Rubriche di
Patrizia Fontana Roca

MOSTRE, RECENSIONI ED INIZIATIVE VARIE 2009

 

In questa pagina troverete, di volta in volta, notizie dedicate ad iniziative e/o Mostre su soggetti di interesse comune: a tematica religiosa, collezionismo vario, recensioni su novità editoriali, ecc. Spero possa esservi utile!

Si declina, comunque, ogni responsabilità circa l'eventuale mancata realizzazione delle stesse o altre inesattezze, non imputabili a Cartantica, che si fa soltanto tramite delle informazioni.

Alcune delle iniziative vengono riportate anche se in ritardo, compatibilmente con gli aggiornamenti del sito.

 

 

L’Associazione Culturale “Piccole Arti” di Foggia con il Comune di Foggia - Assessorato alla Cultura e Spettacolo -ha organizzato “ PRAESEPIUM ” una mostra articolata in sezioni ispirata alla tradizione del presepe.

Il percorso espositivo presenta:

Presepi – realizzati con la tecnica del poliuretano;
Presepi di carta – sacre figure a ritaglio
Letterine di Natale – tradizione che risale al XIX secolo;
Santini – dai primi anni del XX secolo, per riscoprire il loro valore culturale;§
Cartoline e Biglietti augurali – a tema presepistico
Arti Creative – creazioni varie sul presepe

La mostra è allestita presso la “Pinacoteca il 9cento” di Foggia in Via Marchese De Rosa (ex mercato F. Aporti).

Inaugurata domenica 20 dicembre ore 11.00, alla presenza dell’assessore alla Cultura dott. Rocco Laricchiuta e dal Direttore Museo Civico e Pinacoteca dr.ssa Gloria Fazia, con la partecipazione del prof. Francesco Garofalo che ha letto alcune poesie natalizie in vernacolo foggiano, per ricordare la tradizione e le usanze del natale di ieri che in parte sono conservate ancora oggi nella nostra città.
L’esposizione resterà asperta al pubblico fino al 6 gennaio 2010, gli orari sono: 9.00 – 13.00 e 18.00 – 20.00

                                         Rappresentante A.C.P.A  Giovanni Manzari


 

 


 

 

CORCIANO: IL PRESEPE, I SAPORI, L’ARTE
5 dicembre 2009 – 10 gennaio 2010


IL PRESEPE, Centro storico, 24 dicembre – 10 gennaio
Per le antiche vie del borgo, un suggestivo e caratteristico Presepe. I personaggi sono statue a misura d’uomo, vestiti con abiti di foggia medievale con teste e mani di terracotta, realizzate da artisti e scultori locali.
Gli oggetti sono in gran parte autentici e provenienti dal locale Museo della Casa Contadina.
Il visitatore si trova a far parte della rappresentazione presepiale, camminando fra scene di vita rurale ed artigiana di un tempo.
Le melodie natalizie delle zampogne e delle ciaramelle avvolgono le vie del centro storico in un’atmosfera mistica e magica.

I SAPORI - Centro storico - 05 dicembre – 10 gennaio
Lungo le “Vie dei Sapori di Qualità” esposizione e piacevoli degustazioni di particolari prodotti locali come legumi, cereali, salumi, olio d’oliva, formaggi, miele, vino, zafferano, fagiolina del Trasimeno.
La strada del Vino - esposizione e degustazione di vini locali di qualità
La Via dell’Olio - esposizione e degustazione di oli del territorio
La piazza del gusto - esposizione e degustazione di confetture, miele, zafferano, salumi, formaggi, dolci natalizi.
I Presidi Slow Food - esposizione e degustazione dei prodotti riconosciuti presidio Slow Food in Umbria e nelle regioni da cui provengono i presepi in Mostra.

05 – 08 dicembre - Orario continuato 10.00 – 19.00
Festivi e prefestivi 09 dicembre – 06 gennaio - 10.00 – 13.00 / 15.00 – 19.30
25 dicembre e 1 gennaio - 16.30 – 19.30
31 dicembre - 10.00 – 13.00 /15.00 – 18.00

12 dicembre, ore 20.00
Taverna del Duca - “Cena dei Presìdi Slow Food” - Per celebrare il Terra Madre Day - A cura di Slow Food Condotta Trasimeno
Comunità delle Cuoche Popolari dell’Umbria.
Prenotazione obbligatoria, me nù fisso, € 25,00 - € 20,00 per gruppi da 8 in su e per soci Slow Food

Laboratori del gusto - 2 e 3 gennaio - Ore 17.00
Taverna del Duca -“I Presidi Umbri”

Verranno illustrati, con conoscenza degli ingredienti, dimostrazione della tecnica di preparazione e degustazione finale, alcuni piatti della cucina umbra, tipici del periodo natalizio:
2 gennaio – “Mazzafegato dell’Alta Valle del Tevere”
3 gennaio – “Olio nuovo sposato con i presìdi dell’Umbria (roveia e fagiolina)”
Prezzo € 2,00 a persona
A cura di Slow Food Condotta Trasimeno - Comunità delle Cuoche Popolari dell’Umbria

L’ARTE
Chiesa-Museo di San Francesco, Sala Antico Mulino, Complesso monumentale di Sant’Antonio abate - 23 dicembre – 10 gennaio
Il Natale di carta tra spiritualità e fantasia - Mostra di Santini, cartoline, lettere natalizie, e rari presepi di carta antichi e moderni.
Palazzo comunale - 23 dicembre, ore 16.30 Inaugurazione della Mostra allietata dal suono natalizio delle zampogne - Sin dal 5 dicembre anche un mercatino di presepi e creazioni natalizie artigianali.
A cura di Antonella Parlani - Con la collaborazione di Rodolfo Pegan
Festivi e prefestivi 10.00 – 13.00 / 15.00 – 19.30
Altri giorni - 15.00 – 19.30
25 dicembre e 1 gennaio - 16.30 – 19.30
31 dicembre - 10.00 – 13.00 /15.00 – 18.00
Anche i musei cittadini rimarranno aperti con gli stessi orari.
Per scolaresche e piccoli gruppi è possibile prenotare visite guidate, anche negli orari di chiusura, su richiesta allo 075 5188255/260.

LABORATORI - C.so Cardinale Rotelli - 06 dicembre – 06 gennaio
Crea il tuo Natale a Corciano
Laboratori artistici per realizzare il Presepe e l’addobbo delle feste natalizie sotto la guida di maestri artigiani umbri.
L’iniziativa offre la possibilità di iscriversi a veri e propri corsi di artigianato in preparazione delle feste, per vivere il Natale in un’atmosfera gioiosa…
Un punto d’incontro per adulti e bambini dove poter trovare idee regalo e fantasiosi articoli natalizi per decorare la casa.

DATA ORARIO TITOLO DESCRIZIONE
Domenica
6 dicembre
Ore 16.00 Un Albero di legno Laboratorio di
decorazione di
addobbi di legno
Domenica
6 dicembre
Ore 16.00 Un Albero di vetro Laboratorio di
decorazione di palle di Natale in vetro soffiato
Lunedì
7 dicembre
Ore 16.00 Un albero di ceramica Laboratorio di
decorazione di
addobbi in ceramica
Lunedì
7 dicembre
Ore 16.00 Un albero di fili Laboratorio di intreccio per realizzare una palla di Natale
Domenica
13 dicembre
Ore 16.00
Un Presepe da appendere
Laboratorio di
decorazione ceramica
Domenica
13 dicembre
Ore 16.00 Natale di nappe
Laboratorio di ricamo
per la realizzazione di
nappe come addobbo
natalizio, segnaposto
o regalo particolare

Domenica
20 dicembre
Ore 16.00 Illumina il Natale Laboratorio di
decorazione di una
lampada-centro tavola
in ceramica a forma di
albero
Domenica
20 dicembre
Ore 16.00 Natale di intrecci
Laboratorio di
macramé per
realizzare addobbi
natalizi
Sabato
2 gennaio
Ore 16.00 Riscaldiamo il
Nuovo Anno
Laboratorio per la
realizzazione di una
sciarpa di lana
Mercoledì
6 gennaio
Ore 15.30 Aspettando la Befana…
realizziamo la calza
Laboratorio di cucito
creativo

Mercoledì
6 gennaio
Ore 17.30 La Befana Vien di
Notte…
Arrivo della Befana,
che riempirà le calze
di dolciumi e
leccornie!

- E’ necessaria la prenotazione;
- A tutti i laboratori potranno partecipare adulti, bambini dai 6 anni, bambini dai 3 anni con accompagnatore;
- Per ogni laboratorio è previsto un contributo di € 5,00 ad eccezione della festa di arrivo della Befana.

ALTRI EVENTI

Castello di Pieve del Vescovo - Venerdì 4 dicembre - Ore 17.30
Spettacolo degli sbandieratori e dei musici medievali della Compagnia Balestrieri di Assisi
In occasione del Security Day 4, convegno sulla sicurezza informatica a cura di Puntoblu Srl

Antiquarium comunale - 13 dicembre, ore 17.00 - Visita in musica

Visita guidata del museo corcianese accompagnata dalle note musicali a cura del Trio d’Arna -

Palazzo Comunale, Sala del Consiglio - 27 dicembre 2009, 0re 17,00 - Il Natale secondo Guareschi
Parole e immagini dal papà di Don Camillo, a cura di Marco Ferrazzoli, autore del libro “Non solo Don Camillo”.
Voce recitante: Marianna Masciolini

Castello di Pieve del Vescovo - Martedì 29 dicembre - Ore 18.00
Roncalli legge Roncalli

Recital per voce e violoncello con Guido e Diego Roncalli - Cinquantesimo anniversario del Pontificato di Papa Giovanni XXIII

Piazza Coragino - Venerdì 1 gennaio - Ore 12.00 - Filarmonica di Corciano
Auguri di Buon Anno alla cittadinanza
Breve concerto eseguito dalla Banda dell’Associazione

Chiesa di Santa Maria Assunta - Domenica 3 gennaio 2010 - Ore 18.00
Pastorali Natalizie

Andrea Ceccomori – flauto - Laura Vinciguerra – arpa

Chiesa di santa Maria Assunta - Lunedì 4 gennaio - Ore 21,00
Paolo, l’uomo di Tarso - dramma sacro di Leonardo Malà

Coro maschile della Cappella Musicale della Basilica Papale di San Francesco
Padre Giuseppe Magrino OFM conv., direttore - Alessandro Bianconi, organista
Voce recitante, Leonardo Malà
Ingresso gratuito sino ad esaurimento posti

Chiesa di Santa Maria Assunta - 5 gennaio 2010, ore 21.30 - Friendly Travelers

Edizione natalizia del Trasimeno Blues Festival, Soul Christmas può essere considerata una tra le più importanti manifestazioni del Natale in Umbria, ma soprattutto una tra le più prestigiose kermesse di musica gospel in Italia.
Quest’anno l’ensemble è formato da cinque stupende voci provenienti da New Orleans.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.
Per informazioni e prenotazioni: Ufficio Informazioni Turistiche - 075 5188255/260 - info@promozionecorciano.it - segreteria@promozionecorciano.it
Ufficio Cultura e Turismo - 075 5188254/253 - turismo@comune.corciano.pg.it
www.comune.corciano.pg.it - www.promozionecorciano.it

 

 



 

 

 

San Marco Argentano, 15 dicembre 2009

Sabato 19 dicembre prossimo alle ore 10.30, a San Marco Argentano (Cosenza), nella sala conferenza di una nota azienda agrituristica, su proposta dell’Associazione Culturale Amici Beni Culturali (AMI.BE.C.), con il patrocinio del comune di San Marco Argentano (Cosenza) ed il supporto della Coldiretti, si svolgerà una manifestazione che si propone di evidenziare l’alto valore sociale ed economico della cultura e delle tradizioni legate al vino.
L’iniziativa dal titolo Brindisi … con mille bollicineIdentità locale, capitale sociale e mercato, moderata dallo scrivente, si snoderà in vari momenti.
Dopo i saluti di Lia Turano, responsabile AMI.BE.C. Calabria; Alberto Termine, sindaco della città; Antonietta Converso, dirigente scolastico e Pietro Tarasi, presidente Provinciale Coldiretti Cosenza, porteranno attesi contributi Rita Fiordalisi, funzionario Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Tullio Romita, Responsabile Scientifico Centro Ricerche sul Turismo – Università della Calabria; Ubaldo Comite, docente di Organizzazione Aziendale – Università della Calabria e Santino Fiorelli, docente di Sistemi Turistici – Università della Calabria.
Sono previsti, inoltre, ad ulteriore arricchimento dell’evento, esibizioni della Scuola di danza “Arabesque” danza e fitness.
Non mancherà, ancora, la presenza di espositori del settore vinicolo.
L’iniziativa avrà la duplice funzione: divertire e far riflettere sulle possibilità che questo prezioso alimento può concedere per lo sviluppo economico del nostro territorio.

Lia Turano responsabile AMI.BE.C. Calabria

Silvio Rubens Vivone

 

 

Sull'Homepage di laRepubblica.it del 9 dicembre '09 è stata pubblicato un articolo sulle immagini realizzate dalla fotografa Margherita Angeli, con link al suo sito (ideato dal nostro web designer) notevole ed ovviamente ricco di belle fotografie.

http://www.margheritaangeli.com

 

 

da CONFCOMMERCIO MAGAZINE" ANNO I, N. 7 - DICEMBRE 2009

 

 

ALCUNE PROPOSTE DI SINERGIE D'ARTE - CAFFÈ LETTERARIO - Via Ostiense 95, Roma (ingresso libero)

GLI APPUNTAMENTI CULTURALI DI "AUTORI ONLINE":
- Martedì 15 Dicembre 2009, Ore 18,al CAFFÈ LETTERARIO saranno ospiti di "Sinergie d'Arte" ELIO PECORA, considerato fra i massimi poeti italiani, ed ENNIO CAVALLI, autore di versi, romanziere, inviato speciale e Caporedattore del Giornale Radio RAI.
Interverrà lo scrittore e sociologo ANTONIO SACCA'; letture poetiche a cura dell'attore MAURO FANONI; presentazione e interviste a cura della poetessa DEBORAH D'AGOSTINO.
Nel corso dell'evento, sarà presentata al pubblico la giovane illustratrice MINERVA LAMORGESE, autrice del libro "Il seme magico", e verrà ricordato, attraverso testimonianze, foto e brani letterari, il dramma dello Tsunami del 26 dicembre 2004.

- Mercoledì 16 Dicembre 2009, ore 20.30, presso la Sala Baldini (Roma, Piazza Campitelli n. 9, Ingresso libero), Vi aspettiamo al Concerto lirico e Poesia "Follie d'Inverno", appuntamento patrocinato dal Comune di Roma, tra gli eventi di Roma Città Natale, da F.I.D.A.P.A. e Autori Online-Gruppo Cultura Italia.
La Soprano QUINTILIANA DE MATTHEIS, il Tenore PAOLO BARTOLUCCI, accompagnati dal Maestro MASSIMILIANO FRANCHINA, l'Attore MAURIZIO ANNESI e DEBORAH D'AGOSTINO, interpreteranno la "follia" femminile, dal teatro greco alla poesia attuale, attraverso  le più celebri opere liriche e tragiche.

******

ROMA, Martedì 8 Dicembre 2009, ORE 18. A "Sinergie d'Arte" i protagonisti della biennale di poesia: I protagonisti della biennale di Poesia: Sandrino Aquilani e Detto Mariano". Conduzione e interviste a cura di Deborah D'Agostino. Nella mattinata e nel primo pomeriggio appuntamenti alla Fiera dell'Editoria di Roma.

Martedì 8 Dicembre alla Fiera dell'Editoria "Più Libri Più Liberi", al Palazzo dei Congressi dell'EUR, Deborah D'Agostino vi aspetta la mattina allo stand H01. Dalle 16 alle 17, happening poetico itinerante ideato da Ugo Magnanti: "Segreti di Eros per Youtube".
Quindi un appuntamento speciale per festeggiare, insieme con gli organizzatori culturali di Autori Online, l'8 Dicembre 2009.
A "Sinergie d'Arte" al Caffè Letterario, in Via Ostiense n. 95, alle ore 18.00, saranno ospiti Sandrino Aquilani e Detto Mariano.
Sandrino Aquilani, imprenditore e poeta, è l'ideatore e promotore della Biennale della Poesia Premio "Lettera d'Argento" e della Collana di audio-libri "Poesie e Messaggi di Saggezza" (Ed. Lettera A).
Detto Mariano, musicista e storico Direttore Artistico del Clan Celentano, arrangiatore di brani di successo di Lucio Battisti, Mina, Al Bano, Bobby Solo ed altri, ha composto oltre 300 colonne sonore di film e musiche legate a poesie scritte dai più celebrati poeti contemporanei: da Maria Luisa Spaziani ad Ennio Cavalli, da Yves Lecomte a Franco Buffoni e recitate da Arnoldo Foà, Nando Gazzolo e Remo Girone.
All'interno della consueta rassegna, che promuove specificamente sinergia e complementarità tra le Arti, Detto Mariano e Sandrino Aquilani, attraverso l'ascolto di testi poetici tratti da audio-libri, filmati e racconti in cui sono co-protagonisti Poesia, Musica e Teatro, parleranno del progetto che intende conferire una nuova dimensione alla Poesia, anche al di fuori della carta stampata.
Verrà, inoltre, presentato da Maria Teresa Ciammaruconi il Calendario Italianuda 2010 (Ed. Zona), "amalgama" accattivante delle opere di 36 poeti, un critico ed una fotografa.
Presentazione e interviste a cura della poetessa Deborah D'Agostino.

Non mancate! Vi attendiamo con amicizia e simpatia.

Con l'occasione, siamo lieti di darvi una breve anticipazione dei prossimi appuntamenti culturali:
- 15 Dicembre: alle ore 18, saranno ospiti Elio Pecora ed Ennio Cavalli, con la partecipazione di Antonio Saccà. Letture poetiche a cura dell'attore Mauro Fanoni.
- 16 Dicembre, ore 20.30, alla Sala Baldini, P.zza Campitelli 9, Roma: "Follie d'Inverno" Concerto Lirico e Letture poetiche. Soprano: Quintiliana De Mattheis. Duetti della stessa De Mattheis con Paolo Bartolucci. Deborah D'Agostino leggerà testi tratti dal teatro greco e poesie attuali, tratte dal suo repertorio, insieme all'attore Maurizio Annesi. 


Deborah D'Agostino, Massimo Nardi
Autori Online / Gruppo Cultura Italia
http://www.autorionline.org

 

 

PEREGRINATIO URNA SANTA TERESA DI GESÙ BAMBINO

3 gennaio – 2010 – 22 marzo

Venerdì 1° gennaio
Ore 05,00
Ore 15,00

MONTECHIARO - PARABIAGO
Partenza da MONTECHIARO
Arrivo a PARABIAGO

h. 7,43 – km 830

Sabato 2 gennaio
Ore 05,00
Ore 18,00

PARABIAGO - LISIEUX
Partenza da PARABIAGO
Arrivo a LISIEUX

h. 9,57 – km 1006

Domenica 3 gennaio

LISIEUX - RITIRO URNA

 

Lunedì 4 gennaio
Ore 04,00
Ore 16,00

LISIEUX - CUASSO AL PIANO
Partenza da LISIEUX
Arrivo a CUASSO AL PIANO

h. 10,50 – km 957

Martedì 5 gennaio
Ore 09,00
Ore 11,00

CUASSO AL P. - GRAVELLONA LOMELLINA
Partenza da CUASSO AL PIANO
Arrivo a GRAVELLONA LOMELLINA

h. 1,25 – km 95

Mercoledì 6 gennaio
Ore 13,00
Ore 18,00

GRAVELLONA LOMELLINA - FIRENZE
Partenza da GRAVELLONA LOMELLINA
Arrivo a FIRENZE

h. 3,43 – km 353

Giovedì 7 gennaio - Venerdì 8 gennaio - FIRENZE

Sabato 9 gennaio
Ore 07,00
Ore 17,30

FIRENZE - GALLIPOLI
Partenza da FIRENZE
Arrivo a GALLIPOLI

h. 8,34 – km 890

Domenica 10 gennaio - Lunedì 11 gennaio - Martedì 12 gennaio - Mercoledì 13 gennaio - Giovedì 14 gennaio - Venerdì 15 gennaio - Sabato 16 gennaio - GALLIPOLI

Domenica 17 gennaio

Ore 12,30
Ore 13,00
Ore 15,00
Ore 15,30

GALLIPOLI – GALLIPOLI OSPEDALE - SAN SIMONE (SANNICOLA)
Partenza da GALLIPOLI
Arrivo a GALLIPOLI OSPEDALE
Partenza da GALLIPOLI OSPEDALE
Arrivo a SAN SIMONE (SANNICOLA)

h. 0,16 – km 10

Lunedì 18 gennaio
Ore 11,00
Ore 12,00

SAN SIMONE (SANNICOLA) - MATINO
Partenza da SAN SIMONE (SANNICOLA)
Arrivo a MATINO

h. 0,13 – km 8

Martedì 19 gennaio
Ore 09,00
Ore 10,30

MATINO - LECCE
Partenza da MATINO
Arrivo a LECCE

h. 0,49 – km. 56

Mercoledì 20 gennaio
Ore 14,30
Ore 18,00

LECCE - MATERA
Partenza da LECCE
Arrivo a MATERA

h. 2,16 – km. 176

Giovedì 21 gennaio

MATERA

 

Venerdì 22 gennaio
Ore 09,00
Ore 12,00

MATERA - ALBIDONA
Partenza da MATERA
Arrivo a ALBIDONA

h. 2,02 – km. 137

Sabato 23 gennaio
Ore 13,00
Ore 19,00

ALBIDONA - MESSINA
Partenza da ALBIDONA
Arrivo a MESSINA

h. 3,52 – km. 283

Domenica 24 gennaio - Lunedì 25 gennaio - MESSINA

Martedì 26 gennaio
Ore 11,00
Ore 12,00

MESSINA - TERME VIGLIATORE
Partenza da MESSINA
Arrivo a TERME VIGLIATORE

h. 0,40 – km. 57

Mercoledì 27 gennaio - Giovedì 28 gennaio - TERME VIGLIATORE

Venerdì 29 gennaio
Ore 08,00
Ore 12,00

TERME V. - MELITO DI PORTO SALVO
Partenza da TERME VIGLIATORE
Arrivo a MELITO DI PORTO SALVO

h. 1,53 – km. 103

Sabato 30 gennaio

MELITO DI PORTO SALVO

 

Domenica 31 gennaio
Ore 11,00
Ore 18,00

MELITO DI PORTO SALVO - TORRACA
Partenza da MELITO DI PORTO SALVO
Arrivo a TORRACA

h. 5,00 – km. 387

Lunedì 1° febbraio - Martedì 2 febbraio - TORRACA

Mercoledì 3 febbraio
Ore 14,00
Ore 18,00

TORRACA - BRACIGLIANO
Partenza da TORRACA
Arrivo a BRACIGLIANO

h. 2,42 – km. 178

Giovedì 4 febbraio - Venerdì 5 febbraio - BRACIGLIANO

Sabato 6 febbraio
Ore 17,00
Ore 18,00

BRACIGLIANO - ANGRI
Partenza da BRACIGLIANO
Arrivo a ANGRI

h. 0,34 – km. 25

Domenica 7 febbraio

ANGRI

 

Lunedì 8 febbraio

ANGRI (visita NOCERA INFERIORE)

 

Martedì 9 febbraio
Ore 08,30
Ore 12,30

ANGRI - SANNICANDRO GARGANICO
Partenza da ANGRI
Arrivo a SANNICANDRO GARGANICO

h.3,11 – km 260

Mercoledì 10 febbraio - Giovedì 11 febbraio - SANNICANDRO GARGANICO

Venerdì 12 febbraio
Ore 12,00
Ore 18,00

SANNICANDRO G. - CARPINETO ROMANO
Partenza da SANNICANDRO GARGANICO
Arrivo a CARPINETO ROMANO

h.3,57– km. 295

Sabato 13 febbraio
Ore 16,00
Ore 18,00

CARPINETO ROMANO - RONCIGLIONE
Partenza da CARPINETO ROMANO
Arrivo a RONCIGLIONE

h. 1,46 – km. 125

Domenica 14 febbraio
Ore 17,30
Ore 18,00

RONCIGLIONE - SUTRI
Partenza da RONCIGLIONE
Arrivo a SUTRI

h. 0,09 – km 6,5

Lunedì 15 febbraio
Ore 16,00
Ore 18,00

SUTRI - L’AQUILA
Partenza da SUTRI
Arrivo a L’AQUILA

h. 1,43 – km 160

Martedì 16 febbraio - Mercoledì 17 febbraio - Giovedì 18 febbraio - L’AQUILA

Venerdì 19 febbraio
Ore 14,00
Ore 18,00

L’AQUILA - ASSISI
Partenza da L’AQUILA
Arrivo a ASSISI

h. 2,58 – km. 281

Sabato 20 febbraio - Domenica 21 febbraio - ASSISI

Lunedì 22 febbraio
Ore 10,00
Ore 12,00

ASSISI - CITTÀ DELLA PIEVE
Partenza da ASSISI
Arrivo a CITTÀ DELLA PIEVE

h. 1,28 - km 95

Martedì 23 febbraio
Ore 11,00
Ore 12,00

CITTÀ DELLA PIEVE - CASTEL DEL PIANO
Partenza da CITTÀ DELLA PIEVE
Arrivo a CASTEL DEL PIANO

h. 0,37 - km 33

Mercoledì 24 febbraio - Giovedì 25 febbraio - CASTEL DEL PIANO

Venerdì 26 febbraio
Ore 14,30
Ore 18,00

CASTEL DEL PIANO - LORETO
Partenza da CASTEL DEL PIANO
Arrivo a LORETO

h. 2,25 – km. 173

Sabato 27 febbraio - Domenica 28 febbraio - LORETO

Lunedì 1° marzo
Ore 11,00
Ore 12,00

LORETO - ANCONA
Partenza da LORETO
Arrivo a ANCONA

h. 0,26 – km. 30

Martedì 2 marzo - Mercoledì 3 marzo - Giovedì 4 marzo -ANCONA

Venerdì 5 marzo
Ore 09,30
Ore 12,00

ANCONA - CASTEL GUELFO
Partenza da ANCONA
Arrivo a CASTEL GUELFO

h.2,03– km. 213

Sabato 6 marzo
Ore 15,00
Ore 16,00

CASTEL GUELFO (BO) - BOLOGNA
Partenza da CASTEL GUELFO
Arrivo a BOLOGNA

h. 0,27 - km 29

Domenica 7 marzo
Ore 16,30
Ore 19,00

BOLOGNA - LONIGO
Partenza da BOLOGNA
Arrivo a LONIGO

h. 1,46 - km 174

Lunedì 8 marzo
Ore 19,00
Ore 20,00

LONIGO - LISIERA (VI)
Partenza da LONIGO
Arrivo a LISIERA

h. 0,30 – km. 42

Martedì 9 marzo

LISIERA

 

Mercoledì 10 marzo
Ore 09,00
Ore 12,00

LISIERA - MOGGIO UDINESE
Partenza da LISIERA
Arrivo a MOGGIO UDINESE

h. 2,13 – km. 232

Giovedì 11 marzo
Ore 15,00
Ore 20,00

MOGGIO UDINESE - BOLZANO
Partenza da MOGGIO UDINESE
Arrivo a BOLZANO

h. 4,01 – km. 437

Venerdì 12 marzo

BOLZANO

 

Sabato 13 marzo
Ore 15,00
Ore 19,00

BOLZANO - COMO
Partenza da BOLZANO
Arrivo a COMO

h. 3,16 - km 320

Domenica 14 marzo - Lunedì 15 marzo - Martedì 16 marzo - Mercoledì 17 marzo - Giovedì 18 marzo - Venerdì 19 marzo - Sabato 20 marzo - Domenica 21 marzo - DIOCESI DI COMO

Lunedì 22 marzo
Ore 04,00
Ore 17,00

COMO - LISIEUX
Partenza da COMO
Arrivo a LISIEUX - CONSEGNA URNA

h. 10,38 – km. 970

Martedì 23 marzo

LISIEUX

 

Mercoledì 24 marzo
Ore 04,00
Ore 18,00

LISIEUX - LONIGO
Partenza da LISIEUX
Arrivo a LONIGO

h.11,40 –km 1204

Giovedì 25 marzo
Ore 06,00
Ore 15,00

LONIGO - MONTECHIARO
Partenza da LONIGO
Arrivo a MONTECHIARO

h. 7,00 – km 766

 

 

Associazione Missionaria Interculturale "Ali per Volare" ONLUS

Campagna Raccolta Fondi Natale 2009

- Sud Chiama Sud -

Carissime Amiche e Amici, siamo nel periodo Natalizio 2009 e seppure il cancro ha cercato di fermarmi, sono ancora qui con i miei collaboratori a chiedervi un grande aiuto per i nostri tre orfanotrofi in Congo: Padre Pino Puglisi (Pointe Noire), A.O.E.S. (Kinshasa) e Notre Dame de Nazareth (Brazzaville). Senza il vostro contributo e il sostegno di Ali per Volare, sono destinati ad una esistenza terribile perché non hanno niente da mangiare e mancano medicine, non facciamogli mancare il nostro concreto amore. Da oggi, fino al 10 gennaio, dobbiamo raccogliere circa ventimila euro (20.000), diamoci da fare, aiutiamoli a sopravvivere - donate quello che potete, inoltrate questo messaggio a tutti i vostri amici e conoscenti.  Grazie di cuore...

