sacrificio e offerta non gradisci,
gli orecchi mi hai aperto.

Non hai chiesto olocausto e vittima per la colpa.
allora ho detto: ecco, io vengo.

“Sul rotolo del libro di me è scritto
di fare il tuo volere.
Mio Dio, questo io desidero,
la tua legge è nel profondo del mio cuore” (Sal 39, 7-9).

Dio: Ricorda che tu sei mio servo.
Io ti ho formato, mio servo sei tu;
Israele, non sarai dimenticato da me (Is 44, 21).


Gloria al Padre…
L’eterno riposo…
Pietà di noi, Signore; pietà di noi!


Servo e Ancella del Signore,
“Ubbidire è un onore”
ripetete agli uomini.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.



Camminando per raggiungere la stazione successiva si dice:


Ti adoriamo, Cristo, nostro Signore e nostro Dio;
Ti benediciamo, Gesù, per Maria fratello e
Redentore nostro,
perché con la tua santa Croce, Morte e
Resurrezione hai redento il mondo.

 

******



STAZIONE V


Gesù è aiutato dal Cireneo a portare la croce


Dio: Dice il Signore degli eserciti:
“Tornate indietro dal vostro cammino perverso
e dalle vostre opere malvage”.

Ma essi non vollero ascoltare
e non mi prestarono attenzione,
dice il Signore.

Non siate come i vostri padri” (Zc 1, 4).

Tutti: Signore, ascolta;
Signore, perdona;
Signore, guarda e agisci senza indugio,
per amore di te stesso, mio Dio (Dan 9, 19).

Gloria al Padre…
L’eterno riposo…
Pietà di noi, Signore; pietà di noi!


Conversione e penitenza
chiede Dio con insistenza,
chiede il suo Unigenito.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.


Camminando per raggiungere la stazione successiva si dice:


Ti adoriamo, Cristo, nostro Signore e nostro Dio;
Ti benediciamo, Gesù, per Maria fratello e
Redentore nostro,
perché con la tua santa Croce, Morte e
Resurrezione hai redento il mondo.

******



STAZIONE VI


Gesù è asciugato dalla Veronica



Dio: Voi dite: I nostri delitti e i nostri peccati
sono sopra di noi
e in essi noi ci consumiamo!
In che modo potremo vivere? (Ez 33,10).

Profeta:
Figlio, non rifi utare il sostentamento al povero,
non essere insensibile allo sguardo dei bisognosi.

Non rattristare un affamato,
non esasperare un uomo già in diffi coltà.

Non turbare un cuore esasperato,
non negare un dono al bisognoso (Sir 4, 1-3).


Gloria al Padre…
L’eterno riposo…
Pietà di noi, Signore; pietà di noi!


Mai in un cuore esasperato
turbamento sia gettato:
sarai tu insensibile?

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.



Camminando per raggiungere la stazione successiva si dice:


Ti adoriamo, Cristo, nostro Signore e nostro Dio;
Ti benediciamo, Gesù, per Maria fratello e
Redentore nostro,
perché con la tua santa Croce, Morte e
Resurrezione hai redento il mondo.

 

******

 

STAZIONE VII

 



STAZIONE VII


Gesù cade



Dio: Com’è vero che io vivo – oracolo del Signore Dio
– io non godo della morte dell’empio,
ma che l’empio desista dalla sua condotta e viva.

Convertitevi dalla vostra condotta perversa!
Perché volete perire? (Ez 33, 11).

Tutti: Guariscimi, Signore, e io sarò guarito,
salvami, e io sarò salvato,
poiché tu sei il mio vanto (Ger 17, 14).


Gloria al Padre…
L’eterno riposo…
Pietà di noi, Signore; pietà di noi!


Tu, virgulto dell’olivo,
perché torni l’uomo vivo
solo sfidi i turbini.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.


Camminando per raggiungere la stazione successiva si dice:


Ti adoriamo, Cristo, nostro Signore e nostro Dio;
Ti benediciamo, Gesù, per Maria fratello e
Redentore nostro,
perché con la tua santa Croce, Morte e
Resurrezione hai redento il mondo.

