Rubriche di
Patrizia Fontana Roca

COLLABORAZIONI

In questo Settore vengono riportate notizie e immagini fornite da altri redattori. Nello specifico, i testi sono stati realizzati da Don Damiano Grenci, che ha trasmesso anche le foto, mentre la grafica e la rielaborazione delle immagini è stata curata da Cartantica.
Tutti gli articoli degli altri Settori sono state realizzati da Patrizia di Cartantica che declina ogni responsabilità su quanto fornito dai collaboratori.

"N.B.: L'Autore prescrive che qualora vi fosse un'utilizzazione per lavori a stampa o per lavori/studi diffusi via Internet, da parte di terzi (sia di parte dei testi sia di qualche immagine) essa potrà avvenire solo previa richiesta trasmessa a Cartantica e citando esplicitamente per esteso il lavoro originale (Autore, Titolo, Periodico) ."

SETTIMANA DI PREGHIERA PER L'UNITÀ DEI CRISTIANI NEL 2008



Oggi ha inizio la Settimana di Preghiera per l'Unità dei Cristiani, che tradizionalmente si celebra dal 18 al 25 gennaio. Il tema di quest'anno è il seguente: "Pregate continuamente (1 Ts 5, 17)".

I testi sono stati preparati congiuntamente dal Pontificio Consiglio per la Promozione dell'Unità dei Cristiani e dalla Commissione "Fede e Costituzione" del Consiglio Ecumenico delle Chiese.

Ogni giorno della settimana sarà trattato un tema distinto:

18 gennaio:
"Pregate sempre. Pregate continuamente" (1 Ts 5, 17)

19 gennaio:
"Pregate sempre, confidando solo in Dio. In ogni circostanza ringraziate il Signore" (1 Ts 5, 18).

20 gennaio:
"Pregate incessantemente per la conversione dei cuori "Rimproverate quelli che vivono male, incoraggiate i paurosi" (1 Ts 5, 14)

21 gennaio:
"Pregate sempre per la giustizia. Non vendicatevi contro chi vi fa del male, ma cercate sempre di fare il bene tra voi e con tutti" (1 Ts 5, 15)

22 gennaio:
"Pregate costantemente con cuore paziente. Siate pazienti con tutti" (1 Ts 5, 14)

23 gennaio:
"Pregate sempre per la grazia di lavorare con Dio. Siate sempre lieti. Pregate continuamente" (1 Ts 5, 16).

24 gennaio:
"Pregate per le vostre necessità. Aiutate i deboli" (1 Ts 5, 14)

25 gennaio:
"Pregate perché siano tutti una cosa sola. Vivete in pace" (1 Ts 5, 13b)

La data tradizionale per la celebrazione della Settimana per l'Unità di Cristiani è il mese di gennaio, ma nell'emisfero sud - essendo periodo di vacanza - le Chiese possono scegliere altre date, per esempio il periodo di Pentecoste, che è una data simbolica per l'unità della Chiesa suggerita dal movimento Fede e Costituzione nel 1926.

Benedetto XVI ha esortato i due miliardi di cristiani del mondo a intensificare la preghiera per l'unità.
Il Pontefice ha rivolto un appello ricordando che venerdì 18 gennaio inizia la Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani, "che quest'anno riveste un valore singolare poiché sono trascorsi cento anni dal suo avvio". Il tema di quest'anno è l'invito di San Paolo ai Tessalonicesi: "Pregate continuamente" (1 Tes 5,17).

"Sì, è necessario pregare senza sosta chiedendo con insistenza a Dio il grande dono dell'unità tra tutti i discepoli del Signore … La forza inesauribile dello Spirito Santo ci stimoli ad un impegno sincero di ricerca dell'unità, perché possiamo professare tutti insieme che Gesù è l'unico Salvatore del mondo".