  

NON LASCIAMOLI SOLI !!!       NON LASCIATECI SOLI !!!

Rino Martinez

Cantautore e Messaggero di Pace
Fondatore-Presidente Ass. “Ali per Volare” ONLUS
www.missioneinweb.it

 

 

 

Novitàl 2010 al Teatro Caravaggio di Milano!

Secondo seminario LO YOGA E IL LAVORO DELL'ATTORE e il 

Corso Base di Fotografia

 

 

 

Simonetta Pizzarotti -   egogenio@libero.it -    +39 327 7394072 -   www.lucedellarte.it

propone le sue opere

 

 

 

 

 

COLORI D'INVERNO - IL MERCATINO DI NATALE DI FOLLINA

MOSTRA DI IMMAGINETTE SACRE DELLA COLLEZIONE DI MARIO TASCA

5-6 DICEMBRE 2009

 

 

COMUNICATO  STAMPA

Inaugurazione della Mostra
Giovedì 3 Dicembre  2009 – ore 18.30 

Giovedi 3 dicembre p.v. alle ore 18.30, presso il Museo Civico di Bari (Borgo Antico - Strada Sagges, 13), si inaugura la Mostra
 “Dal grano alla Sabbia. Emozioni e colori in Puglia fra arte e natura ”.
Realizzata dall’Associazione Culturale Comunic’Arteventi e dal Comune di Bari, l’iniziativa espositiva si snoda come un suggestivo itinerario attraverso questa poliedrica regione, affidato alle coinvolgenti fotografie di Nicola Amatoe Sergio Leonardi, che hanno saputo cogliere e trasmettere il fascino di un territorio dal ricco patrimonio artistico e paesaggistico.
Ad accompagnare le immagini sono i pensieri e le riflessioni di viaggiatori e scrittori che, in epoche diverse, hanno visitato la Puglia, narrando le loro impressioni e le loro emozioni: dal Saint-Non a Gregorovius, da Malpica a Janet Ross, a Fiore, Brandi, Pasolini, Cotroneo, Piovene, Altomare, Delgado ad altri ancora.
Una Mostra dedicata a chi visiterà Bari ed il Museo Civico perché possa ammirare - in un viaggio appassionante - una terra variegata, capace di offrire scorci, colori, luci sempre diversi: appunto dal grano alla sabbia, dalla campagna fiorita di mandorli o papaveri, alle tonalità cangianti fra il verde e l’azzurro dell’Adriatico e  dello Ionio, passando per l’unicità della Valle d’Itria o del Salento o del Borgo Antico di Bari, angoli che  incantano  tanti turisti.
La Città di Bari, attraverso questa iniziativa espositiva, intende quindi promuovere l’intera Puglia, una regione desta grandi suggestioni e che “…affascina perché è continuamente diversa”.
La Mostra, realizzata anche grazie al contributo della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, sarà inaugurata dal Sindaco di Bari, Michele Emiliano, e verrà illustrata da Michela Tocci, Lino Patruno ed Enzo Quarto.
Il Catalogo, che raccoglie una selezione delle oltre sessanta fotografie esposte, è pubblicato da Mario Adda Editore.

INFO: 080.5776208 / 5772362  -  www.comune.bari.it

 

 

Via Lidia, 36-38 - 00179 Roma - Tel. 06.7821813

E' pronta!

La Bottega del Tempo Perduto si è già vestita a festa per il Natale!
Venite a trovarci per vedere gli addobbi per l'albero e per la casa, le statuine per il presepe e tutte le meraviglie natalizie che abbiamo preparate per voi!

Vi aspettiamo presto!

 

 

DA SAN MARCO ARGENTANO

 

A Cosenza, giovedì 3 dicembre prossimo dalle ore 9.30, nell’area museale della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza e successivamente nel Salone di Rappresentanza del Comune di  Cosenza, si celebrerà, con un nutrito programma, la “Giornata Internazionale dei diritti delle persone con disabilità”.
La finalità dell’iniziativa è quella di sensibilizzare l’opinione pubblica verso la piena integrazione dei disabili nella società.
Il “Programma di azione mondiale per le persone disabili”, adottato nel 1982 dall’Assemblea generale dell’ONU, ha, infatti, proprio questo obiettivo.
Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali partecipa a tale nobile iniziativa con lo slogan Un giorno all’anno tutto l’anno proprio per sancire il principio che la tutela dei diritti dei disabili non debba valere per un solo giorno all’anno, ma per un tempo illimitato.
Questo, di seguito indicato, il programma previsto per l’iniziativa cosentina:
1^ Sessione - ore 9.30 - Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza  - Area  Museale -che affronterà la tematica “Disabilità e cultura, un binomio ... difficile? Storie e Testimonianze”. Parteciperanno ai lavori moderati dallo scrivente: Elvira Graziani,  direttore della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza; Pietro Testa,             presidente U.I.C.I. Onlus Cosenza; Enrico Marchianò, presidente Club Unesco Cosenza; Salvatore Perugini, sindaco di Cosenza; Gerardo Mario Oliverio, presidente Provincia di Cosenza; Maria Francesca Corigliano, assessore alla cultura  Provincia di Cosenza; Vito Romagno, presidente Nazionale U.N.I.VO.C .; Salvatore  Dionesalvi, assessore alla cultura del Comune di Cosenza; Annamaria Palummo, responsabile istruzione  U.I.C.I . Onlus e Lia Turano, responsabile dell’associazione culturale Amici Beni Culturali (AMI.BE.C.) Calabria. Seguiranno interventi sul tema da parte delle associazioni di e per disabili.
2^ Sessione - ore 16.00 - Comune di Cosenza - Salone di Rappresentanza – Approfondimento sul tema:Disabilità come risorsa”. Interverranno: Francesca Bozzo, assessore Pari Opportunità del Comune di Cosenza; Marilena  Matta, assessore ai Servizi Sociali Provincia di Cosenza; Enrico Marchianò, presidente Club Unesco Cosenza; Eugenio Gagliardi e Pietro Chiappetta del Cenacolo di Cultura “Città di Cosenza”; Antonio Cupelli, Fisiatra; Gina Volpentesta, psichiatra CSM ASP Cosenza;  don Giacomo Panizza, Comunità Progetto Sud e Giacomo Guglielmelli,vice presidente Club Unesco Cosenza. Seguiranno interventi e proposte dei rappresentanti delle associazioni.
Concluderà l’iniziativa uno spettacolo teatrale a cura dell’associazione “Gli amici del sorriso” e di “ Radio 180 ”.
Esprime soddisfazione Massimo De Buono, responsabile della Sezione Braille della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza, per un evento importante che certamente darà un valido contributo nel sostenere i diritti dei disabili nella nostra società. 

Cosenza, 1 dicembre 2009

   

 

Biblioteca Naz.le universitaria Cosenza - Area museale

 

******

                          

Direzione Generale per l’organizzazione, gli affari generali, l’innovazione,
il bilancio e il personale

Convegno 1° DICEMBRE 2009
Ore 10,00 - 13,30

Progetto: “Indagine sui servizi culturali pubblici”

Ore 9,30    Accoglienza dei partecipanti
Ore 10,00 Apertura dei lavori ed indirizzo di saluto
Antonella Recchia - Direttore generale per l’organizzazione, gli affari generali, l’innovazione, il bilancio ed il personale
Mario Resca - Direttore generale per la valorizzazione del patrimonio culturale
Ore 10,30 Mariantonietta Leone - referente del progetto
Indagine sui servizi culturali pubblici: obiettivi e modalità di attuazione”
Ore 10,45 Salvatore Vitrano - responsabile dell’ Ufficio Statistica del MiBAC
Metodologia di indagine
Ore 11,00 Enzo Nocifora - docente della Facoltà di Sociologia dell’ Università degli Studi “La Sapienza” di Roma
“I servizi per la valorizzazione dei beni culturali pubblici. L'indagine sulla soddisfazione dell' utenza”. di Enzo Nocifora
Ore 12,00 Voce agli Istituti
Anna Riva – referente dell’ Archivio di Stato di Piacenza
Andrea De Pasquale – direttore della Biblioteca Palatina di Parma
Elisabetta Cavazzutti – referente della Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea di Roma
Vittoria Garibaldi – direttore della Galleria Nazionale dell’ Umbria
Ore 12,45 Voce ai consumatori
Nadia Olivetti - rappresentante dell’ Associazione per la Difesa ed Orientamento dei Consumatori (ADOC)
Tina Napoli - rappresentante di Cittadinanzattiva
Ore 13,15 Chiusura dei lavori

******

COMUNICATO STAMPA
TERMINATA LA PRIMA INDAGINE NAZIONALE DEL MIBAC SULLA SODDISFAZIONE DELL’UTENZA
NEI LUOGHI DELLA CULTURA DI MEDIA AFFLUENZA 

I risultati dell’indagine verranno presentati martedì 1 dicembre, alle ore 10,00 nella ex chiesa di Santa Marta, piazza del Collegio Romano, dal Direttore Generale per l’organizzazione, gli affari generali, l’innovazione, il bilancio e il personale Antonia P. RECCHIA e da Mario RESCA Direttore generale per la valorizzazione del patrimonio culturale 

Interverranno Vincenzo Nocifora docente della Facoltà di Sociologia dell’Università “Sapienza” di Roma che ha collaborato all’indagine per la definizione delle metodologie; Mariantonietta Leone, referente del progetto che partecipa al concorso nazionale “Premiamo i risultati” indetto dal Ministero per la pubblica amministrazione e l’innovazione, per una Pubblica Amministrazione di qualità; Salvatore Vitrano, responsabile dell’Ufficio Statistica del MIBAC che ha approntato il database per l’imputazione e l’analisi dei dati; Anna Riva dell’Archivio di Stato di Piacenza; Andrea De Pasquale della Biblioteca Palatina di Parma; Elisabetta Cavazzutti della Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea di Roma; Vittoria Garibaldi, direttore della Galleria Nazionale dell’Umbria; partecipano inoltre anche le associazioni di categoria in difesa degli utenti: Nadia Olivetti, rappresentante dell’ADOC “Associazione per la Difesa ed Orientamento dei Consumatori” e Tina Napoli, rappresentante di “Cittadinanzattiva”.
 
L’incontro vuole essere un’occasione di riflessione sulle criticità ricorrenti negli istituti e nei luoghi della cultura statali allo scopo di migliorare la qualità dei servizi offerti, il rapporto con l’utenza, la professionalità degli operatori per la definizione di proposte di interventi migliorativi della qualità dell’offerta dei servizi culturali negli istituti più soggetti ad evoluzione e miglioramenti.

Nei 36 istituti partecipanti all’ “Indagine sui servizi culturali pubblici” 4 musei, 5 archivi e 3 biblioteche del nord Italia, 6 monumenti e aree archeologiche, 6 musei, 2 archivi e 2 biblioteche del centro, 3 monumenti e aree archeologiche, 1 museo, 3 archivi e 1 biblioteca del sud, nello scorso aprile, sono stati distribuiti 2500 questionari sulla soddisfazione dell’utenza, tradotti anche in inglese e francese. L’indagine si articola dunque in 3 ricerche distinte su 10 archivi, 6 biblioteche e  20 musei e aree archeologiche.

MIBAC DG - OAGIP 67232120-2840

 

******

COMUNICATO  STAMPA

    Progetto “Cultura a Porte Aperte” - 25-26-27 novembre 2009 - Programma

Laboratorio di Restauro della Sopraintendenza BSAE della Calabria



Dal 25 al 27 novembre prossimo approda in Calabria il progetto Cultura a Porte Aperte, promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.
Il progetto prevede una serie di incontri di grande interesse che vedranno protagonista la Soprintendenza BSAE della Calabria.

25 novembre - Convegno
“COMUNICARE IL PATRIMONIO CULTURALE: risorse, turismo e sistema produttivo” - Cosenza, Palazzo Arnone - Sala delle Conferenze, Ore 10.00
Tavolo tecnico tra Mibac, Enti, Associazioni
Cosenza, Palazzo Arnone - Sala delle Conferenze
Ore 15.30: tavolo tecnico tra MiBAC e associazioni per fare il punto sulle politiche concrete per la gestione e la promozione dei beni culturali  della nostra regione.
Concerto a cura del Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza, Teatro A. Rendano, Ore 20.00.

Giovedì 26 novembre, alle ore 11.00, presentazione del Vademecum. Aperti al territorio, guida di facile consultazione al servizio del cittadino sull’attività della Soprintendenza, in linea con i principi di partecipazione e di trasparenza dell’azione delle amministrazioni pubbliche. Seguirà, alle ore 12.00, una conferenza di presentazione delle attività del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, nucleo di Cosenza.

Venerdì 27 novembre, ore 11.00, a Mileto, nella Sala delle Laudi, adiacente la Cattedrale, presentazione brochure del Museo Statale di Mileto e conferenza di presentazione della mostra Splendori sacri. Tesori  della diocesi di Mileto- Nicotera-Tropea.
Ore 15.00, Itinerario d’arte nel suggestivo centro storico di Cosenza alla scoperta delle opere di Pietro Negroni, pittore del Cinquecento, realizzato in collaborazione con l’Archivio di Stato di Cosenza. Un concerto alle ore 19.00 a Palazzo Arnone, a cura del Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza, concluderà l’itinerario.

 Sulle orme di Pietro Negroni, pittore del Cinquecento
Itinerario culturale nel centro storico di Cosenza

Venerdì 27 novembre alle ore 15.00, con partenza da Palazzo Arnone, la Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria, in collaborazione con l'Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano, l’Archivio di Stato, il Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio” ed il Comune di Cosenza, propone un itinerario culturale per conoscere l’estro e le inquietudini di Pietro Negroni, “eccellente” pittore calabrese del Cinquecento.
L’itinerario toccherà chiese ed istituti culturali del centro storico di Cosenza in cui si conservano opere e testimonianze della vita e delle opere dell’artista.
Nell’Archivio di Stato di Cosenza, che ha sede nel Complesso monumentale di San Francesco di Paola, sarà possibile prendere visione di antichi manoscritti -i Commentaria Bruttiorum Antiquitatum del giurista cosentino Bernardino Bombini del XVI sec. e le notizie raccolte e trascritte alla fine del Seicento da Domenico Martire in Calabria sacra e profana - da cui affiorano preziosi riferimenti alla produzione calabrese del pittore, purtroppo in parte dispersa.
Nella chiesa di San Francesco di Paola  sarà presentata l’imponente tavola raffigurante la Madonna col Bambino in gloria fra i SS. Luca e Paolo, firmata e datata 1551.
Nel Laboratorio di Restauro della Soprintendenza si avrà occasione di vedere la tavola raffigurante l’Annunciazione del 1552. L’opera, dopo il restauro, ritornerà nelMuseo Diocesanodi Cassano allo Ionio.

Nell’Istituto Suore Figlie di S. Maria della Divina Provvidenza si potrà ammirare l’Immacolata, tavola firmata  e datata  1558, originariamente collocata nell’adiacente chiesa delle Cappuccinelle.
L’itinerario si concluderà a Palazzo Arnone  nella Galleria Nazionale di Cosenza, dove potranno essere apprezzate le opere raffiguranti la Sacra Famiglia con San Giovannino del 1557 e l’Assunzione, databile al 1554.
Alle ore 19.00 nel Salone delle Udienze di Palazzo Arnone l’iniziativa  si concluderà con un concerto  del  Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza.

Programma concerto:

JOHN DOWLAND (1562-1626)                             Fortune          
JOHN DOWLAND                                                  Come Away      
SILVIUS LEOPOLD WEISS (1686-1750)             Fantasia              
JOHANN  SEBASTIAN BACH  (1685-1750)       Ciaccona             
FRANCISCO TARREGA (1852-1909)                  Lagrima             
JULIAN ARCAS (1832-1882)                                Bolero                
MIGUEL LLOBET(1878-1938)                              El testamento de Amelia       
HEITOR VILLA-LOBOS    (1887-1959)               Preludio n° 1      
ISAAC ALBENIZ (1860-1909)                              Asturias           

CESARE FILIBERTO TENUTA - Chitarra

Sarà possibile raggiungere i luoghi previsti dall’itinerario grazie ad un servizio di navetta fornito dal Comune di Cosenza.
Il servizio avrà inizio alle ore 15,00 e terminerà alle ore 19,00 con partenza e ritorno in via Gian Vincenzo Gravina (Palazzo Arnone - Galleria Nazionale di Cosenza).
Le fermate:
- via San Francesco di Paola (Chiesa di San Francesco di Paola - Archivio di Stato/ Complesso monumentale San Francesco di Paola/)
- Piazza dei Bruzi
- via Grotte (area parcheggio Laboratorio di Restauro/ Complesso conventuale San Francesco d’Assisi)
- via Motta (Istituto Suore Figlie di S. Maria della Divina Provvidenza/Suore Guanelliane /Chiesa delle Cappuccinelle ) 
- Piazza Spirito Santo

Particolari di opere di Pietro Negroni

Apertura straordinaria degli Uffici e presentazione delle attività della Soprintendenza BSAE della Calabria - Palazzo Arnone, Via Gian Vincenzo Gravina - Cosenza
Ore 10.00-13.00/15.00-17.00
Complesso conventuale San Francesco d’ Assisi, Via Grotte,4 - Cosenza
Ore  10.00-13.00 / 16.00-18.00
Visite didattiche al Laboratorio di Restauro, alla Sezione Documentazione e Diagnostica e al CeDAC (Centro Documentazione Arte in Calabria)

Apertura Luoghi d’ Arte

Pietro Negroni - Madonna con Bambino tra gli Apostoli Luca e Paolo - Particolare

Galleria Nazionale di Cosenza - Cosenza, Palazzo Arnone, Via Gian Vincenzo Gravina - Orario apertura: 10.00-18.00 da martedì a domenica - Visite guidate:ore 10.00-12.00
Museo Statale di Mileto - Mileto (VV), Corso Umberto I, 217 - Orario apertura: 10.00-18.00 da martedì a domenica
MAON – Museo d’arte dell’Otto e Novecento - Rende (CS), Via Raffaele De Bartolo,1 - Orario apertura: 10.00-13.00/16.00-19.00 da martedì a domenica - Visita guidata:26 novembre ore 17.00
Museo Civico di Rende - Rende (CS),Via Vercillo, Palazzo Zagarese - Orario apertura: 9.00-13.00 da lunedì a venerdì; 15.00-18.00 - martedì e giovedì - Visita guidata: 27 novembre ore 11.00
Museo del Presente - Rende (CS), Piazza Robert Kennedy - Orario apertura: 9.30-12.30/17.00-20.00 da martedì a domenica - Visita guidata: 27 novembre ore 10.00
Museo Civico di Taverna - Taverna (CZ), Palazzo San Domenico Orario apertura: 9.30- 12.30/ 16.00-19.00
Visite guidate: 26-27 novembre ore 9.30–12.30
Iniziative: Restauri nel territorio. Cantieri aperti, visite didattiche a cura delle ditte esecutrici dei restauri
26-27 novembre, ore 10.00-12.30

Cosenza, MAB (Museo all’ Aperto Bilotti)
Serra San Bruno (CZ), Chiesa San Biagio
Serra San Bruno (CZ), Chiesa dell’ Addolorata
Taverna (CZ), Chiesa Santa Barbara
San Donato di Ninea (CS), Cappella San Donato
Rossano (CS),Chiesa Santa Chiara
Seminara (RC), Chiesa San Marco
Fiumefreddo Bruzio (CS), Chiesa San Francesco da Paola
Montauro (CZ), Chiesa San Pantaleone
Cosenza, Laboratorio  di restauro La trama e l’ordito

Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria
Soprintendente: Fabio De Chirico
Ufficio stampa:
Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria
Silvio Rubens Vivone  - Patrizia Carravetta
Tel.:  0984 795639 fax  0984 71246
E-mail: sbasae-cal.ufficiostampa@beniculturali.it

 

CERIMONIA CONSEGNA PREMIO FOTOGRAFICO "CENTRI STORICI IN OBIETTIVO" - COSENZA

Consegna I Premio

Consegna II Premio

A Cosenza, nella Sala “Giacomantonio” della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza, con una sobria cerimonia, si è svolta la premiazione del concorso fotografico “Centri Storici in Obiettivo”, indetto dal Liceo Ginnasio “Don Bosco” di Montalto Uffugo (Cosenza).
Hanno partecipato all’iniziativa, moderata dallo scrivente, Rita Fiordalisi della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza; Angela Di Francia, coordinatrice del Liceo ginnasio “Don Bosco” di Montalto Uffugo; Natalizia Sinopoli, docente presso il Liceo ginnasio “Don Bosco” di Montalto Uffugo; Enrico Marchianò, presidente Club Unesco Cosenza; Veronica Barbaro, storico d’arte e Lia Turano, responsabile AMI.BE.C (AMICI BENI CULTURALI) Calabria, associazione culturale con sede a Roma.
Questi i risultati decretati da una qualificata commissione composta da Rita Fiordalisi, Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza; Gianni Marrello, Soprintendenza  BAP per le province di Cosenza, Catanzaro e Crotone; Lina Nero, Soprintendenza BSAE della Calabria; Laura Tronco, docente di storia dell’arte e Roberta Runca,  esperta in fotografia: 1 premio “Connubio fra sogno e realtà”, n° 38, di Ottavio Basile; 2 premio  “Scale su Scalea”, n° 32, di Chiara Ruggiero; 3 premio “La bella Serra”, n° 33, di Giuseppe Cavaliere.
Il premio speciale “Ragazzi in centro”, assegnato dai visitatori, è stato conquistato da Alessandra Pagano (“Panorama”, n° 12).
Tutti i partecipanti al concorso hanno ricevuto, consegnate da Daniela D’Andrea docente presso il Liceo ginnasio “Don Bosco” di Montalto Uffugo, una pergamena.
L’iniziativa, di forte valenza didattica, si è avvalsa del patrocinio del Club Unesco Cosenza; della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza e del Comune di Montalto Uffugo.

Cosenza, 23 novembre 2009

                                                          Silvio Rubens Vivone

Consegna Premio speciale

Un momento dell'iniziativa

 

 

Stefano Fasoli del Museo del Santino

annuncia l’inaugurazione una nuova Mostra di Immaginette religiose e affini che verrà inaugurata a Sommacampagna, domenica 13 dicembre 2009 alle ore 12.00.

Verranno esposti più di 500 pezzi, alcuni oggetti devozionali, piccole statue, oleografie e alcuni libri.

 

 

 

 

Su “Baresità, curiosità e…” - l'ultimo libro di Vittorio Polito

Un articolo sulla Gazzetta del Mezzogiorno del 30 novembre u.s.

e

clikkando su

http://www.webalice.it/vittorio.polito/video_intervista_telebari.html

potrete vedere ed ascoltare l'intervista di Telebari nel programma " In Piazza"
a Vittorio Polito & Felice Alloggio

 

 

ROMA, MARTEDI' 24 NOVEMBRE, ORE 18, CAFFÈ LETTERARIO:

UNA SERATA INTENSA FRA LETTERATURA E RIFLESSIONE STORICO-CULTURALE, CON LA PARTECIPAZIONE DI TERESA AMENDOLAGINE, PLINIO PERILLI E GIUSEPPE MANNINO. CONDUZIONE E INTERVISTE A CURA DI DEBORAH D'AGOSTINO.

Si preannuncia assai intenso il prossimo incontro di "Sinergie d'Arte al Caffè Letterario" di martedì 24 novembre, sia per la qualità dei protagonisti presenti che per l'attualità delle tematiche trattate.

In apertura, la presentazione di una trilogia letteraria dedicata alla donna del '900: tre romanzi di Teresa Amendolagine legati da un filo conduttore: l'identità della donna, fra tradizione e innovazione, attraverso il frenetico avvicendarsi dei modelli culturali del dopoguerra.
I tre romanzi della trilogia, le cui prefazioni sono state scritte da Stanislao Nievo, Massimo Nardi ed Elio Pecora, saranno presentati dal poeta e critico letterario Plinio Perilli. L'elegante veste grafica, per i tipi delle Edizioni Artescrittura, si avvale delle illustrazioni di copertina della pittrice Anna Addamiano.

Sarà poi la volta del noto poeta, pittore e scultore Giuseppe Mannino. Personalità poliedrica, Mannino ha vissuto una intensa vita politica che l'ha portato ad essere, tra l'altro, Presidente del Consiglio Comunale di Roma. Assai noto sulla scena internazionale (la sua "Cantata per la Pace", musicata da Ada Gentile, è rappresentata in tutto il mondo), vive tra Roma e Berlino. Nel corso della serata al Caffè Letterario, sarà presentato il suo ultimo libro "L'Italia nel pallone": volume politico, culturale e storico che racconta la realtà italiana odierna intrecciando passato, presente e futuro.