 

******

 


STAZIONE VIII


Gesù dice alle donne di Gerusalemme:
piangete su di voi.. Ecco verranno giorni…
Non rimarrà pietra su pietra!



Dio: Dice il Signore Dio: com’è vero che io vivo,
quelli che stanno fra le rovine periranno di spada;
darò in pasto alle belve
quelli che sono per la campagna
e quelli che sono dentro le fortezze e nelle caverne
moriranno di peste.

Ridurrò il paese a una solitudine e a un deserto
e l’orgoglio della sua forza cesserà.

I monti d’Israele saranno devastati,
non ci passerà più nessuno.
Sapranno che io sono il Signore
quando farò del loro paese una solitudine
e un deserto,
a causa di tutti gli abomini
che hanno commessi (Ez 33, 27-29).

“Ritorna a me, poiché io ti ho redento (Is 44, 22).

 

Gloria al Padre…
L’eterno riposo…
Pietà di noi, Signore; pietà di noi!


Donne, serva il vostro pianto
a evitar l’immane schianto
che sta per distruggervi.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.



Camminando per raggiungere la stazione successiva si dice:


Ti adoriamo, Cristo, nostro Signore e nostro Dio;
Ti benediciamo, Gesù, per Maria fratello e
Redentore nostro,
perché con la tua santa Croce, Morte e
Resurrezione hai redento il mondo.

 

******

 

 

STAZIONE IX


Gesù, stremato, cade e scongiura


Dio: Forse che io ho piacere della morte del malvagio,
dice il Signore Dio,
o non piuttosto
che desista dalla sua condotta e viva? (Ez 18, 23).

Convertitevi e desistete da tutte le vostre iniquità,
e l’iniquità non sarà più causa della vostra rovina.

Liberatevi da tutte le iniquità commesse
e formatevi un cuore nuovo e uno spirito nuovo.

Perché volete morire, o Israeliti?
Io non godo della morte di chi muore.
Parola del Signore Dio.

Convertitevi e vivrete (Ez 18, 30b-32).


Gloria al Padre…
L’eterno riposo…
Pietà di noi, Signore; pietà di noi!


“Io non sono il Dio dei morti.
Voglio i figli vivi e forti
perché ognor mi onorino”.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.


Camminando per raggiungere la stazione successiva si dice:


Ti adoriamo, Cristo, nostro Signore e nostro Dio;
Ti benediciamo, Gesù, per Maria fratello e
Redentore nostro,
perché con la tua santa Croce, Morte e
Resurrezione hai redento il mondo.

 

******


 

STAZIONE X


Gesù è spogliato delle vesti



Tutti: Così la verità è abbandonata,
chi disapprova il male viene spogliato (Is 59, 15).

Profeta: Laceratevi il cuore e non le vesti,
ritornate al Signore vostro Dio,
perché egli è misericordioso e benigno,
tardo all’ira e ricco di benevolenza
e si impietosisce riguardo alla sventura (Gl 2, 13).

Tutti: Signore, pietà di noi, in te speriamo;
sii il nostro braccio ogni mattina,
nostra salvezza nel tempo dell’angoscia (Is. 33, 2).


Gloria al Padre…
L’eterno riposo…
Pietà di noi, Signore; pietà di noi!


Il vestito, il tetto, il pane
non negare; sai che fame,
nembi e gel tormentano.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.


Camminando per raggiungere la stazione successiva si dice:


Ti adoriamo, Cristo, nostro Signore e nostro Dio;
Ti benediciamo, Gesù, per Maria fratello e
Redentore nostro,
perché con la tua santa Croce, Morte e
Resurrezione hai redento il mondo

 

******




STAZIONE XI


Gesù è crocifisso
Lo insultano e lo deridono, ma Dio dice:



Profeta:
Non deridere un uomo dall’animo amareggiato,
perché c’è chi umilia e innalza.
Non fabbricare menzogne contro tuo fratello
e neppure qualcosa di simile
contro l’amico (Sir 7, 11-12).

Non mancar di fiducia nella tua preghiera
e non trascurare di fare l’elemosina (Sir 7. 10).