PRESENTAZIONE

“Pregate continuamente ”
(1 Tessalonicesi 5, 17)

“Pregate continuamente”. La preghiera, una manifestazione di spiritualità e misticismo, dona il coraggio e la forza di lasciarsi plasmare dall’azione di Dio, il quale ci purifica e ci adorna della sua grazia e, di conseguenza, pieni di fede, speranza ed amore, come anche di uno spirito nuovo, siamo pronti ad obbedire al suo piano di salvezza.
Ricordiamo la divina parola del profeta Ezechiele: “Io vi purificherò da tutte le vostre sozzure e da tutti i vostri idoli; vi darò un cuore nuovo, metterò dentro di voi uno spirito nuovo, toglierò da voi il cuore di pietra…” (Ez 36, 26-28), cosa che dimostra il meraviglioso paterno amore di Dio verso la sua creatura.
Così la preghiera cambia la mentalità ed aiuta i cristiani a considerare gli altri fratelli, figli dello stesso Dio Padre. La preghiera educa ed assiste spiritualmente e moralmente tutti, propone e trasmette loro la verità, la luce, la vita, l’amore che è Cristo, Salvatore dell’umanità.

L’Ottavario di preghiera per l’unità dei cristiani, celebrato per la prima volta dal 18 al 25 gennaio 1908, non soltanto è divenuto oggi una prassi comune di tutte le confessioni nel preparare e celebrare la “Settimana di preghiera”, ma, con l’altro avvenimento del 1968, sessanta anni più tardi, in cui venne distribuito per la prima volta il materiale per la “Settimana di preghiera”, sono due storiche tappe, di grande importanza per la riconciliazione, la fratellanza e l’unità dei cristiani, per la realizzazione della volontà di Dio: “che tutti siano una cosa sola” (Gv 17, 21).

La Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani nel 2008 celebra il centenario dell’ istituzione dell’“Ottavario per l’unità della Chiesa”. Il testo biblico è tratto dalla Prima Lettera ai Tessalonicesi (1 Ts 5, 17) e ribadisce il ruolo essenziale della preghiera nella comunità cristiana: “pregate continuamente”: fa crescere la spiritualità e la fratellanza tra i cristiani ed ancora fa manifestare la loro unità con Dio e fra di loro. “Pregate incessantemente”: uno degli imperativi di san Paolo ai Tessalonicesi, sottolinea che la vita della comunità cristiana è realmente esultante e prospera solo attraverso una vita di preghiera. Le esortazioni alla comunità di Tessalonica “vivete in pace”, “aiutate i deboli”, “incoraggiate i timorosi”, “non rendete male per male, ma fate il bene agli altri e a tutti”, “rallegratevi sempre”, sono inestimabili diamanti della preghiera, che contribuisce alla reale fioritura della comunità ed alla sua crescita spirituale, morale, sociale e culturale.

La preghiera costruisce ponti di amore, di pace e di speranza per la realizzazione della volontà di Dio, obbligando così le rispettive comunità a modificare il comportamento nei confronti le une delle altre, ad abbracciare il metodo del dialogo e farle uscire dai propri confini, incontrare le altre chiese e comunità cristiane, comunicare l’una all’altra quale sia la volontà di Dio per la loro unità e testimoniare al mondo i propri sforzi e la loro promessa di collaborazione per l’unità dei cristiani.

La preghiera continua fa vivere la parentela spirituale che abbiamo avuto come cristiani con il battesimo e la fratellanza, godendo così delle parole divine: “Chiunque riconosce che Gesù Cristo è figlio di Dio, Dio dimora in lui ed egli in Dio. Noi abbiamo riconosciuto e creduto all’amore che Dio ha per noi. Dio è amore; chi sta nell’amore dimora in Dio e Dio dimora in lui” (1Gv 4, 15-16).

LA PREGHIERA DEI GIORNI

Nel preparare questa sezione useremo parte dello “schema dei giorni” proposto alle comunità dal Centro Pro Unione e gli esempi di santità che hanno incarnato la tensione ecumenica nella Chiesa.

 

PRIMO GIORNO - Pregate sempre
“Pregate continuamente” (1 Ts 5, 17)

ESEMPIO

Serva di Dio Maddalena Volpato
religiosa, Figlia della Chiesa

Venerabile Gabriele Maria Allegra
francescano in Cina

Preghiera:

O Signore dell’unità,
Padre, Figlio e Spirito Santo,
noi ti preghiamo continuamente
affinché possiamo essere una cosa sola, come Tu sei.
O Padre, ascoltaci mentre ti cerchiamo,
O Cristo, guidaci all’unità che è la tua volontà per noi,
O Spirito, sostieni la nostra speranza.