In conclusione: la presentazione dell'ultimo numero della rivista "Linfera", cui parteciperanno gli amici della redazione, e un "Omaggio ad Alda Merini": letture di poesia a cura del Circolo di Lettura del BiblioCaffè.

La presentazione della serata e le interviste saranno, come sempre, a cura della poetessa Deborah D'Agostino, conduttrice di "Sinergie d'Arte al Caffè Letterario".

L'appuntamento è al Caffè Letterario, ore 18, Via Ostiense 95, Roma (ingresso libero).
Non mancate! Vi attendiamo con simpatia e amicizia.

 

 

LIBRI: SI PARLERA’ DI LETTERATURA E SCUOLA - DAL 23 AL 29 NOVEMBRE ALLA CIVICA DI COSENZA

 PER LA SESTA SETTIMANA DELLE BIBLIOTECHE

Tanti incontri e 5 mostre, tra cui una, sui capolavori telesiani conservati in città 

Tutto pronto alla Civica di Cosenza per celebrare da lunedì 23 a domenica 29 novembre la Settimana regionale delle biblioteche; l’idea che ha ormai sei anni di vita fu dell’allora assessore regionale alla cultura Saverio Zavettieri e i suoi successori hanno continuato in questa iniziativa che coinvolge tutte le biblioteche di enti locali della Regione Calabria.

Anche quest’anno la Civica di Cosenza si è fatta trovare pronta all’appuntamento ed ha predisposto un nutrito programma di incontri e di mostre bibliografiche. Si inizia lunedì 23 nel salone degli specchi della Provincia con una manifestazione inaugurale che vedrà la partecipazione di diverse autorità: dopo il saluto del presidente dell’Accademia Cosentina nonché della Biblioteca Civica Piero Carbone, è previsto l’intervento del vicepresidente della Giunta regionale Mimmo Cersosimo; a seguire il sindaco di Cosenza Salvatore Perugini e il presidente della Provincia Mario Gerardo Oliverio; un saluto anche dagli assessori alla cultura di palazzo dei Bruzi Salvatore Dionesalvi e della Provincia Maria Francesca Corigliano; altri interventi in programma quello di Michele Chiodo bibliotecario capo della Civica e di Carolina Cesario della Mediateca. A solennizzare l’apertura la presenza del prefetto di Cosenza Melchiorre Fallica e dell’arcivescovo Salvatore Nunnari.

Subito dopo l’esibizione di Cesare Tenuta alla chitarra ed una performance di una stilista; mentre scorreranno le immagini delle edizioni telesiane rinascimentali della Civica. Nella mattinata una tavola rotonda affronterà il tema scelto quest’anno che è il rapporto tra letteratura e scuola; sono stati chiamati a discutere i professori Giu­seppe Autiero e Rocco Mario Morano, i dirigenti scolastici Gilda De Caro e Giorgio Franco, l’avvocato Ernesto d’Ippolito, la giornalista Anita Frugiuele, l’editore Demetrio Guzzardi, la discussione sarà introdotta e moderata dal giornalista Gennaro Cosentino.

Il programma prevede per gli altri giorni da martedì a sabato incontri, visite guidate alle mostre, concerti e rappresentazioni teatrali. Di particolare pregio 5 mostre tematiche: non poteva mancare una rassegna sulle edizioni originali delle opere telesiane dal titolo «Un viaggio dal Rinascimento ai nostri giorni», curata da Michele Chiodo; una esposizione di riviste e testi scolastici su «La letteratura e la scuola» curata dal preside Giorgio Franco; la mostra «I codici musicali miniati cinquecenteschi dal fondo antico della Civica» curata da Silvana Norci e Rosanna Caputo ed ancora «Paesaggi/Passaggi» fotografie di Ivana Russo con video installazioni e l’esposizione di tutte le novità librarie prodotte dagli editori cosentini nel 2008-2009, che arrivano alla Biblioteca Civica di Cosenza per «diritto di stampa». Un appuntamento ricco di interesse che ha già ricevuto numerose adesioni da parte di fondazioni, associazioni e scuole dell’intera provincia.

TESTO REDATTO DA DEMETRIO GUZZARDI

 

Per scaricare l’intero programma clicca qui

http://www.premiocassiodoro.eu/editoria/programma2009.pdf

eventuali aggiornamenti: http://editoriacalabrese.blogspot.com


 

ROMA

 

 

 

 

PRESENTAZIONE DELL’EVENTO

Il Centro d’Arte Minerva, da anni ormai promotrice privilegiata della poesia e dell’arte nella nostra provincia, ha deciso di indire un Concorso di Poesia in collaborazione con il ristorante MONET di Torgiano. Il luogo dove è situato il Ristorante Monet, il centro storico di Torgiano paese del Vino, della buona tavola e della Cultura, la qualità che contraddistingue la cucina del Monet, rendono il ristorante il candidato ideale e privilegiato per ospitare un evento che può calamitare l’attenzione culturale e turistica su Torgiano e le sue attrattive. L’iniziativa, pensata per avere respiro nazionale, anche grazie all’ampia rete di poeti e pittori iscritti all’Associazione Centro d’Arte Minerva, sarà promossa su tutti i canali sensibili e troverà una sicura partecipazione. Il tema scelto vuole essere un omaggio ai colori, cosi cari a Claude Monet, il pittore dal quale il ristorante prende il nome.

PREMIO NAZIONALE DI POESIA
CENTRO D’ARTE MINERVA – RISTORANTE MONET – I° EDIZIONE

 

REGOLAMENTO

1.  Il Centro d’Arte Minerva di Perugina ed il Ristorante Monet di Torgiano (www.monetrestaurant.eu) indicono il 1° Premio Nazionale di Poesia avente come tema I COLORI NELLA POESIA.

2.  Il Premio si articola in una sola sezione: poesia in lingua italiana inedita; si può partecipare inviando via mail al seguente indirizzo \n cafferelli@tiscali.it ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo), una poesia non superiore ai 30 versi, o inviando la poesia al Centro d’Arte Minerva, Via Benedetto Marcello, 24 – 06124 San Sisto Perugia (no raccomandate) - (Si prega di usare carattere times, corpo 12, interlinea normale).

3.   Le opere devono pervenire entro il 25 novembre

4.  Si prega di comunicare, sempre all’indirizzo e-mail o per posta di cui all’articolo 2 del presente regolamento, i propri dati anagrafici completi di numero di telefono ed indirizzo.

5.  La partecipazione al Premio è assolutamente gratuita.

6. I concorrenti dovranno inviare anche una liberatoria alla pubblicazione della poesia concorrente, per la pubblicazione che verrà preparata a coronamento della iniziativa.

(Nome, cognome, data e luogo di nascita, luogo di residenza, recapiti, cellulare, e.mail, dichiarazione che la poesia è inedita e non pubblicata ed infine la  liberatoria che il centro d’arte Minerva può pubblicare la poesia sull’antologia del concorso e sul sito).

7.  Le opere saranno valutate da una qualificata giuria composta da esperti, critici e giornalisti il cui giudizio è insindacabile ed inappellabile e la cui composizione verrà resa nota il giorno della premiazione.

8. Verranno premiate cinque opere e ai rispettivi autori verrà assegnato un premio speciale e due copie dell’Antologia.

9. L’Antologia verrà distribuita in occasione della premiazione e verranno pubblicate tutte le poesie meritorie.

10. I poeti arrivati dopo la quinta posizione, se riterranno opportuno, potranno acquistare l’Antologia.

11. Tutti i premiati e gli eventuali segnalati saranno avvisati telefonicamente o via email.

12.  La premiazione avverrà presso il Ristorante Monet a Torgiano il giorno giovedì 10 dicembre con inizio alle inizio alle ore 18.00.

13.  Ulteriori informazioni sulla manifestazione sono disponibili in forma aggiornata sul sito www.poesiaeprosa.it.

14. La partecipazione al Premio implica l’accettazione di tutte le norme del presente regolamento.

Per informazioni 349 8168259 – \n cafferelli@tiscali.it Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 


COMUNICATO STAMPA

L’Associazione Culturale “Piccole Arti” di Foggia con il Patrocinio del Comune di Foggia, ha organizzato la Prima edizione di “ PRAESEPIUM ” una mostra articolata in sezioni ispirata alla tradizione del presepe.
Il percorso espositivo presenta:
Presepi – realizzati con la tecnica del poliuretano;
Presepi di carta – sacre figure a ritaglio tradizione italiana-europea;
Letterine di Natale – tradizione che risale al XIX secolo;
Santini – dai primi anni del XX secolo, per riscoprire il loro valore culturale;
Cartoline e Biglietti augurali – sul tema della festa più bella dell’anno;
Arti Creative – creazioni varie sul presepe
La mostra, allestita presso il laboratorio didattico del Museo Civico di Foggia.
Inaugurazione: 19 dicembre 2009, ore 18.00 alla presenza dell’Assessore alla Cultura e terminerà il 30 dicembre
Orari apertura al pubblico: tutti i giorni escluso festivi dalle ore 18.00 alle 20.00

                                                              Il Rappresentante A.C.P.A.
                                                                                           Giovanni Manzari

 

 

 

 

 

 

Il 26 novembre 2009, le comunità cristiane di Bisignano e dell’intera Calabria, festeggeranno il IV Centenario dell'ingresso di Sant'Umile nell'Ordine dei Frati Minori.
L'annuncio, già dato un anno fa, ha aperto le porte ad un Anno Giubilare che si è annuncia ricco di incontri pastorali, ma anche di eventi, mostre e convegni.
Varie iniziative sono in programma anche per l'anno giubilare di Sant'Umile, fino alla chiusura che si prevede per il 26 novembre 2010.

E’ proprio in questo clima di attesa e di festa che abbiamo realizzato, per meglio divulgare il nome di Sant’Umile da Bisignano, il nuovo sito internet,

www.santumile.weebly.com

Il sito contiene informazioni riguardo la sua vita, i miracoli, i paesi dove è transitato, la casa natia, la grotta della penitenza, il Santuario; inoltre è presente una web-tv per mezzo della quale vengono mandati in onda 24 ore su 24 filmati, documentari, cortometraggi sul nostro Santo.

 

 




DA SAN MARCO ARGENTANO

 

A Cosenza, dal 16 al 20 novembre 2009, verranno esposte, nella Sala “Giacomantonio” della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza, tutte le opere fotografiche pervenute presso il Liceo Ginnasio “Don Bosco” di Montalto Uffugo (Cosenza) che ha indetto il concorso fotografico “Centri Storici in Obiettivo”.
Tutti i visitatori potranno esprimere la propria preferenza per la foto più apprezzata e attinente al tema del concorso contribuendo alla determinazione del Premio speciale Ragazzi in Centro. Gli altri premi saranno assegnati da una qualificata commissione composta daRita Fiordalisi, Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza; Gianni Marrello, Soprintendenza  BAP per le province di Cosenza, Catanzaro e Crotone; Lina Nero, Soprintendenza BSAE della Calabria; Laura Tronco, docente di storia dell’arte e Roberta Runca,  esperta in fotografia.
La cerimonia di premiazione, moderata dallo scrivente, si terrà giorno 20 novembre prossimo, alle ore 10.00, nella Sala “Giacomantonio” della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza e vedrà la partecipazione di Elvira Graziani, direttore della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza; Angela Di Francia, coordinatrice del Liceo ginnasio “Don Bosco” di Montalto Uffugo; Enrico Marchianò, presidente Club Unesco Cosenza; Ugo Gravina, sindaco di Montalto Uffugo; Antonio Iannotta, direttore Banca di Credito Cooperativo di San Vincenzo La Costa; Veronica Barbaro, storico d’arte e Lia Turano, AMI.BE.C. .
Cosenza, 4 novembre 2009  
                                                         

 

******

 

CENTRO ITALIANO FEMMINILE

Il CIF (Centro Italiano Femminile) di San Marco Argentano (Cosenza) ha eletto un nuovo presidente che sostituisce Viviana Manfredi dopo una lunga e felice esperienza alla guida di un’associazione che ha contribuito notevolmente alla crescita sociale e culturale della cittadina normanna.
E’ stata chiamata a ricoprire questa prestigiosa carica Carmelina Acciardi che ha la responsabilità di continuare una strada tracciata con autorevolezza e passione dal suo predecessore.
Le novità per il CIF sammarchese non finiscono qui. Sono da annoverare, infatti, altre nomine importanti e assai significative sia per il CIF che per la città di San Marco Argentano. Aurelia Rossi Tarantini e Virginia Mariotti, volitive rappresentanti del gentil sesso da anni impegnati nella vita pubblica, elette nel consiglio provinciale porteranno in questo organismo esperienza, capacità e grandi motivazioni.
Aurelia Rossi Tarantini, lo ricordiamo, ha ricoperto in questa associazione il ruolo di tesoriere nel consiglio regionale; mentre la Mariotti ha rivestito nella massima assise comunale le funzioni di vicesindaco.
 
San Marco Argentano, 2 novembre 2009

 

******

INVITO PER LA STAMPA

CONGRESSO NAZIONALE AICA 2009 “UN NUOVO MADE IN ITALY PER LO SVILUPPO DEL PAESE”

L’Ict per la valorizzazione dei beni e del patrimonio culturale AICA (Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico) si appresta al suo quarantasettesimo Congresso Nazionale. L’evento si terrà a Roma, dal 4 al 6 novembre prossimo, presso l’Università La Sapienza e quest’anno avrà al centro il tema dell’ICT per la valorizzazione dei beni e delle attività culturali.
Il congresso si svolge con la fattiva collaborazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e con la collaborazione dell’Università La Sapienza. Nei tre giorni di congresso, un ricco programma di tavole rotonde, sessioni e workshop sarà dedicato ad ogni aspetto di questa tematica cruciale per il nostro Paese: l’ICT può creare nuovi modelli di salvaguardia, produzione e fruizione culturale stimolando la nascita di nuovi progetti e opportunità economiche.
Ti invitiamo ad accedere liberamente al congresso, selezionando gli appuntamenti di tuo interesse (il programma completo è disponibile qui: http://aica2009.sapienza.roma.it/programma) ed in particolare ti invitiamo a partecipare a un incontro introduttivo del Congresso, dedicato alla stampa, che si terrà presso la sede dell’evento

Mercoledì 4 Novembre, ore 14 - Aula Magna Università La Sapienza
Via Aldo Moro, 5 – Roma

Il presidente di AICA Bruno Lamborghini, l’arch. Antonia Pasqua Recchia, Direttore DG organizzazione, affari generali, innovazione, bilancio e personale del MIBAC e Gianni Orlandi,Presidente del Congresso AICA e Ordinario di Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione presso l’Università La Sapienza ti presenteranno i temi chiave del congresso e le iniziative in atto per l’ICT nei beni culturali.
A seguire alle ore 14.30 si aprirà il Congresso AICA con l’intervento in apertura del Ministro per i Beni e le Attività Culturali On. Sandro Bondi (tbc).
Per partecipare all’incontro e per accedere liberamente alle sessioni plenarie e tavole rotonde del congresso è necessario accreditarsi con una e-mail o telefonicamente, a:
Caterina Ferrara - caterina@primapagina.it – 02 76 11 83 01 / 348 72 99 430 - Vilma Bosticco - vilma@primapagina.it - 02 76 11 83 01.
Di seguito ti segnaliamo inoltre i principali appuntamenti del congresso - il cui programma completo è disponibile qui: http://aica2009.sapienza.roma.it/programma - invitandoti a prendervi parte e dandoti piena disponibilità per approfondimenti e informazioni in merito alle tematiche di tuo interesse.

4/11/09 ore 15.00
Tavola rotondaIl connubio virtuoso tra i beni e le attività culturali e l’ICT” con la partecipazione di Antonia P.Recchia, Direttore DG Innovazione e Personale MiBAC, Stefano Pileri, Chief Technology & Operation Officer di Telecom Italia, Giovanni Puglisi, Presidente Unesco CNI, Massimo Sarmi, AD Poste Italiane, Stefano Turi, DG Filas
Tavola rotonda: Qualità delle risorse umane per la valorizzazione digitale dei beni e le attività culturali, con la partecipazione di Marco Gentili del CNIPA, Stefano Gricciuli, Accenture, Maria Grazia Nardiello, MIUR, Paola Sollima, CONSIP e la presentazione di best practice presso Ragioneria Generale dello Stato ed ELSAG Datamat.
05/11/09 Ore 11,00
Sessione Plenaria “Beni culturali e Turismo: mobilità e nuove tecnologie” a cura di Alessandro Musimeci, DCSI Ferrovie Dello Stato, e con: Eugenio Capasso e Michele Marrone, Accenture; Augusto Coriglioni, Associazione Industriali Roma; Luigi Giacalone, Autostrade per l’Italia; Mauro Laurenti, Ministero dei Trasporti; Giovanni Foti, 5T Torino
05/11/09 Ore 18
Sessione plenaria “I Sapori Digitali”, dedicata all’ICT per la preservazione e garanzia della qualità della filiera alimentare, con l’intervento di Fabio Massimo Pallottini, presidente ARSIAL, Pier Giorgio Olivetti, Direttore di Città Slow e Franco Maria Ricci, Presidente AIS – Associazione Italiana Sommelier.
06/11/09 ore 11.30 Tavola rotonda in seduta plenaria – MIBAC. Reti Amiche per i Beni Culturali

 

 

ROMA, 4 NOVEMBRE, ORE 18, CAFFÈ LETTERARIO: PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI ANTONIO SACCA' "IL PADRE DI DIO". CONDUZIONE E INTERVISTE A CURA DI DEBORAH D'AGOSTINO.

Mercoledì 4 novembre, alle ore 18, per "Sinergie d'Arte al Caffè Letterario" - Via Ostiense 95, Roma (ingresso libero) - a cura di Autori Online, presenteremo l'ultimo libro di Antonio Saccà "Il padre di Dio" (2009, Edizione Bietti Media).

Il saggio di Saccà, già Ordinario di Sociologia all'Università La Sapienza di Roma, sta destando molto interesse per la complessità dell'argomento trattato e per l'originalità dell'approccio intellettuale che approfondisce il grande tema della religione fra attualità, teologia e storia, con una particolare attenzione alla dimensione artististica e creativa.
Interverranno: l'On. Fabrizio Cicchitto, il Prof. Lucio Caracciolo, direttore di "LiMes", il giornalista Luciano Lanna, direttore del "Secolo d'Italia".
Modererà l'incontro la scrittrice Deborah D'Agostino.

Seguirà la rubrica "Incontro con l'Artista" con la partecipazione del Maestro di Pittura Turi Sottile, del critico e scrittore Dante Maffia e della scultrice Viviana Ravaioli.
Concluderemo la serata con la rubrica "Incontro con Autori, Editori, Operatori culturali" e i suoi graditi ospiti: il Prof. Giuseppe Massara, i docenti Mauro Spezi e Luigi Cerolini, la giornalista e docente Alba Stella Paioletti Maffei per la presentazione del libro "Psicomotricità - L'allenamento cognitivo dell'anziano" (2009, Edizioni Sette Città).
Conduzione e interviste a cura di Deborah D'Agostino.

Non mancate! Confidiamo nella vostra presenza e nella vostra amicizia.

Massimo Nardi - Autori Online
http://www.autorionline.org

 

 

 

 

 

 

In occasione del 5° centenario della delibera del Consiglio Generale della città di Fano, 21gennaio 1509, con cui si elevava a festa cittadina la solennità dell' Immacolata che i frati minori celebravano nella chiesa di Santa Maria Nuova in Fano "acciochè Dio ci abbia a preservare da grave infortunio al presente e in futurum", Giancarlo de Leo, socio A.I.C.I.S., allestirà con le immaginette sacre cromolitografiche, fine '800 primi '900, della sua collezione privata, una mostra sul tema "La Madonna venerata nei suoi molteplici Santuari Mariani d'Italia".
La mostra sarà aperta al pubblico dall' 08-12-'09 al 06-01-'10 presso la sala mostre, attigua  alla chiesa di Santa Maria Nuova in Fano.
Nell' occasione chi lo vorrà potrà visitare la suddetta chiesa dei primi del '500 con all' interno preziose tele del Perugino, di Giovanni Santi, una predella attribuita al giovane Raffaello ed uno splendido Coro intarsiato opera dei fratelli Barili (1484).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con grande piacere vi annuncio che il 21 ottobre è "venuto alla luce" il nuovo libro di VITTORIO POLITO "BARESITÀ, CURIOSITÀ E…" (LEVANTE EDITORI) con la prefazione del Magnifico Rettore dell'Università di Bari, CORRADO PETROCELLI.
Copertina del Maestro MICHELE DAMIANI.
Il volume, di 384 pagg e 64 immagini, contiene scritti di FELICE ALLOGGIO, LINDA CASCELLA, FRANZ FALANGA, LORENZO GENTILE E GIOVANNI PANZA e 100 poesie in dialetto barese di autori classici e contemporanei. Sarà disponibile in libreria nei prossimi giorni.

 

 

 

 

 

 

A Castrolibero (Cosenza), nello splendore della Chiesa San Giovanni, si è tenuto un  convegno sul tema “Pandosia… Ars e Logos” - Omaggio al Patrimonio Storico-Artistico–Culturale di Castrolibero.

Un momento della manifestazione

Hanno partecipato all’iniziativa, moderata dallo scrivente, portando contributi di notevole spessore, Veronica Barbaro, storico d’arte; Ninni Urso,assessore comunale alla Pubblica Istruzione; Alberto Anelli, storico; Adele Bonofiglio,Soprintendenza BAP per le province di Cosenza, Catanzaro e Crotone; Rita Fiordalisi, Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza; Enrico Marchianò, presidente Club Unesco Cosenza e Lia Turano, AMI.BE.C..Ha concluso i lavoriOrlandino Greco, sindaco di Castrolibero.                                        
La manifestazione ha evidenziato un patrimonio storico e artistico (quello di Castrolibero, appunto) meritevole di attenzione confermando le grandi potenzialità che detiene la nostra Regione per affermarsi nel campo dell’arte e della cultura.               

Veronica Barbaro, storico d’arte, così spiega l’evento: “L’iniziativa nasce dal desiderio di esaltare il nostro meritevole e copioso patrimonio storico e artistico, quale testimonianza di un glorioso e produttivo passato, affinché esso possa essere conosciuto, apprezzato e tutelato.  La città di  Castrolibero – precisa Veronica Barbaro - consente di intraprendere itinerari diversi che permettono di ammirare l’essenza del suo Patrimonio, attraverso l’atmosfera suggestiva del Centro Storico, i resti della cinta muraria in Località Palazzotto, i numerosi Palazzi e le Chiese antiche, quali Santa Maria della Stella, capolavoro dell’arte Romanica o San Giovanni, teatro della manifestazione>>.
L’iniziativa, senza dubbio meritoria, permetterà di evidenziare beni culturali assai rilevanti che rendono così particolare e suggestiva la città di Castrolibero.

                                                                     SILVIO RUBENS VIVONE

 

 

 

Vi segnalo un cd di Nico Petrella, giovane promettente cantautore, che contiene due belle ed intense canzoni, una dedicata alla sua città L'Aquila - L'Aquila c'è - che risorgerà dalle sue ceneri e l'altra che si intitola "Nell'aria" dedicata alla giovane cognata Claudia morta nel terremoto del 6 aprile u.s. (ved. su Cartantica, barra in alto Un pensiero per...)

http://www.myspace.com/nicopetrella

 

 

 

 

Una nuova recensione apparsa sul giornale cattolico "In comunione" relativa al libro del nostro collaboratore Vittorio Polito "Baresità e... maresità" incentrato sulla lingua barese, su usi e costumi, tradizioni, scritti e poesie...

 

 

 

 

 

 

Mercoledì 30 settembre alle ore 10.00, nella prestigiosa Sala “Giacomantonio” della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza, si è tenuta la cerimonia di premiazione del Concorso di poesia “Una poesia per una canzone”

L’iniziativa, indetta dal Liceo ginnasio “Don Bosco” di Montalto Uffugo, si è avvalsa del patrocinio della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza, del Club Unesco Cosenza e del Comune di Montalto Uffugo.

All’iniziativa, indetta dal Liceo ginnasio “Don Bosco” di Montalto Uffugo, con il patrocinio della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza, del Club Unesco Cosenza e del Comune di Montalto Uffugo, hanno partecipato, portando contributi di alto livello, Rita Fiordalisi, funzionario della Biblioteca Naz.le Universitaria Cosenza; Angela Di Francia, coordinatrice del Liceo ginnasio “Don Bosco” di Montalto Uffugo; il presidente del Club Unesco di Cosenza Enrico Marchianò, Adriano Ritacco, il presidente del Club Unesco di San Marco Argentano e Lia Turano dell’AMI.BE.C.
Questi i riconoscimenti assegnati relativi al Concorso di poesia “Una poesia per una canzone”: 1^ classificata "Scrivo Poesie" n. 1 di Chantal Mazzacco di Udine, ha ritirato il premio su delega Gianni Carnevale, sindaco di San Benedetto Ullano; 2^ classificata "Io Vedo...." n. 15 di Maria Vena di Regina di Lattarico (Cs); 3^ classificata "Viva la pace" n. 25 di Felmino Salerno di Lattarico (Cs). 
Gli elaborati sono stati esaminati da una competente commissione composta da Natalizia Sinopoli, docente; Daniele Moraca, docente di storia della canzone d’autore italiana; Domenico Greco, funzionario della Soprintendenza BSAE della Calabria; Rita Fiordalisi, funzionario della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza e Veronica Barbaro, storico dell’arte.

Nel contempo, alla presenza di qualificate personalità del mondo della cultura, è stata inaugurata una mostra dedicata a Bernardino Telesio (Prose e versi  “… in lode di Telesio”), grande filosofo cosentino

La mostra su Telesio è stata curata da Rita Fiordalisi che così la spiega:
"L’esposizione bibliografica è dedicata agli autori che nell’arco di cinque secoli hanno scritto prose e versi in lode del filosofo cosentino, di cui quest’anno ricorre il cinquecentenario della nascita (1509 – 2009). La prima lode all’arte del Telesio, si deve nel 1555 al poeta mantovano Lelio Cantalupi, quando ancora Bernardino Telesio era in vita ed in piena attività culturale. Chi non ricorda l’ode del Campanella, oppure l’orazione del D’Aquino? Dai contemporanei del filosofo in poi è stato nel tempo, un unico filo conduttore: lode a Telesio. All'uomo, al rinnovatore, a colui che ha imposto nel tempo l’idea nuova. Vive Telesio nella sua città, vive attraverso gli uomini che l’hanno conosciuto e ne hanno tessuto le lodi, ma vive anche nell’animo di tutti i cosentini e non, che cercano nelle sue parole, nei suoi scritti le risposte ai quid eterni dell’esistenza umana".