Dio: Poiché così dice il Signore Dio,
il Santo d’Israele:
“Nella conversione e nella calma
sta la vostra salvezza,
nell’abbandono confi dente
sta la vostra forza (Is 30, 15).


Gloria al Padre…
L’eterno riposo…
Pietà di noi, Signore; pietà di noi!


E’ crudele, è senza cuore
chi oltraggia il Redentore
mentre in croce spasima.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.



Camminando per raggiungere la stazione successiva si dice:


Ti adoriamo, Cristo, nostro Signore e nostro Dio;
Ti benediciamo, Gesù, per Maria fratello e
Redentore nostro,
perché con la tua santa Croce, Morte e
Resurrezione hai redento il mondo.

 

******

 

STAZIONE XII


Si fece buio sulla terra
Gesù morì in croce

 



Profeta
: Il sole non sarà più la tua luce di giorno,
né ti illuminerà più il chiarore della luna.

Ma il Signore sarà per te luce eterna,
il tuo Dio sarà il tuo splendore (Is 60, 19).

Ne faranno il lutto
come si fa il lutto per un fi glio unico,

Lo piangeranno
come si piange il primogenito.

In quel giorno
grande sarà il lamento in Gerusalemme (Zc 12, 10-11a).

Tutti: Si sono consumati per le lacrime i miei occhi,
le mie viscere sono sconvolte (Ger Lam II, 11).


Gloria al Padre…
L’eterno riposo…
Pietà di noi, Signore; pietà di noi


Sulla terra lutto e pianto,
per la morte del sol Santo:
Cristo, il Primogenito!

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.

 

Camminando per raggiungere la stazione successiva si dice:


Ti adoriamo, Cristo, nostro Signore e nostro Dio;
Ti benediciamo, Gesù, per Maria fratello e
Redentore nostro,
perché con la tua santa Croce, Morte e
Resurrezione hai redento il mondo.

 

******



STAZIONE XIII


Gesù è deposto dalla croce



Dio: In quel giorno io farò spuntare
un potente per la casa di Davide
e a te farò aprire la bocca in mezzo a loro:
sapranno che io sono il Signore (Ez, 29, 21).

Profeta: Tu hai compassione di tutti, Signore,
perché tutto tu puoi,
non guardi ai peccati degli uomini,
in vista del pentimento.

Perché tu ami tutte le cose esistenti
e nulla disprezzi di quanto hai creato (Sap 11, 23-24).

Tutti: Ecco, noi veniamo a te
perché tu sei il Signore nostro Dio (Ger 3, 22).

Gloria al Padre…
L’eterno riposo…
Pietà di noi, Signore; pietà di noi!


Dalla croce Tu discendi.
Deh! nei cuori nostri accendi
ora un fuoco vivido.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.



Camminando per raggiungere la stazione successiva si dice:


Ti adoriamo, Cristo, nostro Signore e nostro Dio;
Ti benediciamo, Gesù, per Maria fratello e
Redentore nostro,
perché con la tua santa Croce, Morte e
Resurrezione hai redento il mondo.



******

 

 

STAZIONE XIV


Gesù è sepolto

Profeta : Avvolgiamoci della nostra vergogna,
la nostra confusione ci ricopra.

Abbiamo peccato contro il Signore nostro Dio,
noi e i nostri padri,
dalla giovinezza fi no ad oggi;

non abbiamo ascoltato
la voce del Signore nostro Dio (Ger 3, 25b).

Dio: Ritornate, dice il Signore.
Non vi mostrerò la faccia sdegnata,
perché io sono pietoso
e non conservo l’ira per sempre (Ger 3, 12).

Tutti: Ecco, noi veniamo a te
perché tu sei il Signore nostro Dio (Ger 3, 22).

Gloria al Padre…
L’eterno riposo…
Pietà di noi, Signore; pietà di noi!


Confessiamo che peccammo;
la tua legge contestammo:
noi mai fummo docili.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.