******


SECONDO GIORNO
- Pregate sempre, confidando solo in Dio
“In ogni circostanza ringraziate il Signore” (1 Ts 5, 18)

ESEMPIO

Beata Boleslava Maria Lament
fondatrice

 

Serva di Dio Maria Marchetta
terziaria francescana

Preghiera:

O Dio di tutta la creazione,
ascolta i tuoi figli che ti pregano.
Aiutaci a mantenere la fede e la fiducia in te.
Insegnaci a rendere grazie in ogni circostanza,
affidandoci alla tua misericordia.
Donaci verità e saggezza
cosicché la tua Chiesa possa sorgere a nuova vita nella comunione.
Tu solo sei la nostra speranza. Amen.

******

 

TERZO GIORNO - Pregate incessantemente per la conversione dei cuori
“Rimproverate quelli che vivono male, incoraggiate i paurosi” (1 Ts 5, 14)

ESEMPIO

 

Beato Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli) papa

Preghiera:

O Signore,
Tu desideri la verità nel profondo del nostro animo;
nel segreto dei nostri cuori, Tu ci insegni la sapienza.
Ispiraci in qual modo incoraggiarci vicendevolmente lungo la strada per l’unità.
Rivelaci la conversione necessaria per la riconciliazione.
Dai a ciascuno di noi un cuore nuovo, autenticamente ecumenico.
Per questo ti preghiamo. Amen.

******

 

QUARTO GIORNO - Pregate sempre per la giustizia
“Non vendicatevi contro chi vi fa del male, ma cercate sempre di fare il bene tra voi e con tutti” (1 Ts 5, 15)

ESEMPIO

Beato Leonida (Leonid) Fedorov sacerdote e martire

Preghiera:

Signore Dio,
Tu hai creato l’umanità, maschio e femmina ad immagine divina.
Noi ti preghiamo continuamente, con un’unica mente e un unico cuore,
affinché coloro che sono affamati in questo mondo possano essere nutriti,
coloro che sono oppressi possano essere liberati,
che tutte le persone possano essere trattate con la stessa dignità,
e che noi possiamo essere tuoi strumenti nel rendere questo desiderio una realtà.
Te lo chiediamo nel nome di Gesù Cristo nostro Signore. Amen.

******

 

QUINTO GIORNO - Pregate costantemente con cuore paziente
“Siate pazienti con tutti” (1 Ts 5, 14)

ESEMPIO

San Leopoldo Mandic
sacerdote cappuccino

Beata Maria Gabriella Sagheddu
monaca trappista

 

Preghiera:

O Signore,
rendici tuoi discepoli, attenti alla tua parola, giorno e notte.
Nel nostro viaggio verso l’unità,
donaci la speranza di raccogliere frutti, nel tempo dovuto.
Quando il pregiudizio e il sospetto sembrano dominare,
ti preghiamo di donarci l’umile pazienza necessaria per la riconciliazione. Amen.

******

 

SESTO GIORNO - Pregate sempre per la grazia di lavorare con Dio
“Siate sempre lieti. Pregate continuamente” (1 Ts 5, 16-17)

ESEMPIO

Beata Liduina (Angela Elisa) Meneguzzi
religiosa salesiana

Beato Domenico (Barbieri) della Madre di Dio sacerdote Passionista


Preghiera:

O Signore Dio,
nella perfetta unità del tuo essere,
mantieni i nostri cuori ferventi di desiderio
e di speranza per l’unità,
perché non cessiamo mai di lavorare per amore del tuo vangelo.
Ti chiediamo questo per Gesù Cristo nostro Signore. Amen.