E’ stata inoltre assegnata una Targa Premio speciale “Telesio” agli allievi dell'istituto comprensivo statale "B. Telesio" di Spezzano della Sila (Cs): Rebecca Baldino e Maria Francesca Granata per le poesie "A Telesio" n. 29 e "Al monumento di Telesio" n. 30 e Pasquale Mattia Talarico per "Sogno" n. 31, ha ritirato il premio la professoressa Coscarella.
Cosenza, 1 ottobre 2009

Silvio Rubens Vivone

Consegna del I Premio

Un momento dell'iniziativa

 

 

CENTRO  STUDI  VIGNOLA
Associazione culturale
41058 Vignola (Mo) – Via Fontana 8
Tel./ Fax  059 76 27 96 (segr. Telefonica)
E mail:centrostudi@aitec.it
www.centrostudivignola.it
Cod. Fisc. 01586500363

IL CENTRO STUDI VIGNOLA
in occasione della 41ª Festa dei Ciliegi in Fiore (aprile 2010)
nell’ambito di “POESIA FESTIVAL ‘09”
organizza il 5° CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA“CITTA’ DI VIGNOLA”
Alla memoria di Luigi Bozzoli

EDIZIONE 2009

Con il Patrocinio di:  Comune di Vignola - Unione Terre di Castelli - Fondazione di Vignola - Cassa di Risparmio di Vignola
In collaborazione con:     Libreria dei Contrari di Vignola

BANDO DI CONCORSO

IL CENTRO STUDI VIGNOLA – MO – promuove l’edizione 2009 del Concorso Internazionale di Poesia “Città di Vignola”, alla memoria di Luigi Bozzoli, insegnante, educatore, animatore della vita culturale e sociale vignolese.

TERMINE DI CONSEGNA:  31.10.2009 (farà fede il timbro postale).

ART. 1  - Il Concorso è articolato in due sezioni:

SEZ. A:  POESIA INEDITA A TEMA LIBERO
Possono partecipare cittadini di qualsiasi nazionalità.
Ogni concorrente potrà partecipare con una sola poesia, a tema libero, di non più di 36 versi. Il testo deve essere in lingua italiana.

SEZ. B:  POESIA A TEMA
Ogni concorrente potrà partecipare con una sola poesia, in lingua italiana, sul tema:
“LE ALI DEL SOGNO”…“Il sogno”, spazio libero, luogo magico ove l’anima viaggia leggera su realtà sconosciute, per raggiungere l’infinito…
Tema da sviluppare nel senso più vasto del termine, con una lirica di non più di 36 versi. 

ART. 2 - Tutela dei dati personali. In relazione a quanto sancito dal D.L. 30 giugno 2003 n. 196  “Codice in materia di protezione dei dati personali”, si dichiara quanto segue:
ai sensi dell’art. 7-11-13-25: il trattamento dei dati personali dei partecipanti, fatti salvi i diritti di cui all’art. 7, è finalizzato unicamente alla gestione del Premio. Tali dati non saranno comunicati o diffusi a terzi a qualsiasi titolo.
ai sensi dell’art. 23: con l’invio degli elaborati con i quali si partecipa al concorso, allegare il consenso scritto espresso dall’interessato al trattamento dei dati personali. 

ART. 3 - Ogni concorrente potrà partecipare ad una o ad entrambe le sezioni del concorso inviando in unica busta, due copie dattiloscritte dell’opera, di cui una anonima ed una corredata dei dati anagrafici completi di: indirizzo, numero di telefono e/o cellulare, eventuale indirizzo di posta elettronica e  specificando la sezione per cui si concorre.
In calce alla stessa, il concorrente dovrà apporre la seguente dichiarazione autografa:“Dichiaro che l’opera presentata a codesto Concorso è di mia personale creazione, inedita mai premiata ai primi tre posti in altri Concorsi”.

La busta dovrà essere inviata a: 5° Concorso Internazionale di Poesia “Città di Vignola” c/o Centro Studi Vignola - Via Fontana n. 8  41058  Vignola – Modena.

Gli elaborati non saranno restituiti.

ART. 4  -  Il giudizio della Giuria è insindacabile; ad essa spetta pronunciarsi sui casi controversi  e su quanto non espressamente previsto dal presente regolamento.
La Giuria, i cui nomi saranno resi noti all’atto della Premiazione, sarà formata da persone qualificate ed impegnate nel campo della letteratura e delle arti.
La partecipazione al Concorso implica l’accettazione del presente bando in ogni sua parte, presupponendone la conoscenza da parte dei partecipanti.

ART. 5 - E’ prevista una quota di partecipazione di euro 15 per una sezione o di euro 25 per partecipare ad entrambe le sezioni. Il pagamento di tale quota dovrà essere effettuato in contanti o tramite assegno bancario recante la dicitura “non trasferibile”, intestato a Centro Studi Vignola inserito direttamente nella busta contente gli elaborati. 

ART.  6  Premiazione. 
Ai vincitori della sez. Poesia Inedita a tema libero  verranno assegnati i seguenti premi:

1° classificato €. 400   targa e diploma su artistica pergamena
2° classificato €. 300             “                      “                      “
3° classificato €. 200             “                      “                      “
4° classificato €. 100             “                      “                      “         
Numero sei        Menzioni d’Onore  con targa
Numero dieci     Menzioni di Merito.

Inserimento in Antologia per un ulteriore numero di opere giudicate meritevoli.

Premio speciale “Autori Locali
Saranno inoltre assegnati ulteriori premi e riconoscimenti a poeti residenti nel Comune di Vignola  e a poeti residenti nell’ambito della provincia di Modena, partecipanti alla sezione a tema  libero, con inserimento in Antologia.

Ai vincitori della sez. Poesia sul Tema “LE ALI DEL SOGNO” verranno assegnati i seguenti premi:
1° classificato €. 200  targa e diploma su artistica pergamena
2° classificato  - targa e diploma su artistica pergamena
3° classificato -  targa e diploma su artistica pergamena
Inserimento in Antologia delle opere premiate
A tutti: attestato di partecipazione al Concorso.

La Cerimonia di Premiazione avrà luogo a Vignola (MO), alla presenza del mondo istituzionale, della cultura e dell’associazionismo nell’Aprile 2010, in data e luogo da stabilirsi, in occasione della 41^ Festa dei Ciliegi in Fiore
Ai vincitori sarà data tempestiva comunicazione a mezzo posta, telefono o indirizzo e-mail di posta elettronica.

È d’obbligo la presenza dell’autore alla Cerimonia di Premiazione per i premi in denaro, per i quali non sono ammessi delegati o rappresentanti.
Gli stessi saranno tenuti ad assicurare entro tre giorni dalla ricezione della comunicazione, la presenza alla cerimonia di premiazione; in caso contrario, subentrerà l’autore collocato nella graduatoria di merito nella posizione seguente.
Per quanto riguarda gli altri premi, saranno ammessi delegati al ritiro, previa comunicazione scritta.

Per ogni eventuale comunicazione o chiarimento relativo alle modalità di partecipazione al Concorso, tel./ fax  059 76 27 96  dalle ore 9 alle ore 12 (tutti i giorni).
e-mail: centrostudi@aitec.it
Eventuali successivi comunicati relativi al Concorso, saranno pubblicati anche sui siti:
www.centrostudivignola.it - www.la-poesia-di-gabriella.it - www.poesiafestival.it

Ideatrice, coordinatrice Artistica del Premio: Gabriella Manzini  (poetessa).
e-mail: gabriella.vignola@database.it

Vignola, lì giugno 2009                       

 

 

ROMA, 7 Ottobre, ORE 18, CAFFE' LETTERARIO, Via ostiense, 95, Roma (ingresso libero): Il nuovo Romanzo di GABRIELE MARCONI, Direttore di "Area" presentato da ANTONIO SACCA'. Conduzione ed interviste a cura di DEBORAH D'AGOSTINO.

Il romanzo di Gabriele Marconi, edito da Vallecchi, s'intitola "Le stelle danzanti" (sottotitolo: "Romanzo dell'impresa fiumana"). A presentarlo sarà Antonio Saccà, noto scrittore, sociologo e protagonista degli incontri di Autori Online.

Sarà poi la volta di Giancarlo Cristiani, maestro di fotografia e titolare di cattedra presso la Libera Accademia di Belle Arti di Roma. Cristiani, protagonista di prestigiose esposizioni in Italia e all'estero, collabora, tra l'altro, con Autori Online e con le Edizioni Artescrittura per le foto di copertina della "Collana Attualista".

Per concludere: Cristiano Sabbatini, responsabile di Bel-Ami Edizioni, che parlerà della sua ultima pubblicazione "Perle sciolte", antologia poetica con la partecipazione degli autori: Livia Bidoli, Antonio Contoli, Luigi Corsi, Deborah D'Agostino, Iago, Ugo Magnanti, Luca Pietrosanti, Marica Recchiuti, Maria Carla Trapani, Luigi Zagaria.

La presentazione della serata e le interviste saranno, come sempre, a cura della poetessa Deborah D'Agostino, conduttrice di "Sinergie d'Arte al Caffè Letterario".

Non mancate! Vi aspettiamo con amicizia e cordialità.

******

ROMA, Mercoledì 30 SETTEMBRE, ore 18: "SINERGIE D'ARTE" al CAFFÈ LETTERARIO, Via Ostiense n. 95, Roma.a cura di Autori On Line - si è svolta la Presentazione dell'Antologia "L'APE POETA", edita dalle Edizioni Artescrittura, alla quale hanno partecipato numerosi poeti, alcuni già celebri (come, ad esempio, Maria Luisa Spaziani ed Elio Pecora), altri meno noti ma che offrono comunque una interessante panoramica del mondo letterario.

Nel corso della serata, condotta da Deborah D'Agostino e Massimo Nardi, direttori di Collana delle Edizioni Artescrittura, si è dato vita ad un Reading poetico, durante il quale tutti i poeti presenti hanno potuto leggere la loro poesia pubblicata sull'antologia.

http://www.autorionline.org

 


 

 

 


UNA MOSTRA DI QUADRI IN ARGENTINA

 

 

Palazzo Miceli - San Sisto dei Valdesi

Sabato 19 settembre alle ore 17.30,  all’interno di palazzo Miceli a San Sisto dei Valdesi frazione di San Vincenzo La Costa, caratteristico centro del cosentino, si è tenuto un convegno sul tema Il Museo: veicolo di cultura. Subito dopo è avvenuta l’inaugurazione del Museo Valdese e dell’arte contadina “Scipione Lentolo”, ideato e allestito dall’”Associazione culturale femminile San Sisto dei Valdesi”.
All’iniziativa sono intervenuti : Marco Fratini, direttore “Centro studi Valdesi Torre Pellice”; Michele Arnoni, presidente associazione culturale “Circolo Re Alarico”; Vincenzo Leonetti, sindaco di San Vincenzo La Costa; Rosario Olivo, sindaco di Catanzaro; Maria Mirandola, presidente “Associazione culturale femminile San Sisto dei Valdesi” e Beatrice Anna Perrotta, componente “Associazione culturale femminile San Sisto dei Valdesi”.
E' stato proiettato il cortometraggio di Stefania Di Biase “Tempo d’eresia”.
"Tempo d’eresia – ha precisato la Di Biase - ambientato nel 1561, anno dell’eccidio, racconta la vita e le abitudini dei valdesi al tempo della violenta persecuzione. È una storia vera di un giovane italiano, Marco Berardi e di una giovane valdese, Giuditta.
Il cortometraggio – ha concluso Stefania Di Biase -  è stato interamente girato a San Sisto dei Valdesi e ripercorre luoghi e storia del popolo valdese".

 

 

Circuiti d'arte - di Simonetta Pizzarotti

Con il titolo: “TRENTAPERTRENTA = NOVECENTO”, s’inaugura a Roma questa collettiva d’Arte Contemporanea, a cura di Antonietta Campilongo, nei locali della Fonderia delle Arti. In esposizione opere di pittura, scultura, fotografia, arte digitale e installazioni. Tutte rigorosamente
quadrate, nella misura assegnata di cm 30 x 30, richiesta anche nelle opere tridimensionali. Il tema della mostra, incisivamente suggerito dal prodotto aritmetico dei due lati del formato scelto, è un omaggio al Novecento. Una riflessione dedicata ad un secolo che ha visto nelle varie categorie storiche uno sconvolgimento radicale che ha infranto schemi linguistici e tematici, percorso distanze in grado di modificare definitivamente teorie etiche, forme e declinazioni del pensiero e della comunicazione. Per quanto riguarda in particolare l’arte figurativa, le infinite sollecitazioni portano ad un vortice di onde espressive, a traiettorie che disintegrano o ricostruiscono la forma.
Pensiamo ad esempio alle Avanguardie, all’Astrattismo, all’Informale; alla Pop, all’arte Concettuale, alla Video arte, ai movimenti performativi, ai graffiti, alle installazioni o alle manipolazioni digitali.
Poco o nulla è rimasto “inesplorato”. Movimenti, formazioni, gruppi di lavoro hanno utilizzato ogni “sistema” per dare o “non dare” un senso alle proprie opere o manifestazioni.
In questa mostra, gli artisti presenti si confrontano con un panorama immenso.
In trenta centimetri per trenta, piccole finestre affiancate, teorie di sguardi puntati sull’oceano.

Pier Maurizio Greco

 

 

 

 

NOTIZIE DAL TEATRO ERRANTE 
RASSEGNA DEL TEATRO E DELL’ARTE DI STRADA

21 giugno - 18 agosto 2009 | Appennino modenese | Terza edizione

Sette giorni fitti di appuntamenti si aprono su Scenari del Teatro Errante, la rassegna del teatro e dell’arte di strada in Appennino che si concluderà il prossimo 18 agosto. La programmazione della manifestazione ha previsto alcune delle più importanti compagnie italiane e internazionali del settore e ha fatto registare un’ampia partecipazione di pubblico, richiamando finora migliaia di spettatori.

Mercoledì 12 agosto sarà a Fanano, in Piazza Corsini (ore 21.30), la Piccola Compagnia del Cucco in Giocoleria e acrobatica. Uno spettacolo che si dipana in un crescendo di destrezze, abilità circensi e contagiosa comicità, spontanea e travolgente.

Giovedì 13 agosto a Fanano, in Piazza Corsini, alle ore 21.30, è la volta di Patrizia Marcato in Miricordandomi. Uno spettacolo di danza-acrobatica per la regia di Chris Channing da un'idea e un attrezzo acrobatico di Patrizia Marcato. Quaranta minuti di magia e poesia e un tuffo nelle profondità della memoria.

Sempre giovedì 13 agosto, ma nel pomeriggio, a Piandelagotti di Frassinoro (ore 16.00), si terrà il laboratorio per bambini/e Giocoleria e giocoacrobatica, curato dall’ attore, scenografo e mascheraio Andrea Cavarra. L’incontro chiude la serie dei Laboratori del Teatro Errante che ha affiancato anche quest’anno gli spettacoli della terza edizione della rassegna.

Domenica 16 agosto a Prignano, presso il Parco della Pace (ore 21.00), Serata Cabaret con i comici di Zelig e Colorado Cafè: Paolo Migone, Giovanni Cacioppo, Andrea Vasumi e la partecipazione del gruppo musicale Quattrogatti.
 
Gli ultimi due appuntamenti della rassegna vedono il gradito ritorno di artisti particolarmente apprezzati dal pubblico nelle passate edizioni.

Domenica 16 agosto a Fanano, in Piazza Corsini alle ore 21.30, si tiene lo spettacolo di acrobatica con il fuoco Kalarippayattu. Antica arte marziale del kerala con gruppo Ajith Kumar (India), maestri indiani dell'arte marziale più antica di tutta l'India.



Infine, martedì 18 agosto sarà a Riolunato, in Piazza Don Antonio Battilani (ore 21.00), il mimo comico Saeed (Iran) con il suo One man show.

Tutti gli spettacoli e i laboratori sono ad ingresso
gratuito.


La rassegna Scenari del Teatro Errante, in calendario nell’Appennino modenese fino al 18 agosto 2009, propone tanti spettacoli e laboratori dedicati alla magia del teatro e dell’arte di strada, con i migliori attori, comici e artisti nazionali e internazionali della giocoleria e della magia comica, dell’acrobatica, danza e clownerie, del teatro d'autore e cabaret.

La manifestazione, alla terza edizione, rientra nella programmazione estiva di Appennino in scena, è promossa da sette Comuni modenesi (Fanano, Frassinoro, Marano sul Panaro, Pavullo nel Frignano, Prignano, Riolunato, Sestola) e dalla Provincia di Modena, Assessorato Cultura e Turismo ed è organizzata dall’Associazione Musica Officinalis con la direzione di Gabriele Bonvicini.

 

 

NOTIZIE DA SAN MARCO ARGENTANO E DINTORNI

A Fuscaldo, importante cittadina del tirreno cosentino, è stata presentata una interessante mostra bibliografica sul tema La scuola tra passato e presente: un viaggio nella memoria. La lodevole iniziativa, di enorme valore didattico, è da ascrivere in favore della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza.
L’esposizione, ideata, progettata e coordinata da Elvira Graziani, direttrice della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza e da Annamaria Santoro, funzionario dello stesso Istituto, <<… è stata finalizzata a far conoscere i supporti scolastici che hanno accompagnato la formazione culturale, pedagogica, etica  delle passate  generazioni… >>.
<<L'esposizione bibliografica – precisa Annamaria Santoro - è stata articolata in cinque Sezioni: Manuali  scolastici, Fiabe e novelle italiane e straniere; la Calabria tra storie e racconti; Narrativa italiana e  Narrativa Straniera. Si è trattato – puntualizza la Santoro -  di una campionatura di  opere, tra le più significative per tipologia e per  data di pubblicazione (19.-21 secolo), custodite, in gran parte  nella Sezione Rari e di Pregio e Fondi Antichi  della Biblioteca Nazionale Universitaria di Cosenza.Tra le pubblicazioni  più particolari si segnalano: Un manuale per gli asili d'infanzia (1879); Sussidiari scolastici (1- V elementare) stampati  tra il1898 e il 1930, la collezione La Scala d'Oro pubblicata dalla casa editrice UTET (1940-1942), Sussidi operativi delle scuole  medie (1930-1942) secondo i programmi governativi del periodo fascista,  edizioni rare del secondo dopoguerra. Da menzionare le fiabe e le novelle italiane e straniere (1938-1944) scritte e raccolteda Luigi Capuana, Milly Dandolo,  Jakob e Wilhelm Grimm e da  Hans Christian  Andersen  che per ricchezza di contenuti e di immagini continuano a far sognare  fanciulli e adulti. Non sono mancate edizioni significative su storie e racconti calabresi pubblicate dalla casa editrice Editalia. Uno sguardo particolare  è stato volto alle diverse edizioni rare e di pregio di opere di formazione etica e pedagogica per bambini e pre-adolescenti, di  narrativa italiana e straniera quali: Il trittico del cuore e Il libro dell’anima di Nino Salvaneschi (1959), Cuore di Edmondo De Amicis (1914), Piccolo mondo antico di Antonio Fogazzaro (1928), I Malavoglia e Mastro don Gesualdo di Giovanni Verga (1923), Cristo si è fermato da Eboli di Carlo Levi (1946), Le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi (1942), il Giornalino di GianBurrasca  di Luigi Bertelli  (1996), la collezionedi Emilio Salgari con I misteri della giungla, Teresaccia (1941), Frate Francesco di Nino Salvaneschi (1954), Va’ dove ti porta il cuore di Susanna Tamaro (1994), il Conte di Montecristo diAlexander Dumas (1853-1854), i Miserabili di Victor Hugo(1902-1903), La vita avventurosa di Robinson Crosue di Daniel De Foe (1940), I viaggi di Gulliver  di Jonathan Swift (1946), il Piccolo lord di Frances Burnett (1935), David Copperfield di Charles Dickens (1968), Piccole donne di Luise Alcott (1948), i Diari di AnnaFrank (2002), le opere multimediali quali: l'intramontabile Gesù di Nazareth diretto da Franco Zeffirelli (2003), Il signore degli anelli tratto dal romanzo  di J-R.R. Tolkien, diretto da Peter Jackson (2002). L'esposizione – continua l’attento funzionario della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza -  è stata “un viaggio   tra i libri di una volta”, dove  immagini, documenti, poesie, racconti, oggetti, hanno rappresentato  “pezzi di vita” che sono ritornati alla memoria e, nel contempo hanno  ricostruito  la storia tipografica, editoriale, artistica del manufatto a stampa. Dunque – conclude Annamaria Santoro -, un percorso librario, iconografico, artistico e culturale, nel quale edizioni  contemporanee a stampa e multimediali, hanno coniugato armonicamente “passato e presente” finalizzato alla costruzione del nostro futuro>>.
L’esposizione fuscaldese è stata, inoltre, arricchita da manufatti rari e di pregio provenienti da collezioni private.
La mostra è statacorredata da un catalogo bibliografico curato da Annamaria Santoro e Giuseppina Miracco.

 

******

 

MISS TEENEAGER

Georgia Nicoletti.- teenager simpatia

Miss teenager Italia 2009 ha chiuso i battenti dopo la brillante finale nazionale tenutasi nell’affascinante scenario della Piazza del Comune di Assisi.

Ha vinto la prestigiosa fascia di Miss Teenager Italia 2009 la deliziosa campana Arianna Longobardi.

Soddisfazione anche per la Calabria che si assicura la fascia di Teenager simpatia assegnata alla splendida Georgia Nicoletti.

San Marco Argentano (Cosenza), 12 settembre 2009

 

******

Dopo una splendida serata di glamour, bellezza e intrattenimento che ha incantato il numeroso pubblico intervento alla selezione provinciale di Miss teenager, tenutasi nella città di San Marco Argentano, un altro appuntamento prestigioso attende le ragazze che la giuria presieduta dallo scrivente ha “decretato” quali vincitrici.
Infatti, Laura Battafarano, Miss Teenager; Michelle Raimondi, Teenager Star Model Tv e Georgia Nicoletti, Teenager Showgirl, parteciperanno alla finale nazionale del concorso, che si terrà ad Assisi, dal 2 al 5 settembre prossimo.
Le ragazze, saranno accompagnate, oltre che dai familiari e dall’affetto dei calabresi, da Orietta Scarpelli che ha curato l’evento nella cittadina normanna.
San Marco Argentano (Cosenza), 26 agosto 2009

******

Giovedì 20 agosto, alle ore 21,00, a San Marco Argentano, cittadina del cosentino conosciuta per la sua storia e per i suoi tanti beni culturali, si è svolta la finale provinciale di Miss teenager, presso un noto locale sulla SS. Via delle Terme.
L’evento, curato nei minimi dettagli dall’intraprendente Orietta Scarpelli, ha dato la possibilità alle tante partecipanti la possibilità di esibirsi in uno spettacolo delicato, ricco di musiche, colori, suoni, balli e coreografie.
L’evento è stato impreziosito dalla partecipazione delle scuole Arabesque Danza e Fitness e Centro Danza Ilaria Dima.
La giuria, presieduta dallo scrivente, ha avuto l’arduo compito di assegnare le prestigiose fasce (Miss teenager; Miss teenager show girl; Miss star model TV) e consentire alle prime classificate di accedere alla finalissima che si terrà ad Assisi dal 2 al 5 settembre prossimo.
Nel corso della manifestazione sono stati assegnati riconoscimenti a persone che si sono distinte nel campo sociale e culturale, fra cui Adriano Ritacco, referente Comitato Promotore Club Unesco San Marco Argentano.
L’iniziativa, sobria, calorosa e certamente partecipata, ha assegnato, anche nel campo dello spettacolo, centralità a una città (San Marco Argentano) accogliente e ospitale.

San Marco Argentano (Cosenza), 17 agosto 2009
                                                                   

 

******

RESOCONTO GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA GIOVENTU'

 

 

A San Marco Argentano (Cosenza) è stata celebrata, con il supporto di Istituzioni di ogni livello, la Giornata Internazionale della Gioventù.
L’iniziativa vissuta sulla tematica “SOSTENIBILITA': la nostra sfida. Il nostro futuro” ha registrato grandissimo interesse e le manifestazioni realizzate hanno ottenuto consenso e plauso.

Di notevole spessore il convegno, sempre basato sul tema della Giornata Internazionale della Gioventù (Sostenibilità: la nostra sfida. Il nostro futuro), moderato dallo scrivente,  che ha visto la partecipazione di figure di primissimo piano: Giovanni Bozzi, Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO; Carmela Mele, commissario provinciale volontari del soccorso della Croce Rossa Italiana; Ignazio Rao, colonnello, capo di Stato Maggiore del Comando Militare Esercito “Calabria”; Alberto Termine, sindaco della città;  Maria Francesca Corigliano, assessore provinciale e Antonino Gatto, presidente Despar Italia.


I lavori sono stati introdotti da Adriano Ritacco, referente Comitato Promotore Club UNESCO San Marco Argentano, motore dell’iniziativa.
Il convegno è stato arricchito dalla lettura di un messaggio (in pratica una bellissima relazione) inviato da Giorgia Meloni, ministro della Gioventù.


La serata si è conclusa con un apprezzato concerto de Il Parto delle Nuvole Pesanti.

San Marco Argentano (Cosenza), 13 agosto 2009

APERTURA DELLA GIORNATA DELLA GIOVENTU'

In un clima sobrio e festoso è stato presentato, nella sala consiliare di palazzo santa Chiara di San Marco Argentano, il programma della Giornata Internazionale della Gioventù, che sarà celebrata, nell’importante centro del cosentino, il 12 agosto del 2009. 
Hanno partecipato all’iniziativa, moderata dallo scrivente, Adriano Ritacco, referente Comitato Promotore Club UNESCO San Marco Argentano; Enrico Marchianò, presidente Club UNESCO  Cosenza; Luigi Mazzei, responsabile regionale AGESCI e Helda Nagero, commissario regionale Croce Rossa Italiana, evidenziandone motivazioni e dettagli. Sono intervenuti, altresì, all’assise sammarchese, Tonino Cupone, vicesindaco di San Marco Argentano; Giulio Serra, consigliere regionale e S. E. mons. Domenico Crusco, vescovo della diocesi di San Marco Argentano-Scalea.
L’iniziativa è terminata con l’inaugurazione (taglio del nastro e benedizione) della sede del Comitato Promotore Club UNESCO San Marco Argentano, ubicata nel cuore della città.
Questo, di seguito indicato, il programma previsto per il prossimo 12 agosto.
Un’escursione sulle alture circostanti, visite guidate al patrimonio storico-artistico della città di San Marco Argentano, un convegno (Sostenibilità: la nostra sfida. Il nostro futuro) moderato dallo scrivente alla presenza di illustri relatori: Agazio Loiero, presidente della Regione Calabria; presidenti delle Province calabresi; il Segretario Commissione Nazionale UNESCO e Antonino Gatto, presidente Despar Italia. Sarà, inoltre, data lettura del messaggio inviato da Giorgia Meloni, ministro della Gioventù.
La serata sarà conclusa da un concerto de Il Parto delle Nuvole Pesanti.
Nel corso delle manifestazioni saranno funzionanti numerosi stands appositamente allestiti.
Grande è la soddisfazione appalesata dal referente Comitato Promotore Club UNESCO San Marco Argentano, Adriano Ritacco, per un evento importante, atteso e prestigioso che unirà i giovani di diverse provenienze che avranno un solo obiettivo: trascorrere con serenità una giornata all’insegna della riflessione e della spensieratezza.