Camminando per raggiungere la stazione successiva si dice:


Ti adoriamo, Cristo, nostro Signore e nostro Dio;
Ti benediciamo, Gesù, per Maria fratello e
Redentore nostro,
perché con la tua santa Croce, Morte e
Resurrezione hai redento il mondo.

 

******

 



STAZIONE XV


Gesù risorge da morte



Dio: E mi disse:
“E’ troppo poco che tu sia mio servo
per restaurare le tribù di Giacobbe.

Ma io ti renderò luce delle nazioni
perché porti la mia salvezza
fino all’estremità della terra”.

Dice il signore,
il redentore d’Israele, il suo Santo,
a colui la cui vita è disprezzata,
al reietto delle nazioni,
al servo dei potenti:
”I re vedranno e si alzeranno in piedi,
i principi vedranno e si prostreranno,
a causa del Signore che è fedele,
a causa del Santo d’Israele
che ti ha scelto (Is 49, 6-7):


Gloria al Padre…
L’eterno riposo…
Pietà di noi, Signore; pietà di noi!


A te i popoli diranno
inni e canti; loderanno
te, che sali l’etere.

Santa Madre, deh! Voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.

 


Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre
(per l’acquisto delle sante indulgenze secondo le intenzioni del Sommo Pontefice).

 

******



Citazioni per la ‘Via Crucis’ con i Profeti – 2 (Il numero prima della virgola indica il capitolo, quello dopo i versetti)

0

Dt 10, 12
Bar 3, 1-2

I

Dn 9, 3-5
Dn 9, 7
Dn 9, 17

II

Gl 1, 14
Is 58, 6-7

III

Is 1, 16-18

IV

Sal 39, 7-9
Is 44, 21

V

Zc 1, 4
Dn 9, 19

VI

Ez 33, 10
Sir 4, 1-3

VII

Ez 33, 11
Ger 17, 14

VIII

Ez 33, 27-29
Is 44, 22

IX

Ez 18, 23
Ez 18, 30b-32

X

Is 59, 15
Gl 2, 13
Is 33, 2

XI

Sir 7, 11-12
Sir 7, 10
Is 30, 15

XII

Is 60, 19
Zac 12, 10-11a
Ger Lam II, 11

XIII

Ez 29, 21
Sap 11, 23-24
Ger 3, 22

XIV

Ger 3, 25
Ger 3, 12
Ger 3, 22

XV

Is 49, 6-7

 

 

Le immagini sono dell’artista fabrianese Guelfo e si trovano nella Chiesa parrocchiale di S. Giuseppe Lavoratore in Fabriano (AN) - L'ultimo "quadro" è invece di Roberto Barbato

******

 

DELLO STESSO AUTORE:

Via Crucis Bibliche- Parte prima: La redenzione prevista nell'Antico Testamento:


- La Redenzione prevista nei Salmi


- La Redenzione prevista da Isaia

- La Redenzione prevista dai Profeti (I)

- La Redenzione prevista nei Profeti (II)

- La Redenzione prevista dai Profeti (III)


Parte seconda - La Redenzione raccontata - Via Crucis Storiche -
Nel gruppo delle Via Crucis che abbiamo indicato come ‘Storiche’ sono riportate tutte le notizie delle quali gli Evangelisti sono stati spettatori (Giovanni e, almeno in parte, Marco per quanto gli poteva provenire da S. Pietro), o che hanno potuto raccogliere da fonti sicure (Matteo e Luca, sia – quest’ultimo – direttamente dalla Madonna, sia da “ricerche accurate”).
La ‘storicità’ della persona, dell’insegnamento, della Passione-Morte-Risurrezione di Gesù del resto è confermata dalla trasparenza dei racconti, condotti senza alcun ornamento o artificio letterario, oltrechè da fonti non cristiane:

- Via Crucis costruita sugli insegnamenti, Riflessioni, Predizioni, Accadimenti storici contenuti nel Vangelo di S. Matteo

- Via Crucis costruita sugli insegnamenti, Riflessioni, Predizioni, Accadimenti storici contenuti nel Vangelo di S. Marco

- Via Crucis costruita sugli insegnamenti, Riflessioni, Predizioni, Accadimenti storici contenuti nel Vangelo di S. Luca