******

 

SETTIMO GIORNO - Pregate per le vostre necessità
“Aiutate i deboli” (1 Ts 5, 14)

ESEMPIO

Santa Maria Crescenza Hoss
religiosa francescana

Beato Ciriaco Elias Chavara
cofondatore indiano


Preghiera:

O Signore,
aiutaci ad essere veramente uno nella preghiera
per la guarigione del mondo,
per rimarginare le ferite nelle nostre chiese, e in noi stessi.
Fa’ che mai dubitiamo che Tu ci ascolti e ci esaudisci
nel nome di Gesù. Amen.

******

 

OTTAVO GIORNO - Pregate perché siano tutti una cosa sola
“Vivete in pace” (1 Ts 5, 13b)

ESEMPIO

San Pier Tommaso
patriarca latino di Costantinopoli

Servo di Dio Paolo VI
(Giovanni Battista Montini), papa

Preghiera:

O Signore,
rendici una cosa sola: uno nelle nostre parole,
affinché un’unica preghiera devota possa elevarsi a te;
uno nel nostro desiderio e nella nostra ricerca di giustizia,
uno nell’amore a servizio dei più piccoli delle sorelle e dei fratelli,
uno nel desiderio del tuo volto.
O Signore, rendici uno in te. Amen.

******

In questo ultimo giorno di preghiera per l’unità dei cristiani ricordiamo i non citati esempi di santità che si adoperarono per la causa ecumenica:

- San Giovanni Calabria
(Verona, 8 ottobre 1873 -
Verona, 4 dicembre 1954)

- San Giovanni Fisher
vescovo e martire
(Beverley, Yorkshire (Gran Bretagna),
ca. 1469
- Torre di Londra, 22 giugno 1535 )

- San Carlo di S. Andrea Houben
sacerdote Passionista
(Munstergeleen, Olanda, 11 dicembre 1821 - Dublino, 5 gennaio 1893)

- Beato Antonio Pavoni
martire domenicano (Savigliano, 1325/6 - Bricherasio, Torino, 9 aprile 1374)

- San Giovanni Stone
sacerdote agostiniano martire
(+ Canterbury, Inghilterra, 23 dicembre 1539 )

- San Tommaso Moro martire
(Londra, 1478 - 6 luglio 1535)

- Beato Paolo Manna
M missionario PIME
(Avellino, 16 gennaio 1872
- Napoli, 15 settembre 1952)

- Beato Michele Ghebre
sacerdote e martire
(Dibo, West Gojam, Etiopia, 1791 ca -
Cerreccia Gebaba, Oromiya region, Etiopia,
28 agosto 1855)

- San Giosafat Kuncewycz
vescovo e martire
(Wolodymyr in Volynia (Ucraina), 1580
- Vitesbk, Bielorussia, 12 novembre 1623)

- Venerabile Madre Antonia Lalia
Fondatrice
(Misilmeri il 20 maggio 1839
- Ceglie Messapico 9 aprile 1914)

- Serva di Dio Matilde Salem
cooperatrice salesiana
(Aleppo, Siria, 15 Novembre 1904
- 27 febbraio 1961)

- Frère Roger Schutz
fondatore e priore comunità di Taizé
(Provence, Svizzera, 12 maggio 1915
– Taizé, Francia, 16 agosto 2005),

- Madre Eugenia Elisabetta Ravasio -
religiosa (Capriate San Gervasio – BG, 4 settembre 1907 –
si è addormentata nel Signore in olocausto,
offerto per l’unità di tutti i figli in Cristo per la gloria del Padre, il 10 agosto 1990.
Essa fonda le Missionarie “Unitas in Cristo ad Patrem”),

- Madre Margherita Maria del Cuore Eucaristico di Gesù -
religiosa (Cocentaina 8 marzo 1908 – Lugo 11 febbraio 1991)



a loro chiediamo di “Pregate continuamente”, come ci ha esortato l’apostolo Paolo in quest’Ottavario, perché il loro desiderio di unità tra i cristiani si realizzi nella Chiesa. Fiat! Amen! Così sia!

Preghiera ecumenica (2008)

O Signore
Rendici tuoi discepoli
Attenti alla tua parola
Giorno e notte.
Nel nostro viaggio verso l’unità
Donaci la speranza di raccogliere frutti
Nel tempo dovuto
Quando il pregiudizio e il sospetto sembra dominare
Ti preghiamo di donarci
L’umile pazienza necessaria
Per la riconciliazione.
Amen.