Silvio Rubens Vivone

San Marco Argentano (Cosenza), 30 luglio 2009

 

 

 

 

 

 

 

Il 7 luglio 2009 è stato conferito a Vittorio Polito, dal presidente dell’Associazione Culturale “Giovanni Falcone”, prof. Adele Pulice Lozito, di Catino Santo Spirito (Ba), il Premio speciale “Vito Lozito” per "essersi distinto nell’ambito delle attività socio-culturali in terra di Bari come giornalista e cultore delle tradizioni e del vernacolo barese".

 

 

 

8 - 9 - 22 LUGLIO 2009: AD ANZIO, FIUGGI e ROMA GLI APPUNTAMENTI DI "SINERGIE D'ARTE ESTATE", A CURA DI DEBORAH D'AGOSTINO


8 LUGLIO
COMUNE DI ANZIO - ASSESSORATO PUBBLICA ISTRUZIONE - BIBLIOTECA COMUNALE

Autori Online in collaborazione con Circolo Letterario Bel-Ami


Alle ore 21.30 presso la Biblioteca di Anzio - Villa Adele (P.zza Cesare Battisti)
All'interno della rassegna organizzata dalla Direttrice della Biblioteca, Anna Rita Federici, cocktail, letture poetiche e presentazione del testo per l'UNESCO "Da I Parchi Letterari ai poeti contemporanei" (Edizioni Artescrittura).
Interverranno: Massimo Nardi, Mariarosa Santiloni, Massimo Pacetti
Seguiranno: letture poetiche di Riccardo Bertolotti, Silvia Bove, Antonio Contoli, Fiore Leveque, Ugo Magnanti, Donatella Ottolini, Luca Pietrosanti, Marica Recchiutti, Maria Carla Trapani, e letture aperte al pubblico in sala.



9 LUGLIO
COMUNE DI FIUGGI - ASSESSORATO CULTURA E TURISMO   

In collaborazione con diverse Ambasciate e numerosi Comuni - 9 luglio dalle ore 18.00 all'interno del Festival Caraibico
Presentazione del testo per l'UNESCO "Da I Parchi Letterari ai poeti contemporanei"
Presentazione dei libri di poesia: "Spezza le catene" di Deborah D'Agostino; "Lo spirito del tempo tra musical e manga" di Massimo Pacetti.
Letture poetiche interculturali.

Segnaliamo inoltre che il 10 LUGLIO sera, ad ANZIO, presso l'Area Archeologica della Villa Reale, Deborah D'Agostino parteciperà ad una lettura di opere leopardiane insieme ad Ugo Magnanti ed altri autori, rileggendo "La Ginestra" attraverso una originale "contaminazione ipertestuale".


ROMA, 22 LUGLIO, CAFFE' LETTERARIO: PRESENTAZIONE DE "IL DIZIONARIO DEI CARTONI ANIMATI" DI DANIEL VALENTIN SIMION


Gentili amici,
siamo lieti di segnalarvi un importante evento che si terrà mercoledì 22 luglio al Caffè Letterario (Via Ostiense n. 95, Roma), a partire dalle ore 21,30.
Un appuntamento rivolto a giovani, meno giovani, appassionati e semplici curiosi per conoscere "Il Dizionario dei Cartoni Animati" e per parlare Cartonese, la lingua ufficiale dei Cartoni Animati. 
Il Dizionario, realizzato da Daniel Valentin Simion per le Anton Edizioni, è uno strumento completo per approfondire la conoscenza dello straordinario universo dei Cartoni Animati. Oltre 90.000 episodi in più di 3.000 schede, tutte le serie italiane e straniere che sono passate sul piccolo e grande schermo, appassionando nell'arco di cent'anni generazioni di spettatori.
In occasione del centenario 1908-2008, Il Dizionario dei Cartoni Animati classifica un secolo di storia dell'Animazione, e si presenta come un archivio dei ricordi della nostra infanzia, "patrimonio generale dell'umanità". 
Oltre all'autore e all'editore, parteciperanno i Mr. Magoo, cover band romana di sigle di Cartoni Animati, e numerose emittenti ed esponenti dell'informazione.
Ufficio Stampa: Aries Comunicazione: Silvia Pessini
Vi aspettiamo per augurarci BUONE VACANZE!

Le attività di SINERGIE D'ARTE riprenderanno il 30 Settembre alle ore 18.00 al CAFFE' LETTERARIO (Via Ostiense 95, Roma) con la presentazione dell'antologia "L'APE POETA", curata da Teresa Amendolagine con il coordinamento editoriale di Tina Emiliani (Edizioni Artescrittura).

 

 

DA SAN MARCO ARGENTANO

Mercoledì 29 luglio prossimo, alle ore 18.00, a San Marco Argentano (Cosenza), nella sala consiliare di palazzo santa Chiara,  si terrà la presentazione della Giornata Internazionale della Gioventù, che sarà celebrata nella cittadina normanna, così come nel resto del mondo, il 12 agosto del 2009. 
Interverranno all’iniziativa, moderata dallo scrivente, Adriano Ritacco, referente Comitato Promotore Club Unesco San Marco Argentano; Enrico Marchianò, presidente Club Unesco Cosenza; Luigi Mazzei, responsabile regionale AGESCI; Helda Nagero, commissione regionale Croce Rossa Italiana; un funzionario   della Regione Calabria - Protezione Civile; Alberto Termine, sindaco di San Marco Argentano; Giulio Serra, consigliere regionale e S. E. mons. Domenico Crusco, vescovo della diocesi di San Marco Argentano-Scalea, che concluderà i lavori.
Seguirà l’inaugurazione  della sede del Comitato Promotore Club Unesco San Marco Argentano.
Il tema prescelto per questa edizione è Sostenibilità: la nostra sfida. Il nostro futuro.
Adriano Ritacco, referente Comitato Promotore Club Unesco San Marco Argentano, anticipa alcuni momenti: <<I giovani arriveranno a San Marco Argentano giorno 11 agosto e saranno ospitati in alcune tendopoli organizzate dalla Protezione Civile, Croce Rossa Italiana e Scout Regione Calabria. Sarà offerto loro vitto e alloggio. Il 12 agosto sono previste - precisa Adriano Ritacco -  una escursione sulle alture circostanti e  visite guidate al patrimonio storico-artistico della città di San Marco Argentano. Alle ore 18.00 si terrà il convegno ufficiale della Giornata Internazionale della Gioventù con la partecipazione del presidente della Regione Calabria, di presidenti delle Province calabresi e di un rappresentante dei giovani. La serata sarà conclusa da un concerto del Parto delle Nuvole Pesanti>>.

San Marco Argentano, 22 luglio 2009

 

******

 

Danza, musica, coreografia, recitazione e un emozionante ricordo di Michael Jackson hanno segnato una giornata memorabile per la città di San Marco Argentano (Cosenza).
Nella suggestiva piazza Riforma, infatti, Arabesque Danza e Fitnes, hapresentatouna rivisitazione dell’opera classica La bella addormentata nel bosco e alcune coreografie di danza moderna.
Di grande fascinazione, impatto, coinvolgimento e indubbie capacità artistiche l’esibizione dell’ospite d’onore della serata, Jean Michel Danquin, straordinario ballerino conosciuto grazie al programma tv Il Bagaglino, che accompagnato dalle musiche del mito del pop appena scomparso ha deliziato la platea. Jean Michel Danquin commosso ha, poi, ringraziato Michael Jackson per aver regalato al mondo intero la sua genialità.

San Marco Argentano, 29 giugno 2009

 

 

Una selezione di libri editi dalla Solfanelli Editori di Chieti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Inaugurazione della mostra Iconografie delle Litanie Lauretane a confronto.

La Delegazione Pontificia è lieta di comunicare che giovedì 30 aprile 2009, alle ore 18.00, presso la Sala degli Svizzeri del Museo Antico Tesoro di Loreto (Palazzo Apostolico) verrà inaugurata la mostra

Iconografie delle Litanie Lauretane a confronto:
i fratelli Klauber e Franco Vignazia


All’inaugurazione parteciperanno S.E. Mons. Giovanni Tonucci, Arcivescovo Delegato Pontificio, e il pittore Franco Vignazia.

La mostra, curata dal Centro Studi Lauretani e visitabile fino al 6 settembre prossimo, mette a confronto le opere realizzate alla metà del XVIII secolo dai maestri incisori di Augsburg (Germania) Joseph Sebastian e Johann Baptist Klauber (52 stampe) e i dipinti (tempera e colori naturali su cartoncino) del contemporaneo pittore forlivese Franco Vignazia (51 dipinti).

 

 

La Editris di Torino - che pubblica Guide Turistiche e Libri d'Arte - si cimenta oggi con il mondo delle Figurine, pubblicando un libro - realizzato da Franco e Marco Semenzin - per i collezionisti di questo settore, dedicato alla produzione Ferrero.
224 pagg. di notizie, foto e curiosità a 48,00 Euro

 

 

1° CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA SACRA “SANTA CHIARA DELLA CROCE”
PREMIO CARLA ZAMPOLINI

REGOLAMENTO

1. Il Centro d’Arte Minerva di Perugia, in collaborazione con il Circolo ARCI “San Clemente” di Montefalco (PG), indice la prima edizione del Concorso Internazionale di Poesia Sacra “Santa Chiara della Croce” – Premio Carla Zampolini, riservato ad opere originali e inedite, con l’obiettivo di offrire adeguato risalto ad una forma letteraria che, proprio in Umbria, ha trovato la sua massima espressione (vedi sito www.poetiitaliani.com).

2. Sono parti integranti della manifestazione artistica, con il loro contributo:
-    l‘Arcidiocesi di Spoleto-Norcia;
-    il Monastero Agostiniano di Santa Chiara della Croce di Montefalco;
-    l’Istituto Comprensivo “F. Melanzio” di Montefalco;
-    il Comitato “Carla Zampolini”;
-    l’Associazione Studio e Ricerca delle Tradizioni Popolari Umbre “Marco Gambacurta”.

E’ stata attivata la richiesta di patrocinio alla Regione Umbria, alla Provincia di Perugia e al Comune di Montefalco.
Informazioni relative alle associazioni che partecipano a questa manifestazione culturale sono riportate nel sito www.poetiitaliani.com.

3. Il Concorso si articola nelle seguenti sezioni:
3.1 -  Poesia in lingua italiana avente come oggetto “il Sacro” inteso nella sua accezione più ampia e aperto a quanto di sacralità c’è nella natura, nell’uomo, nell’universo (Sezione PS1).
3.2   Poesia in lingua italiana avente come oggetto SANTA CHIARA DA MONTEFALCO nel VII Centenario della Sua Morte (Sezione PS2). Una breve biografia della Santa è riportata nell’Allegato.

4. Si può partecipare ad entrambe le sezioni inviando una poesia inedita, per ogni sezione, non superiore a 50 (cinquanta) versi. Saranno accettati componimenti in lingua straniera, purché corredati da traduzione in lingua italiana.
Gli elaborati non dovranno riportare elementi che ne possano consentire l’identificazione (ad es. cognome e/o nome dell’autore, contrassegni, segni di qualsiasi genere, etc.). Gli stessi dovranno essere inseriti in una busta chiusa, anch’essa non identificabile:
4.1   di colore “GIALLO” per la Sezione PS1;
4.2   di colore “BIANCO” per la Sezione PS2.
Il mancato rispetto di tali prescrizioni determinerà l’esclusione degli elaborati dal Concorso.

5. Separatamente, in altra busta concorrenti sono tenuti a fornire:
5.1   dati anagrafici ed indirizzo;
5.2   numero telefonico, indirizzo di posta elettronica o numero di fax di riferimento.

6. I concorrenti dovranno trasmettere la liberatoria inserita nel bando debitamente compilata e sottoscritta. Gli elaborati ammessi al Concorso non saranno restituiti, ma verranno custoditi nell’Archivio Storico del Monastero Agostiniano di Santa Chiara della Croce di Montefalco.

7. I concorrenti potranno allegare, a propria discrezionalità ed autorizzandone la diffusione, informazioni attinenti ai componimenti presentati ritenute utili ai fini della loro piena comprensione e conseguente valutazione, nonché un breve “curriculum vitae”.

8. A fronte delle spese organizzative, postali, telefoniche, di divulgazione, di segreteria, di riproduzione, etc. è richiesto un contributo di:
8.1   Euro 15,00 (quindici /00) se si partecipa ad una sola sezione
8.2   Euro 20,00 (venti/00) se si partecipa ad entrambe le sezioni

che dovrà essere versato sul Conto Corrente postale n. 000096226741 intestato a “CENTRO D’ARTE MINERVA – PERUGIA”, oppure versando in contanti all’interno della busta contenente i dati identificativi di cui al punto 5. L’apposito tagliando del bollettino postale, da allegare all’atto della spedizione, attesterà l’avvenuto pagamento.
Sono esentati dal suddetto contributo i concorrenti che al momento dell’invio dei propri elaborati non abbiano ancora compiuto il 18° anno di età (farà fede, allo scopo, la data del timbro di spedizione postale).

9. Il plico contenente tutto quanto sopra richiesto dovrà essere trasmesso a mezzo posta entro e non oltre il 20 luglio 2009 (farà fede allo scopo la data del timbro di spedizione) al CENTRO D’ARTE MINERVA, Tel 757921849 - Via Benedetto Marcello n. 22, 06132 PERUGIA – S. SISTO
Il referente dell’iniziativa è Jean Luc Umberto Bertoni (bertoni.jeanluc@tiscali.it)

10. Il rispetto delle prescrizioni e gli adempimenti di cui ai punti 4., 5., 6. e 8. costituiranno condizione essenziale e vincolante ai fini dell’ammissione dei candidati al Concorso.

11.  I lavori ammessi saranno esaminati e valutati da una Giuria composta da qualificate personalità del mondo della cultura, da giornalisti e da rappresentanti delle istituzioni/associazioni che partecipano all’organizzazione di tale manifestazione letteraria, la cui composizione sarà resa nota il giorno della premiazione ed il cui operato e insindacabile e inappellabile.

12.  Verrà formulata una rosa di finalisti per ciascuna sezione, ai quali verrà assegnato un diploma di merito. All’interno di tale rosa saranno premiati i primi, i secondi, i terzi, i quarti e i quinti classificati delle due sezioni.

13. I primi premi consistono, per ciascuna sezione, in:
13.1   Euro 500,00 (cinquecento/00) al netto delle ritenute fiscali.
13.2   una targa di attestazione del premio conseguito;
13.3   una medaglia artistica celebrativa del VII Centenario della morte di Santa Chiara della Croce;

14.  Ai secondi, ai terzi, ai quarti e ai quinti classificati verranno consegnati, per ciascuna sezione:
14.1   una pergamena di attestazione del premio conseguito;
14.2   una medaglia artistica celebrativa del VII Centenario della morte di Santa Chiara della Croce;
14.3   un manufatto in tessuto artistico di Montefalco fornito, per entrambe le sezioni, dalla Tessitura Pardi s.r.l. (www.tessiturapardi.com);
14.4   una confezione di vini di Montefalco fornita per la Sezione PS1 dalla Vitivinicola Antonelli San Marco (www.antonellisanmarco.it),
per la Sezione PS2 dalla Cantina Colle Ciocco (www.colleciocco.it);
14.5   una confezione di bottiglie di olio extra vergine d‘oliva fornita per la Sezione PS1 dalla Agricola Romanelli (www.romanelli.se), per la Sezione PS2 dall’Agriturismo Villa Umbra
(www.agriturismovillaumbra.it).

15. Un premio speciale verrà assegnato al concorrente “under 18” (che, cioè, non abbia compiuto il 18° anno di età alla data di spedizione del suo lavoro) ritenuto meritevole dalla Giuria.
Tale premio, che potrà sovrapporsi a quelli elencati ai punti 13. e 14. nel caso in cui lo stesso concorrente venga a risultare tra i primi cinque classificati delle due sezioni, consisterà in:
15.1   una targa di attestazione del premio conseguito;
15.2   un “notebook” con schermo da 9 pollici.

16. Sarà realizzata una pubblicazione ad alto valore artistico contenente le poesie vincitrici e quelle segnalate.

17.  La premiazione si terrà a Montefalco (PG), di sabato pomeriggio, nei mese di Ottobre 2009. Tutti i finalisti verranno tempestivamente informati dal Centro d’Arte Minerva e saranno tenuti a confermare o meno la loro presenza. I secondi, i terzi, i quarti e i quinti premi potranno essere ritirati nel corso della Cerimonia di Premiazione anche da persona delegata. I primi premi e quello speciale, invece, dovranno essere ritirati dai diretti interessati, pena la decadenza di ogni diritto. I diplomi di merito potranno essere spediti su richiesta.

18. La partecipazione al Concorso implica l’accettazione di tutte le norme previste dal presente regolamento.

20. Nel corso della Cerimonia di Premiazione le poesie vincitrici e quelle segnalate verranno recitate da attori teatrali. La manifestazione, a cui parteciperanno formazioni musicali di prestigio, sarà condotta da una nota giornalista televisiva.

21.  Tutti i partecipanti al Concorso sono invitati fin d’ora a partecipare alla Cerimonia di Premiazione.

22. Ulteriori informazioni sulla presente manifestazione culturale sono disponibili, in forma aggiornata, sul sito www.poetiitaliani.com.

 

 

Un'iniziativa della Va pensiero Viaggi Tour:

 

 

A Cosenza, nel cinema-teatro Italia, si è tenuto un concerto di musica popolare (Uniti per l’Abruzzo) che ha riscosso notevole successo e che ha avuto la nobile finalità di dare sostegno alla popolazione dell’Abruzzo, colpita da un recente terremoto.
L’artista che si è esibita è la nota Brunella Gatto che per l’occasione è stata accompagnata dal Gruppo I ricordi più belli “live”. La poliedrica cantante  ha ripercorso i brani più famosi del repertorio classico calabrese. Fra i “pezzi” presentati alla serata cosentina segnaliamo: ‘A tarantula; ‘A palummella russa” e “Calabrisella mia”.
L’evento ha dato la possibilità, in un clima di grande solidarietà (l’incasso è stato devoluto alla popolazione abruzzese), di riscoprire il canto, le melodie e i suoni della tradizione musicale calabrese che rappresenta una testimonianza della storia, del costume e delle vicende umane e culturali dell’antica terra di Calabria.
Fra i presenti si menziona Annamaria Lico, responsabile del Settore Etnoantropologico della Soprintendenza BSAE della Calabria, la quale si è pronunciata in queste termini:
"Brunella Gatto con la sua voce e la sua vivace presenza esprime al meglio l’anima e il cuore del popolo calabrese di cui canta vicende e sentimenti antichi.
La sua particolare versatilità canora e le sue personalissime e gradevolissime interpretazioni delle canzoni tradizionali ne sottolineano le notevoli capacità drammatiche e sceniche. Parte del merito va condiviso con l’autore della maggior parte dei testi cantati da Brunella Gatto, Pietro Toscano, menestrello calabrese contemporaneo dotato di autentico lirismo poetico". 

Cosenza, 25 Giugno 2009

 

******

Sabato 27 giugno prossimo, alle ore 20.30, a San Marco Argentano (Cosenza), nello splendido scenario di piazza Riforma, musica, danza e glamour delizieranno il numeroso pubblico che certamente non mancherà ad un appuntamento di così grande appeal.
Ospite d’onore: Jean Michel Danquin, straordinario ballerino conosciuto grazie alle sue esibizioni nel mitico programma tv Il Bagaglino. L’occasione è data dal saggio di fine anno a cura di Arabesque Danza e Fitness.
La ricca serata prevede, inoltre, la rivisitazione dell’opera classica La bella addormentata nel bosco.
Le coreografie sono “firmate” da Giovanni Veltri con la collaborazione di George Postelnicu.

San Marco Argentano, 23 giugno 2009

                                                Silvio Rubens Vivone

 

 

ROMA, MERCOLEDI' 24 GIUGNO 2009, ORE 18: AL CAFFE' LETTERARIO IL TEATRO DI SERENA MAFFIA

Serena Maffia, giovane autrice e regista, nonchè giornalista e direttore, insieme a Dante Maffia, della nota rivista "Polimnia" pubblicata da Lepisma, è la protagonista del prossimo appuntamento di "Sinergie d'Arte al Caffè Letterario" (Mercoledì 24 giugno, ore 18, via Ostiense 95, Roma, ingresso libero).
La Maffia presenterà l'opera teatrale da lei scritta e diretta "IL TIRCHIO" con Marianna Antonelli, Diego D'Elia, Francesco Pompilio, Carolina Tafuri. Scene e Grafica SMt, Costumi SMt, Produzione I.M.&C.
Interventi: Fabio Pierangeli curatore del volume "Qui e ora", il teatro di Marco Baliani, Serena Maffia, Giuseppe Manfridi, Nina Maroccolo, Edizioni Nuova Cultura.
Conduzione e interviste a cura di Deborah D'Agostino.

Con questo appuntamento termina, per il momento, "Sinergie d'Arte al Caffè Letterario", che riprenderà mercoledì 30 settembre, dopo la pausa estiva, con la presentazione dell'antologia "L'ape poeta", curata da Teresa Amendolagine con il coordinamento editoriale di Tina Emiliani (Edizioni Artescrittura).

"Sinergie d'Arte Estate" continua invece con i seguenti appuntamenti nelle località di Anzio e di Fiuggi:

ANZIO - 8/7/09, ore 21.30: SINERGIE D'ARTE ESTATE
Presentazione del libro Unesco "Da I Parchi Letterari ai poeti contemporanei" (Ed. Artescrittura) e letture poetiche con la partecipazione di autori membri di associazioni locali.
Biblioteca di Anzio - VILLA ADELE - P.zza Cesare Battisti
A cura di Autori Online e in collaborazione con altre associazioni, all'interno della rassegna organizzata dalla responsabile della Biblioteca, Anna Rita Federici, e patrocinata dall'Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Anzio.
Seguirà cocktail.  

FIUGGI - 9/7/09, a partire dalle ore 18.00: SINERGIE D'ARTE ESTATE
All'interno del Festival Caraibico, letture poetiche di autori italiani e stranieri. A cura di Autori Online, con il patrocinio dell'Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Fiuggi.


Vi attendiamo, e vi preghiamo di dare la massima diffusione!

Deborah D'Agostino, Massimo Nardi
Autori Online - http://www.autorionline.org

 

 

 

 

 

I Solisti dell'Orchestra da Camera di Napoli al Ravello Festival

Quest’anno il Festival Internazionale di Ravello, propone all’interno della Sezione Edvard Grieg dedicata alla Musica da Camera, un concerto dei Solisti dell’orchestra da Camera di Napoli.

La Sezione la cui direzione artistica è di Carlo Torlontano, punta sul fascino raccolto dei luoghi e dei programmi musicali, realizzati e pensati in rapporto al tema conduttore che quest’anno è il coraggio. Sarà proprio il coraggio “Il Coraggio della Stravaganza: un gioco ardito” il tema del concerto dedicato alle Sinfonie Parigine di Domenico Scarlatti, rimaste pressoché sconosciute ai nostri giorni. Protagonisti, I Solisti dell’Orchestra da Camera di Napoli, il gruppo, composto da musicisti che provengono da importanti esperienze con le maggiori formazioni orchestrali e da camera del panorama nazionale ed internazionale che vantano collaborazioni con i maggiori solisti ed i più grandi direttori contemporanei: Aldo Matassa, Cecila Laca, Marcello Defant, Stefano Minore, violini - Francesco Fiore, viola - Gianluca Giganti, violoncello - Ermanno Calzolari, contrabbasso - Gianni Gambardella, clavicembalo - Enzo Amato, direttore, che domenica 19 luglio alle ore  21.45 darà forma alla splendida Sala dei Cavalieri di  Villa Rufolo. Appuntamento da non perdere per gli appassionati della musica del 700 napoletano che potranno ascoltare alcune delle Sinfonie  di Domenico Scarlatti il cui manoscritto è conservato nella Biblioteca di Francia e fa  parte del fondo del Conservatorio di Parigi. Non c’è indicazione circa la sua origine me è certa la sua presenza in quel luogo fin dalla  prima metà del 1850. L’analisi della filigrana del manoscritto, indica come data di produzione della carta l’inizio del XVIII secolo.

Tanti i protagonisti della sezione di Musica da Camera di questa edizione: Rainer Honeck, Konzertmeister dei prestigiosi e storici Wiener Philarmoniker in duo con la pianista Luisa Prayer; Carmela Remigio, uno dei grandi soprani dei nostri giorni protagonista di un raffinato recital lirico con Leone Magiera collaboratore storico di Luciano Pavarotti; i napoletani Roberto Cominati vincitore del prestigioso Concorso Busoni ed Edoardo Catemario Primo Premio al Concorso Chitarristico Internazionale "Andres Segovia" in duo con il soprano Gabriella Costa; Paola Gassman in un reading che omaggia la figura della donna coraggio accompagnata dai virtuosismi chitarristici di Luigi Puddu; tra i gruppi oltre alla citata Orchestra da Camera di Napoli, Sergio Azzolini, considerato uno dei più grandi fagottisti di tutti i tempi con il suo ensemble Il Terzo Suono; un affascinante Concerto del Plenilunio il 6 agosto nella splendida Villa Cimbrone con il Leupold Trio strumentisti del rinomato ensemble barocco Combattimento Consort Amsterdam. Saranno inoltre eseguiti l’integrale dei Capricci di Paganini in collaborazione con l’Accademia Chigiana di Siena. I concerti si svolgeranno a Ravello affascinante palcoscenico naturale di una magica estate all’insegna della grande musica.

Enzo Amato
Presidente dell'Istituto Internazionale Domenico Scarlatti
Via Matteo Renato imbriani, 94
802136 Napoli - Tel. 081-5643077
dscarlatti@gmail .com
info@domenicoscarlatti.it

website: www.domenicoscarlatti.it

 

 

 

 

                                    

Nei giorni scorsi a San Marco Argentano (Cosenza) è stata rivisitata, con una rappresentazione suggestiva e scenografica (Roberto il Guiscardo, Sikelgaita e la loro corte: orgoglio e fasti della nostra storia), l’epopea di Roberto il Guiscardo.
Artefice di tale iniziativa l’Istituto Comprensivo “V. Selvaggi” di San Marco Argentano, diretto da Antonietta Converso.
I fasti del Guiscardo sono stati riproposti attraverso l’approfondimento storico-filologico di eventi che hanno segnato la nostra Regione.
Il corteo si è snodato lungo i vicoli del centro storico per concludersi all’interno della torre normanna, fatta erigere da Roberto il Guiscardo nel secolo XI.
L’iniziativa, fortemente voluta dal dirigente scolastico Antonietta Converso, si è concretizzata grazie al supporto dello storico dell’arte Gianluca Covelli, che ha dato preziose indicazioni per la realizzazione di una manifestazione che ha suscitato grande interesse.