- Via Crucis costruita sugli insegnamenti, Riflessioni, Predizioni, Accadimenti storici contenuti nel Vangelo di Giovanni

Parte Terza - La Redenzione contemplata - Nel gruppo delle Via Crucis che contemplano la Redenzione alla luce della Risurrezione si essenzializza il binomio: Morte-Vita.
Dunque la scansione delle ’Stazioni’ perde i suoi contorni. In sintonia con la Liturgia Cattolica, viene messo a fuoco lo scontro tra la Morte (Satana) e la Vita (Cristo), che ci ha meritato la redenzione.
In particolare: In MORTE–VITA (I, II, III) si è insistito sul fatto che dalla morte viene la vita.
Perciò in ogni citazione sono messi in vista, anche graficamente, i due termini e fatti correlativi.
I testi sono tratti dagli ‘Atti degli Apostoli’ e dalle ‘Lettere’ del Nuovo Testamento.
In IL GRANDE DRAMMA (I) campeggia lo SCONTRO tra Cristo e la Morte.
In IL GRANDE DRAMMA (II) quello tra i Cristiani uniti a Cristo e la Morte.
I testi di queste ultime due Via Crucis sono tratti dall’Apocalisse di S. Giovanni.
Chiude la raccolta una ‘Via Crucis’ di intonazione ‘tradizionale’.

- Via Crucis MORTE E VITA I - Costruita nella luce della risurrezione con insegnamenti, riflessioni e accadimenti storici contenuti in Atti degli Apostoli e in altri scritti del Nuovo Testamento
          

- Via Crucis MORTE E VITA II - Costruita nella luce della risurrezione con insegnamenti, riflessioni e accadimenti storici contenuti in Atti degli Apostoli e in altri scritti del Nuovo Testamento

- Via Crucis MORTE E VITA III - Costruita nella luce della risurrezione con insegnamenti, riflessioni e accadimenti storici contenuti in Atti degli Apostoli e in altri scritti del Nuovo Testamento
               
- Via Crucis IL GRANDE DRAMMA I - Riflessioni, predizioni e letture profetiche di accadimenti storici contenuti nel libro dell’Apocalisse - Prima parte

- Via Crucis IL GRANDE DRAMMA II - Riflessioni, predizioni e letture profetiche di accadimenti storici contenuti nel libro dell’Apocalisse - Seconda parte

- Appendici - Via Crucis Tradizionale

e

- Pietà popolare - Prima parte

 

- Pietà popolare - Seconda Parte (Prima Sezione)

- Pietà popolare - Seconda parte (Seconda Sezione)

- Pietà popolare - Terza parte (Sezione I)

- Pietà popolare - Terza Parte (Sezione II)

- Pietà Popolare - Terza Parte (Sezione III)

- Pietà Popolare - Quarta Parte (Sezione I)


- Pietà Popolare - Quarta Parte (Sezione II)

- Pietà Popolare - Quarta Parte (Sezione III)

 

- Pietà Popolare - Quinta Parte (Sezione I)

- Pietà Popolare - Quinta Parte (Sezione II)

 

 

Per altre Via Crucis, vedere in Religiosità:

- Il cammino della croce - Fioretti quaresimali

- Via Crucis figurata

 

- Via Crucis con Gesù

- Via Crucis con Maria


- Via Crucis accompagnati da San Josè Maria Escrivà de Balaguer

 

- Via Crucis accompagnati da don Tonino Bello

 

- Via Crucis accompagnati da David M. Turoldo

- Via Crucis con amore

 

- Via Crucis a più voci

- Via Crucis fotografica

 

- Via Crucis Spagnola

 

- Via Dolorosa

- Via Crucis al Colosseo del Venerdì Santo del Venerdì Santo 2005 - Meditazioni e Preghiere del Venerdì Santo 2005 dell'allora Card. Ratzinger, poi Papa Benedetto XVI

 

- Da Gerusalemme al Golgota - Personaggi

 

Ciao a Tutti | Contattami | Nota Legale | Ringraziamenti |©2000-2016 Cartantica.it