 

******

BIBLIOGRAFIA E FONTI

Molti testi non sono miei… a ciascuno il suo … mia sola la ricerca!

- AA. VV., Biblioteca Sanctorum (Enciclopedia dei Santi) – Voll. 1-12 e I-II appendice – Ed. Città Nuova
- AA. VV., in Santibeati.it
- AA. VV., in Prounione.urbe.it
- AA. VV., in Zenit.org
- P. Di Eugenio, Sotto la Croce appassionatamente, San Gabriele Edizioni, 2006
- G. Gottardo, Santi verso il Giubileo - Edizioni Messaggero Padova
- E. Venturini, Madre Lalia dal Web “Comune di Misilmeri”

Da: Quaderno 41 “Santità ed Ecumenismo”, gennaio 2008

******

Dello stesso autore:

 

- Beati e Beate:

- Beata Colomba da Rieti

 

- Beate Ambrosiane

 

- Beate terziarie minime di Milazzo: quattro o tre?


- Beato Enea da Faenza

 

Santi Martiri:

- Albiate e i suoi Martiri - Santi Fermo, Rustico e Procolo

- La Martire Fortunata di Roma, la “Santa” di Baucina (PA)

- Monselice e i suoi Martiri

 

- San Liberato martire

- Santa Candida martire

- Santa Vittoria, martire in Sabina


- Santi Martiri di Cordova


- Santi Martiri di Fossa

Iconografia dei Santi:

- Chi sarà mai costui - - Iconografia dei SantI - Prima parte


- Chi sarà mai costui - - Iconografia dei SantI - Parte seconda

- San Rocco e i suoi attributi iconografici

Santi ed Animali:

- I Santi e il Cane

 

- La Santità dell'Orso

 

- Mancu li gatti! I gatti nella vita dei Santi

- Santi e Roditori


- Santità e il Cervo

 

- Santità e il Drago

Santi e Sante:

- Santi 14 Ausiliatori

- Bambini Santi

 

- Corpi Santi

- Famiglie di Santi

 

- I Santi Magi

- L'Amico dello Sposo - S. Amico

- Longino, la santità sgorgata dal Cuore di Cristo

 

- Luciano, nato nella luce

- Martino di Monselice e Martino di Tours

- San Callisto


- San Damiano e Damiano di...

- San Donato

- San Fabio (Gens Fabia)

 

- San Giovanni da Tufara

- San Lucio I Papa

- San Mamante di Cappadocia

- San Marco

 

- San Mario


- San Sefirio

 

- San Sostene: un nome, due santi

- San Vincenzo Ferrer

- Sant'Albino, Vescovo: Un quartiere di Monza

- Santa Cita di Serravalle


- Santa Liberata

 

- Santa Marina Vergine

- Santa Rosalia, tra i testimoni di Gesù

 

- Santi dai nomi Atipici :
Apollo, un santo dell'era apostolica
Eliana, la "Figlia del sole"
Genoveffa detta anche Ginevra

Ludovica "Colei che è gloriosa in battaglia"

Gigliola "Bella come un giglio "

- Santi di Canzo

- Santità di nome "Lucia"

- Santità di nome "Romeo"


- Sebastiano, Nobile atleta di Cristo

 

Santità e...

- Come la ginestra... (Santità calabrese)

- Dalla schiavitù alla santità

- In Defensum Castitatis


- Santi e lebbra

- Santi e sofferenza

 

- Santi Patroni dei cultori di immagini sacre


- Santità e Stigmate

- Santità Silvestrina

 

Altro:

- Sacro Cuore di Gesù e Santità e Sacro Cuore

- "Sarà chiamato Emmanuele"

- "Saremo condotti..."

 


- Siti personali di Don Damiano Grenci:

http://xoomer.alice.it/damiano.grenci/Home.html

 

http://www.preguntasantoral.es/?p=3177

http://regio18.blogspot.com

 

Ciao a Tutti | Contattami | Nota Legale | Ringraziamenti |©2000-2016 Cartantica.it