San Marco Argentano, 1 giugno 2009

Momenti della manifestazione


Antonietta Converso

 

 

 

APPUNTAMENTO CON IL GIALLO

WWW.CARTACANTA.IT

 

 

 

 

                                                              * POESIA   NARRATIVA  inedita           

La “LAGIP  Libera Associazione Giardino dei Poeti e Letterati”  e il sito www.animapersa.net indicono il

 “CONCORSO LETTERARIO IDEA DONNA LUI E LEI –“

 

interamente dedicato alla tematica femminile, alle sue peculiarità, e al suo “segreto patimento” (Ada.Negri).  Il concorso intende promuovere il dibattito attorno alla figura femminile nell’interazione dei due sessi nei  reciproci universi paralleli.

 Le donne raccontano  le donne, dunque,  e gli uomini intervengono dalla loro specifica ottica maschile.

Art.1) Le sezioni del Concorso per inediti sono due: Poesia e narrativa.

Art. 2) A) Per la POESIA  il tema è: “RITRATTO DI DONNA.” Inviare a scelta  una o  due poesie di lunghezza non superiore a 30 versi.Imbustare   le poesie in 6 copie -àdi cui 5 anonime e UNA FIRMATA, con in evidenza i dati personali scritti con chiarezza.  

DA NOTARE: Sono obbligatori = nome, cognome, indirizzo completo, data nascita., telefono domicilio, event. cellulare, eventuale e-mail ed  ELENCO DELLE OPERE presentate .E’ gradito ma facoltativo l’invio del Curriculum.

B) Per la NARRATIVA  il tema è:  UNA STORIA D'AMORE . Come amano gli uomini e come le donne. Le differenze di genere: non un limite, ma un arricchimento”.

Sono idonei  testi in forma di: racconto o saggio o  articolo giornalistico di lunghezza massima 2 cartelle (2 facciate).  Inviare  i testi  in 6 copie àdi cui 5 anonime e UNA FIRMATA e con ben in  evidenza  i dati personali  scritti con chiarezza  

DA NOTARE: Sono obbligatori: nome, cognome indirizzo completo, data nascita. telefono domicilio, event.cellulare, eventuale e-mail ed ELENCO DELLE OPERE presentate. L’invio del  Curriculum è gradito ma facoltativo.

PREMI - 3) Premessa:Ogni autore partecipante ha  facoltà di richiedere il rilascio di un Attestato con lodestudio alla creatività, personalizzato. Detta attestazione di partecipazione sarà recapitata previo invio di nove  francobolli  da 60 cent. alla sede del Concorso oppure 5 euro. La richiesta   può essere inoltrata per  mail o per Poste al momento stesso dell’invio, durante lo svolgimento del concorso, o  entro 30 gg. a partire dalla conclusione del concorso stesso. Con i testi vincitori sarà realizzato un e-book scaricabile gratuitamente nel sito: www.animapersa.net.

4) Saranno assegnati per ogni sezione riconoscimenti personalizzati. Ai due vincitori assoluti: cofanetto con targa personalizzata; ai rimanenti classificati  attestato personalizzato ed eventuali volumi di poesia e/o narrativa.

ISTRUZIONI PER  L’INVIO - 5) Non è prevista una quota di partecipazione prefissata ma ciascun autore dovrà  allegare un contributo volontario in banconote - ben occultato nella busta.(oppure vaglia postale all'indirizzo indicato all'art.6) 

.Ogni concorrente può partecipare a entrambe le sezioni e  a sua discrezione anche con più opere, allegando una specifica quota in busta chiusa  per ogni diverso testo  e/o per ogni distinta coppia di poesie. 

6) Inviare il tutto in busta chiusa e SOLO in Posta prioritaria a: LAGIP- DANILA BRUNI CURZI  Via LAUREATI 87 –63039 S. BENEDETTO TRONTO AP- entro  il 30 giugno 2009. Farà fede il timbro postale.

7) I partecipanti  restano titolari dei diritti d’autore. I nomi dei componenti della giuria saranno  rivelati al momento della comunicazione della graduatoria. Nessun testo sarà mai pubblicato senza l’espresso  permesso dell’autore ad eccezione dell'e-book. I testi non rispondenti ad ogni  disposizione  del bando saranno esclusi dalla partecipazione.

8) Nessun testo sarà restituito né ceduto a terzi. Per questa edizione  non è prevista nessuna cerimonia di premiazione. I premi verranno spediti ai vincitori  all’indirizzo da loro indicato, senza  spese e  tramite Poste Italiane, una volta pubblicata la classifica finale cosa che avverrà presumibilmente entro il mese di ottobre c.a. La classifica finale sarà inviata a tutti gli autori che avranno indicato la propria  e-mail.

NOTA= Non si risponde di mancati arrivi di e-mail o smarrimenti postali. Chiunque vorrà informarsi in proprio, può farlo scrivendo o inviando mail a: polisti@alice.it  o telefonando solo ore 18-20 al 3484703588

9) Ogni autore con la sua partecipazione e la firma sul proprio testo concede tacitamente il trattamento dei dati personali secondo le disposizioni della attuale normativa LEGGE 96 sulla PRIVACY e successive modifiche.I dati personali degli autori non verranno ceduti a terzi, a nessun titolo, ma usati unicamente nell’ambito del  Concorso  per  inoltrare, in invio nascosto ed  esclusivo comunicazioni a carattere culturale. L’organizzazione si riserva la facoltà, se obbligata per cause di forza maggiore  di apportare modifiche alle procedure e ai tempi qui indicati. La partecipazione al concorso “Idea Donna Lui e lei” implica la piena accettazione di tutti gli articoli del presente bando e con essa gli autori dichiarano tacitamente che le opere presentate sono frutto della loro creatività e che quindi i testi presentati al concorso non sono plagi o rielaborazioni di altri autori ma sono esclusivo frutto del loro talento creativo.

PER RICHIEDERE IL PRESENTE  BANDO  - polisti@alice.it oppure= animusfrance@gmail.com 

 

 

 

 

 

 

UNESCO - GIORNATA MONDIALE DELLA LIBERTA' DI STAMPA

 

Nei giorni scorsi, nello splendido scenario del Teatro Urbano II di San Marco Argentano (Cosenza), è stata celebrata la Giornata mondiale della libertà di stampa con un incontro sul tema La libertà di stampa e la tutela della persona.

Hanno partecipato, all’iniziativa moderata dallo scrivente, illustri relatori che forte dell’impegno quotidiano nel campo dell’informazione hanno edotto la platea con disamine significative ed illuminanti.

Dopo una interessante  introduzione prodotta da Adriano Ritacco, referente Comitato Promotore Club UNESCO San Marco Argentano, che ha spiegato le ragioni dell’evento, sono intervenuti con riflessioni di alto profilo Arcangelo Badolati, caposervizio Gazzetta del Sud; Attilio Sabato, direttore Teleuropa; Annalisa Venditti, giornalista collaboratrice di programmi televisivi Rai e docente alla Pontificia Università Urbaniana di Roma e Giuseppe Soluri, presidente Ordine dei giornalisti della Calabria, che ha concluso i lavori.

Adriano Ritacco, in qualità di referente Comitato Promotore Club UNESCO San Marco Argentano, ha consegnato meritati riconoscimenti ai relatori intervenuti all’assise sammarchese con la seguente motivazione "Per l'impegno profuso nell'espletamento dell'attività giornalistica". Filippo Veltri, responsabile ANSA Calabria, assente all’incontro per motivi di salute, riceverà l’importante riconoscimento nei prossimi giorni.

San Marco Argentano, 5 maggio 2009

 

 

OMAGGIO A GIOVANNINO GUARESCHI

 

Libreria’900 di carta
Via Acqui n. 9/b - 00183 Roma
- Tel 06 - 7010558
Da martedì al sabato: 10-13 / 16.30-1930
Chiusa il giovedì pomeriggio; aperta domenica mattina,

             Da giovedì 30 aprile fino al 23 maggio 2009

 

La LIBRERIA '900 DI CARTA


dedica un affettuoso omaggio biblio-cinematografico a Giovannino  Guareschi (1908 – 1968) per ricordarne, sia pure in ritardo, il centenario della nascita e i quanrant’anni dalla prematura scomparsa.

Secondo lo stile di questa libreria specializzata nella cultura del secolo scorso, sono esposti in vetrina  tutte le opere con l’indimenticabile coppia Don Camillo e Peppone, gli altri romanzi, i diari di prigionia nei lager nazisti, rare copie del settimanale Candido, fondato e diretto dallo scrittore romagnolo, ritagli stampa, e fotogrammi dei film con Gino Cervi e Fernandel.

 

 

Domenica 3 maggio prossimo, alle ore 10,30, nel Teatro Urbano II di San Marco Argentano (Cosenza), con la partecipazione di prestigiosi giornalisti calabresi e di Annalisa Venditti, giornalista collaboratrice di programmi televisivi Rai e docente alla Pontificia Università Urbaniana di Roma, sarà celebrata con un incontro sul tema La libertà di stampa e la tutela della persona la Giornata mondiale della libertà di stampa.

All’incontro, moderato dallo scrivente, interverranno, infatti, oltre alla già citata Venditti, Filippo Veltri, responsabile ANSA Calabria; Arcangelo Badolati, caposervizio Gazzetta del Sud; Attilio Sabato, direttore Teleuropa e Giuseppe Soluri, presidente Ordine dei giornalisti della Calabria.

Adriano Ritacco

Presiederà i lavori Adriano Ritacco, referente del Comitato Promotore Club UNESCO San Marco Argentano, che così illustra l’iniziativa " In questa giornata della libertà di stampa 2009 noi esortiamo i decisori di ogni livello a fare tutto ciò che è in loro potere per vegliare affinché i giornalisti possano compiere il loro lavoro senza intralci né timori; noi domandiamo insistentemente ai giornalisti di osservare le regole della loro professione al più elevato livello, di rifiutare di prestare i loro talenti ai mercanti di odio e di rispettare in ogni circostanza il principio di imparzialità. Domandiamo insistentemente alla Comunità Internazionale nel suo insieme di difendere e proteggere questo diritto fondamentale della persona umana - il diritto di ricevere e comunicare l'informazione, lungi da ogni censura. Questo convegno - conclude Adriano Ritacco, referente del Comitato Promotore Club UNESCO San Marco Argentano – che vedrà la presenza di così illustri relatori vuole essere un altro pezzo di mosaico da inserire in questo grande puzzle della libertà di stampa".

San Marco Argentano, 27 aprile 2009

 

Poichè l'aggiornamento del sito avviene ogni 15-20 gg. non è stato possibile segnalare in tempo le seguenti iniziative che tuttavia meritano attenzione:

 

XI Settimana della Cultura
18 - 26 Aprile 2009

Eventi culturali a Palazzo Arnone - Cosenza


Sabato 18 aprile – ore 10,30
 “ Storie di restauri S. Giovanni Battista a La Valletta

Lunedi 20 aprile – ore 18,00
 “ L’Immacolata nei rapporti tra l’Italia e la Spagna

Martedì 21 aprile – ore 11,00
 “ ...al di là del tempodi Pasquale “Ninì” Santoro

Mercoledì 22 aprile – ore 16,00
 “ Esperide – Cultura artistica in Calabria.
Storia – Documenti – Restauro “

Giovedì 23 aprile – ore 16,30
 “ Vallet e Ciftit – Vallje: danze tradizionali coreutiche “

Anche quest’anno si riaccendono i riflettori sulla Settimana della Cultura, l’attesissimo appuntamento promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali per avvicinare i cittadini al mondo dell’arte e dello spettacolo in tutte le sue forme espressive.
La Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria, diretta da Fabio De Chirico, ha in programma, dal 18 al 23 aprile 2009, un ricco e variegato calendario di eventi: convegni, conferenze scientifiche, anteprime di mostre, spettacoli, presentazione di libri e periodici. Tutto sotto il segno dell’arte e nella direzione di una proposta culturale volta a coinvolgere fasce di pubblico eterogeneo coniugando l’aspetto riflessivo e conoscitivo proprio di un approccio consono al bene culturale con quello più gioioso e ludico, espressione della creatività, dell’ingegno e della fantasia di chi fa e promuove cultura.
 Alle iniziative indette dalla Soprintendenza calabrese partecipano, apportando un valore aggiunto alla mission dell’intera manifestazione, partners di rango: l’Università degli Studi della Calabria,  le Università de La Sapienza e di Tor Vergata, Enti locali, istituzioni, associazioni, fondazioni statali e private, studiosi ed artisti di riconosciuta fama.
Laboratorio e palcoscenico creativo delle proposte artistiche e culturali  in programma è lo straordinario scenario di Palazzo Arnone, sede della Soprintendenza BSAE della Calabria e della Galleria Nazionale di Cosenza, gioiello dell’architettura cinquecentesca in Calabria e contenitore ideale di grandi eventi, capace di veicolare nelle sue sale in maniera più forte, amplificandole, le suggestioni prodotte dall’evento culturale che vive in perfetta simbiosi con la visione del patrimonio pittorico e architettonico che il prestigioso immobile racchiude.

******

Storie di restauri. San Giovanni Battista a La Valletta
Giornata di studi e presentazione volume

 

Cosenza, Palazzo Arnone
Sabato 18 aprile – ore 10,30
 

Sabato 18 aprile alle ore 10,30 nel Salone Giallo di Palazzo Arnone, nell’ambito delle attività programmate per la Settimana della Cultura dalla Soprintendenza BSAE della Calabria, si terrà una giornata di studi dedicata ai problemi del restauro e della tutela e salvaguardia del patrimonio. Una vera e propria full immersion attraverso l’esperienza e la parola scritta e parlata di due professionisti, restauratori valentissimi e, last but not least, calabresi, Tuccio Sante Guido e Giuseppe Mantella.
Lo spunto è offerto dalla presentazione del volume Storie di restauri nella Chiesa Conventuale di San Giovanni Battista a La Valletta La Cappella di Santa Caterina della Lingua d’Italia e le committenze del Gran Maestro Gregorio Carafa, che racconta i restauri condotti nella Cattedrale di San Giovanni Battista a La Valletta, chiesa conventuale dell’Ordine dei Cavalieri di Malta, uno dei templi più significativi del barocco romano nella piccola isola del Mediterraneo e scrigno prezioso di opere di grandissimo pregio.
Sfogliando le pagine del libro salta fuori, dirompente, l’antico e forte legame, nel campo della cooperazione culturale, tra il nostro paese e Malta: agli anni Cinquanta del secolo scorso datano, difatti, le prime fruttuose collaborazioni con Cesare Brandi e l’Istituto Centrale del Restauro, ossia il gotha, tutto italiano, della scienza del restauro nel mondo.
Guido e Mantella, sotto la direzione dell’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro, l’ex ICR, hanno condotto un laboriosissimo e complesso lavoro di recupero di tanta parte dell’ingente patrimonio d’arte dellacappella di Santa Caterina della Lingua d’Italia: dal restauro della cupola e delle decorazioni parietali all’altare in marmi policromi, dalle sculture lignee ai dipinti.
Una consistente sezione del volume è dedicata alle committenze di Gregorio Carafa, Gran Maestro del Sovrano Militare Ordine di Malta, artefice del progetto di modernizzazione in direzione del barocco romano del San Giovanni, che già i suoi predecessori avevano avviato.
Il volume è corredato da corpose appendici che nascono da un attento spoglio condotto su fonti archivistiche, in gran parte inedite e grazie alle quali si è fatta luce su vicende che la storiografia artistica aveva  per lungo tempo provato a chiarire.  
Interverranno alla manifestazione: Alessandro Cosma dell’Università La Sapienza di Roma; Therese Vella di Heritage Malta; Sante Guido e Giuseppe Mantella, curatori del volume e Fabio De Chirico, soprintendente BSAE della Calabria, promotore e coordinatore di questa giornata di studi.

******

L’Immacolata nei rapporti tra l’Italia e la Spagna
Giornata di studi e presentazione volume

Cosenza, Palazzo Arnone
Lunedì 20 aprile – ore 18,00

Lunedì 20 aprile, alle ore 18.00, nella Sala delle Udienze di Palazzo Arnone, nell’ambito degli eventi indetti per la Settimana della  Cultura dalla Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria, si terrà una giornata di studi sull’iconografia mariana dell’Immacolata Concezione.
L’occasione è data dalla presentazione del libro L’Immacolata nei rapporti tra l’Italia e la Spagna.
All’iniziativa, promossa con l’Università della Calabria, parteciperanno, a testimoniare la forte condivisione di intenti tra la Soprintendenza calabrese e l’ateneo cosentino, Giovanni Latorre, rettore dell’UNICAL; Raffaele Perrelli, preside della Facoltà di Lettere e Filosofia; Alessandra Anselmi, docente di Storia dell’Arte Moderna presso la stessa Università e curatrice del volume. A seguire Maria Giulia Aurigemma, dell’Università di Chieti e Fabio De Chirico, soprintendente BSAE della Calabria, promotore e coordinatore dell’iniziativa. 
Il volume, curato dall’Anselmi, ripercorre la storia dell’iconografia immacolistica a partire dalla seconda metà del Quattrocento quando, a seguito dell’impulso impresso al culto della Vergine con il pontificato di Sisto IV (1471-1484), i sovrani spagnoli si impegnano in un’intensa campagna volta alla promulgazione del dogma.
Di grande rilevanza le ripercussioni nelle arti visive: soprattutto in Spagna, ma anche nei territori italiani più sensibili, per vari motivi, all’influenza politica, culturale e devozionale spagnola.
Il  percorso iconografico è lungo e complesso, con notevoli varianti sia stilistiche che di significato teologico: il punto d’arrivo è esemplato sulla Donna dell’Apocalisse, i cui caratteri essenziali sono tratti da un versetto del testo giovanneo, divenuto celebre anche nella storia dell’arte sacra e con cui la  Vergine fa il suo ingresso trionfale da protagonista “vestita di sole, con la luna sotto i piedi e sul suo capo una corona di dodici stelle” (Apocalisse 12,1).
Il libro esplora ambiti culturali e geografici finora ignorati o comunque non investiti da indagini sistematiche: la  Calabria, Napoli, Roma, la Repubblica di Genova, lo Stato di Milano e il Principato Vescovile di Trento in un arco cronologico compreso tra la seconda metà del Quattrocento e il Settecento e, limitatamente a Roma e alla Calabria, sino all’Ottocento, recuperando all’attenzione degli studi una produzione artistica di grande pregio, una sorta di “quadreria mariana” ricca di capolavori già noti, ma incrementata dall’acquisizione di testimonianze figurative in massima parte ancora inedite.
Accanto allo studio più prettamente iconografico - che si pregia di interessanti novità, quali l’analisi della Vergine di Guadalupe, in veste di Immacolata India – il volume indaga il tema dell’Immacolata secondo un’ottica che può definirsi plurale affrontando i molteplici contesti - devozionali, cultuali, antropologici, politici, economici, sociali – che interagiscono in un affascinante gioco di intrecci. 
Un’attenta pagina, ricca di trame narrative e religiose, è dedicata, infine, ad una ricorrenza festiva dalle antiche radici storiche e tuttora celebrata con grande fede e partecipazione di popolo: la suggestiva e sentita Festa dell’Immacolata di Marina di  Nicotera.

 ******

 

“...al di là del tempo” di Pasquale “Ninì” Santoro
Conferenza stampa di presentazione della mostra
Cosenza, Palazzo Arnone
Martedì 21 aprile – ore 11,00

Martedì 21 aprile, alle ore 11,00, a Cosenza, nella Sala delle Udienze di Palazzo Arnone, appuntamento con l’arte contemporanea.
Nell’ambito delle iniziative indette dalla Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria in occasione della XI Settimana della Cultura, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della mostra “...al di là del tempo” di Pasquale “Ninì” Santoro.
Sono intervenuti : il Maestro; Paola Galeone, commissario straordinario del comune di Corigliano Calabro; Stefano Gallo, storico e critico d’arte dell’Università di Tor Vergata-Roma; Antonio Aprelino, direttore responsabile gestione del Museo Castello Ducale di Corigliano Calabro e Fabio De Chirico, soprintendente BSAE della Calabria.
La manifestazione è proseguita con la proiezione del filmato Ninì Santoro œuvres – Rétrospective de 1960 à 2003, realizzato nel 2003 dall’Istituto di Cultura Italiana di Lussemburgo in occasione del Semestre di Presidenza Europea dell’Italia.
La mostra che verrà inaugurata il 9 maggio prossimo nel Museo Castello Ducale di Corigliano Calabro esporrà, in un originale percorso, i momenti più significativi di una vicenda umana ed artistica che, nel corso di alcuni decenni, ha visto il maestro Santoro divenire uno dei principali protagonisti della scena dell’arte italiana contemporanea.
Significative le opere esposte provenienti da importanti istituzioni museali in una selezione che ha inteso privilegiare temi assai cari al maestro:
Gli Achei, sculture di grandi dimensioni, in acciaio e ferro lavorato, presentate al pubblico nel 1972 al Musée d’Art Moderne de la Ville di Parigi; I Templari, opere monumentali in fogli di lamiera microforata; Le Maschere, silhouette in metallo perforato, proposte in una suggestiva installazione accompagnata dalle note del Pierrot lunaire di Schoenberg; La Via Lucis, piccole formelle in ceramica smaltata in prima assoluta. A completare il percorso espositivo verranno presentati alcuni importanti bozzetti de Le Grandi Opere.

Note biografiche
Scultore, orafo, mosaicista, disegnatore, pittore, Pasquale “Ninì” Santoro è in primo luogo maestro indiscusso dell’arte incisoria contemporanea. Nato nel 1933 a Ferrandina, in provincia di Matera, compie la sua formazione artistica tra Roma e Parigi sul finire degli anni cinquanta. Nella città francese frequenta il prestigioso Atelier 17, scuola di incisione e straordinario centro di sperimentazione artistica. Nel 1962 è tra i fondatori del Gruppo Uno, ispirato dall’orientamento di una personalità tra le più autorevoli della storia dell’arte e della critica d’arte contemporanea, Giulio Carlo Argan. Alla fine degli anni settanta rilegge la grande lezione di Giovanni Battista Piranesi, poeta del segno grafico di primo settecento, realizzando la serie de I cieli di Piranesi in un confronto ispirato dalla visione delle lastre originali del genio veneziano.
Si ricordano ancora le illustrazioni per il romanzo di Eliot Four Quartets e per il poema Il dolore di Ungaretti, le grandi sculture La foresta pietrificata, Piccolo Zeus, Trionfo.
Molte le mostre che lo hanno visto protagonista, da San Paolo a Tokyo, da Francoforte a San Francisco, Montreal, Parigi, Osaka, Venezia.
Molte le rassegne nazionali ed internazionali: Biennale di Venezia, Biennale di San Paolo del Brasile, III Esposizione Internazionale di Scultura Contemporanea al Museo Rodin, Biennale di Parigi, di Tokio, di Londra, Quadriennale di Roma, etc.
Molti i musei che accolgono le sue opere: Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, Museum of Modern Art di New York, Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris, Art Museum di Tel Aviv, Musei Vaticani, etc.
Molti gli intellettuali ed i critici d’arte che hanno scritto di lui: Giuseppe Ungaretti, Giulio Carlo Argan, Carlo Bertelli, Maurizio Calvesi, Germano Celant, Gillo Dorfles, Nello Ponente, Filiberto Menna, etc.

******

 

Esperide–Cultura artistica in Calabria
Storia-Documenti-Restauro

Presentazione della rivista
Cosenza, Palazzo Arnone
Mercoledì 22 aprile – ore 16,00

 

Mercoledì 22 aprile, alle ore 16.00, a Cosenza, nella Sala delle Udienze di Palazzo Arnone, sede della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria e della Galleria Nazionale di Cosenza, si è tenuta la presentazione della rivista Esperide–Cultura artistica in Calabria. Storia  -Documenti  -Restauro.
L’iniziativa si inscrive nell’ambito del programma indetto dalla Soprintendenza calabrese in occasione della XI Settimana della Cultura. 
Alla manifestazione sono intervenuti : Mario Panarello, direttore responsabile Esperide; Alessandra Anselmi,Università degli Studi della Calabria e Giovanna De Sensi Sestito, dello stesso ateneo.
Fabio De Chirico, soprintendente BSAE della Calabria e promotore dell’evento, ha coordinato i lavori.
La cultura come punto di forza: questo l’incisivo slogan scelto per l’editoriale del primo numero e che dà ragione della mission di questo periodico dedicato all’arte e ai beni culturali calabresi.
La rivista ha l’intento di promuovere la cultura della collaborazione tra competenze differenziate nel campo dello studio, della tutela e della valorizzazione del patrimonio culturale della Calabria allo scopo di delineare la storia artistica ed architettonica della regione. Intende altresì promuovere una fattiva sinergia tra pubblico e privato nel campo della politica culturale, quale fattore identitario della comunità e volano per la promozione economico-sociale del territorio.
Esperide vuole infine rappresentare uno spazio di confronto libero, ma metodologicamente rigoroso per i giovani studiosi e laureati, in ispecie degli atenei calabresi, che possono così far conoscere il risultato del proprio lavoro e delle proprie ricerche.
La pubblicazione, a cadenza semestrale, è articolata in tre sezioni: la prima dedicata a tematiche di storia delle arti figurative e dell’architettura, la seconda ad indagini documentarie, la terza a problematiche inerenti la tutela e il restauro del patrimonio.

 

******

“Vallet e Ciftit – Vallje: danze tradizionali coreutiche”
Danze, canti e colori di libertà nella tradizione
 degli albanesi di Calabria

Cosenza, Palazzo Arnone
Giovedì 23 aprile – ore 16,30


                                                                                                        
Giovedì 23 aprile, alle ore 16.30, a conclusione del calendario di eventi proposti dalla Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria, nell’ambito della XI Settimana della Cultura, si è tenuto a Palazzo Arnone,  lo spettacolo di danza Vallet e Ciftit – Vallje: danze tradizionali coreutiche”- Danze, canti e colori di libertà nella tradizione degli albanesi di Calabria.
L’iniziativa a carattere etnoantropologico, promossa dalla Soprintendenza BSAE-Calabria, UNPLI-Calabria, Pro-Loco e Amministrazione Comunale di Civita, è a cura di Annamaria Lico e Domenico Bloise.
Nel corso dello spettacolo due voci fuoricampo, in italiano e in albanese, hanno accompagnato le evoluzioni dei danzatori, tutti provenienti da Civita, a chiarire il senso profondo della vallja e soprattutto la necessità di preservarne la memoria nel patrimonio collettivo. A seguire sono stati   presentati i costumi tradizionali indossati per l’occasione.
La vallja  è appuntamento tra i più straordinari della tradizione e del ricco patrimonio culturale Arbëreshe, attraverso cui, da quasi mezzo millennio, la comunità albanese di Civita, paese alle falde del Pollino, rinnova la memoria della propria storia rinsaldando  i valori identitari della comunità ed il senso di appartenenza alla propria etnia.
Si tratta di una particolare danza che si svolge  ogni anno il martedì successivo la Pasqua per rievocare le imprese di Giorgio Castriota Skanderberg ed in specie il ricordo di un memorabile evento vittorioso riportato dall’eroe nazionale albanese contro gli invasori turchi e svoltosi proprio nell’imminenza della Pasqua del 1467. 
Girandola vorticosa di uomini e donne, nei loro costumi tradizionali, la vallja si muove in percorsi sinuosi, e sempre si sposta, come un drappello di soldati in battaglia alla ricerca del “nemico”, a volte si apre  e poi, sorprendentemente, si chiude a circolo. L’immagine più forte è l’accerchiamento e la conseguente cattura: la ridda, tra fantasiose evoluzioni e repentini spostamenti avvolgenti, fa il proprio prigioniero che, in trappola, deve pagare per il proprio riscatto, nella logica della festa, una bevuta.
La danza è accompagnata da canti, a volte improvvisati o da antiche rapsodie tramandate oralmente, solo da poco trascritte e tradotte e che narrano temi nostalgici della patria lontana, di amori e sentimenti universali.

*****


 “ Esperide – Cultura artistica in Calabria.
Storia – Documenti – Restauro “

Mercoledì 22 aprile – ore 16,00

Giovedì 23 aprile , alle ore 17,30, in occasione della giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, è stato presentato, nella Sala Giacomantonio della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza, un volume di Rita Fiordalisi dal titolo “Per amore di Francesco: dal 1519 un viaggio nell’illustrazione dei libri attraverso Francesco di Paola” (Falco Editore).
L’autrice, parte proprio dalla considerazione che fino alla data del 1519, l’immagine del santo era un privilegio di una ristretta cerchia di fedeli. Questa data risulta essere – come specifica la Fiordalisi - il legame tra la necessità di divulgare il culto francescano al mondo e l’evoluzione tecnica della stampa.
Il libro – che è anche un atto di amore verso il santo paolano - si snoda su una serie di documentazioni iconografiche ed incisorie, dal cinquecento alla fine del XIX secolo. A testimonianza di come – conclude l’autrice dell’interessante volume - la divulgazione del culto e l’amplificazione della conoscenza siano stati possibili grazie anche ai favori della stampa e dei tanti incisori che hanno correlato con le loro immagini numerose biografie e tanti studi sull’opera francescana.
Hanno partecipato alla manifestazione moderata dallo scrivente, Elvira Graziani, direttore della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza; Salvatore Perugini, sindaco di Cosenza; Oreste Morcavallo, assessore edilizia pubblica e scolastica Provincia di Cosenza; Salvatore Dionesalvi, assessore cultura Comune di Cosenza; Maria Lucente, assessore politiche educative Comune  di Cosenza; Maria Rosa Vuono, assessore attività economiche e produttive  Comune di Cosenza; Michele Falco, editore; Enrico Marchianò, presidente Club UNESCO Cosenza; Cesare Pitto, docente UNICAL; Gaetano Marchese, psicoterapeuta DSM – ASP Cosenza e l’autrice del volume.
Il libro è promosso dal club UNESCO Cosenza, dalla Provincia di Cosenza, dal Comune di Cosenza e dalla Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza.


******
                                                             

Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria
Soprintendente: Fabio De Chirico

Ufficio Stampa:
Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria
Silvio Rubens Vivone – Patrizia Carravetta
Tel.: 0984 795639 Fax: 0984 71246
E-mail: sbsae-cal@beniculturali.it

 

 

Visita istituzionale alla Galleria Nazionale di Cosenza

Cosenza, Palazzo Arnone
Galleria Nazionale di Cosenza
Giovedì 9 aprile 2009 – Ore 15.30

Giovedì 9 aprile prossimo, alle ore 15.30, l’assessore regionale con delega ai beni culturali e al turismo, Damiano Guagliardi, visiterà con il Soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria, Fabio De Chirico, Palazzo Arnone, sede della Soprintendenza e della Galleria Nazionale di Cosenza.
L’occasione è data dalla riapertura della Galleria Nazionale di Cosenza, rinnovata negli spazi e arricchita da pregevoli documenti della cultura figurativa calabrese e meridionale, di recente acquisite al patrimonio dello Stato.
Il nucleo della raccolta è costituito da opere di Mattia Preti, il più grande pittore della regione e di Luca Giordano, il più rinomato e importante pittore barocco napoletano.
Accanto ad esse figurano, nella collezione cosentina, altre testimonianze di grandi maestri, fra i quali Pacecco de Rosa, Massimo Stanzione, Jusepe de Ribera, Sebastiano Conca, Corrado Giaquinto e  Francesco Cozza.
Simili iniziative sono necessarie al fine del raggiungimento di un unico grande obiettivo: far decollare la Calabria e le sue politiche culturali.

mentre segnaliamo:

 

 

Sabato 4 aprile 2009 a San Marco Argentano (Cosenza), in un clima festoso e nel contempo solenne, è stata presentata, nel corso di un convegno sul tema UNESCO: patrimonio dell’umanità, la sede del Comitato promotore Club UNESCO San Marco Argentano.
L’evento, curato nei minimi dettagli, ha avuto inizio con il lancio augurale di palloncini con impresso il titolo del convegno e subito dopo nella sala consiliare si è tenuta l’attesa assise.
Hanno partecipato all’iniziativa, moderata dallo scrivente, Pinotto Mollo, sindaco della città; Virginia Mariotti, assessore comunale alla cultura; Enrico Marchianò, presidente Club UNESCO Cosenza; Rita Fiordalisi, Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza; Adele Bonofiglio, Soprintendenza BAP della Calabria; Nella Mari, Soprintendenza BSAE della Calabria; Adriano Ritacco, referente comitato promotore Club UNESCO San Marco Argentano e Giulio Serra, consigliere regionale.
Ha concluso i lavori mons. Domenico Crusco, vescovo della diocesi di San Marco Argentano-Scalea.
Adriano Ritacco, referente del Comitato promotore del Club UNESCO San Marco Argentano, esprime giubilo per un’iniziativa che segnerà positivamente la cittadina normanna e soddisfazione per le qualificate personalità intervenute all’evento.

San Marco Argentano, 6 aprile 2009

Silvio Ribens Vivone

 

 

 

PRESENTAZIONE VOLUME

I discursi da vrascera 
Poesie Calabresi

Cosenza, Palazzo Arnone - Venerdì 3 aprile 2009 – Ore 17.30

Venerdì 3 aprile a Cosenza, alle ore 17.30, presso il Salone delle Conferenze di Palazzo Arnone, sede della Soprintendenza BSAE della Calabria e della Galleria Nazionale di Cosenza, è stato presentato il volume di poesie, disegni e musiche di Francesco Pallone dal titolo I discursi da vrascera – Poesie Calabresi (Nuova Editoriale Bios).
L’iniziativa è stata introdotta da Fabio De Chirico, Soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria, che ha condiviso la necessità della riscoperta e della valorizzazione delle antiche tradizioni che contraddistinguono in maniera mirabile la nostra Regione.
E' inoltre intervenuta Nella Mari, storico dell’arte direttore coordinatore della Soprintendenza BSAE della Calabria, che presenterà il volume ponendo l’attenzione sul ruolo strategico che riveste il ricco patrimonio etnoantropologico della Calabria con particolare riguardo alla poesia in vernacolo.
I lavori sono stati condotti da Francesco Errante, noto per la sua poliedricità e calabresità
Le conclusioni sono state tratte da Ernesto Corigliano, avvocato, politico e giornalista.
Hanno dato un tocco di originalità e di presenza scenografica agli austeri locali di Palazzo Arnone la proiezione dei disegni e le musiche presenti nel testo eseguite da un ensemble di rilievo costituito da Giuseppe Pallone (mandolino e mandòla), Checco Pallone (chitarra classica e tamburo a cornice) e Maria Rosaria Bianco (voce).
Poeta-ingegnere originario di Mangone, Francesco Pallone in questa nutrita raccolta delle sue poesie, tutte in  dialetto, ripercorre, attraverso il filtro suggestivo ed evocativo della vrascera, il braciere, elemento aggregante, scrigno della memoria e spazio fisico attorno al quale vive e agisce la comunità-paese, riti di una Calabria legata alla sua storia e al senso della famiglia nella tradizione di ieri e nel mutamento repentino dell’oggi.
Francesco Pallone ama fare arte a 360 gradi: così nel volume sono racchiuse le partiture musicali di due romanze, sotto il titolo E musiche e papà dedicate al padre, intenditore e maestro di musica, e di venti canzoni raggruppate sotto il titolo di Cantamunille sunannu.
Sparsi ancora nel volume trentotto disegni, schizzi e bozzetti, dettati dalla visione di luoghi assai cari e di particolare bellezza al fine di eternare fontane, viuzze, alberi secolari di Mangone e Cerisano.

Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria
Soprintendente: Fabio De Chirico

Ufficio stampa:
Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria
Silvio Rubens Vivone  - Patrizia Carravetta

 

 

Tesori d’arte nella Galleria Nazionale di Palazzo Arnone a Cosenza
Siderno – Grand Hotel President
17 marzo 2009 – Ore 16.30

Sala 5b

Martedì 17 marzo , alle ore 16.30, a Siderno, nella sala congressi del Grand Hotel President, Fabio De Chirico, Soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria, ha tenuto un incontro sul tema “Tesori d’arte nella Galleria Nazionale di Palazzo Arnone a Cosenza”.
Ancora un appuntamento a Siderno. Dopo il convegno sul francescanesimo dello scorso novembre e l’incontro tenutosi in occasione delle iniziative promosse dal MiBAC per la Festa della Donna, la Soprintendenza è nuovamente presente nel centro della Locride con questa importante manifestazione.
La Soprintendenza calabrese, a seguito dell’insediamento del suo giovane e volitivo dirigente, ha impostato sull’intero territorio regionale un vasto e capillare piano di valorizzazione e comunicazione volto a raggiungere il maggior numero di calabresi motivandoli ad avvicinarsi ai luoghi della cultura e dell’arte.
Questo il senso dell’iniziativa sidernese.
Il Soprintendente De Chirico illustrerà, per l’occasione, la Galleria Nazionale di Cosenza di recente riaperta al pubblico,  con un percorso espositivo totalmente rivisitato e ridefinito, esito di un attento progetto ideato e fortemente voluto dallo stesso Soprintendente.

Sala 1

Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria
Soprintendente: Fabio De Chirico

 

Interverrà, inoltre, Rosanna Caputo, storico dell’arte della Soprintendenza BSAE della Calabria, che ripercorrerà la genesi storica della Galleria Nazionale di Cosenza.
Dal primo nucleo costituito dai pregevoli pendant di Mattia Preti, Ercole libera Prometeo e Ercole libero Teseo, ai dipinti provenienti dalle collezioni del Museo Civico di Cosenza e ceduti alla locale  Regia Soprintendenza nel 1940.

Un attento esame sarà, altresì, rivolto alle  testimonianze d’arte provenienti da una delle più prestigiose collezioni private della Calabria, quella dei marchesi Di Francia di Vibo Valentia, nonchè a significativi documenti figurativi di artisti calabresi e napoletani sino alle più recenti acquisizioni.

Sala 2


La manifestazione è indetta dal Sidus Club di Siderno nell’ambito del Progetto VivArte – Percorsi visivi, conoscenza, emozioni.

Ufficio stampa:
Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria
Silvio Rubens Vivone  - Patrizia Carravetta
Tel.:  0984 795639 fax  0984 71246
E-mail: sbsae-cal@beniculturali.it

Sala 5a

 

 

 

 

Manifestazione BERGAMO CREATTIVA 9/11 ottobre 2009 – Fiera Bergamo.


NOTA INFORMATIVA:

Bergamo Creattiva cresce. Due edizioni sono state sufficienti a Bergamo Creattiva per diventare Fiera di riferimento. Nata lo scorso autunno, affacciatasi nel panorama delle esposizioni dedicate al settore delle arti manuali e creative per dare nuove opportunità di visibilità agli operatori di tutti i settori attinenti la manualità, l’hobbystica, la creatività, Bergamo Creattiva è riuscita nell’intento di soddisfare le aspettative di espositori e visitatori nella quale gli operatori attivi . E' stata una kermesse di tre giorni, caratterizzata da oltre 17.000 visitatori e 76 espositori, 600 corsi in programma, rassegne e concorsi di contorno, ampia visibilità e attenzione all’evento da parte dei media televisivi, radiofonici e della carta stampata; tutti elementi che sono la testimonianza di un progetto riuscito, in un momento in cui recessione economica e il latente pessimismo nelle prospettive future sembrerebbero farla da padrone.
Il gradimento verso la manifestazione è palpabile; soddisfatti gli espositori come pure i visitatori, hobbysti ed appassionati che vogliono approfondire e sviluppare la propria fantasia creativa e che in questo evento cercano operatori di settore validi, corsi seri e una struttura facilmente raggiungibile da tutta Italia, fruibile e accogliente, tutti elementi che la connotano.
Impossibile individuare tutte le arti rappresentate in Fiera perché Bergamo Creattiva è una Fiera propositiva, quindi non si pone limiti. Una sintesi potrebbe indicativamente elencarle così:
- Ricamo - Patchwork - Quilting - Lavori d’ago - Dècoupage - Craft - Stitchery – Pergamena artistica - Punto croce - Ceramica - Stencil - Twist-art – Stamping - Soft glass - Oggetti country - Feltro - Belle arti - Fusione del vetro – Pittura – Decorazione ceramica – Candele – Arredo Country - Perline bigiotteria e accessori - Lavorazione marmo, legno e paglia - Saponi - Effetto affresco - Giochi - Miniature - Bambole - Didattica per l’infanzia - Bricolage – Creazioni di sartoria - Tecniche per l’utilizzo di utensili manuali, meccanici e elettrici – Cucina creativa – Composizioni floreali.
A Bergamo Creattiva i visitatori hanno l’opportunità di apprendere, da professionisti del settore, le tecniche tradizionali ed innovative per realizzare in proprio lavori manuali. Il visitatore può avvalersi delle aziende di settore presenti per farsi consigliare o acquistare prodotti utili per sviluppare la propria creatività e/o valutare nuove tecniche e settori di applicazione.

I punti di forza:

- Ampio bacino d’utenza - Alto potere d’acquisto del pubblico di riferimento - Organizzazione seria e collaudata - Funzionalità della struttura, dei servizi, comodità eccezionale nei trasporti - Alto livello estetico e funzionale degli allestimenti - Gradimento da parte del pubblico e degli operatori - Riscontro immediato

Il progetto di Bergamo Creattiva prevede l’organizzazione di un evento improntato sull’offerta formativa e di prodotti di supporto. Quindi corsi e dimostrazioni ai quali si affianca l’area espositiva commerciale. È politica dell’Ente agevolare gli espositori se propongono corsi e dimostrazioni al pubblico. Lo spazio dedicato ai corsi, annesso all’area espositiva, viene concesso gratuitamente in ragione di un terzo dell’area commerciale.

Coordinamento estetico e tipologia di allestimenti

È fondamentale per l’Ente mantenere un livello estetico elevato. Gli spazi espositivi sono:
A) preallestiti con pareti in legno verniciato color crema, fascione superiore perimetrale, illuminazione, ciabatta elettrica, ripostiglio, moquette a terra.
La tariffa applicata è di 75€/m2 (50€/m2 per l’area nuda e 25€/m2 per l’allestimento).
B) non allestiti, l’area è nuda, quindi senza nessun tipo di allestimento, viene concessa a 50€/m2, purchè l’espositore sia in grado di allestire con strutture esteticamente gradevoli e conformi agli standard di sicurezza.
Nel caso l’espositore promuova corsi o dimostrazioni l’Ente concede gratuitamente un modulo di 16m2 (non allestito) ogni due a pagamento.

Altri elementi di motivazione per essere presenti:

Inserirsi in una manifestazione in forte sviluppo, quale Bergamo Creattiva è un’opportunità di crescita e di apertura verso nuovi mercati attenti e ricettivi. L’interesse manifestato verso l’evento dagli stessi operatori attesta la validità del progetto, un investimento ripagato dal coinvolgimento del pubblico.
Aver creduto in Bergamo Creattiva per chi ha esposto nel 2008 e nell’edizione di primavera del 2009 è stata una scommessa vincente, un’opportunità che non ha tradito le aspettative. La mostra è in espansione e crescerà sempre di più, tanto quanto più ampia sarà l’offerta merceologica ed espositiva. La differenza sarà costituita da aziende selezionate, che avranno opportunità di presentarsi in questo evento e la validità dei corsi e concorsi predisposti seguendo il trend del mercato.

Le Potenzialità
: Il bacino di visitatori potenziali di Fiera Bergamo è enorme, la popolazione della provincia è 1.021.000 abitanti, la città è servita dalla principale arteria autostradale della Lombardia, questo significa che in mezz’ora, dalla Fiera si possono raggiungere Milano, Brescia, Lecco: una popolazione ulteriore di 5.308.000 persone a 50km di distanza. Non tralasciamo il servizio ferroviario e che dire dell’aeroporto di Orio al Serio il più attivo low cost italiano? Un’apertura al mondo a costi bassi, come decretano i turisti stranieri che visitano la provincia di Bergamo per shopping in giornata, un’opportunità di sviluppo.
Fiera Bergamo è un quartiere espositivo recente, inaugurato nel 2003 moderno e ben strutturato, ha in calendario per il 2009 ben 16 eventi fieristici, per operatori e per il pubblico.
Sviluppare un’iniziativa di questo tipo, nel periodo proposto, è in linea con le aspettative manifestate da operatori del settore che credono nell’evento e hanno sensibilizzato la nostra organizzazione.

Lo staff a vostra disposizione:

Responsabile di progetto: Carlo Conte - carlo.conte@promoberg.it
Referente commerciale e di segreteria: Silvia Bonacina - silvia.bonacina@promoberg.it
Ulteriori info su: www.bergamocreattiva.it

ENTE FIERA PROMOBERG - RICONOSCIUTO DALLA REGIONE LOMBARDIA D.P.G.R. N° 4808/Tur DEL 22/04/1985 - SEDE VIA BORGO PALAZZO 137 - 24125 BERGAMO
UFFICI: VIA LUNGA C/O POLO FIERISTICO - 24125 BERGAMO TEL. 035 32 30 911 - FAX 035 32

 

Annarita Petrino del sito www.mooncity.it segnala i seguenti appuntamenti che avranno come filo conduttore la figura dell'Apostolo Paolo e che si svolgeranno a Teramo:

Appuntamento con il Vescovo della Diocesi di Teramo - Atri e della Libreria Cattolica di Teramo presso la Sala del Seminario alle ore 28 di mercoledì 18 con Paolo Pulcinelli, giovedì 26 con Elena Bartolini e martedì 31 con Gerard Rossè

 

 


 

L''8 MARZO si sono svolte, a cura del Ministero per i Beni e le Attività culturali - Dir. Reg. Beni culturali e paesaggistici della Calabria - Sopraintendenza per i beni storici, artistici ed etnoantropologici della Calabria varie

INIZIATIVE SOPRINTENDENZA BSAE DELLA CALABRIA

FESTA DELLA DONNA 2009

 

Donne, eroine, sante nei dipinti della Galleria Nazionale di Cosenza
Cosenza, Palazzo Arnone
8 marzo 2009 – Ore 10.00


Le sante martiri nei capolavori dell’arte sacra di Calabria
Siderno Superiore, chiesa arcipretale San Nicola di Bari
8 marzo 2009 – Ore 18.00
Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali celebra, per il terzo anno consecutivo, la Festa della Donna organizzando, con lo slogan La donna nell’arte, un ricco programma gratuito di concerti, mostre, laboratori, dibattiti, proiezioni e altri eventi al fine di rappresentare l’arte al femminile.
La Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria, diretta da Fabio De Chirico, presenta, per l’occasione, due iniziative dedicate a tutte le donne e tese a rimarcare il ruolo essenziale dell’arte come linguaggio capace di esprimere la realtà in maniera universale, superando ogni barriera. 
Cosenza e Siderno ospiteranno le due manifestazioni.
Le località prescelte testimoniano la volontà della Soprintendenza di coinvolgere nella propria attività l’intera Regione promuovendo di concerto con gli attori istituzionali presenti sul territorio, come già avvenuto a Cassano allo Ionio, Bova, Corigliano Calabro, Mileto, San Marco Argentano ed altri centri,  eventi  culturali di ampio respiro. Palazzo Arnone e la Galleria Nazionale di Cosenza si confermano ancora una volta centri propulsori di una nuova idea di cultura, aperta al grande pubblico secondo l’innovativa idea progettuale del Soprintendente De Chirico. La chiesa sidernese, una delle più interessanti architetture della provincia reggina per vetustà e ricchezza del patrimonio, è stata scelta per la sua valenza storico-artistica anche in ossequio a quel progetto di rivalutazione dei centri storici della Regione che ancora necessitano di essere scoperti nella loro reale dimensione di bellezza, valori e risorse.
Donne, eroine, sante nei dipinti della Galleria Nazionale di Cosenza, questo il titolo dell’iniziativa che si svolgerà per l’intera giornata, a partire dalle ore 10.00, nella Galleria Nazionale di Cosenza. Le sale del museo statale del capoluogo bruzio si animeranno grazie a visite guidate curate dalla Soprintendenza: un percorso tutto al femminile nel corso del quale si potranno ammirare alcuni capolavori della Galleria Nazionale di Cosenza  che hanno come protagoniste straordinarie figure di donne riproposte da grandi maestri calabresi e napoletani da Andrea Vaccaro a Mattia Preti, da Luca Giordano a Paolo De Matteis.
Alle ore 18.00, a Siderno Superiore (Rc), presso la chiesa arcipretale San Nicola di Bari, si terrà un incontro sul tema “Le sante martiri nei capolavori dell’arte sacra di Calabria”.
L’iniziativa si avvale del patrocinio dell’amministrazione comunale di Siderno
Parteciperanno alla manifestazione: Alessandro Figliomeni, sindaco di Siderno; Aldo Caccamo, consigliere comunale, che si soffermerà su “Cenni storici su Siderno Superiore”; Rosa Anna Filice, storico dell’arte della Soprintendenza BSAE della Calabria, che affronterà “Il tema del martirio nei dipinti calabresi dal XV al XVIII secolo”; Gianfrancesco Solferino, storico dell’arte, che relazionerà su “Le sculture marmoree e lignee dedicate alle eroine della Chiesa”. Le conclusioni saranno tratte da mons. Giuseppe Fiorini Morosini, vescovo di Locri - Gerace. Modererà i lavori Giacomo M. Oliva, responsabile per i musei diocesani della Calabria.

Per la celebrazione della Festa della Donna – come precisa Rosa Anna Filice della Soprintendenza – si propone, come motivo di riflessione, un tema che possa far risaltare il rapporto tra l’arte e la donna pur con riferimenti concreti alla difesa e alla valorizzazione della dignità femminile nella società contemporanea.”Le sante martiri nei capolavori dell’arte sacra di Calabria” - conclude Rosa Anna Filice - è un argomento che richiede una rilettura della coraggiosa testimonianza resa dalle eroine cristiane nel martirio come espressione antica, ma purtroppo sempre attuale, del sopruso fisico e morale subito dalle donne.

L’8 marzo il MiBAC offrirà a tutte le donne l’ingresso gratuito nei luoghi d’arte statali: musei, monumenti, archivi, biblioteche, siti archeologici.

Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria
Soprintendente: Fabio De Chirico
La Donna nell’Arte – Festa della Donna 2009
Coordinamento: Fabio De Chirico
Donne, eroine, sante nei dipinti della Galleria Nazionale di Cosenza
Cosenza, Palazzo Arnone – Galleria Nazionale di Cosenza
8 marzo 2009 – Ore 10.00

Le sante martiri nei capolavori dell’arte sacra di Calabria
Siderno Superiore, chiesa arcipretale san Nicola di Bari
8 marzo 2009 - Ore 18.00

Ufficio stampa:
Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria
Silvio Rubens Vivone  - Patrizia Carravetta
Tel.:  0984 795639 fax  0984 71246
E-mail: sbsae-cal@beniculturali.it

NOLI ME TANGERE - ANDREA VACCARO

Luca Giordano - Maddlena col Crocifisso

Mattia Preti - Sofonisba

 

 

BREVIARIO GRIMANI

SALERNO EDITRICE
00193 ROMA · VIA VALADIER 52 · TEL. 06-3608.201 (R.A.) · FAX 06-3223.132
e.mail: info@salernoeditrice.it · http: //www.salernoeditrice.it

The manuscript known as Breviario Grimani was made between late fifteenth and the early sixteenth century. It is among the most celebrated and precious Renaissance Flemish codes. Its incomparable renown among the de luxe book production in Europe during the age of Humanism owes to extraordinary quality of its 120 full-page illuminations, created by artists following Van der Goes, Memling, Gerard David, then Metsys, Jan Grossaert, and others, striking variety of its subjects, refined ornaments embellishing  every part of the volume and its overall monumental status.


The Breviario Grimani was bought by Cardinal Domenico Grimani in 1520, at the cost of around 500 golden scudi.
The Republic of Venice later inherited it, and kept it for centuries in the « San Marco Treasure »,  before it was moved to the Marciana Library at the beginning of  nineteenth century. In spite of its celebrity, however,  the Breviario is an unknown masterpiece, having been removed  from public sight for understandable preservation reasons.


Salerno Editrice carried out the fac-simile reproduction by employing the most sophisticated current techniques, assuring  the duplicate to match the original perfectly.
Direct access to the book has been made possible for the first time,  to stir emotions which surpass the Breviario’s fame.

A volume measuring 280«215 mm (binding approx. 300«225 mm), with 835 leaves (1670 pages), hand-bound in red velvet with gilded fore-edges and decorations, binding straps, absolutely as in the original.

Each copy comes in a binding case that adds further value to the object. A press-run of 750 copies numbered 1 to 750, plus a further 80 not for public sale, reserved for sponsors, with Roman numerals I to LXXX.

 

 

" LE TRADIZIONI DEL NATALE A ROMA "

Prof.ssa Stefania Colafranceschi

Congregazione dell'Oratorio - Sala S. Filippo - Roma

 

 

A Cosenza, nella sala Giacomantonio della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza, con un convegno ed una mostra bibliografica-documentaria sul tema “ “Il senso del tatto – Telesio e Braille – La conoscenza sensoriale tra filosofia e tecnica”, è stata celebrata la II Giornata Nazionale del Braille.

Cosenza, 21 febbraio 2009

                                                  SILVIO RUBENS VIVONE

Al convegno, moderato dallo scrivente, sono intervenuti rappresentanti delle istituzioni e della politica. Ha relazionato, fra gli altri, Massimo De Buono, responsabile della Sezione Braille della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza, evidenziando il valore della legge 126 del 3 agosto 2007. In particolare si è soffermato sull’articolo 2 <<… le amministrazioni pubbliche e gli altri organismi operanti nel settore sociale possono promuovere idonee iniziative di sensibilizzazione e solidarietà, nonché studi, convegni, incontri e dibattiti … che allarghino le possibilità di reale inclusione sociale e di accesso alla cultura e all’informazione per tutti coloro che soffrono di minorazioni visive>> e sull’alto valore della collaborazione fra le Istituzioni presenti sul territorio.

Hanno partecipato, inoltre, producendo attente disamine, Rita Fiordalisi, responsabile della Mediateca della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza; Maria Lucente, assessore comunale alle politiche dell’educazione; Vito Romagno, presidente nazionale Univoc; Graziella Cammalleri, dirigente scolastico; Ada Ghi, docente; Enrico Marchianò, presidente Club UNESCO Cosenza e Virginia Mariotti, assessore alla cultura del comune di San Marco Argentano.

Curata da Massimo De Buono e Rita Fiordalisi, la mostra bibliografica-documentaria, potrà essere visitata fino al 28 febbraio prossimo.
" L’esposizione – spiega  Rita Fiordalisi - consta  di opere letterarie e documentarie sulla filosofia telesiana, sul concetto di natura e sulla percezione attraverso i sensi. La mostra è suddivisa in settori: biografia del filosofo cosentino, le opere, la critica, il Cinquecento tra arte e cultura. Tutto il materiale bibliografico – conclude Rita Fiordalisi - è stato schedato sia in nero (a stampa) che in braille".

Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza -Sezioni Braille e Mediateca
Comune di Cosenza – Assessorato alle politiche dell’educazione
Istituto Professionale di Stato per i Servizi Sociali- Cosenza
Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus -Sezione Provinciale di Cosenza
Unione Nazionale Italiana Volontari pro Ciechi
Club UNESCO  Cosenza

Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza
Direttore: Elvira Graziani
Sezione Braille- responsabile: Massimo De Buono
Mediateca – responsabile: Rita Fiordalisi

La mostra è curata da Massimo De Buono e Rita Fiordalisi
Ricerche bibliografiche a cura di R. Carbonelli e A. Nucci
Allestimento mostra a cura di G. Tutera e M. Cipolla, G. Bartolomeo e A. Murano
Organizzazione tecnica evento: M. Perri e G. Florio

 

 

L’ARTE DA AMARE

Cosenza, Palazzo Arnone – 14 febbraio 2009 – ore 10.30

Anche quest’anno, in occasione della Festa di San Valentino, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali propone una giornata dedicata all’arte e alla cultura. Lo slogan prescelto, Innamorati dell’Arte, è un invito a visitare e conoscere l’immenso patrimonio culturale italiano insieme alle  persone amate, per condividere le emozioni e la gioia che l’arte suscita in chi vi si accosta.
La Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria, diretta da Fabio De Chirico, presenta, nel giorno dedicato al patrono degli innamorati, un ricco programma dal titolo L’Arte da amare.

Alle ore 10.30 a Cosenza, nella Sala delle Udienze di Palazzo Arnone, sede della Soprintendenza BSAE della Calabria e della Galleria Nazionale di Cosenza, si terranno due interessanti iniziative.
Nella prima verrà presentato il dipinto Marte e Venere di Frans Wouters, allievo di Rubens ed esponente di spicco della pittura fiamminga di età barocca.
L’opera, capolavoro della collezione Carime di Cosenza, sarà presto esposta, assieme al resto della pregevole raccolta, nella Galleria Nazionale di Cosenza.

All’iniziativa, coordinata da Nella Mari, storico d’arte della Soprintendenza, interverranno Melissa Acquesta, Francesca Mandarino e Federica Toscano, laureate dell’UNICAL ed attualmente impegnate in uno stage formativo presso la Soprintendenza BSAE della Calabria.
Un segnalibro, accattivante cadeau,appositamente realizzato dalla Soprintendenza BSAE della Calabria, verrà distribuito al pubblico presente alla manifestazione.
A seguire una conversazione dal titolo:
"Lo sguardo di Eros. Sentimenti e passioni nell’arte dal Romanticismo ai contemporanei"
tenuta da Rosanna Caputo, storico d’arte della Soprintendenza BSAE della Calabria, terrà nel corso della quale verranno presentati alcuni capolavori della cultura figurativa dell’Ottocento e del secolo scorso, il cui filo conduttore, di grande suggestione e fascinazione, è l’amore.
Da Il bacio di Hayez a La lettera d’amore di Fragonard, straordinarie raffigurazioni dell’amore romantico sino ad una selezione di opere contemporanee da Klimt a Magritte, da Picasso a  Chagall, a Munch, potenti espressioni dell’eros, forza generatrice di arte e vita.

Marte e Venere (Foto – Attilio Onofrio)

Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria
Soprintendente: Fabio De Chirico

Cosenza, Palazzo Arnone - Sabato 14 febbraio 2009  - Ore 10.30
L’Arte da amare

Ufficio stampa:
Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria
Silvio Rubens Vivone  - Patrizia Carravetta
Tel.:  0984 795639 fax  0984 71246

E-mail: sbsae-cal@beniculturali.it

 

 

NUOVA MOSTRA DI IMMAGINETTE SACRE DEL CURATORE DEL MUSEO DEL SANTINO, STEFANO FASOLI

Verranno esposti circa 250 pezzi dal XVII al XX secolo, oltre ad alcune immagini manufatte e libri che trattano il tema dei santi.

 

 





Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria
Soprintendente: Fabio De Chirico

Artemisia Sanchez
Cosenza, Palazzo Arnone – 2 febbraio 2009 – ore 18.00

Lunedì 2 febbraio alle ore 18.00, a palazzo Arnone, sede della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria e della Galleria Nazionale di Cosenza, è stato presentato il volume di Santo Gioffrè dal titolo “Artemisia Sanchez”, pubblicato nella collana “Oscar Mondadori”.

Il libro di Gioffrè ha ispirato la fortunata fiction dal titolo omonimo andata in onda su Rai Uno ed ambientata in terra di Calabria.



 

 

MARCIA PER LA VITA

Domenica 1 febbraio prossimo, in occasione delle celebrazioni per la XXXI Giornata per la Vita, l’amministrazione comunale di San Marco Argentano ha partecipato ad una significativa iniziativa denominata “MARCIA PER LA VITA”, organizzata con l’associazione “Sorgente di Vita – Onlus” di Cetraro, in collaborazione con l’Ufficio diocesano di Pastorale Familiare. Presente il Vescovo della Diocesi di San Marco Argentano – Scalea, che ha benedetto il monumento ai bambini mai nati.


"L’Amministrazione comunale – come specifica la sempre attenta e sensibile Virginia Mariotti, vicesindaco della cittadina normanna - ha inteso sostenere questa iniziativa per contribuire a promuovere la cultura della vita". "Il monumento – puntualizza l’amministratore sammarchese - che sarà sistemato nel cimitero servirà a farci riflettere sulla sacralità della vita".

 

 

Sollecitati da Marcello Teodonio (uno dei più accreditati esperti di G.G. Belli, della cultura romana e del dialetto romanesco, con cui ho realizzato due iniziative culturali durante il mio incarico di Assessore del IX Municipio, oltre che amico personale di vecchia data abbiamo portato avanti insieme ad un nutrito gruppo di amici un progetto che ci rende orgogliosi e molto contenti, che è stato quello di ristampare un assoluto capolavoro letterario: */Li Romani in Russia/* di *Elia Marcelli*.

 Infatti, questo poema era esaurito da tempo e l’editore non era disposto a ristamparlo. Malgrado il disinteresse riscontrato da parte delle“Istituzioni” (Ministero, Regione Lazio, Provincia e Comune di Roma) a realizzare questo progetto, siamo andati avanti lo stesso autotassandoci, senza altri sostegni economici.

Così, insieme abbiamo trovato l’editore e abbiamo fatto ristampare e riportato alla luce questo straordinario testo che racconta della tragica pagina di storia rappresentata dalla campagna di Russia durante il II conflitto mondiale, attraverso l’esperienza diretta di Elia Marcelli e la sua capacità unica nel raccontarla, in sonetti e in romanesco!

 Ora, siamo impegnati a far conoscere questo libro e in occasione della ricorrenza del "Giorno della Memoria", il circolo PD Alberone organizza la presentazione di questo libro "Li Romani in Russia".
La presentazione avverrà lunedì 2 febbraio '09 ore 18:00 presso il circolo PD Alberone, via Appia Nuova 361*, con il curatore dell'opera il prof. Marcello Teodonio ed il sottoscritto.

Luca Traditi

 


Su i Sipari I  Teatri pugliesi fra ‘800 e ‘900

INCONTRI A TEMA
BARI, Fortino di Sant’Antonio

La Mostra “Su i Sipari I Teatri pugliesi fra ‘800 e ‘900”, in corso al Museo Civico di Bari dal 20 dicembre 2008, sta registrando grande interesse da parte dei visitatori, attratti da questo importante settore del patrimonio architettonico, artistico, musicale pugliese, significativa espressione della cultura, dei gusti e dei costumi di un’epoca.
Per questa ragione l’Associazione Culturale Comunic’Arteventi, che ha promosso ed organizzato la Mostra, in collaborazione col Comune di Bari – Assessorato alle Culture, propone anche alcuni incontri a tema, affidati a specialisti che, con l’ausilio di supporti audiovisivi, tratteranno particolari aspetti delle tematiche connesse alla Mostra.   
     

    Martedì 3 febbraio, ore 18.00

La tradizione teatrale in Puglia fra sviluppo culturale ed evoluzione sociale
Michela Tocci – Storica dell’Arte

I pittori nei teatri pugliesi
Christine Farese Sperken – Docente di Storia dell’Arte Contemporanea

    Giovedì 5 febbraio, ore 18.00

Musica e musicisti nei teatri pugliesi
Dinko Fabris  – Musicologo

INGRESSO LIBERO
(Info: 080 5772362 – 334 1380961)

Associazione Culturale Comunic’ARTEVENTI
70125 BARI - Viale Kennedy, 34
Tel. 080. 501.20.64 Fax 080 20.77.120
Cell. 334.138.09.61 - comunicarteventi@yahoo.it




A Montalto Uffugo (Cosenza), grazie alla sensibilità e all’intraprendenza dei docenti del Liceo ginnasio “Don Bosco”, si terrà, martedì 3 febbraio prossimo alle ore 10,00 nella sala consiliare, la presentazione di un volume di Sebastiano Ferrari dal titolo “La prima generazione dei cantautori - “Scuola” genovese” (Bastogi Editrice Italiana).
L’iniziativa darà la possibilità di evidenziare la capacità artistica di una scuola musicale che ha segnato profondamente il costume, il modo di pensare e di concepire la vita regalando a numerose generazioni riferimenti legati all’arte e non solo. Infatti, basta citare alcuni cantautori universalmente legati alla scuola genovese: Bindi, Paoli, De Andrè per rendersi conto del loro ruolo non solo artistico, ma anche umano e sociale.
L’autore, presente all’iniziativa, forte della sua esperienza e conoscenza della canzone italiana d’autore, darà certamente spunti interessanti per ripercorrere questo “fenomeno” musicale intenso e ancora vivo.
L’iniziativa sarà arricchita da un dibattito sul connubio tra letteratura, poesia e musica.

L’evento ha la finalità di favorire la “lettura” e nel contempo far comprendere l’evoluzione e l’importanza della musica che da sempre affascina il mondo giovanile




Giovedì 15 gennaio , alle ore 17.00, a San Marco Argentano (Cosenza), nella sede del Centro Internazionale Foyer des Artistes – palazzo santa Chiara, si è tenuta la presentazione del volume di Maria Gabriella Le Rose dal titolo “Luoghi di potere normanno-svevi in Calabria Citra- Itinerario di architettura fortificata”(Publiepa Edizioni), frutto di una ricerca sia bibliografica che iconografica sull’evolversi, nella Calabria del periodo medievale, dell’architettura e delle tecniche edilizie dei castelli.
Mettendo in luce soprattutto gli interventi conservativi recenti e le stratificazioni subite nel corso dei secoli da quelle architetture troppo spesso dimenticate

La pubblicazione è arricchita da splendide fotografie che ripercorrono questo itinerario amabilmente tracciato da Maria Gabriella Le Rose, grande appassionata della ricerca sul territorio calabrese.




LO SCAFFALE DEL CN.C.V.

I BEATI LUIGI MARTIN E ZELIA GUERIN


STORIA DI UNA FAMIGLIA di S.G. Piat


È l’affascinante storia della famiglia Martin, cioè della famiglia di Santa Teresa di Gesù Bambino scritta dal suo biografo: il francescano S.G. Piat. Suo padre Luigi (1823-1894) e sua madre Zelia Guérin-Martin (1831-1887) sono stati beatificati il 19 ottobre 2008.
L’opera di Piat narra infiniti e importanti dettagli sui coniugi Luigi e Zelia e sulle figlie Maria, Paolina, Leonia (la figlia più difficile, che però poco a poco trovò la sua strada e la sua serenità interiore ed esteriore), inoltre su Celina e finalmente su Teresa, la beniamina per tutti, in particolare per suo papà, che la chiamava Reginetta di Francia e Navarra.
Offerta € 13,50 più contributo spese di spedizione


LETTERE FAMILIARI di Zelia Guérin Martin


Se ci domandiamo chi era Zelia Guérin Martin, madre di santa Teresa di Lisieux, allora la risposta non può che essere trovata in queste Lettere familiari che sono il piccolo e grande capolavoro di una donna e di una madre che, rubando il tempo alle sue notti, dopo la dura fatica del giorno, si china sulla pagina per annotare impressioni, eventi della famiglia, esortazioni, progetti, speranze, preghiere, con una sensibilità, un’umanità, una spiritualità vissuta che non lasciano dubbi.
Sono circa duecento lettere, diligentemente raccolte dalle sue figlie e che coprono un arco di tempo tra il gennaio 1863 e il 16 agosto 1877.
Offerta € 23,50 più contributo spese di spedizione


LUIGI E ZELIA - GENITORI CHE GENERANO SANTI


L’album fotografico ripercorre gli eventi fondamentali della storia di una coppia esemplare, quella dei Beati Coniugi Luigi e Zelia Martin, che hanno “meritato” di generare Santa Teresa di Gesù Bambino del Volto Santo.
Luigi e Zelia sono portatori di una verità semplice, anzi semplicissima: la santità cristiana non è un mestiere per pochi. È bensì la vocazione normale di tutti, di ogni battezzato. Ci hanno detto semplicemente che la santità ha a che fare con la moglie, con i figli, con il lavoro e con la sessualità. Il santo non è un superuomo, il santo è un uomo vero.
Offerta € 9,00 più contributo spese di spedizione


UNA SOLA CARNE, UN SOLO SPIRITO - I BEATI CONIUGI MARTIN di G. Ricciardi


Quella di G. Ricciardi è la prima breve biografia che esce su questa coppia da Beati, dopo la Beatificazione. Inoltre sono la prima coppia di coniugi cristiani che condividono la santità anche come famiglia e che non sono martiri. Hanno dato alla Chiesa la Patrona delle Missioni e il suo più giovane Dottore della Chiesa: Teresa di Gesù Bambino del Volto Santo. Una coppia vera quella dei coniugi Luigi e Zelia Martin, “pietre vive e preziose scolpite dallo Spirito”, come un finissimo merletto al punto d’Alençon per la Chiesa di Dio che è in Sées e in Bayeux-Lisieux, dove vissero e morirono.
Offerta € 16,00 più contributo spese di spedizione


INCOMPARABILI GENITORI - Ricordo filiale della sorella di Teresa di Gesù Bambino


Questo testo, scritto da Celina Martin, una delle cinque figlie dei coniugi Martin, riporta
le testimonianze e i ricordi filiali sui genitori di santa Teresa di Gesù Bambino.
Queste pagine si presentano preziose per l’intensità della testimonianza diretta e per la delicata descrizione che Celina fa delle dinamiche e dei rapporti familiari.
Il libro offre così un quadro di questi due incomparabili genitori, che hanno saputo trasmettere al meglio ai loro figli l’essenza della loro fede e della vita cristiana.
Nella terza parte, le sedici lettere che Luigi scrisse alla moglie, alle figlie e agli amici.
Offerta € 9,50 più contributo spese di spedizione



FAMIGLIA MARTIN - UNA SCUOLA DI SANTITÀ


Questo volume raccoglie testimonianze dei e sui genitori di santa Teresa di Gesù Bambino, Zelia Guérin e Luigi Martin. Si ritrovano così pagine che parlano di loro, alcune parti delle loro lettere e, infine, la testimonianza del miracolo che è stato riconosciuto valido per la beatificazione.
I coniugi Martin, i genitori di santa Teresa di Gesù Bambino, saranno beati! La notizia
ha riempito di gioia il cuore del Carmelo teresiano. Una notizia attesa, sperata, che contribuisce a collocare il già ricco patrimonio carismatico e spirituale del Carmelo riformato nella concretezza della vita dei santi e nel fondamento naturale della loro vita di fede e nella loro esperienza cristiana: la famiglia (dall'Introduzione).
Offerta € 6,00 più contributo spese di spedizione

******

SANTA TERESA DI GESÙ BAMBINO DEL VOLTO SANTO


STORIA DI UN’ANIMA - MANOSCRITTI AUTOBIOGRAFICI


Storia di un’anima è l’autobiografia di una ragazza di 24 anni, Teresa di Gesù Bambino (1873-1897). Apparve in duemila esemplari nel 1898, a dodici mesi esatti dalla morte. Da allora non ha più smesso di commuovere ed educare generazioni di lettori di ogni livello culturale, sociale e religioso. È stata letta da tutti i pontefici da Pio X in avanti; è stata meditata da ferventi cristiani quali Massimiliano Kolbe e Edith Stein; è stata studiata e commentata da grandi teologi come Von Balthasar e filosofi come Guitton. Soprattutto vi hanno bevuto avidamente cristiani di tutti i continenti. Infatti, tradotto nelle più importanti lingue, ma anche in quelle più dimesse e meno diffuse (finora 70!), è un imprescindibile capolavoro di letteratura spirituale.
Offerta € 7,00 più contributo spese di spedizione


LE MIE LETTERE


L’edizione tascabile de Le mie lettere (266 in totale) è un tentativo ambizioso e provocatorio di approfondire la spiritualità della più giovane Maestra “Dottore” della Chiesa.
In esse scopriamo una profonda conoscitrice dell’animo umano e una validissima educatrice nell’orientare i suoi destinatari, e quindi anche noi, verso la scelta di vita. Teresa si è presa a cuore, prima come monaca e poi come maestra delle novizie, il destino vocazionale di Leonia, Celina e della cugina Maria; ha stimolato e rafforzato, con dolcezza e fermezza, la vocazione di suor Maria della Trinità ed ha riversato su Maurizio Bellière e Adolfo Roulland, suoi “fratelli” missionari, la sua ansia apostolica di “annunciare il Vangelo fino nelle isole più lontane”.
Offerta € 5,00 più contributo spese di spedizione


SEGUIRE GESÙ CON TERESA


La promessa espressa da Teresa, nel corso di un ritiro nel settembre 1896, si realizza: i cinque continenti accolgono le sue reliquie. Alcuni temevano pratiche misteriose, al limite della superstizione.
Noi siamo sorpresi dalla dimensione di quest’avventura che è innanzitutto missionaria:è il Vangelo, la Buona Novella che viene annunciato.
Si tratta di un’introduzione veloce, sotto forma di intervista indirizzata a Teresa, con la presentazione di alcuni testi. Vi abbiamo aggiunto una bibliografia di base per approfondire la sua conoscenza. Il nostro scopo è di mettere in contatto le persone con Teresa, con le fonti che danno accesso alla sua esperienza spirituale e con la tradizione orante che la venera.
Offerta € 3,00 più contributo spese di spedizione


CRONACA DI UN VIAGGIO


Nell’anno centenario della morte di Santa Teresa di Gesù Bambino del Volto Santo (1897), la Chiesa ha celebrato il conferimento del titolo di Dottore della Chiesa alla nostra piccola sorella carmelitana scalza. Questo ha significato un viaggio dell’urna contenente le sue reliquie dal Carmelo di Lisieux (Francia), sua dimora abituale, fino alla città eterna.
E così padre Antonio Sangalli della Madre di Dio, carmelitano scalzo, è diventato primo protagonista di un’avventura che ha voluto raccontare con un diario, da cui estraiamo le notizie qui riportate.
Offerta € 15,00 più contributo spese di spedizione


******


BEATA ELISABETTA DELLA TRINITÀ


SABETH


Sabeth, diminutivo di Élisabeth, è un film-documentario che cerca di attualizzare il messaggio della carmelitana di Digione, attraverso il viaggio di una ragazza che si reca nel Carmelo francese per un ritiro e scopre il valore universale e “sponsale” della vita di Elisabetta.
I TRE DVD (allegati al libro) sono divisi in capitoli con un ricco menù che ne permette un ampio e facile utilizzo. I primi due contengono il documentario Sabeth che presenta l’intera parabola terrena di “Laudem Gloriæ”. Molte le fotografie della carmelitana e del vecchio Carmelo
di Digione. Non mancano le musiche che Elisabetta ha amato e le testimonianza dell’attuale comunità di Digione-Flavignerot.
Nel terzo DVD (Sabeth oggi) sono contenuti i ricordi dei fratelli Chevignard (ultimi nipoti ancora viventi di Sabeth), le riflessioni di Padre Antonio Sicari ocd, Padre Conrad De Meester ocd, l’Abbé P. M. Févotte e la genesi del documentario Sabeth secondo il regista don Massimo Manservigi.
Offerta € 25,00 più contributo spese di spedizione.


Per ordinazioni, contattare: Padre Antonio Sangalli Via Cappella del Monte, 17 - 80066 Montechiaro di Vico Equense (NA)
sangalli.antonio@tiscali.it - sangalli.antonio@carmelovocazioni.it
www.carmelovocazioni.it
Tel e Fax 081 8028045 - Cell 338 4607070

 

 

INVITO

VENERDÌ 23 GENNAIO 2009, ALLE ORE 17,NELL’AULA MAGNA DELL’UNIVERSITÀ DI BARI,
PALAZZO ATENEO SARÀ PRESENTATO IL VOLUME
DEL GIORNALISTA VITTORIO POLITO

BARESITÀ E... MARESITÀ
Levante Editori

Interverranno:

CORRADO PETROCELLI
Magnifico Rettore dell'Università di Bari

GIORGIO OTRANTO
Ordinario di Storia del Cristianesimo Antico Università di Bari

NELLO MONGELLI
Direttore del quotidiano BARISERA

GIUSEPPE GIOIA
Professore di ruolo Facoltà d’Ingegneria Politecnico di Bari

MICHELE DAMIANI
Pittore

FELICE ALLOGGIO
Attore e regista

 

 

 

 


******

Concorso di Poesia “Don Bosco”
1^ Edizione – Anno 2008/2009
Il Liceo Ginnasio “Don Bosco” di Montalto Uffugo (Cs), nell’ambito delle proprie attività, indice un concorso di poesia sul tema  “Una poesia per una canzone”.
Il concorso, alla sua prima edizione, si propone di valorizzare la nobile arte della poesia.

REGOLAMENTO E BANDO DI CONCORSO

1. Il concorso ha per tema “Una poesia per una canzone”.
2. Ogni partecipante può presentare un numero massimo di due poesie.
3. Le poesie devono essere inviate o consegnate al seguente indirizzo:
CONCORSO DI POESIA - Liceo Ginnasio “Don Bosco” Piazza E. Bianco, n° 17 – 87046 Montalto Uffugo (Cs)
4. Il plico, debitamente imballato, deve contenere una scheda separata da cui si evincano chiaramente: Cognome, Nome, Indirizzo, Telefono, E-Mail, l’accettazione del regolamento, e la dicitura: Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi della legge 675/96. Firma per accettazione regolamento.
5. L’autore dichiara di possedere tutti i diritti delle opere presentate.
6. La partecipazione è gratuita a tutti senza limiti di età.
7. Le opere potranno pervenire entro e non oltre la mezzanotte del 15 febbraio 2009.
8. L’assegnazione dei premi sarà effettuata in base all’insindacabile ed inappellabile giudizio della Giuria.
9. Il partecipante dichiara di essere l´autore delle poesie da lui inviate per la partecipazione al Concorso e che le opere inedite sono di sua creazione. Il partecipante è consapevole che false attestazioni configurano un illecito perseguibile a norma di legge.
10. Le poesie saranno presentate alla giuria in assenza del nome dell’autore. Solo successivamente all’assegnazione del premio saranno pubblicati i nomi degli autori.
11. Le opere premiate e segnalate non verranno restituite.
12. Tutte le opere entreranno a far parte della collezione della Scuola e potranno essere utilizzate dalla stessa in qualsiasi manifestazione e/o pubblicazione, non a scopo di lucro; la scuola si impegna a riportare i dati dell’autore.
13. La premiazione avverrà nel mese di marzo in data da destinare che sarà comunicata successivamente.
14. Premi:

1° premio – La poesia verrà musicata e cantata da Daniele Moraca; sarà presentata dagli organizzatori del concorso e dal cantautore alla trasmissione “Una domenica così” condotta da Francesco Occhiuzzi su TEN – Il vincitore riceverà, inoltre, una targa

2° premio – targa

3° premio – targa

15. La partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata del presente regolamento.
16. I dati raccolti saranno trattati ai sensi del D. Lgs 196/03. Essi saranno utilizzati solo al fine del corretto svolgimento del concorso.

Montalto Uffugo (Cs), lì 30/11/2008

Una straordinaria iniziativa volta alla riscoperta dell’antica e nobile arte della poesia è stata indetta dal liceo ginnasio “Don Bosco” di Montalto Uffugo.
La cittadina del cosentino, nota per le sue radicate tradizioni culturali, darà spazio così all’estro, alla sensibilità e alla fantasia delle tante persone che certamente parteciperanno al concorso che verterà sul tema “Una poesia per una canzone”.
Tutto è spiegato nel Regolamento sopra riportato. La cerimonia di premiazione si terrà nel prossimo mese di marzo.

Cattedrale di Santa Maria della Serra
Montalto Uffugo

Gli elaborati saranno esaminati da una commissione di alto profilo composta da prestigiose personalità del mondo delle Istituzioni e della cultura. Fra le quali citiamo il funzionario della Soprintendenza BSAE della Calabria Domenico Greco, la responsabile della Mediateca della Biblioteca Nazionale di Cosenza Rita Fiordalisi e lo storico dell’arte Veronica Barbaro.
L’evento è organizzato da un brillante pool dell’istituto montaltese, costituito dai docenti Natalizia Sinopoli, Daniela D’Andrea e Angela Di Francia.

 

 

 

Mostre ed iniziative varie 2017

Mostre ed iniziative varie 2016

Mostre ed iniziative varie 2015

Mostre ed iniziative varie 2014

Mostre ed iniziative varie 2013

Mostre ed iniziative varie 2012

Mostre ed iniziative varie 2011

Mostre ed iniziative varie 2010

Mostre ed iniziative varie 2008

Ciao a Tutti | Contattami | Nota Legale | Ringraziamenti |©2000-2016 Cartantica.it